Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
5 novembre 2007

Mutui e barzellette

Crisi mutui: Rato, impatto su economia crescerà in 2008

L’impatto sull’economia globale e in particolare su quella degli Usa e dell’Europa della crisi di liquidità e di quella dei mutui si amplierà nel 2008. Lo sostiene il numero uno del Fondo monetario internazionale, Rodrigo Rato, secondo il quale si registrerà un “leggero rallentamento” a livello mondiale, anche se le conseguenze della crisi saranno “gestibili”.


Crisi mutui, Padoa-Schioppa fiducioso 

(attenzione per chi clicca sul link: immagini forti)

Il ministro dell’Economia interviene
al Fmi: Italia, prospettive favorevoli
WASHINGTON
Il ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, è ottimista sullo stato di salute dell’economia italiana. Le prospettive, afferma nel suo intervento presso il Comitato monetario e finanziario del Fmi, rimangono favorevoli.


nel frattempo…

CRISI MUTUI: SI DIMETTE IL PRESIDENTE DI CITIGROUP

Il presidente di Citigroup, Charles Prince, si e’ dimesso. Lo sostituira’ l’ex segretario al tesoro Usa, Robert Rubin. La decisione e’ arrivata nella notte, al termine di un Cda straordinario della banca, una delle societa’ di servizi finanziari piu’ importanti del mondo, travolta dalle enormi perdite dovute ai prestiti collegati ai mutui subprime in Usa. La posizione di Prince era in bilico da quando, il 15 settembre scorso, Citigroup, prima banca mondiale per capitalizzazione, aveva annunciato utili in calo del 57 per cento nel terzo trimestre dell’anno.


Mutui Usa, perdite fino a 250 mld Passivo ricadrebbe su banche, assicurazioni, agenzie

(ANSA)-ROMA, 5 NOV – Le perdite complessive accumulate a valere sui prestiti ipotecari Usa potrebbero arrivare a 250 mld di dlr nel giro dei prossimi 5 anni. E’ questa l’indicazione venuta oggi dagli analisti di Lehman Brothers, secondo i quali il passivo ricadrebbe sulle banche commerciali, sulle agenzie governative del settore (Fannie Mae e Freddie Mac) e sulle compagnie assicurative. Per il solo 2008 le perdite sarebbero di circa 50 miliardi di dollari.


Ma noi nulla temiamo, noi ci faremo trovare pronti.

15 comments to Mutui e barzellette

  • freenfo

    Non c’è che da essere ottimisti! :D

  • Santaruina

    va tutto a gonfie vele caro freenfo… è tutto sotto controllo…

    Blessed be

  • Airel81

    Buongiorno caro Santa. Come vedo nulla di nuovo sotto il sole. Sarà quel che sarà.

    Piuttosto, stamani controllavo un po’ la borsa (non sono uno speculatore… a mala pena arrivo a fine mese… sic!) per scoprire le nuove avventure del signor “Petrolio”. Sai cosa ho notato? Che i futures di petrolio e gas stanno diminuendo, mentre vi è stato un bel balzo per quello di oro, argento e altri metalli…

    significato?

    Facciamo due conti: il petrolio costa sempre di più ma non investire in esso. Per i metalli è l’esatto contrario…

    mmmmmmmm

    qualcuno è interessato ad investire in metalli, a quanto pare…chissà perchè la cosa mi preoccupa. Comunque ho la segreta speranza di aver completamente dimenticato le mie nozioni di economia e di trarre le conclusioni sbagliate ;)

    Ciao carissimo

  • Spennacchiotto

    Quando uscì l’euro ero sicuro che avrebbe generato inflazione – fatto questo goebbelsianamente sempre negato dai nostri media.

    Non è una previsione ex post facto. Semplicemente avevo notato che molti paesi – tra cui primeggia l’Italia – avevano un alto debito pubblico e, storicamente, il modo preferito per uscire da questa situazione è appunto inflazionare la moneta, cosicché lo Stato debitore si trovi progressivamente a pagare di meno in valore reale.

    La seconda cosa che mi insospettì fu il taglio delle monete. Un biglietto da 500 euro era troppo simile al biglietto da un milione del Sig. Bonaventura per non fare pensare ad un situazione tipo “piccola Weimar”.

    Non avevo invece previsto, e col senno di poi invece la cosa era Weimariana pure quella, ’espansione creditizia che ha creato prezzi artificialmente alti delle case. Questo è avvenuto soprattutto nei paesi dove gli investimenti hanno pochi sbocchi alternativi. La solita Italia, la Spagna che ora piangerà lacrime amare, Portogallo e, se non erro, la Grecia. In Germania, paese in cui del tutto casualmente c’è la sede della BCE, questo non è avvenuto. Ho visto su un sito di immobili degli appartamenti favolosi a Berlino (non Canicattì, Berlino) di più di 200 mq a circa 400 mila euro, prezzo che a Milano garantisce al massimo un brutto trilocale ad un piano basso su strada trafficata.

