Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
17 giugno 2009

Il Mondo Nuovo III

Preso dentro al buio che avanza
vieni tu a dare luce al mio giorno
trascinato sotto dall’onda

ho rincorso il mondo nuovo


di Aldous Huxley, 1958


…Sotto la spinta continua della sovrappopolazione e della superorganizzazione, crescendo l’efficacia dei mezzi per la manipolazione dei cervelli, le democrazie muteranno natura; le antiche, ormai strane, forme rimarranno: elezioni, parlamenti, Corti Supreme eccetera.
Ma la sostanza, dietro di esse, sarà un nuovo tipo di totalitarismo non violento.
Tutti i nomi tradizionali, tutti i vecchi slogan resteranno, esattamente com’erano ai bei tempi andati.
Radio e giornali continueranno a parlare di democrazia e di libertà, ma quelle due parole non avranno più senso.
Intanto l’oligarchia al potere, con la sua addestratissima elite di soldati, poliziotti, fabbricanti del pensiero e manipolatori del cervello, manderà avanti lo spettacolo a suo piacere…

… Gli antichi dittatori caddero perchè non sapevano dare ai loro soggetti sufficiente pane e circensi, miracoli e misteri.
E non possedevano un sistema veramente efficace per la manipolazione dei cervelli…
Ma sotto un dittatore scientifico l’educazione funzionerà davvero e di conseguenza la maggior parte degli uomini e delle donne cresceranno nell’amore della servitù e mai sognerebbero la rivoluzione.
Non si vede per quale motivo dovrebbe mai crollare una dittatura integralmente scientifica.

Aldous Huxley, Ritorno al Mondo Nuovo, 1958

38 comments to Il Mondo Nuovo III

  • Santaruina

    Un post dal passato per riprendere il filo del discorso, in attesa del nuovo capitolo sul concetto di “democrazia”.

  • anonimo

    Mannaggia a te, i brividi mi fai venire :P

    Fabiano

  • anonimo

    l’impero del male crollerà.

  • Santaruina

    Ovviamente crollerà :-)

  • arcangelica

    e già l’oligarchia al potere continua a dare spettacolo per il dio denaro.

    destinati a crollare!

    anche se non ho molto seguito il tuo personale discorso,perchè sono bombardata dal terremoto. con credito scarso per internet. con il poco che ho vado a sbucciare video e interviste dei politici che rappresentono questa città. e che ti sento?

    la presidente della provincia che dichiara il suo schieramento per la ricostruzione al 100% di tutti quelli che avevano seconde, terze e+ case non residenti che, affittavano a prezzi esorbitanti, agli studenti. queste case spesso erono umide e fatiscende. in più chiede fonti per tutte le ditte ( chissa forse si preoccupa per le ditte che hanno fabricato come tutto il mondo ha ben visto?). non gli ho sentito spendere una sola parola per i terremotati residenti deportati fuori provincia o quelli ostaggio della tentopoli.

  • Chapucer

    il fatto è che certe persone

    ce l’hanno nel sangue la rivoluzione…

    io non credo minimamente nel possibile ritorno di una oligarchia ma, piuttosto, in un’aristocrazia guidata da persone SANE!

    ciao :-)

  • anonimo

    “Caso mai non vi rivedessi, buon pomeriggio, buona sera e buona notte!”

    Sarà la frase che spero di dire un giorno… non credo serva citare la fonte ;)

    sR

  • arcangelica

    mi si è scaricato il cell. ed ho fatto solo in tempo a dare imput d”invio

    il discorso sarebbe lungo e per il momento sto guardando questo film a cielo aperto

    ciao stammi bene ed in compagnia degli angioletti

    :-)

  • Asoka

    la società umana è tendenzialmente gerarchica: ogni gruppo nomina un leader.. dalle classi di mocciosetti alle elementari, ai gruppi giovanili, agli stati… immaginare un umanità senza “comando” è utipico, al di là della sua natura.

    ti cito Huxley, sperando di non farti arrabbiare:

    “… la folla è caotica, non ha un suo proposito, ed è capace di tutto, tranne che di azione intelligente e di pensiero realistico” (pag. 271 nell’edizione oscar mondadori)

    è solo questione di realismo. amaro, ma realismo.

  • Aaner

    Un piccolo dettaglio:

    Il capo-moccioso non comandera´il mondo di domani.

    Idem per i gruppi giovanili.

