Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
20 dicembre 2008

Joe Cassandra Biden

L’economia degli Stati Uniti e’ in pericolo di un affondamento assoluto.

Joe Biden, il vicepresidente eletto degli Stati Uniti , tra poco meno di un mese si troverà al fianco di Barack Obama nella difficile situazione di dover affrontare la peggiore crisi economica nella storia degli Stati Uniti.
A differenza però del neo presidente , che pur non negando le difficoltà che il paese sta attraversando cerca di proporre un messaggio di speranza e di ottimismo, Joe Biden nelle sue dichiarazioni ha spesso dipinto una situazione decisamente grave per l’intero sistema, prevedendo lacrime sangue ed emergenze nazionali.
Si ricorderà come nello scorso ottobre, in piena campagna elettorale, Biden avesse annunciato con sicurezza ai giornalisti che nei primi mesi del suo mandato il futuro presidente avrebbe dovuto affrontare una grande crisi che lo avrebbe costretto a scelte altamente impopolari:
“Segnatevi le mie parole” ha avvertito domenica il candidato democratico alla vice presidenza alla seconda delle sue due raccolte di fondi a Seattle. “Non ci saranno sei mesi prima che il mondo testi Barack Obama come fecero con John Kennedy. Il mondo sta osservando. Stiamo per eleggere un brillante senatore di 47 anni presidente degli Stati Uniti d’America. Ricordate che ve l’ho detto qui, seppur non ricorderete nient’altro di quel che ho detto. Prestate attenzione, stiamo per avere una crisi internazionale, una crisi generata, per verificare il coraggio di quest’uomo.”
“Posso darvi almeno quattro o cinque scenari su dove potrebbe nascere,” ha detto Biden ai sostenitori di Emerald City, menzionando il Medio Oriente e la Russia come possibilità. “E avrà bisogno d’aiuto. Ed il genere di aiuto di cui avrà bisogno, avrà bisogno di voi – non di aiuto finanziario – avremo bisogno che voi usiate la vostra influenza, la vostra influenza all’interno della comunità, che vi leviate al suo fianco. Perché non sarà inizialmente evidente, non sarà evidente che saremo nel giusto.”

Biden parlò con autorità di “crisi generata”, e concluse sostenendo che inizialmente le scelte del team presidenziale saranno percepite come impopolari.

A distanza di due mesi, nella sua prima intervista televisiva da vicepresidente eletto, Joe Biden rincara la dose, e dichiara che l’economia degli Stati Uniti rischia di affondare:

“L’economia degli Stati Uniti e’ in pericolo di un affondamento assoluto. E’ in una situazione molto peggiore di quel che pensassimo e avra’ urgente bisogno di un secondo piano di stimolo in un range compreso tra i $600 e i $700 miliardi”

“Una situazione molto peggiore di quel che pensassimo” detto da chi due mesi fa prevedeva una crisi gravissima non può certo definirsi una valutazione rassicurante.
Ovviamente nessuno ha la sfera di cristallo, ma d’altra parte non occorre essere dei veggenti per rendersi conto che la frana che sta scendendo dalla montagna prima o poi raggiungerà le abitazioni a valle.

Solo due giorni fa la FED, con una mossa che in modo eufemistico si potrebbe definire disperata, ha quasi azzerato il costo del denaro,  completando così il quadro che tra qualche mese potrebbe portare gli Stati Uniti dinnanzi ad uno scenario di iperinflazione modello repubblica di Weimar. Narrano i resoconti dell’epoca che le massaie si recavano al mercato con svariate borse piene di banconote per comprare mezzo chilo di pane, e chi al bar del paese si sedeva per bere con gli amici ordinava due birre alla volta, perché nel tempo di finire la prima c’era il rischio che il prezzo degli alcolici fosse aumentato, nel frattempo.
Potrebbe essere questo lo scenario che preoccupa il neo vicepresidente Biden?
Nessuno può saperlo con certezza.
C’è anche chi sostiene che le frane a volte si fermino da sole.

