Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
15 febbraio 2010

Afghanistan, le forze della civiltà all'opera


Due razzi sparati in Afghanistan da militari della Coalizione internazionale nella provincia meridionale di Helmand
hanno ucciso per errore 12 civili. Lo rende noto a Kabul la Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf).

I due razzi, si precisa in un comunicato, erano diretti contro postazioni di talebani che sparavano sulle forze militari congiunte afghane ed internazionali, ma “hanno raggiunto il suolo a 300 metri dall’obiettivo prefissato”. Per questo, si dice infine, “sono stati uccisi 12 civili nel distretto di Nad Ali”. Il comandante dell’Isaf in persona, generale Stanley McChrystal, ha presentato le condoglianze al presidente della repubblica Hamid Karzai.

_____________________

I vertici militari della Nato in Afghanistan sono ‘molto soddisfatti’ del primo giorno di operazioni per sgominare i talebani dalla roccaforte di Marjah nella provincia meridionale di Helmand. Finora tra le truppe Nato si contano 6 vittime, cinque Usa e un britannico, mentre sono stati uccisi 20 talebani e ne sono stati catturati 11. Nell’Operazione Moshtarak (‘Insieme’ in lingua Dari) partecipano circa 15.000 militari tra forze afghane e della Nato .

Dodici civili uccisi per errore, ma i vertici militari NATO sono comunque molto soddisfatti del primo giorno della grande offensiva militare atta a sgominare la roccaforte dei talebani
Non si fa nemmeno finta di dolersi per la morte di dodici innocenti. Rapide condoglianze e via.
In fondo non erano esseri umani, erano solo afghani.
Potevano anche trovarsi un altro posto in cui stare.
Già vivere in afghanistan oggi significa andarsela un po’ a cercare, obbiettivamente.

(Si provi ad immaginare, per assurdo, un gruppo di ipotetici miliziani talebani che avesse assediato una base NATO in Europa ed avesse ucciso negli scontri 12 civili, poniamo italiani.
Si provino ad immaginare le reazioni del “mondo civile” dinanzi a tanta “barbarie”)


44 comments to Afghanistan, le forze della civiltà all’opera

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>