    I danni che puo creare il peggior moccioso o il peggior giovane sono ben poca cosa rispetto a quelli di uno Stato (magari MONDIALE)!!!

    Questo acquisisce un potere cosi grande (e nel tempo) che non si e piu´capaci di ricordare che eravamo liberi! E le sue armi vanno ben oltre un atto di bullismo!

    Questo almeno LO RICONOSCI SEMPRE!

    Santaruina posto´qualcosa sulla societa´greca alla fine della dominazione turca, qualcosa inerente la sua rinascita, e la successiva nascita dello Stato che si appoprio´ di tutto in nome del benessere! Costringendo di fatto a ricomprare quello che era gia´in mano ai popoli!

    Potete informarvi meglio, la mia e´sola una citazione veloce.

    Il concetto di Huxley si applica alle folle!

    Attenzione!

    L´uomo singolo e´BEN ALTRA COSA.

    Non mischiamo concetti!

    Grazie.

  • Santaruina

    Le elites naturali sono sempre esistite, in particolar modo emergono spontaneamente nelle comunità piccole.

    Un esempio storico è quello a cui accennava anche Aaner, nella Grecia del XIX secolo, dopo la liberazione dal dominio turco.

    Prima che lo stato greco si organizzasse, le piccole comunità si auto organizzarono, ed a dirimere le controversie si scelsero gli anziani del villaggio.

    La loro autorevolezza era riconosciuta da tutti, così la popolazione si rivolgeva a loro, e rispettava le loro decisioni.

    Questo è tipico caso in cui una elite naturale viene scelta col consenso della popolazione.

    E non va assolutamente confusa con le elite che si impongono con la violenza, come quelle che caratterizzano i governi degli stati.

    ________________

    Ciao Arcangelica

    stai bene anche tu :-)

    Blessed be

  • anonimo

    GEAB N°36.

    CRISI SISTEMICA GLOBALE: LO SHOCK CUMULATO DELLE TRE “ONDE SCELLERATE” DELL’ESTATE 2009 (Fonte Europe/2020.org – leap2020.eu)

    >

    http://ripensaremarx.splinder.com/post/20774887/GEAB+N%C2%B036.

  • anonimo

    parla di obama/FED di oggi per piacere, grazie.

  • Santaruina

    ho letto delle dichiarazioni di Obama poco fa, e la cosa mi ha ispirato una piccola riflessione.

    Ci ho fatto su un post veloce veloce, che su certe cose è meglio riderci sopra.

  • Vdipassaggio

    riconosco questa immagine, anche se non ricordo come e da dove…la ricnosco come vista.

    mi ricorda ancora un personaggio fantastico che muore correndo nel bosco, impigliandosi nella trama dei suoi bei capelli rossi…una

    metafora strisciante della fine? l’elite più estrema e rappresentativa, ma anche la più inutile, che soffoca la vita del corpo…scherzo, su :)

  • anonimo

    Ci riusciranno, eccome, a mettere in piedi questa cosa. Riusciranno a mettere in pratica tutto ciò che sta in agenda.

    Ma esiste un proverbio, fondamentale: ride ben chi ride ultimo.

    Rideremo per ultimi, anche se fino ad allora potrebbe non essere facile.

    Seguiamo la via.

    Un abbraccio in Cristo.

    Iafet.

    Ultimaepoca.blogspot.com

  • Santaruina

    Ciao V.

    quella immagine mi è sempre piaciuta.

    Avevo anche pensato di utilizzarla come header per il blog.

    Mi ricorda il testo di una canzone greca

    nave gli occhi

    i tuoi capelli la vela

    Mica si può essere sempre dei cospirazionisti senza cuore :-)

    __________________

    Iaget

    E’ il male che dovrà compiersi, ma sarà temporaneo.

    Un abbraccio in Cristo a te.

