Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
25 maggio 2011

Le città fantasma cinesi

 

Zhengzhou, la più grande città fantasma cinese vista dal satellite

Si stima che in Cina esistano circa 64 milioni di appartamenti di nuova costruzione non occupati.
In altre parole, l’intera popolazione italiana e spagnola vi potrebbe trovare posto, e magari rimarrebbero anche qualche milione di case per i greci.
Si tratta di edifici che compongono città moderne, come Kangbashi, attentamente pianificate e dotate di tutti i servizi necessari alla popolazione: uffici pubblici, metropolitane, biblioteche, enormi centri commerciali.
Tutti vuoti.

Questo processo fa parte di un enorme piano di sviluppo coordinato dal governo centrale cinese, nel tentativo di investire gli enormi capitali a disposizione delle casse statali e sopratutto nella necessità di avere un pil in costante espansione.
Un boom immobiliare che nelle analisi macroeconomiche è indice della grande vitalità dello sviluppo dell’economia cinese, ma che in fin dei conti rappresenta solo una immensa bolla destinata prima o poi a frantumarsi in un enorme botto.
In altre parole, si tratta dello stesso processo già sperimentato anche in Europa e negli Stati Uniti, ma in una scala assai più grande.

L’intera operazione è sintomo e conferma, se mai ce ne fosse bisogno, della follia dei tempi in cui stiamo vivendo, una follia pianificata dove si edificano città per un milione di abitanti e le si tengono tirate a lucido senza che nessuno vi vada ad abitare.
Paradossalmente, molti di questi appartamenti  sono già stati venduti, acquistati da “investitori” convinti di poter ottenere grandi guadagni con la loro rivendita.
Eppure, la stragrande maggioranza dei cinesi è del tutto impossibilitata ad avvicinarsi a queste nuove costruzioni, dal momento che i prezzi richiesti sono del tutto sproporzionati se confrontati con il reddito medio delle famiglie.

Questo però non ferma l’immensa macchina dello sviluppo edilizio, e nuove città continuano ad essere costruite, ad un ritmo di dieci all’anno.
Se mai vi sarà un’umanità rinsavita in futuro, guarderà indietro al nostro tempo e si chiederà quale sorta di follia avesse investito l’intero globo.

 

Zhengzhou

Kangbashi

 




78 comments to Le città fantasma cinesi

  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • ghibli.

    Wow mette le vertigini…

    …mi ricorda un sevizio di "presa diretta" sulla cementificazione del nordafrica, interi quartieri di palazzi con un paio di luci accese per palazzo.

    Però se prendiamo i numeri…

    Cina
    1.370.000.000 abitanti
    64.000.000 case sfitte
    4.6% rapporto

    Italia
    60.605.053 abitanti
    5.600.000 case sfitte (senza fantasma/inutilizzati)
    9.3% rapporto

    Ma per l'Italia la vera tristezza sono le zone industriali, e qui i numeri non bastano, mi capita spesso di fermarmi con la moto in cima a una delle tante colline che danno su questi panorami  post-apocalittici tanto deserti sono.
    Poi ci sono tutte le case disabitate, gli alberghi quasi sempre vuoti, ecc… sob!
    Ciao :/

    Poi ci sono questi video paradossali.
    (http://youtu.be/rVb5x_s-_XY)

    In questo caso Celentano era stato fin troppo bravo a descrivere il problema…
    Il Ragazzo della via Gluck


  • josephuss

    Non ne sapevo nulla…sembrano davvero scenari da film di fantascienza. 

  • anonimo

    CIao, il problema esiste davvero, ma su Zhengzhou bisogna essere cauti: questo è il punto fotografato nella prima immagine:

    http://maps.google.com/maps?t=k&q=34.760278,113.641944&ie=UTF8&ll=34.774367,113.719354&spn=0.019071,0.058622&z=15

    Ma basta muoversi di poche centinaia di metri e si vede il resto della città: una metropoli di quasi 5 milioni di abitanti, dalla storia millenaria, capitale dello Henan (che di abitanti ne ha quasi 100 milioni).

    Spesso le "città fantasma" sono quartieri (grandi come le nostre città…) costruiti con l'intenzione di popolarli in seguito. Non sempre funziona, molte speculazioni si possono rivelare fallimentari. Credo che, nonostante lo spreco per noi inaccettabile, loro lo considerino in parte un prezzo da pagare per "far girare l'economia".

