Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
2 febbraio 2013

La gioiosa pantomima II

La gioiosa pantomima della campagna elettorale prosegue acquistando vigore ed intensità giorno dopo giorno, in un interminabile spettacolo di commedianti navigati che sanno recitare la propria parte senza tentennamenti nè incertezze.
E per quanto le trasmissioni dedicate all’evento si moltiplichino, la regola principale, ben nota a tutti gli attori in campo, è quella di discutere sempre di apparenze: si tratta di una gara tra simulacri, un confronto tra mere immagini, e mai va affrontata la reale essenza dei cosidetti “problemi del paese”.
La sostanza dei fatti non va mai toccata, questa è una regola di base condivisa.
Si tratta, infatti, di una semplice ed allegra messa in scena, e affinchè abbia successo gli attori tutti devono lavorare all’unisono.
Quando questo patto non viene rispettato si va incontro a situazioni imbarazzanti, attimi di incertezza in cui gli attori coinvolti rimangono spiazzati senza possibilità di reazione.
Si osservi ad esempio il seguente siparietto, in cui uno degli ultimi attori saluti sul palcoscenico – uno tra i meno bravi, a dire il vero, carismatico quanto l’odore di muffa delle stanze in cui non batte mai il sole – rimane impietrito quando il suo interlocutore improvvisa recitando fuori copione, introducendo questioni concrete.
Fortunatamente, gli attori che recitano la parte detta dei “giornalisti” conoscono assai meglio le regole della pantomima, e questi incresciosi incidenti capitano assai di rado.
Tutti sanno che affinchè lo spettacolo possa perpetuarsi la sostanza dei fatti non va mai affrontata.

 


36 comments to La gioiosa pantomima II

  • DomeNico

    grande! finalmente qualcuno che dice che M era il consulente di Cirino Pomicino, quando il debito pubblico schizzò alle stelle. Ma non ho capito cosa ha risposto Monti a Zucco)
    DomeNico 

  • Ugo

    DomeNico, è fin troppo facile capirlo: non ha risposto. Punto. E ha pure fatto il gradasso, qualificandosi per quel che è.

  • Monti non ha risposto, ha solo balbettato qualche insulto nei confronti di Zucco, facendo riferimento all’origine americana del movimento a cui Zucco fa riferimento (il tea party).
    Non c’è che dire, proprio un “gran signore” …

  • E’ anche patetica l’Annunziata nel suo tentativo di neutralizzare la domanda portandola sullo schieramento destra-sinistra di Zucco, sembrava Vespa con Berlusconi, Monti ha risposto da una posizione iperprotetta, con un’ironia penosa.
    Non c’è niente di peggio di un italiano con il complesso dell’anglosassone. 

  • Doulos

    Eccola qui la faccia alla quale c’è da abituarsi: il potere di ennesima generazione, la superiorità smargiassa ammantata di stupida inettitudine. E’ impossibile non considerare M un vero cretino, uno sciocco, un pavido, un inetto. Non lo è affatto,  anzi sì ma su tutto un altro livello di consapevolezza. 
    Ho dato da mangiare ad un agnello un tempo, e mi stupiva la sensazione di cieca pochezza che traspariva dalla sua fiducia. Mi ha aperto gli occhi su tutto un senso di altri simboli, ma qui viene in mente il senso di che significhi lupo in panni di agnello.

  • Hiei

    Novità eccezionale!
    Oggi ho visto che per la prima volta in assoluto il nano ha raccontato una barzelletta CHE FA RIDERE!! :’D
     

  • tristantzara

    M. possiede un’intelligenza articolata che si esprime parimente al suo linguaggio verbale per niente prolisso ma preciso, un bell’italianoper me, solo che tutti sbagliamo con lui perchè scordiamo che egli è uno dei più autorevoli rappresentanti di quel transnazionalismo finanziario poco trasparente che tu qui ci hai insegnato a conoscere e che si disvela come vuole. E  quando io lo ascolto mi rutorna in mente quell’efficacissimo commento qui di mesi fa di Francesco sulla piramide, ergo quando lo ascoltiamo vediamo solo una facciata mentre la sua figura è mooolto più complessa e per niente banale, lui è come una piramide girevole ma noi osserviamo solo ciò che lui ci fa vedere, cioè il lato frontale. Il tipo, piaccia o no, possiede un’intelligenza fine, spero di farmi comprendere cosa intendo significare.

    • Ugo

      L’innegabile intelligenza del personaggio lo rende ancor più intollerabile, perché esclude la seppur minima possibilità dell’esistenza d’un barlume di buona fede.
      Sempre l’intelligenza rende il losco pericoloso, perché un criminale stupido finisce in galera, uno intelligente finisce (e resta) in posizioni di comando e spadroneggia senza controllo producendo effetti assai spesso oltre il limite della disumanità. Hitler era forse stupido?
      Vorrei sinceramente che il potere finisse in mano solo persone stupide: per chi il potere non ce l’ha sarebbe almeno facile liberarsi di quelle persone.

