Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
6 giugno 2009

Le gerarchie del potere

Nei cieli di Soria, in Spagna, un corvo scrocca un passaggio ad un avvoltoio.
Corvi dominanti e avvoltoi servili.
Una perfetta allegoria.

34 comments to Le gerarchie del potere

  • Chapucer

    i corvidi sono creature intelligentissime…

    (me lo disse un falconiere).

    Ciao carissimo, Blessed be!

  • messier

    E poi c’è il fotografo, l’osservatore, che cattura l’attimo. Non fa parte dell’allegoria, sta al di qua.

  • anonimo

    Ma bellissima! Mi chiedo dove le trovi queste foto grandiose.

    Sì, i corvidi sono gli uccelli più intelligenti.

    Eleonora

  • anonimo

    eloquente…

    sR

  • Santaruina

    I corvi sono davvero intelligenti, non a caso stanno sopra.

    Agli avvoltoi, un po’ più tardi, tocca fare il lavoro sporco.

    Blesed be

  • toporififi

    Il corvo in origine era un uccello bianco, solare, sacro ad Apollo, poi divulgò un segreto e il dio lo cacciò e con un raggio di sole lo carbonizzò rendendolo per sempre nero.

    Anche in Cina era un uccello solare, qui da noi gode di minor stima, ma alcuni ne hanno scritto con grazia:

    Arthur Rimbaud

    LES CORBEAUX

    Seigneur, quand froide est la prairie,

    Quand dans les hameaux abattus,

    Les longs angelus se sont tus…

    Sur la nature défleurie

    Faites s’abattre des grands cieux

    Les chers corbeaux délicieux.

    Armée étrange aux cris sévères,

    Les vents froids attaquent vos nids!

    Vous, le long des fleuves jaunis,

    Sur les routes aux vieux calvaires,

    Sur les fossés et sur les trous

    Dispersez-vous, ralliez-vous!

    Par milliers, sur les champs de France,

    Où dorment des morts d’avant-hier,

    Tournoyez, n’est-ce pas, l’hiver,

    Pour que chaque passant repense!

    Sois donc le crieur du devoir,

    O notre funèbre oiseau noir!

    Mais, saints du ciel, en haut du chêne,

    Mât perdu dans le soir charmé,

    Laissez les fauvettes de mai

    Pour ceux qu’au fond du bois enchaîne,

    Dans l’herbe d’où l’on ne peut fuir,

    La défaite sans avenir.

  • anonimo

    E nell’induismo sono considerati animali perfetti, perché si cibano di carne, ma senza uccidere di persona…

    Eleonora

  • Asoka

    guardare tutto ;) ciao carissimo

  • anonimo

    per del tempo ho fatto birdwatching, non credo sia ‘vera’ questa foto, piuttosto penso a un ottimo lavoro di fotomontaggio. Le cornacchie sono sì intelligenti ma gli avvoltoi non si fanno ‘cavalcare a gratis’..

    ma il messaggio molto significativo resta.

    Grazie del lavoro

  • anonimo

    …la luce della luna piena stende un balsamo brillante sulle ali del mondo, un balsamo che produce una metamorfosi.Perché la luce stende il suo mantello balsamico?

    Ecco che al posto dell’avvoltoio vedo un cigno,

    al posto del corvo un’usignolo.

    Le sovrapposizioni dei miei sogni sono ipotesi che non cancellano la cruda realtà, ma mi predispongono ad una ricerca attiva dell’armonia. Il volo é un momento armonico e nel momento del volo prima di essere corvo e avvoltoio quelle creature sono semplicente uccelli, esseri alati, cioé sono l’essenza di tutti gli uccelli dei mondi.

    (ogni corvo ha un colomba bianca in fondo al cuore, deve soltanto utilizzare il detersivo giusto!). namaste! jam

  • anonimo

    mai letto castaneda? don juan e gli stregoni in cosa si trasformavano? in un corvo. è l’unico uccello che: non viene cacciato dall’uomo, non ha nemici in nautra, sconfigge perfino i falchi…. passa inosservato, a è intelligentissimo e fortissimo.

  • Asoka

    sveglia! più tarocco di castaneda non esiste nessuno.