    Saluti,

    Antonino

  • ghibli.

    In questo caso il simbolo del uroboro calza, vediamo la fine della distruzione che ne genera l'inizio.
    Distruzione del grande patrimonio culturale e naturale della Cina.
    Non hanno imparato nulla dai nostri errori e pensare che per noi ci è voluto un secolo di industrializzazione, due guerre mondiali in casa, e decenni di TV, loro un solo decennio di investimenti economici.
    Sob! ciao.

  • Santaruina

    Antonino

    Spesso le "città fantasma" sono quartieri (grandi come le nostre città…) costruiti con l'intenzione di popolarli in seguito.

    Infatti, vi sono casi diversi: vi sono delle città costruite ex novo ed ancora disabitate, come Kangbashi, e vi sono invece situazioni in cui si ampliano città già esitenti, con grandi quartieri aggiunti ai centri abitati storici.
    Ma la questione è la medesima, e il risultato non cambia.

    Non sempre funziona, molte speculazioni si possono rivelare fallimentari. Credo che, nonostante lo spreco per noi inaccettabile, loro lo considerino in parte un prezzo da pagare per "far girare l'economia".

    Purtroppo tutto questo "fa girare l'economia" solo in apparenza; se quelle case non vengono vendute entro un tempo ragionevole (e non esiste alcuna prospettiva che ciò accada) il tutto si sgonfia.
    E' quello che ad esempio è successo anche in Spagna, dove fino a 10 anni fa "l'economia tirava" (e girava…) grazie al boom dell'immobiliare, finché si sono accorti che costruivano case di cui non c'era bisogno, ed il tutto è crollato su se stesso.
    Ora scendono in piazza a fare la revolucion.

    E dal momento che questo scenario si è già ripetuto diverse vole, vedi anche negli Stati Uniti, occorre essere davvero dei folli criterio, per continuare a finanziare un processo simile, come sta facendo il governo centrale in questo momento.

    A presto

  • anonimo

    Ciao, concordo con te; non a caso infatti si parla da anni di bolla immobiliare cinese. E appunto non solo nelle città più lontane, ma ancora più frequentemente nelle principali metropoli. Ci sono spianate immense coperte da villette californiane, dai prezzi impossibili, e condomini anonimi con decine di migliaia di appartamenti. In ogni caso è facile constatare che non si riempiono se non in minima parte, eppure li costruiscono ancora.

    Personalmente trovo eccessiva soprattutto l'aggressione al territorio, in alcune zone cementificato oltre il tollerabile. Ma credo che in questa fase sia difficile invertire la rotta: bisognerebbe trovare un modello di sviluppo diverso…

    Per questo esiterei a parlare di "folli" al governo; piuttosto – come dicevo – credo che abbiano ben chiari i rischi, e che abbiano deciso di correrli.

    Saluti,

    Antonino

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • Santaruina

    Non èsicuramente solo cinese questa "follia", ma ha da tempo invaso il mondo intero.
    Ormai ci siamo tutti dentro.

    p.s:  molto interessante il tuo blog.
    Ci sono delle vere e proprie chicche, come questa immagine:


    (per chi si chiedesse cosa dice il testo, l'articolo è qui )

    A presto

  • anonimo

    Ciao, grazie, ricambio il complimento.
    La foto è mia, ma ti assicuro che non è niente di raro, basta viaggiare un po' e guardarsi intorno per trovare delle cose molto più "particolari".

    A presto,

    Antonino

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • ghibli.

    Su flickr c'è un gruppo LINK che raccoglie segnali di pericolo e di divieto con 23.000 segnali… mai visto un avviso del genere O_o c'è tutta la cultura e diversità in quella foto di un altro mondo, che ha resistito per millenni grazie anche alla muraglia cinese che ora nulla può contro il dio profitto, sob!
    Bello il blog e la foto, fanne più che puoi che vista la velocità del cambiamento la prossima generazione non si ricorderà più nulla di queste cose e verranno usati i pokemon nei prossimi segnali ^^"
    Ciao.

  • anonimo

    La Cina è un evento a parte, non è Dubai City. … Una cosa che mi ha sempre stupito, del Medio Oriente Petrolifero, è questa sua contraddizione in essere con le predizioni catastrofistiche dei non addetti ai circoli elitari. Una civiltà (comunque lo è) che pianifica immensi faraonici lavori sulle sponde dello stretto di Hormuz, non può non sapere del pericolo che corre "'l'area". Ma se centinaia di miliardi di dollari si trasferiscono lì, pur con i ritardi di "realizzazione" rettorici…, significa che i padroni del mondo sanno bene dove trapiantare le loro fortune e guarda caso si documentano "opere" da ultimare ben oltre il lacrimevole 2012.

