Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
31 maggio 2009

Euro scetticismo

Ho provato, anche io, a fare il test dell’ euro-politometro di Repubblica.
Purtroppo a molte delle domande poste la risposta che avrei voluto dare non era contemplata, quindi il risultato è leggermente sfalsato.
Sono finito giustamente nella categoria degli euro-scettici,  ma probabilmente sarei dovuto stare ancora un po’ più in basso.
Perlomeno, mi conforta il fatto di essere finito il più lontano possibile da tutte quelle facce inquietanti.

 

36 comments to Euro scetticismo

  • Asoka

    cosa avranno da ridere… boh

  • Santaruina

    e come sempre il Silvio è quello più allegro di tutti..

  • messier

    Non riesco a staccare gli occhi da quel ” ? ” accanto a “euro-politometro” (cos’è, un alambicco ?).

    Poi per sbaglio passo il puntatore mouse su “mostra i nomi” e sortono fuori i NOMI DEI MOSTRI.

  • anonimo

    Carlo,

    fa un po’ specie che la Bonino ti batta in liberismo! :-)

    Buona domenica,

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    L’ho fatto anch’io, il test!

    Ne sono uscito giusto sulla coordinata centrale, ne’ liberista, ne’ statalista, giu’ in fondo che piu’ in fondo non si puo’: completamente euroscettico.

    Mi ci riconosco abbastanza. Indefinibile, ma di sicuro contrario al Mostro Succhiasoldi.

    PikeBishop

  • anonimo

    sono capitato leggermente più in alto a destra di santaruina

    sR

  • anonimo

    Ho dato solo ora un’occhiata a dove hanno messo Lor Signori.

    Non ha assolutamente senso. Come mai Ferrero e’ dove dovrebbero essere i fascisti e Fini dove dovrebbero essere i liberali? Come mai Berlusca e’ statalista?

    A meno che non mentano sempre: nei test, nel sonno, in confessionale, mentre si scopano le letterine, anche al cesso mentre parlano agli stronzi per allenarsi alle conventions, alle apparizioni in TV ed ai comizi.

    Anche se il test e’ una sciocchezza, si impara sempre qualcosa di utile da qualsiasi cosa la vita ti scagli in faccia….

    PikeBishop

  • Santaruina

    Cavoli Messier, non dovevi pigiare quel bottone, era una trappola…

    __________________

    Giorgio

    la bonino ha barato.

    Però devo ancora capire quali sono state le risposte che mi hanno un po’ spostato verso il centro…

    A presto :-)

    _________________

    Ciao Pike

    in effetti hai ragione, avevo notato anche io che i personaggi sono messi un po’ alla dog’s dick;

    C’è anche da dire però che a seconda dei tempi tutti loro sono intercambiabili, quindi dar loro una collocazione precisa non è semplice.

    _______________

    sR, bene, anche tu lontano dalle facce inquietanti :-)

    Blessed be

  • enzas

    Guardando quelle facce mi è venuta la nausea…vado a farmi una tisana.

    Buona Domenica Carlo ;)

  • akacimea

    Al momento della sua instaurazione la Ue [uè ?] mi parve un’ottima cosa,ora meno.Il principio base costituente è partito per evitare una divisione netta tra nazioni che avrebbe potuto rideterminare altri cataclismi.Presuppongo che l’aspetto finanziario-economico negli scorsi anni abbia prevalso e fatto dimenticare l’importanza del fattore sopracitato.Le democrazìe occidentali parlamentari tendono a trasformarsi in oligarchìe o addirittura in stati totalitari per un eccesso di democrazìa e non a causa di un suo difetto,la Harendt lo spiegò per bene e io ci credo.Quando hai tempo mi piacerebbe avere se possibile la tua opinione al riguardo del mio post sui talebani e le culture,grazie.D

  • anonimo

    Una volta aggiunte tutte le facce diventa un POLIPOMETRO.

    Pyter

  • anonimo

    Ho fatto il test, ma a molte delle domande non c’era la risposta che avrei voluto dare, distante da tutte le possibilità. L’omino è venuto completamente euroscettico ma spostato verso statalismo.