    La situazione è destinata a cambiare perché ora si va in modo evidente verso una restrizione creditizia che porterà ad una discesa lenta ed inesorabile dei valori immobiliari che si prolungherà per anni.

    Resterà il debito, per chi l’ha contratto.

    Saluti.

  • iperhomo

    Santa carissimo,

    mi dici che Kissinger crede nel suo Dio. Riproponi quella splendida foto di un tuo post di settembre, sulla quale mi soffermai a lungo. Prevedi, sbilanciandoti un po’, «guerre ingiustificate, armi disumane, malattie artificialmente provocate, progetti di sterminio e di “depopolazione” con la scusa della “ecologia” e della fine delle risorse».

    Insomma si torna al passato, quando eravamo in meno ed eravamo meno (ricchi, miscredenti, insoddisfatti, ecc.).

    Ergo, Kissinger è la mano di Dio, come Attila il flagello. Del nostro unico Dio, intendo. Perché crucciarsi? Gaudeamus igitur.

  • Airel81

    Caro Ipo, il cruccio nasce “dall’inganno”, dal sotterfugio, dalla bugia palese spacciata per verità. Come, pure io (ed un po’ me ne vergogno), non vedo con troppo ansia questo ipotetico “giro di bua” dell’umanità futura.

    Meno umani, più rispetto per natura, meno inquinamento, l’uomo che ritrova il vero significato della parola “uomo” e via dicendo… ripeto, il cruccio sta nell’inganno e nel fatto che ci è stata privata la “scelta”. Ma, d’altronde, essendo l’uomo un piccolo essere scimmiesco, come affidargli cotanta responsabilità? Meglio quindi che pochi, scelgano per lui.

    Ma la cosa, se vera, fa incazzare…

    Ciao Santa, ciao Ipo

  • Santaruina

    Spennacchiotto, trovo precisa la tua analisi.

    La bolla immobiliare è stata creata attraverso le banche centrali che hanno fatto in modo che i prestiti divenissero facili, mantenendo i tassi bassi.

    Vi è stata una corsa al mattone e i prezzi si sono gonfiati a dismisura.

    Ora si comincia a pagare pegno, e il peggio arriverà tra qualche mese qua da noi.

    Vi sarà una crisi sociale non indifferente.

    Ipo ed Airel, in effetti tutti in qualche modo sono “strumenti” di Dio; e come disse Gesù, una frase che non perdo occasione di ripetere, “è necessario che lo scandalo ci sia, ma guai a chi provoca lo scandalo”.

    Gli uomini di buona volontà dovrebbero fare il possibile per allontanare quel momento, credo, nonostante sia inevitabile.

    Blessed be

  • babilonia61

    Certo che il mondo è manovrato da quattro avari!

    Rino, riflettendo ad alta voce.

  • qualquna

    sentir parlare dei mutui, mi inqueto,

    abbiamo pagato tanti,

    però abbiamo una casetta e una esistenza…

    mah!

    augurando di facilitare per i giovani d’ oggi!

    riflettendo sul tuo post!

    un caro saluto e

    una bella mercoledi!

    ciao!

  • anonimo

    …Gesù ha detto anche: ” ho gettato un fuoco sul mondo ed ecco che guardo fino a che il mondo bruci”. Allora io penso che non sia in nostro potere di umani di allontanare quel momento,essendo stato deciso da tutta l’etenità, in nostro potere è di PREPARARCI per quel momento per non essere dalla parte sbagliata. ciao!w…..mandorle e sogni!!!

  • anonimo

    Biniritti tutti,santi e ricchi(ca di sti tempi spiranza fu)

    Consiglio questo sito a chi non lo conoscesse http://criptogon.com

    Kevin,il tipo che lo gestisce e’ molto addentro agli ingranaggi finanziari(mi pare fosse uno di quegli analisti di borsa) e seppur ora ne sia uscito pare sia uno di quello che capisca i movimenti di borsa e riesce a intuire come andranno le cose,anche con qualche tecnicismo.

    Questo oltre a tutta una serie di altri articoli interessanti che pubblica su argomenti che “ci tangono”.

    “Di Spade e mantelli

    Di Lance e scudi”

    Assa Binirica

  • Santaruina

    Eh già caro Rino, sembra che si divertano a giocare con le sorti di milioni di famiglie.

    Qualquna, farsi una casa in questo momento è diventato complicato, dopo anni di prestiti facili ci si ritrova con prezzi alle stelle; inoltre le rate salgono, i primi salgono in modo esponenziale…

    W., prepararsi, sicuramente, e non fare nulla per affrettare “i tempi”. :-)

    Criptogon è un sito interessante, vi si trovano molti spunti e molti approfondimenti.

    Assa birinica :-)

  • LuceInvernale

    …e comunque, pagare le tasse è bellissimo

  • Santaruina

    :-)

    è sempre una festa, specialmente per chi come il tommasopadoaschioppa sulle tasse (pagate dagli altri) ci campa…

    ssc

  • anonimo

    forse é il caso di specificare che il fuoco di cui parla Gesù é quello sacro dell’AMORE? non quell’altro che fa cazzate! ciao!w…mandorle… e sogni

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>