    Ma la Cina è un evento a parte. Non sottovaluterei le loro megalomanie. Non fanno le cose davanti a uno specchio. Non sono drogati del loro Sè. C'è tutto da capire, anche dalle loro ghost cities. Andiamoci cauti.

    Francesco da pisa

  • Santaruina

    Non sono drogati del loro Sè. C'è tutto da capire, anche dalle loro ghost cities. Andiamoci cauti.

    Dici che stanno lavorando per qualcosa di grande che noi non possiamo immaginare?
    Magari prevedono enormi immigrazioni da un occidente collassato e si preparano mettendo a punto le infrastrutture adeguate?
    Potrebbe anche essere, però si dovrebbe trattare di qualcosa di imminente, perchè appartamenti ed edifici di quel tipo necessitano di continua attenzione, di manutenzione, di vita, altrimenti nel giro di 5-6 anni si degradano irrimediabilmente.

    Secondo te qual è il senso di queste città?

  • ghibli.

    O_o eeeh?
    Avevo posto le il rapporto in percentuale proprio per far capire che sono nella norma, anzi.
    La Cina nel suo sviluppo aumenterà ovviamente la sua demografia, anche perchè fortunatamente infanticidio femminile diffuso nelle campagne sta venendo combattuto, un boom demografico è cosa ovvia, senza contare che la Cina offrirà opportunità per l'esterno a cui si è aperto.

    I terreni e manodopera sono ancora a basso costo per investitori esteri, che oltretutto possono gonfiare le proprie rendite… creando le bolle, a loro comunque conviene, la terra riacquista sempre il valore e rimane sempre.

    Poi se guardiamo bene la bolla delle costruzione è ovunque… e in Italia peggio che mai, continuano a costruire quando c'è un edificio per ogni abitante compresi anziani e bambini.

    Ma intanto che avete la mia fiducia modello base XD, ripeto eeeeh?! non crederete a qualcosa di apocalittico per il 2012… possibile che sono sempre l'ultimo a sapere le cose… … … info! ^^"
    Ciao :)

  • Santaruina

    Ghibli

    La Cina nel suo sviluppo aumenterà ovviamente la sua demografia, anche perchè fortunatamente infanticidio femminile diffuso nelle campagne sta venendo combattuto, un boom demografico è cosa ovvia

    In realtà, questo boom demografico è ancora al di là da venire.
    In ogni caso, queste città non sono pensate per dare alloggio ai nuovi nati.
    Nel pensiero dei loro costruttori gli appartamenti erano destinati ai lavoratori cinesi che adesso vivono in condizioni più disagiate.

    Peccato che i prezzi di mercato degli appartamenti siano del tutto al di fuori dalle possibilità dei lavoratori medi.
    La domanda che mi faccio è la seguente: come si spiega un così grande errore di valutazione?

    In america, durante il boom dell'edilizia, avevano risolto il problema dello smistamento le banche, offrendo mutui facili ed agevolati anche a persone che mai avrebbero potuto permettersi tali prestiti.
    Come sia andata a finire lo sappiamo tutti.

    In Cina cosa credono di fare per vendere queste case?

    A presto

  • Santaruina

    Aggiungo una cosa.
    Nel secondo filmato c'è una scena in cui il giornalista con la sua inteprete si stanno recando a Kangbashi, la città fantasma.
    Nei pressi della città, mentre sono ancora in macchina, si fermano ad uno stop e vengono letteralmente assaliti da tre "agenti immobiliari" che propongono loro dei depliant e gli descrivono in modo concitato le migliori offerte di case.

    Ecco, vedendo quella scena, non direi che coloro che hanno investito in quei progetti abbiano del tutto la situazione sotto controllo.

  • anonimo

    Prima il colonialismo con la guerra dell'oppio, poi il comunismo ed ora il capitalismo e la logica del profitto : risultato la distruzione della millenaria cultura cinese a causa di questi tre frutti avvelenati dell'occidente post-cristiano.

    Josi

  • anonimo

    La questione è : dove mettere la liquidità che si possiede ? tristan  

  • ghibli.