  • Anonimo

    fidarsi zero dell’annunziata (ben introdotta, aspen..) e del baldanzoso giovine.. non credo sia un caso (l’annunziata non è apparsa affatto sorpresa.. all inclusive,,fa parte del programma )..m
    tea party?

  • Monti conta i soldi e le eventuali vittime con lo stesso sguardo da pesce lesso, non dev’essere così intelligente se è toccato a lui scendere in campo e da puparo diventare pupo, o ha sgarrato, o sono arrivati a dover sacrificare un alfiere e non più solo pedoni.
     

  • Anonimo

    la tv replica quello che è già avvenuto in internet (certo non a caso.. trasmissioni tipo “mistero” mischiano vero-falso…poi ci sono santoro, annunziate e le elezioni…) ricorda un po’:
    Il Nuovo Ordine Mondiale e la seconda generazione della rete

    Il Nuovo Ordine Mondiale e la seconda generazione della rete


    teaparty:
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7612
    probabile collegamento
    http://www.kelebekler.com/occ/copert01.htm
    m
     
     

  • Anonimo

    Monti Jr. c’entra in Montepaschi
    (Il tutto con beneplacito della direzione di PD, PDL, Udc e logge massoniche locali….)
    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=231826:monti-jr-centra-in-montepaschi&catid=83:free&Itemid=100021

  • tristantzara

    Acuta l’analisi di rififi, forse sacrificato l’alfiere, sgarrato no. Poi, per controribattere a simili personalità non c’è q.cosa di meno uguale a M. stesso del “tea party italiano” ? l’ideologia economico-sociale cammina sul medesimo tappeto, business for business, per forza che egli si è risentito.

  • Anche la sua risposta sembra uscita da una scena di Eyes wide shut, sembra avere echi di linguaggio segreto, un po’ più raffinato di quello di Totò Riina, ma gravido di minaccia, e certo non per se stesso, come dimostrerebbe lo sguardo compiaciuto dell’Annunziata che sta al caldo sotto l’ala.
    Questi nipotini di lucifero fanno quasi pena, specialmente considerando il salario promessogli e le condizioni per goderselo, schiavi servi di schiavi.
     

    • Hiei

      E più patetici di tutti sono gli schiavi servi di schiavi servi di schiavi, e pure per una paga da fame e un trattamento dimmerda. E’ la cosa che trovo più incocepibile…

  • Dipende cosa si intende per “intelligenza”.

    Se per intelligenza intendiamo la capacità di appiattirsi ai poteri che contano, diventare funzionale ad essi ed annullare la propria volontà per divenire meri esecutori delle indicazioni superiori, il tutto in cambio di ricchezze e benefici, allora il personaggio in questione è tra gli esseri più intelligenti che esistano.

    Io però userei preferibilmente il termine furbizia, astuzia, o per dirla alla greca, che rende meglio l’idea ponirià.
    Notare che in greco “poniròs”, furbo, è il principale appellativo di Satana.
    Il Padre Nostro nella versione originale di Matteo si conclude con ἀλλὰ ῥῦσαι ἡμᾶς ἀπὸ τοῦ πονηροῦ, che letteralmente significa “ma liberaci dal furbo”, invece che con “liberaci dal male”, come è stato reso in italiano.
    E per “furbo” si intende, ovviamente, Satana.

    Il fatto che la “furbizia” sia diventata ai giorni nostri una “qualità” la dice anche lunga sulla natura dei tempi che stiamo vivendo.

    Si aggiunga inoltre che gli attori che davvero contano non si “contaminano” con la bassa politica, non si espongono in prima persona (le schiere di politicanti che animano i teatrini servono proprio a questo, a fare il lavoro sporco e a beccarsi gli insulti del popolino, in cambio di privilegi e benefici).

    Il personaggio in questione calato dall’alto quale “tecnico competente” e “super partes”, una volta svolto il suo lavoro di demolizione ha voluto restare nei piani bassi, spinto probabilmente dalla sua vanità.
    Ci ha preso gusto ad “apparire”, e ne ha voluto ancora.

    • Hiei

      “Si aggiunga inoltre che gli attori che davvero contano non si “contaminano” con la bassa politica, non si espongono in prima persona (le schiere di politicanti che animano i teatrini servono proprio a questo, a fare il lavoro sporco e a beccarsi gli insulti del popolino, in cambio di privilegi e benefici).”
       
      In effetti sarebbe più opportuno dare un nome e un volto ed esaminare modus operandi di questi ultimi che perder altro tempo con i pagliacci, i nani e le ballerine.