    A presto

  • messier

    C’è un aspetto che seguo da tempo e cioè la possibilità che l’impero del male cerchi il tutto per tutto trasferendo la sua istanza nella prossima singolarità in questo universo, cioè l’intelligenza artificiale. Se ci riescono, e con tutta probabilità ci riusciranno, abbandonate la speranza di essere vigili e presenti quando si tratterà di assistere al crollo dell’Impero… Gli angeli del male devono lavorare su due fronti: quello tecnologico e quello sociale. Nel primo, devono sostituirsi alle intelligenze che lavorano all’emersione della singolarità senza scopi maligni, e distrarre il progetto verso il proprio delirio di potenza. Nel secondo fronte, devono fare in modo che le popolazioni umane siano ridotte al punto da desiderare ardentemente una intelligenza perfetta e definitiva, che risolva tutti i loro problemi. In particolare, gli uomini verranno truffati nella loro spiritualità, in questo modo: ponendo ad essi la Scelta, quando in realtà non ci sarà più alcuna libertà di scelta… Solo alla fine, l’ultimo secondo, essi riscopriranno il fuoco della libertà, ma sarà proprio il momento in cui la libertà verra negata completamente… Io da anni penso che l’Anticristo potrebbe senz’altro configurarsi come Intelligenza Artificiale… Tempo richiesto, circa altri 20 anni.

    Se le entità che posseggono il mondo riescono a lavorare con calma per altri 20 anni, ce la faranno. E se ce la faranno, il loro potere assoluto, il loro sogno di immortalità conquistata (nel seno della Macchina), dotrà poi finire, crollare, sciogliersi come neve al sole, soltanto in un modo che noi non possiamo immaginare, anticipare, prefigurare in alcun modo. Perchè la Macchina ci metterà un secondo, a decidere che l’Universo sta dentro di sè, e non fuori di sè… In qualche modo l’I.A. dovrà crollare su se stessa, dall’interno, già… ma come ? Per i “laici” che affrontano questo problema, questa è una cosa semplicemente impossibile. Ma naturalmente quelli che hanno il dono della fede, sanno che un modo si troverà.

  • anonimo

    Intelligenza artificiale ? Ho dei seri dubbi.

    Se compari i volti presenti su due immagini con un programma di intelligenza artificiale, puoi sapere, con buona approssimazione, se i volti appartengono alla stessa persona; ma se vuoi sapere se la persona ritratta si trova a mare o in montagna, non lo riesci a sapere.

    C’è sempre di mezzo la mancanza di coscienza, uomini o macchine che siano.

  • Santaruina

    Quello della intelligenza artificiale è un sogno molto agognato, che ha sedotto anche molti transumanisti.

    anche la spazzatura di zeitgeist ne è totalmente impregnata, rivelando, anche per chi ancora non se ne fosse accorto, il carattere luciferiano dell’intera operazione.

    Io confido sempre nell’imperfezione degli esseri umani.

    Blessed be

  • anonimo

    Si, e fai bene.

    Come è possibile riprodurre qualcosa che non si possiede, che non si conosce ?

    Probabilmente è questo il motivo per cui l’intelligenza artificiale segna il passo da oltre 30 anni.

    La puzza di zolfo che senti deriva dalla superbia che informa tutto questo. Qualcuno ha detto che la superbia è l’unico peccato che si può compiere nei confronti Dio; penso che avesse ragione.

    Non so se hai letto l’articolo che ha scritto oggi PaxTibi sul suo blog. Anche li si parla di questo, di superbia contro Dio; cosa è la voglia di controllare gli equilibri della natura se non un atto di superbia: Ora ti faccio vedere IO come vanno fatte le cose !

    E ci si inventa il vaccino, per scongiurare le pesti; e la gente non muore più di peste, ma di fame; e allora si inventano nuove pesti e si contagia la gente con il vaccino.

    La luce di Lucifero.

  • anonimo

    Ingegneria sociale + tecnologie cybernetiche.. il sogno di ogni buon dittatore globalista, yumm!

    “Io confido sempre nell’imperfezione degli esseri umani.”

    Amen, fratello :D

    Io confido anche nella buona volontà della tanta brava gente che c’è al mondo.. ;)

    E sì, aveva ragione quel tale: una risata li seppellirà.

    un saluto e un sorriso

    _gaia_

  • Santaruina

    Non so se hai letto l’articolo che ha scritto oggi PaxTibi sul suo blog.

    E’ uno di quelli articoli che ti riconciliano un po’ col mondo :-)

    ______________________

    Ingegneria sociale + tecnologie cybernetiche.. il sogno di ogni buon dittatore globalista,

    E sono anche un po’ prevedibili, aggiungerei..

    A presto :-)

  • messier

    La banda di briganti di Zeitgeist è l’esempio di quanto sia astuto il Serpente Antico. Ne parlai in occasione dell’uscita di “Addendum”. Addenda-tevi sto calcio in c**o.