    -I soldi o oro ecc… non servono a niente se non generano schiavi o meglio consumatori.
    -Città significa strade perciò automobili e petrolio ecc..
    -Ma anche se non vendessero niente chi ci perde? il governo cinese? i cinesi? le banche? o noi?
    -Gli investitori tra cui le banche, con i soldi nostri creano la loro ricchezza rendendo a noi lo 0,2%.
    -Già in Italia a un'impresa edile la vendita rende fino al 50% dei costi, in Cina con i costi dei terreni, manodopera e valuta…
    -Il rapporto di percentuale dello sfitto è misero confronto alla loro crescita di pil, limitata dal governo, che ovviamente crea nuovi ricchi, erano ricchi quelli delle borgate romane del dopoguerra?

    I tre "agenti immobiliari" bastano che vendono un solo appartamento in cento anni che si auto-ripagano.

    La vera domanda paradossale è: perchè se esco dietro casa mia e senza muovere il collo conto 6 gru edili? per il 2013 devo attendermi come vicini di casa i cinesi?
    Ciao :)

  • anonimo

    I tre "agenti immobiliari" potrebbero anche essere sub-sub-sub-agenti… E il loro atteggiamento è molto simile a quello che avrebbero nell'agenzia. 

    La situazione è molto complessa, ma la "bolla" non può essere letta con gli stessi criteri di quella americana, perché in questo caso le banche sono statali e non sono indebitate (quindi non devono essere "salvate") , e lo stesso dicasi delle persone. 
    Anzi, il problema semmai è il basso tasso di spesa di molte famigle, perché frena il consumo, e quindi anche l'acquisto di case (ricordo a proposito che in Cina la casa non viene davvero "acquistata", ma presa in consegna per 70 anni).

    In questi anni il governo sta tentando di iniziare a garantire alcuni servizi di welfare (salari, pensione, sanità) nell'intento di liberare il capitale che le famiglie attualmente immobilizzano per pagarsi le spese mediche ecc.

    Ritengo che molti "palazzinari" abbiano sbagliato i loro calcoli, ma anche che non possiamo valutare alcuni dati con la nostra esperienza: in Cina ci si può mettere poco a riempire una città, sia per processi spontanei (inurbamento), sia artificiali, come per esempio lo spostamento obbligato di persone in occasione della costruzione di grandi opere infrastrutturali.

    Saluti,

    Antonino

  • Santaruina

    Tristan

    La questione è : dove mettere la liquidità che si possiede?

    Lascierei questo problema a chi la liquidità la possiede davvero :-)
    Comunque, se si tratta di pochi risparmi, è il momento giusto per comprarsi un orticello ed un buon libro sulla sua corretta coltivazione.
    Se si ha un grande capitale, si potrebbe investire in una bella tenuta isolata, meglio se recintata, nelle vicinanze di un fiume.
    Si scherza, ovviamente.
    Forse.

    A presto :-)

    ____________________________________

    Ghibli

    La vera domanda paradossale è: perchè se esco dietro casa mia e senza muovere il collo conto 6 gru edili? per il 2013 devo attendermi come vicini di casa i cinesi?

    Io di vicini cinesi già ce li ho, anche se non si vedono molto; sono molto riservati.
    Che poi uno pensa, perchè fanno tanta strada per venire a vivere in mezzo alla nebbia della pianura padana, spesso in piccoli appartamenti sovraffollatti, mentre in Cina il loro governo sta loro costruendo città avveniristiche dotate di tutti i confort?
    Forse ha ragione Francesco, e stanno davvero architettando qualcosa :-)

    A presto

  • Santaruina

    Antonino

    in Cina ci si può mettere poco a riempire una città, sia per processi spontanei (inurbamento), sia artificiali, come per esempio lo spostamento obbligato di persone in occasione della costruzione di grandi opere infrastrutturali.

    Questo potrebbe essere vero,ma la "follia" di tali operazioni non diminuisce minamente.
    Una città non è un elettrodomestico, che viene costruito in fabbrica e si piazza nel negozio in attesa che qualcuno lo compri.
    E poi lo si porta a casa, lo si tira fuori dalla sua confezione ed è bello e nuovo e splendente.

    La città è una realtà viva, una realtà che deve essere vissuta, altrimenti decade e si degrada.
    La città nasce e si evolve in un certo punto per un determinato motivo, mai a caso, cresce col tempo a seconda delle necessità del teritorio, del luogo stesso, degli uomini.
    Piazzare una città già pronta in mezzo al niente e aspettare che si riempia è totalmente illogico.