19 comments to Joe Cassandra Biden

  • messier

    La FED andrà oltre, inaugurerà il tasso negativo. Regaleranno interessi a chi prende carta in prestito. Scherzi a parte (ma mica tanto), non so cosa pensare. In generale, in assoluto. Riguardo alle insidie dell’Antagonista, intendo (per il resto so il fatto mio, in culo a loro, scusa il termine). In parte è come pensavo, cioè che giocheranno a biliardo coi nostri cervelli: non gli basta d’aver deciso che tutto il monte franerà a valle, ma tengono l’abitato col fiato sospeso, da mesi, e il giochetto continuerà. Altro che ’29, dove tutto fu chiaro in poche ore. Qua sarà una tragedia, una falcidia di speranze. Capisci cosa intendo ? Ci sono persone comuni che decidono, ancora in questi giorni, un investimento, un acquisto importante, perchè il cielo è denso di nubi ma non sembra che stia per piovere. E’ tutto così difficile da interpretare, e da vivere.

    Curioso davvero di vedere il papa nero celebrare il suo rito del pane e del vino.

    P.S. credo che quei milioni siano billioni.

  • Santaruina

    Ci sono persone comuni che decidono, ancora in questi giorni, un investimento, un acquisto importante, perchè il cielo è denso di nubi ma non sembra che stia per piovere.

    Penso che questa sia la più grande differenza con la debacle del 1929.

    Allora, come ricordi, tutto si svolse in poco tempo.

    Nel giro di poco si passo dalla preoccupazione al panico al crollo.

    La situazione attuale invece ricorda quei film grotteschi in cui una persona importante muore e chi gli sta intorno cerca di convincere il resto del mondo che sia ancora in vita.

    No tenemos la bola de cristal..

    p.s: ovviamente si tratta di 700/ 800 miliardi, è stato un errore di trascrizione di wallstreetitalia.

    Con 700 milioni di dollari Bernanke non si paga nemmeno il carburante per il suo elicottero.

    Blessed be

  • enzas

    Anche l’immagine è inquietante…Ciao Carlo

  • Chapucer

    Profetizzare…

    troppo facile in questo mondo, in questo tempo.

    Seminare il panico non darà mai un buon raccolto.

    Blessed be

    C.

  • Santaruina

    Ciao Enza

    l’immagine è solo un fotomontaggio per sdrammatizzare :-)

    Volevo anche inserirci l’elicottero di Bernanke da cui scendono i dollari ma avrebbe rovinato l’insieme.

    A presto :-)

    __________

    Chapucer

    Seminare il panico non darà mai un buon raccolto.

    Mi hai fatto riflettere, così ho inserito come video della settimana un brano che concilia con l’ottimismo ed i buoni sentimenti. :-)

    Quando le ragazze salgono sul bancone le coreografie sono pazzesche…

    _________

    Angela, e sopratutto cerchiamo di scansarci in tempo :-)

    Blessed be

  • Asno

    Chi al bar del paese si sedeva per bere con gli amici ordinava due birre alla volta.

    È un tocco autobiografico. Già c’era la Guinness?

    Allora, come ricordi, tutto si svolse in poco tempo.

    Ma, niente niente, tu e Messier siete più vecchi di me?

    P.S. L’indovina che non ne azzeccava una era Cazzandra.

  • tristantzara

    La percezione come tu affermi è ancora alquanto leggera,xò ce la stanno dicendo a tratti,soprattutto il min.Sacconi il quale oggi ha dichiarato di proporre una settimana corta con riduzioni di salario e l’extra agganciato ad una contrattazione simile alla C.i.g.,

    cioè loro sono informati del reale dissesto e “buttano” per assistere alle reazioni della gente le quali con i media sotto controllo….; penso che questo sistema economico-sociale si sia già esaurito con il crollo del paravento ideologico del blocco comunista sovietico,e poi sia stato tenuto sù con le speculazioni finanziarie che hanno arricchito ma anche tolto in egual misura.Finchè durava e poi vedremo come dire nel loro pensiero secondo me.Ho letto il link sulla spiegazione dell’inflazione,esaurientissimo !

  • Santaruina

    Caro Asno, il signor Arthur Guinness, uno dei grandi benefattori del genere umano, creò la birra che porta il suo nome nel 1759.

    Tra l’altro, wikipedia riporta che Arthur Guinness ha incominciato a produrre birra a Leixlip per poi trasferirsi alla celebre St. James’s Gate Brewery, a Dublino nel 1759.

    Tale sito era abbandonato ed affittato a Arthur Guinness per 45 sterline all’anno per un contratto lungo 9000 anni (a tasso nominale invariato, dunque con l’inflazione il canone annuo si è col tempo ridotto a un’inezia), che scadrà quindi nel 10759.


    A proposito di inflazione :-)

    Lungimirante il signor Arthur…

    ______________

    Ciao Tristantzara.