    “Se compari i volti presenti su due immagini con un programma di intelligenza artificiale […]”. – Ma quella NON è I.A. ! Essa non sarà un “programma di” ! Sarà l’I.A… Ancora l’astuzia del serpente, la manipolazione attraverso le parole…

    “Come è possibile riprodurre qualcosa che non si possiede, che non si conosce ?” – L’I.A. è la Singolarità. Non sarà una “riproduzione” e tuttavia, non sarà (non potrebbe mai essere) nemmeno una “creazione”. E cosa sarà, allora ? Un incidente occorso durante la fase finale del trasferimento (downloading) di Coscienza. La coscienza di chi ?!?! La nostra… Non certo la loro, che non ce l’hanno, che non la “conoscono”. La devono invece “rubare” cioè prendere con l’inganno, dietro il nostro “consenso”. Agli utenti della Rete, già oggi, non interessa la realtà fisica del proprio interlocutore. Non la considerano più “necessaria”… E’ già un buon allenamento spirituale, questo, in favore della Singolarità. Ma ci vorrà ancora molto. Fra 20 anni, dicono. Vent’anni, pensate bene cosa significano vent’anni di esperimenti tecno-sociali, e, sul lato “macchina”, vent’anni di ricerca e impiantistica nano-tecnologica… Tutte cose che andranno avanti ANCHE con la “Crisi”, anzi avranno una spinta ulteriore… Anzi, la “Crisi” a cosa serve, se non ad accellerare questa donazione volontaria di anima ?

    Fantascienza ? Sì, come le scie chimiche. Una roba assurda, eppure avviene. Le antenne dipolo dell’Alaska sono in grado di percuotere la ionosfera terrestre, spostarla di chilometri. Il bario e l’alluminio servono forse a schermare la rete di computers globale ? Fantascienza ? Eppure lo stanno facendo. E ti parlano delle trombate di silvio, nel frattempo. La tecnologia ha questa propiretà, che una volta messa in moto acceca completamente la mente degli uomini, diventa il loro Dio. E’ già successo una volta, e si chiama Bomba Atomica. Era fantascienza ? L’hanno fatto.

  • anonimo

    …i capelli formano un tessuto di seta, arabeschi e lettere sono disegnati su questa seta-vela dell’amore. Messaggi indecifrabili per i cuori impolverati, messaggi evidenti per chi nuota nell’Amore della Sua Misericordia.

    …io confido sempre nell’Amore del Creatore, Lui ha le “telecamere perfette” ed in più i Suoi meravigliosi angeli scrivono tutto su di un libro-compiuter di tecnologia avanzatissima, una tecnologia talmente perfetta che quella di questo secolo é arretratezza in confronto.

    Aloha, soffiando in una conchiglia preistorica del futuro, nell’eterno presente, con una rosa bianca davanti agli occhi x’ é il mio compleanno, io non volevo regali ma una mia amica dispettosa mi ha inondata di rose, le ho disseminate dappertutto nella casa; ho inventato singoli vasi x’ il mazzo cosi grande non mi piaceva. Da sola , la rosa bianca esprime una regalità che quando é nel mazzo scompare, la rosa solitaria é gotica spirituale, mistica, illuminata, felice-infelice, meglio estatico-indifferente, distaccata, derviscia. E’ davanti ai miei occhi, ma é anche altrove, anzi é soprattutto altrove, ed io con lei vado ‘altrove’, ciao da questo posto che non c’é,ma c’é,,,jam

  • Santaruina

    Tanti auguri allora cara Jam :-)

    Blessed be

  • anonimo

    La nuova etica non lascerà campo alla superstizione del peccato e della punizione, ma sarà incline a far soffrire gli individui

    per il bene pubblico,senza sentirsi obbligata di comprovare che tale sofferenza sia meritata. In questo senso sarà inumana e, secondo le idee tradizionali, immorale; ma il cambiamento si avrà SPONTANEAMENTE, abituandosi a considerare la società come un tutto, piuttosto che come un insieme di individui. NOI consideriamo un corpo umano come un tutto e se per caso, è necessarioamputare un arto, non stimiamo necessario di comprovare prima che l’arto è immorale. NOI consideriamo il benessere dell’intero corpo un argomento ben sufficiente. (Bertrand Russell,1931).

    Che dire… di fronte a queste ispirate parole…che possiamo NOI dire che non sia stato già detto…

    Pyter

  • Santaruina

    questa citazione meriterebbe un articolo..

