Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
29 marzo 2007

Il Cinghiale Calidonio

Meleagro era […] figlio di Eneo […] Il padre fece l’errore un giorno di dimenticarsi della dea Artemide, durante il sacrificio annuale agli dei dell’Olimpo.
La dea si vendicò facendo infuriare un cinghiale che distrusse le coltivazioni delle terre di Eneo; il re, ignaro della provenienza di quei danni, organizzò una battuta di caccia per il cinghiale, e in molti, da molte terre dell’Ellade, vennero per parteciparvi.
Vi erano nomi molto noti – Nestrore, Teseo, Giasone – e tra questi, unica cacciatrice, vi era la bella e vergine Atalanta, e della ragazza si innamorò Meleagro […]

Il mito del Cinghiale Calidonio è uno dei miti antichi più importanti, narra infatti di un movimentato passaggio di era.
Il cinghiale fu simbolo del potere temporale esercitato dalla casta dei sacerdoti; ricorda un periodo arcaico in cui il potere spirituale e quello temporale erano fusi in uno solo.
Non a caso l’attuale costellazione dell’orsa maggiore era in oriente chiamata in antichità costellazione “del cinghiale”.
Il cielo infatti è stato sempre specchio della realtà terrena, ed ogni avvenimento che quaggiù si verificava era un riflesso del corso degli eventi celesti.
Così le costellazioni che abbracciano la Stella Polare, attorno alla quale tutto il cielo ruota, erano a loro volta simbolo di coloro che in terra detenevano il potere; così come in terra la vita era regolata dalla volontà dei sacerdoti, in cielo le stelle avevano come punto di riferimento le costellazioni del cinghiale, che dei sacerdoti come si è visto era il simbolo.
Nella caccia calidonia si racconta di un cinghiale rincorso, braccato, sconfitto.
Ucciso da dei guerrieri.
Si narra in forma simbolica di un passaggio di poteri: la casta sacerdotale viene sconfitta dalla casta dei guerrieri -re  che assumono ora il potere; questa volta non nel nome di Dio, ma nel nome della forza che ha loro permesso l’usurpazione dei regni.
E simbolo della casta dei guerrieri è proprio l’orso.
Così, nello stesso modo in cui muta l’ordine in terra, anche nel cielo avvengono dei cambiamenti.
Le costellazioni di riferimento non sono più dette “del cinghiale”, divengono “orse”.
Per ricordare ancora una volta che sulla terra il potere è passato di mano.
Ovviamente “orse”, al femminile, per rimarcare il fatto che il potere dei guerrieri non è legittimo.
Nel simbolismo arcaico infatti il maschile è il principio attivo, mentre il femminile rimanda al principio passivo.
Il potere della casta dei guerrieri non si può legittimare da sé, non è giunto ai vertici per vie regolari, ma tramite usurpazione; rimane passivo, sospeso, femminile.
E il cielo ruota attorno alle orse.

6 comments to Il Cinghiale Calidonio

  • babilonia61

    non conoscevo questa leggenda…

    interessante..

    felicità

    Rino, curiosando qua e là

  • ikalaseppia

    varrebbe la pena di approfondire il mito e queste intuizioni.

    Incidentalmente: le due Orse sono divise dal Dragone, mi chiedo se vi sia un rapporto tra la stella Arturo (che diversi millenni orsono fu polare), l’orsa per eccellenza, nella costellazione di Bootles (dalla quale si può facilmente individuare le due costellazioni delle orse, e quindi l’attuale polare) e l’epoca dell’antica sovversione temporale.

  • anonimo

    ma mi sbaglio o le costellazioni in questione venivano chiamate anche grande carro e piccolo carro ?
    il carro potrebbe forse rimandare ai mercanti?

  • Santaruina

    Ciao
    grande carro e piccolo carro sono i nomi che tuttora si danno alle sette stelle principali dell'orsa maggiore e dell'orsa minore rispettivamente.

  • anomino

    cari miei la leggenda è sbagliata…. perchè la storia  inizia in un altro modo… ma non solo ci sono troppi nomi

  • anomino

    ciao amigos soy jo… la leggenda è carina anche se sbaiatta
    non fa nullamanno

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>