    I primi problemi potrebbero verificarsi già alla ripresa delle attività dopo le “vacanze”, per molti assai lunghe e forzate.

    Ho letto la proposta di Sacconi.

    Cercando di salvare il salvabile.

    Perlomeno prende atto della situazione.

    Qualcuno sa come si produce la birra in cantina?

    Blessed be

  • Chapucer

    WoW!:-)

    Cos’era quella bevanda verde…?

  • messier

    La birra in cantina ? Un po’ laborioso, e i primi tentativi imbevibili. Poi però “diventa” buona. E non gonfia lo stomaco, un po’ come la Guinness.

  • Santaruina

    WoW!:-)

    Cos’era quella bevanda verde…?

    Non saprei, ma sicuramente fa fare cose strane… :-)

    ________

    messier, sei arruolato :-)

  • umargamal

    Cari amici,

    approfitto di questa occasione per fare alcuni commenti unitamente agli auguri di Buone Feste al caro amico Carlo e i suoi lettori.

    La crisi:

    suggerirei di non crederci, è tutto falso. Come concetto.

    Come sono falsi il benessere e il profitto.

    Quando la finanza si diceva andasse bene era la stessa cosa di adesso: non era vero.

    Intendo dire che qualsiaisi cosa venga detta in un sistema fondato sulla menzogna è falso.

    Di più ancora: suggerirei di tener a mente un principio che pare banale ma, per quanto ne ho potuto vedere gli effetti, è tremendamente vero.

    __Basta una goccia di pipì a render impura l’acqua di un’intera cisterna__

    Il fatto è che nella quasi impossibilità di verificarne l’esistenza in modo certo e dimostrabile, Dio,

    nella Sua enorme Grazia,

    “copre” ogni magagna (dliuisce e distilla il liquido, lo solve, lo “assolve”) e permette all’uomo di servisrsi di quell’acqua

    poichè nè odore nè colore rivelano le tracce di quell’orina inquinante.

    Così ce la beviamo, così ci laviamo.

    Reciprocamente e abbondantemente.

    Così ci beviamo un po’ di piscio di tutto il mondo giorno dopo giorno.

    E facciamo bere il nostro.

    Riguardo la pietra rotolante, la famosa rolling stone di dog dylan,

    m’è venuto in mente che proprio Guénon cita il suo esempio per chiarire dove e come stia andando questa nostra era moderna.

    La pietra caduta dalla cima sta aumentando progressivamente velocità per effetto della distanza percorsa e della sua massa che aumenta strada facendo (raccoglie sempre più erbacce e detriti attrorno a se stessa).

    Pare un prodigio di potenza e forza ma basta vedere dov’è il fondo valle, è lì a due passi, per rendersi conto che non occorre preoccuparsi troppo.

    Il fondo valle è infatti lì che aspetta tranquillo.

    Al massimo farà una buca, per grande che sia non cambierà nulla nel paessaggio: un semplice masso finalmente statico, che in quel buco finirà la sua folle corsa e si cheterà.

    Povero rolling stone.

    Vabeh va, su col morale, non stiamo a pensarci troppo, buon Natale amici.

  • PaulTemplar

    I miei migliori auguri di un Natale sereno.

    Paul Templar

  • qualquna

    Ti lascio i miei auguri ,

    un felice e sereno Natale, con i tuoi piu’ cari!!!

    un caro saluto

    Photobucket

  • qualquna

    Ti lascio i miei auguri ,

    un felice e sereno Natale, con i tuoi piu’ cari!!!

    un caro saluto

    Photobucket

  • iperhomo

    ‘Solvere’ per ‘assolvere’ è da manuale.

    Caro Carlo, se penso che debbo a te la conoscenza di quel cammellaccio, che Dio ti

    benedica.

    Così ci beviamo un po’ di piscio di tutto il mondo giorno dopo giorno. E facciamo

    bere il nostro.
    E poi dici che scurrile sono io. Piscia di cammello, dev’essere

    terribile.

    P.S. 9000 anni. Possibile? E nessun usuraio ha provato a fregarlo, il buon mr.

    Guinness? Se è così, davanti alla birra il complottismo cessa. E comunque vorrei

    anch’io essere arruolato con Messier. Potremmo avere una piantagione di luppolo.

  • anonimo

    …un labirinto di auguri + filo di Arianna …jam

  • Santaruina

    Un buon Natale a tutti voi :-)

    Blessed be

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>