  • anonimo

    so che non c’entra nulla

    ma ve lo dico lo stesso

    http://www.censurati.it/?q=node/3877

  • Chapucer

    non è vero che uccide i falchi, non credo proprio…

  • anonimo

    Io penso che il Corvo non stia scroccando un passaggio all’avvoltoio.

    Il corvo (opportunisti) ha appena fatto una legge che consenta a lui e ai suoi soci di usare l’avvoltoio (lo Stato) per spostarsi anche nelle visite non ufficiali e negli affari privati. E la cosa non è gratis.

    Indovinate chi paga.

    http://www.unita.it/news/85363/il_volo_di_stato_con_il_simbolo_fininvest

    Pyter

  • Santaruina

    Trovo particolarmente interessante il fatto che per molte tradizioni il corvo era un uccello nobile e solare poi “decaduto”.

    Anche nella narrazione del diluvio universale, viene detto che finita la tempesta Noé inviç un corvo affinchè cercasse la terraferma, ma questi non tornò indietro.

    Per gli esegeti cristiani questo fece del corvo un animale maledetto.

    La tradizione islamica aggiunge addirittura che il corvo non torna perchè si ferma per sfamarsi con delle carogne.

    In generale, nel contesto simbolico, ha sempre avuto una connotazione duale.

    A presto

  • gigipaso

    mi piace molto il messaggio che passi mostrato in questo modo.

    chissà se gli animali potessero votare….. ne vedremmo delle belle

    ciao Santa … buon lavoro ggp

  • anonimo

    E perchè non esiste nessuno più tarocco di Castaneda?Io,leggendo i libri,ho trovato alcune cose molte interessanti e attuali

    T9N2

  • Asoka

    è tutto falso. don juan non è mai esistito, semplicemente Castaneda è stato un romanziere mediocre. tutte balle insomma: i suoi libri sono pieni di incoerenze. il caro Carlos è stato artefice di una massiccia operazione di insegnamento mezza umoristica… peccato che c’è stato qualcuno che la preso sul serio (senza offesa per nessuno). Un figlio degli anni 60..

    Anch’io leggendo un bel romanzo trovo cose belle e attuali, ma certo non mi illudo che Lisbeth Salander esista per davvero.

  • anonimo

    …la colomba bianca é conoscenza, …il corvo nero é saggezza. L’india é piena di corvi e avvoltoi che agiscono come medici omeopatici; intervengono prima che la malattia s’installi, impediscono al male di espandersi. Il corvo non torno’ perché si mise subito al lavoro, mando’ un cra cra a Noé i quale capi che era tempo di far uscire la colomba!

    Nella Bibbia Dio da ai corvi il compito di sfamare il grande Profeta Elia! Che onore nutrire un Profeta che é sulla terra per compiere le Divine Volontà! Poi mentre si elevava in cielo su di un carro di fuoco Elia getto la sua iniziazione su Eliseo, un cibo spirituale che ha potuto essere elargito anche perché i corvi avevano portato il loro contributo di cibo materiale ad Elia. Immagino Elia sul carro di fuoco e qualche corvo un po ustionato che grida cra cra (che sembra voglia dire domano domani) bye, jam

  • anonimo

    C’è chi crede totalmente in Castaneda e ne segue i libri alla lettera e chi, come te,pensa sia solo un mediocre scrittore.

    Io credo che scrivere 30 anni fa che la materia è il frutto di un pen-siero,sia una cosa interessante e soprattutto attuale.

    Qualche scienziato se ne sta accorgendo soltanto adesso di questa cosa…

    Ciao alla prossima :)

  • anonimo

    T9N2….mi sono dimenticato la firma :)

  • Santaruina

    Animale ambivalente, come si diceva..

  • FlyingCroc

    Anch’io propendo per l’ipotesi fotomontaggio, resta il fatto che è una immagine molto significativa.

    E’ vero, il corvo è un animale molto intelligente (gli etologi hanno gli scaffali pieni zeppi di aneddoti su ciò), e in molte culture è considerato creatura solare, positiva.

    Certo che l’avvoltoio che fa il lavoro sporco è davvero una figura azzeccata…

    Molte persone/avvoltoi sono disposte a tutto pur di raccattare briciole di potere, o magari anche solo (ahimè, la vanagloria) poter dire “Ho fatto da zerbino al potente tal-dei-tali!”