    Sarà, ma anche se fossi risultato verso il liberismo l’avrei presa comunque come un’offesa :)

    Fabiano

  • Santaruina

    Buona domenica a te Enza :-)

    ____________

    Akacimea

    diciamo che un certo gruppo di personaggi ha sfruttato il desiderio di unità delle genti d’Europa per imporre il suo programma.

    Ma col tempo l’inganno si è palesato per quello che è.

    A presto

    _______________

    Pyter, hai sempre il termine giusto..

    ____________

    Fabiano, appunto, anche le risposte sono euro-orientate..

    con la risposta libera sarebbe stato più divertente, o al massimo, bastava aggiungere una sola opzione: mavadaviaiciap

    A presto

  • anonimo

    io mi sono ritrovato a “sud” di Bossi, vabbè tanto io non voto per onestà intellettuale.

  • Infettato

    Il mio risultato è leggermente meno euroscettico, di fatto è come il test su chi voti…si dimenticano sempre di inserire la casella “nessuno”….

    Eppure è un “partito” che ha un discreto seguito….in pratica il terzo partito in assoluto, altro che soglia del 5%…..

  • Santaruina

    a “sud” di Bossi non sembra una postazione molto confortevole..

    _____________

    Infettato, quella possibilità non è proprio contemplata, purtroppo.

    A presto

  • anonimo

    Io ho risposto a tutte le domande con “non saprei – non ho una opinione in merito”… beh caduta sulla faccia del berlusca! sara un caso? ;-)

  • Santaruina

    mi ero domandato mentre facevo il test dove finiscono coloro che rispondono “non saprei” a tutte le domande.

    grazie per aver risposto a questa piccola curiosità.

  • anonimo

    La scelta delle domande era in effetti bizzarra. Comunque mi son ritrovata 4-5 quadratini più a destra di te, stessa altezza. Come hai commentato tu, per fortuna ben lontana da quelle facce…

    Eleonora

  • Santaruina

    Ciao Eleonora

    probabilmente la riga il basso è il posto più sicuro in cui stare :-)

    a presto

  • anonimo

    Se posso permettermi consiglierei anche questo http://www.euprofiler.eu/

    Personalmente sono finito sull’estremo fondo “anti integrazione europea” e posizionato sul centro.

    Una cosa mi ha colpito particolarmente, sono lontano anni luce da qualsiasi partito italiano, ma andando a spulciare nei menu a lato, che permettono comparazioni internazionali, ho scoperto che in altri paesi europei esistono partiti molto antieuropei.

    Come mai qua no?

  • anonimo

    Ehm, ero Fabiano.

  • Santaruina

    Ciao fabiano

    ho provato a farlo anche io, e sono finito all’estremo fondo, leggermente spostato verso la “destra in campo socio economico”

    In effetti è più completo del test di repubblica, ma manca sempre quella risposta che il più delle voto avrei dato, ovvero, “l’unione europea, né nessun governo, dovrebbe occuparsi di questo”

    A presto

  • enzas

    Un saluto e un sorriso :)

    Blessed be

  • enzas

    …e mi fermo un pò ad ascoltare il video della settimana ;)

  • akacimea

    Da inesperto quale sono mi è parso di notare che prediligi le teorìe economiche della scuola austriaca;mi è capitato di leggere cosa suggerì Keynes a Bret.Woods al riguardo della regolamentazione dei mercati,delle monete e della compensazione tra Stati,e la trovo una idea letteralmente geniale.E molto più equa rispetto agli “austriaci”.

    Posso affermare che se la sua idea fosse stata applicata avremmo trovato un mondo molto più equilibrato,o sbaglio ? ciao

  • toporififi

    Sono un po’ più su di te, ma dipende dal fatto che il Patriarca di Costantinopoli vorrebbe che la turchia entrasse in europa, per la sua sicurezza personale e per rendere più favorevole la situazione dei criptocristiani che ancora si nascondono in quel paese di barbari.

