Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
28 novembre 2007

Ipnosi collettiva II

di  G. Gurjieff.

“C’era una volta un mago ricco e avaro che possedeva molte mandrie di montoni.
Non assoldava pastori né recingeva i pascoli.
I montoni si sperdevano nei boschi, cadevano nei burroni e soprattutto scappavano all’avvicinarsi del mago, poiché avevano sentore di quel ch’egli faceva della loro carne e del loro vello.
Cosicché il mago trovò il solo rimedio efficace.
Ipnotizzò i montoni e suggerì loro per prima cosa che essi erano immortali e che il fatto di scorticarli era eccellente per la loro salute.
Poi, suggerì loro che egli era una buona guida, pronta a qualsiasi sacrificio per i suoi cari montoni che non erano più montoni.
A questi ultimi suggerii che erano leoni, aquile o perfino maghi.
E così il mago visse senza preoccupazioni.
I montoni rimanevano sempre accanto alle mandrie, e aspettavano con serenità il momento in cui il mago li avrebbe tosati e sgozzati”.

articolo completo

7 comments to Ipnosi collettiva II

  • Airel81

    Un brano del genere può creare letture di riflesso, riguardo a tutte le religioni del mondo (non solo dunque alle categorie massoniche), in particolare quella cristiana che punta molto sul concetto di sacrificio per la “vita eterna”.

    Certo il mio occhio poco malizioso vede solo il “buon pastore”.

    Sbaglio?

  • dantem

    Perfetta! E’ proprio lei a cui pensavo quando hai parlato di ‘storiella’.

    Oltre al concetto di illusione e di ipnosi di massa si può dire che il mago malvagio carica di falsa importanza gli animi del suo gregge facendo leva sulla sua ingenuità. Ovviamente nessuno penserebbe mai di trovare una persona così “autorevole” che racconti balle tanto grosse…Ehm…

    E’ con questo carico di falsa importanza che le persone diventano “nullità” a pieno titolo, nonché “cibo per la luna”.

  • Santaruina

    Airel, questa storia ha diversi livelli di lettura.

    Quello che più mi affascina è quello maggiormente diretto, dove il mago rappresenterebbe dei “maghi” realmente esistenti, personaggi in grado di influire sulla volontà delle altre persone…

    Dantem, esatto; l’astuzia del mago consiste nel far credere ai suoi montoni di essere importanti.

    E’ il modo milgiore per tenerli sotto controllo, molto meglio che le bastonate.

    Ogni parallelo con il sistema democratico e con l’elettore che “decide per la priopria sorte” non è del tutto fuori tema.

    Blessed be

  • PaulTemplar

    Io più che un mago,ci leggo un’allegoria ad uno stregoncello da strapazzo,capace di ipnotizzare le menti più elementari di alcuni;un tizio alto un metro e sessanta,forse meno,che tentava di passare per un grande comunicatore,un grande statista,ed è,invece,un povero imbonitore.

    Ah,per indicare meglio chi è,dico che ha la proprietà di molte aziene,e che con le sue tv ipnotizza i cervelli più elementari.

    :)

    Paul

  • Santaruina

    Ciao Paul

    quell’imbonitore di cui parli a sua volta potrebbe essere stato anche lui “ipnotizzato”, diciamo così :-)

    Blessed be

  • qualquna

    … un mago berluscano

    un sorriso

    ciao!

  • Santaruina

    Un mago un po’ cabarettista… :-)

    Blessed be

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>