    Per fortuna al mondo ci sono anche tanti tranquilli coccodrillini… :O)

    (ehi, non fare quella faccia! i cocchi non sono né cattivi né opportunisti, a dispetto della loro fama — attribuita dall’uomo, en-passant!)

    Seguo sempre il tuo ottimo blog, continua così ;O)

    buona serata

    elena

    ps: al primo che dice “W le borse di coccodrillo” gli faccio tirar giù un fulmine da Zeus in persona!

  • Santaruina

    Che lettori complottisti :-)

    Io invece di questa foto voglio credere che sia vera, così, perchè mi piace.

    In fondo si tratta di qualcosa di innocuo.

    E poi a me i corvi mi hanno sempre fatto impressione, da quando da piccolo vidi un film sulla venuta dell’anticristo che ovunque andava era seguito da un corvo.

    Appena qualcuno iniziava a sospettare sulla vera identità dell’anticristo si presentava il corvo e il tipo schiattava, così, senza niente, solo dalla paura.

    Per quanto riguarda i coccodrilli, a me stanno anche simpatici.

    L’importante è che non escano fuori dal bagno, dopo essersi riprodotti nelle fogne.

    (altro film visto da bambino)

    (o forse erano alligatori?)

    Comunque, a presto Elena :-)

  • anonimo

    … ecco, nella Bibbia il corvo degli eremiti, nel film il corvo dell’anticristo.! Non poteva essere che cosi of course! Comunque certamente l’anticristo ha già un odore purtrido, meglio evitarlo, il corvo ha il distacco necessario e puo stargli accanto senza purtanto frequentarlo…. trovo più insopportabili i vampiri, ! ciao,j

  • Santaruina

    In effetti i film non hanno mai trattato bene i corvi.

    Il corvo più celebre, quello di Brandon Lee guidava il protagonista tornato dall’oltretomba aiutandolo nella sua vendetta.

    Blessed be

  • anonimo

    Effettivamente nei confronti del corvo c’è sempre stato un rapporto di venerazione-disprezzo in molte culture europee. Oltre al livello simbolico – è associato a diversi dei, da Lug a Odino sino, a Roma, a Marte e ad Augusto – c’è un aspetto “negativo” che si evidenzia facilmente: è un tremendo predatore; stermina letteralmente altre specie di uccelli, distruggendo le uova nei nidi. Dove abbondano i corvi, sono spesso scomparsi gli altri uccelli. La sua aggressività è tale che spesso mette in fuga, o addirittura uccide, predatori più grandi.

  • Santaruina

    Infatti, e aggiungerei anche che dal punto di vista simbolico gli animali che presentano una tale ambivalenza risultano spesso i più interessanti da studiare.

    A presto

  • Chapucer

    Sono d’accordissimo con te!

    :-)

  • anonimo

    ma perché si cncellano i messaggi?

  • anonimo

    “…

    And the raven, never flitting, still is sitting, still is sitting

    On the pallid bust of Pallas just above my chamber door;

    And his eyes have all the seeming of a demon’s that is dreaming,

    And the lamp-light o’er him streaming throws his shadow on the floor;

    And my soul from out that shadow that lies floating on the floor

    Shall be lifted – nevermore!”

    Scusate, eh? Ma mi pareva un’ingiustizia che in tutta questa bella lista mancasse E.A. Poe :)

    Eleonora

  • Santaruina

    i messaggi ogni tanto tardano a comparire, per problemi di cui da tempo soffre la piattaforma splinder.

    ____________

    Eleonora

    ecco, Poe non poteva mancare :-)

    _____________

    Chapucer

    a presto :-)

  • anonimo

    “non è vero che uccide i falchi, non credo proprio…”

    non li ho visti proprio uccidere un falco, ma ho visto un gruppo di 4-5 corvi cacciare via un falco… un’altra volta ho visto un singolo corvo darle di santa ragione ad una poiana, che è scappata….

    insomma, i falchi le prendono hehehehhe

    su castaneda, no comment…. sono libri che vanno vissuti, oltre che letti. anche la bibbia, il vangelo e molti altri libbri hanno 4-5 livelli di lettura… ognuno trae le sue conclusioni.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>