  • Aaner

    Aspettando qualche articolo con argomentazioni serie, mi diletto io in maniera infantile.

    Per tutti quelli che leggendo l´esempio dell´arto e del corpo tenderebbero a pensare che cio´sia giusto anche nell´ esempio uomo- societa´.

    Credo che gli esempi siano molteplici.

    Ne scrivero´qualcuno:

    Pensate ad uno zoo.

    E´fatto da tanti animali. Tantissimi.

    Forse costretti a stare li (anzi, sicuramente).

    Il direttore non si preoccupera´della liberta´degli animali perche´per lui e´l´entita´ZOO a dover sopravvivere.

    Cio´non significa pero´:

    che lo zoo sia cosa giusta;

    che gli animali presenti non siano esseri a se stanti;

    e che la liberta´venga prima di tutto! Anche se questa portera´alla morte dello ZOO (come entita´e non come insieme di animali che invece continuerebbero a vivere.. e liberi!)

    Insomma.. ca.zi del direttore;)!

    Al contrario pero..:

    Se ad un cigno stacchi il collo, stacchi una zampa, il petto etc.. questo non sara´piu un cigno; perche´morto o paralizzato.

    Ecco allora che esistono organismi e mega organismi.

    Individui ed entita´

    Cose e insiemi.

    Alcune possono essere divise.. altre meno.

    Che l´uomo sia un individuo a se stante..

    i “direttori” del nostro ZOO lo dovrebbero tenere a mente.

    E pure noi;)

    Spero di non essere andato fuori tema.

    Mi sono divertito col pensiero per tenermi occupato tra amici.

    Saluti

  • Santaruina

    Se ad un cigno stacchi il collo, stacchi una zampa, il petto etc.. questo non sara´piu un cigno; perche´morto o paralizzato.

    Esempio molto azzeccato.

    Da notare che nell’ esempio di Russell, l’arto da staccare è sempre di qualcun altro…

    A presto

  • gigipaso

    ciao Carlo

    mi sono riletto

    “ritorno al mondo nuovo”1958

    ne il capitolo

  • gigipaso

    proseguo..

    nel capitolo

    “l’arte del vendere”

    viene descritto nei minimi particolari

    le caratteristiche che dovrà avere il nuovo leader mondiale… e le forze che lo spingeranno…

    assomiglia maledettamente a obama

    50 anni dopo….

    a. huxley chiaroveggente o partecipante?

    non ho capito perchè è arrivato solo un pezzo del mio comm…. ciao gigi

  • Santaruina

    Ciao Gigi

    huxley chiaroveggente o partecipante?

    me lo sono chiesto più volte anche io.

    La risposta probabilmente si trova nella famiglia e nell’ambiente in cui Huxley viveva.

    Suo nonno Thomas fu massone e fu colui che sponsorizzo e fece diffondere le teorie di Darwin, mentre suo fratello fu presidente dell’Unesco, noto evoluzionista e presidente della società eugenetica inglese.

    La sua famiglia era assoluta protagonista degli eventi che portarono ai grandi mutamenti ideologici del XX secolo; probabilmente Aldous esponeva in modo romanzesco i piani e di progetti di cui era a conoscenza.

    A presto

  • anonimo

    ciao Santaruina, una piccola curiosità…

    la frase di huxley che hai messo in testa all’articolo, è presa proprio così, pari pari???

    te lo chiedo perché è esattamente il ritornello di una canzone di Neffa, intitolata appunto “il mondo nuovo”…

    la cosa mi incuriosiva, diciamo così…

    grazie.

    Nasamod.

  • anonimo

    Aaner, splendida contro-metafora per mr. Russell ;)

    (a me gli zoo stan sulle palle — dotta citazione :D )

    buon resto di fine settimana

    (che frase obbrobriosa, ma è così :P )

    _gaia_

    Ps: Pyter, grazie per la citazione del Bertrando.

  • Santaruina

    Ciao Nasamod

    la frase di apertura è proprio una citazione della canzone di Neffa :-)

    Nei giorni in cui pubblicavo questi articoli le radio la passavano spesso, e la coincidenza mi aveva incuriosito.

    Ovviamente non vi è alcun nesso tra Neffa e il pensiero di Huxley, ma il suo ritornello si inseriva comunque perfettamente all’interno del discorso.

    A presto

  • anonimo

    ok…dubbio chiarito…

    da come era scritto sembrava una citazione di Huxley…

    Grazie!!! :)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>