    Vi sono, ovviamente, esempi di città di fondazione, si pensi a Brasilia o ad Astana, ma sono sempre casi eccezzionali, solitamente casi in cui uno stato decide di darsi una nuova capitale.

    In Cina si parla di dieci, venti città nuove e finite all'anno.
    Questo non ha senso.

    Così come ha poco senso pretendere di pianificare da zero una città già delineata in tutte le sue funzioni: le necessità e la vita di una città non si possono prevedere, e sono gli abitanti ed il flusso dei nuovi arrivati che ne determineranno la forma: pretendere di conoscere a priori questi processi è delirio di onnipotenza.
    Un conto è impostare dei piani di sviluppo e dare delle prime direzioni di accrescimento (alla maniera degli antichi romani, per intenderci), un conto e piazzare in mezzo al deserto una città già completata.

    Potrei parlarne a lungo, magari lo farò in futuro se ne capiterà l'occasione.

    A presto

  • anonimo

    Ciao, sono interessanti le tue osservazioni sulle città come realtà "viventi" di di un organismo complesso: e penso che questo sia del tutto ignorato in quelle cinesi, che in effetti vengono piazzate in un certo luogo in base a considerazioni sicuramente ben poco "naturali".

    Una volta il fengshui dava indicazioni su dove fare le città; ma parlo di un passato lontano, quando anche le città avevano dimensioni minime, e si sviluppavano secondo ritmi paragonabili a quelli delle persone che vi abitavano. Oggi le dinamiche sono altre.

    Io credo che loro si renderanno conto di questi errori ben presto, ma il danno è già irreparabile adesso. Spero un po' di più nelle nuove generazioni, che sono molto più sensibili degli adulti a questi problemi.

    Saluti, 

    Antonino

  • anonimo

    A proposito, ma tu conosci Astana? Io ne conosco poco più che il nome, ma mi piacerebbe visitarla!

    Antonino

  • ghibli.

    s.ruina scrive "Comunque, se si tratta di pochi risparmi, è il momento giusto per comprarsi un orticello ed un buon libro sulla sua corretta coltivazione.
    Se si ha un grande capitale, si potrebbe investire in una bella tenuta isolata, meglio se recintata, nelle vicinanze di un fiume.
    Si scherza, ovviamente.
    Forse."

    Dai non farti pregare, qual'è questo evento che sposterebbe milioni di persone? ormai scrivere di queste cose è lanorma ci sono più siti apocalittici che porno, qual'è la tua idea? così per scherzare…
    Ciao ^^"

  • ghibli.

     Aaaaah! sob! sob! se non conosco l'evento e quando incomberà come posso prepararmi per scamparla e sopravvivere aaaah! me tapino!  certo non pensavo che i miei commenti fossero così odiosi da meritarmi codesta incerta punizione! sob! sob!

  • Santaruina

    Antonino

    A proposito, ma tu conosci Astana? Io ne conosco poco più che il nome, ma mi piacerebbe visitarla!

    Anche io ne so poco, ho letto alcuni articoli ed ho visto diversi filmati sulle sue nuove costruzioni.
    Anche a me piacerebbe motlo visitarla un giorno..

    A presto

    ___________________

    Ghibli, vivi pure tranquillo, che se si danno ascolto a tutti i profeti di sventura degli ultimi tempi si finisce solo per farsi travolgere dalle paure e dalle preoccupazioni :-)

    Comunque, le tue ultime domande mi hanno suggerito un possibile nuovo articolo.
    magari lo scrivo nei prossimi giorni.

    A presto

  • ghibli.

    Ovviamente scherzavo :P al motto di don't worry, be happy ^^ certo non riesco mai a farti sbottonare, come l'oracolo di Delfi non dici, non nascondi ma accenni :P

    Le profezie del ragno-nero… … ^^

    L'articolo è sull'influenza della narrativa, film e anime apocalittici nella cultura moderna? o è più un manuale di soppravivenza? O_o
    Vabbè aspetto… Ciao ^^

    ps. il pil procapite dei cinesi è un pugno di riso all'anno ecco perchè molti vengono qui e poi tornano aprendo nuove attività, come dall'altra parte nel dopoguerra facevamo anche noi.