  • Santaruina

    Un saluto a te, Enza :-)

    _____________

    Akacimea

    secondo me, se ci troviamo nel disastro in cui siamo adesso, dal punto di vista economico, ciò è principalmente dovuto dal fatto che i governi hanno adottato a più riprese politiche keynesiane.

    Ed in particolar modo nei periodi di difficoltà, adottare queste politiche significa ampliare il baratro sotto i propri piedi e gettarvisi dentro.

    ________________

    Mario

    a volte mi fai quasi paura :-)

    sulla Turchia ho risposto che non ritengo il suo ingresso in europa un fatto positivo, ed è stata una risposta di istinto.

    Eppure, anche recentemente avevo letto di una intervista al Patriarca Bartolomeo in cui auspicava l’ingresso della Turchia, per le ragioni di cui tu parli.

    E avevo pensato che dovevo rivedere le mie idee a proposito.

    Ma quando mi sono trovato davanti la domanda nel test, il no è partito in automatico, senza pensarci.

    In pratica, sarei dovuto trovarmi nella tua stessa posizione :-)

    Blessed be

  • Asoka

    DOVETE INCAZZARVI!DOVETE DIRE “SONO UN ESSERE UMANO PORCA PUTTANA! LA MIA VITA HA UN VALORE!”…

    quindi…

    io voglio che ora voi vi alziate, voglio che tutti voi vi alziate dalle vostre sedievoglio che vi alziate proprio adesso e che andiate alla finestra, e che l’apriate e che vi affacciate tutti ed urlate “SONO INCAZZATO NERO E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTERO’ PIU’!!!”

  • toporififi

    Quello fu l’inizio della fine, l’effetto di realtà in televisione, il salto di qualità del V° potere.

  • Santaruina

    una sorta di loop, alla fine.

    Blessed be

  • akacimea

    Santa non sono state le politiche troppo liberiste e non regolamentate con competenza da chi di dovere a provocare questo scempio ? (la parola scempio mi pare la più idonea per descrivere il collasso finanziario causato).ciao

  • Santaruina

    Basterebbe ricordare l’esistenza delle banche centrali, del corso forzoso, dell’ FMI, dei programmi di sviluppo governativi, dell’assurda tassazione a cui i lavoratori sono sottoposti, per rendersi conto che di “liberista” l’economia mondiale non ha nulla.

    E’ proprio la regolamentazione e la pianificazione ad aver prodotto il disastro.

    E le risposte “keynesiane” non fanno che ingigantire il problema.

    A presto

  • akacimea

    Santa,Keynes non voleva un’istituzione organizzata come il Fmi.Forse nel mio prox.post parlerò dell’Oic di keynes e di come non fu approvato in quei giorni.Se me la sento.

    Sei su di un piano di anarchìa più alto del mìo.ciao D

  • CeciAlcyone

    caro carlo, avevo fatto anche io questo fantastico test e invece, al contrario di te, sono finita proprio schiacciata tra due titani: sotto la faccia di ferrero e alla destra di bossi… meglio di così ahahahah!

  • Santaruina

    Keynes fu il massimo sostenitore della necessità dell’intervento dello stato in campo economico.

    Le sue teorie applicate hanno provocato infiniti disastri.

    Per quanto riguarda il “piano di anarchia”, io mi reputo sostanzialmente un anti-moderno.

    Ed essendo convinto che in questo periodo, più che in ogni altro, solamente i malvagi riescano ad accedere ai posti di comando, reputo che meno potere si concede a chi occupa quei posti e meno danno questi possono fare.

    Dal punto di vista strettamente economico invece considero le analisi degli anarco-libertari quelle più razionali.

    Diciamo che la bandiera verso la quale nutro maggiori simpatie è quella libertaria del “Don’t tread on me”, subito dopo quella dell’aquila nera a due teste su sfondo giallo.

    A presto

    ___________________

    Ceci, qua ci vuole una missione di salvataggio per portarti al sicuro.. :-)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>