  • Anonimo

    Serve anche per far credere cha ancora siamo in “democrazia”.  m
    – Un nobel al relativismo ed al totalitarismo (prossimo venturo) –
    Il 10 dicembre 2012 i presidenti, rispettivamente, dell’Unione Europea Herman Van Rompuy, della Commissione europea, José Manuel Barroso e del Parlamento europeo, Martin Schultz, hanno ritirato a Stoccolma il premio “Nobel per la Pace” assegnato quest’anno all’Unione Europea
    http://www.radicicristiane.it/stampa.php/id/1709/ref/1/Editoriale/Un%20nobel%20al%20relativismo%20e%20al%20totalitarismo
    http://www.lanuovabq.it/it/articoli-nozze-gay-chiesa-inglese-allattacco-5731.htm m

  • tristantzara

    Vanitoso sì eccome, mi aspettavo una specie di Leviatano, tutto sommato non sono così invincibili, a tennis sarebbe un 6-3 6-2 senza menate. Un ot rapido sull’Annunziata : è direttrice dell’Huffingtonpost italiano, bloggers Tremonti tra gi altri, un sitoweb che si presenta come nuovo angolo di vera informazione…non so se mi spiego..ma l’Arianna non poteva chiamare q.cun altra ? hola y w el tequila de vez en cuando :-)

  • In effetti “Poniròu” è reso meglio nella versione “Liberaci dal Maligno” infatti furbo e maligno sono quasi sinonimi e maligno più che furbo sembra essere lo spirito di questa gente.

  • Anonimo

    Monti intelligente?
    Per carità di Dio. La sua mente sembra quella di C-3PO o C1-P8 privati della simpatia, cioè il loro lato umano.

    L'”autoflagellazione” di cui parla alla fine è da intendersi in senso figurato, vero?
    Non sono un esperto, ma non penso sia un’occupazione tipica dei gesuiti.
     
     
    (Pyter)

  • francesco da pisa

    Monti ha risposto eccome. Come un serpente, ha risposto. Un vero serpente. Agghiacciante, dai.

    C’è decisamente qualcosa di ‘strano’ in quell’uomo, e Zucco se l’è fatta sotto, alla fine, si vede.

    Mamma mia, andiamo via da qui. Ho visto un documentario su una delle ultime tribù di indios del pianeta. Minchia come stanno bene…. non sanno che esiste il denaro, la benzina, l’aspirina e la coca-cola,.,.,. non sanno che esiste il WTO, se gli dici “quella culona tedesca” non capiscono chi tu intenda, non sanno nemmeno che esiste il Papa. Dico io… il Papa!

    Blondet ha scritto che voterà Giannino. Io gli ho scritto “macchè stai a fà?!” e lui o loro mi hanno cancellato il commento.

    Tristezza.

  • Anonimo

    I membri dell’Aspen Institute (annunziate…)

    I membri dell’Aspen Institute

  • massimo

    Praticamente una zuffa, sia pure dissimulata dai toni british dell’uomo Goldman Sachs Mario Monti, tra un esponente del Tea Party italiano e colui che è stato incaricato di spremere fino all’osso l’Italia dopo essere salito al potere con un golpe travestito da emergenza da spread……
    ormai siamo ai litigi tra consanguinei……non c’è che dire…..tanta è la confusione sotto il cielo; per me questi non sanno neanche loro come venirne fuori, sono disperati anche se mantengono il self control alla Monti la cui espressività è pari a quello di un ghiacciolo…. 

  • massimo

    La Annunziata direttore dell’Huffington Post Italia e membro dell’Aspen Institute poi è una garanzia molto più dell’appiccicoso Bruno Vespa….passa pure per essere di sinistra :-)

  • Ci sarà pure una ragione per essere strabica aquel modo
     

  • Anonimo

    braccia tolte all’agricoltura…

  • Hiei

    Adesso i milioni di nuovi posti di lavoro sono diventati quattro! Festa! Su DonChisciotte vedo la loggia del Grande Oriente Democraticp che si lamenta che il Fatto Quotidiano censura le interviste a favore dei “massoni reazionari”! Fuoco e zolfo che piovono dai cieli! Sacrifici umani! Cani e gatti che vivono assieme! Masse isteriche! SANREMO! :’D
     
    Porca di quella…fortuna che sono emigrato in Grecia… :’D
     
    https://i.chzbgr.com/maxW500/7038888192/h5A422475/
     
    Non c’entra una fava, è solo per tirarvi su: non so come farete ad arrivare a marzo avanti così… :’D

  • Loulou

    Dalle mie parti c’è un detto dialettale che tradotto dice:
    “Fidati del tuono e del vento, ma non di chi parla piano e lento!” (Monti)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>