  • anonimo

    piuttosto che tenere titoli di stato americano che potrebbero rivelarsi carta straccia ….

  • anonimo

    Ciao! Io sono stato,lo scorso anno, ad Almaty, ex capitale kazaka. Citta’ per molti versi affascinante… Ho alcuni amici in Kazakistan e se volete fare qualche domanda su Astana posso poi chiedere a loro oppure potremmo organizzare un viaggetto tutti insieme… :)
    T9N2

  • anonimo

    Ora si capisce perché l'umanità è il cancro del pianeta Terra!

  • anonimo

    Su Astana, avevo letto da qualche parte che è stata costruita con un'evidente simbologia massonica.

    Qualcuno ne sa di più ???

    Cangrande

  • anonimo

    "…è il momento giusto per comprarsi un orticello ed un buon libro sulla sua corretta coltivazione."

    Il momento giusto per coltivare dici….
    Sempre ammesso che terra aria e acqua/pioggia siano rimasti ancora incontaminati…

    patmos

  • anonimo

    Credo che il fondo della questione stia nel fatto che il fondamento della ricchezza "finanziaria" è molto diverso da quello che ci si aspetterebbe sulla base del concetto intuitivo di "ricchezza". E' sufficiente che quelle città stiano in piedi per un tempo sufficientemente lungo, con sullo sfondo una ragionevole previsione ed un presupposto programma. La ragionevole previsione è che per la legge dei vasi comunicanti, se le campagne diventano sempre più povere ed il sistema "capitalistico" concentrato nelle città diventa sempre più ricco, la gente si sposterà verso le città. Il programma presupposto è proprio quello di favorire questa urbanizzazione colossale. Se poi le cose non dovessero andare bene, intanto si saranno fatti tanti soldi. Certo, così si creano le "bolle" che scoppiano e producono gravi crisi. Ma, se è chiaro che dalle crisi ci perdono (e si rovinano) in molti, forse occorrerebbe chiedersi se qualcuno, tutte le volte, non ci guadagni. In realtà, si tratta di colossali processi di redistribuzione della ricchezza, verso "l'alto", perfettamente funzionali al sistema.

  • toporififi

    Ghost city, l'altra faccia del far west.

  • Santaruina

    Cangrande

    Su Astana, avevo letto da qualche parte che è stata costruita con un'evidente simbologia massonica.

    Astana, a partire dal nome, un anagramma facile facile, è a tutti gli effetti stata ideata e costruita seguendo meticolosamente un chiaro simbolismo luciferiano.

    C'è questo articolo di Vigilant Citizen che ne trattava.

    _____________________________________

    T9N2
    Ho alcuni amici in Kazakistan e se volete fare qualche domanda su Astana posso poi chiedere a loro oppure potremmo organizzare un viaggetto tutti insieme… :)

    A me interebbe sapere quanto la città sia abitata, quanto sia "viva, se la popolazione abbia già iniziato a confluirvi numerosa oppure se ancora gli edifici nuovi siano in gran parte disabitati.

    A presto

  • anonimo

     
    Grazie per il link su Sat… ooops….Astana……..

    Ma una domanda……. UFFICIALMENTE qual è la motivazione sul nome dato a questa città ???

    Anzi….seconda domanda…. ma "questi qua", PERCHE' non hanno timore di nascondere le loro mire ed obiettivi ed ANZI sembrano OSSESSIONATI dal dover ostentare le loro simbologie ???

    Sembra quasi un "dannato dovere"……

  • anonimo

    dimenticato di firmarmi: Cangrande

    e grazie per l'eventuale risposta.

  • anonimo

    Buongiorno a tutti! Riferisco, Santa, e riporto.
    A presto.
    T9N2

  • Santaruina

    Cangrande

    UFFICIALMENTE qual è la motivazione sul nome dato a questa città ???

    Probabilmente perchè aveva un bel suono :-)
    Scherzi a parte, wikipedia dice che in kazako Astana significa "capitale", che in effetti è un bel nome per una capitale.
    Un po' come chiamare il proprio gatto "Gatto".

    Anzi….seconda domanda…. ma "questi qua", PERCHE' non hanno timore di nascondere le loro mire ed obiettivi ed ANZI sembrano OSSESSIONATI dal dover ostentare le loro simbologie ???

    avevo scritto un articolo che cercava di rispondere a questa domanda:
    Pensiero Magico ed evocazione.

    A presto

    ______________________

    Riferisco, Santa, e riporto. A presto. T9N2

    Bene, a presto allora :-)

  • anonimo

    Grazie mille ! Splendido ed "illuminante" (in tutti i sensi….) l'articolo riportato nel link !!!!

    P.S.: Il mio gatto si chiama davvero "Gatto"…..!!!!!!!!

  • anonimo

    Dimenticato la firma……..: Cangrande.

  • Santaruina

    P.S.: Il mio gatto si chiama davvero "Gatto"…..!!!!!!!!

    Ecco, non sono solito vantarmente, ma a forza di studiare queste tematiche ho acquisito nel tempo dei particolari poteri di lettura del pensiero…

  • anonimo

    solo collateralmente segnalo questo articolo interessante sulle tante anime della Cina moderna, e sul rapporto fra diversi modi di intendere casa.

    Del resto si rimane basiti a vedere le stesse immagini della California del 2009, con situazioni economiche pressoché opposte – quanto a crescita/recessione e avanzo/disavanzo di risorse economiche.

    pace
    gibbor

  • anonimo

    Buongiorno a tutti!
    Riporto parti delle due email di risposta del mio amico kazako…

    …Si Astana e' una bella citta' diciamo come Dubai, pero' li c'e' gente che lavora nelle strutture statale che tutti i ministeri e gli organi statali sono li. Anche adesso stanno aumentando il numero dei giovani anche perche c'e' tanta opportunita' di trovare un buon lavoro…

    …Anche da poco c'e' universita' di presidente, che e' al livello internazionale e fra poco ci sara' un gran numero degli studenti stranieri…

    …Si ci sono tante case vuote, pero' in breve li riempieranno perche' molti si trasferiscono li. Il nome ""Astana" si traduce dal kazako come capitale…

    … 100 km da Astana c'e' un posto che somigliaa molto alla Sviezzera e c'e' il lago in alto in montagna, la natura e' belissima. Se non hai visto guarda su internet dei posti che si chiamano Boravoe, Kokshetau.
    Guarda queste video se non hai ancora visto:





  • anonimo

    Mi dispiace se non sono riuscito a darvi qualche informazione in più…
    Buona giornata. T9N2

  • Santaruina

    Grazie T9N2 per queste informazioni di prima mano.
    Quindi per adesso la città è animata principalmente dal personale governativo, mentre si punta molto sullo sviluppo dell'università ed il conseguente arrivo di giovani.

    A presto

  • anonimo

    Esattamente!
    E si cerca di farlo in minor tempo possibile.
    Un saluto, a presto. T9N2

  • Hadi

    Per la simbologia esoterica di Astana vi consiglio di leggere il sito Vigilant Citizen. E' in inglese ma è abbastanza comprensibile. La città è strapiena di simblogie occulte ed esoterismo. L'architetto che l'ha progettata è Norman Foster, un archistar delle più famose. Lo stimo dal punto di vista professionale in quanto ha grande estro e delle doti fuori dalla norma. Dal punto di vista spirituale credo invece che abbia preso il binario giusto. E' impossibile che un architetto che progetta una struttura sia inconsapevole della simbologia esoterica intrinseca al progetto. E' come sostenere che Renzo Piano non fosse al corrente del tempio massonico che ha eretto a Pietralcina.
    Saluti.

  • Hadi

    Ovviamente intendevo il binario sbagliato*.

  • Santaruina

    E' impossibile che un architetto che progetta una struttura sia inconsapevole della simbologia esoterica intrinseca al progetto.

    Sono sotanzialmente d'accordo, quando parliamo di architetti di tale calibro.
    A livelli più bassi, invece, la stragrande maggioranza degli architetti ignora del tutto queste tematiche, e questo perchè nelle facoltà di architettura certi argomenti sono del tutto off limits.

    A presto

  • Hadi

    A Valle Giulia, facoltà di architettura della Sapienza, è già tanto che ti insegnino qualcosa. Figuriamoci se ti parlano della relazione tra forma e simbolismo. La mia è una critica da frequentante di tale università. Chi è nella mia stessa situazione sicuramente sa di cosa parlo.

  • ghibli.

    Con la scusa del caldo spammo un video che mi ha colpito di un miraggio fata Morgana avvenuto in Cina che ha ricreato una città fantasma… LINK forse anche quelle del post è un miraggio? o siamo alla fine dei tempi-spazio? o è un fake? :P ciao :)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>