Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
12 giugno 2009

Pandemia, gli stregoni al lavoro

GINEVRA  – E’ pandemia di influenza A(H1N1). Di fronte all’inarrestabile diffusione del nuovo virus, la Direttrice generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Margaret Chan ha infatti solennemente annunciato al mondo di aver deciso di innalzare il livello di allerta pandemica alla fase sei, pari al massimo, alla pandemia conclamata. La prima del XXI secolo.

“Il mondo è ora all’inizio della pandemia di influenza 2009. Siamo ai primi giorni della pandemia”, ha dichiarato Chan in una conferenza stampa indetta a Ginevra presso la sede generale dell’Oms. La diffusione del virus A(H1N1) partito dal Messico dove in aprile sono stati resi noti i primi casi, ha contagiato quasi 30.000 persone in 74 Paesi e ha provocato 144 morti.[…]

 

La parola pandemia, dal greco pan-demos – che coinvolge tutta la popolazione, ha sempre avuto, fino ad oggi, un significato ben preciso.
Tale termine veniva infatti utilizzato in riferimento ad un numero limitato di casi, a proposito di virus e malattie contagiose di dimensioni tali da causare un numero enorme di decessi.
Si usava il termine pandemia in relazione alla peste nera che colpì l’Europa nel XIV secolo, ad esempio, un morbo contagioso che fece 20 milioni di vittime, ovvero un quarto della popolazione che all’epoca abitava il continente, oppure riferendosi all’influenza spagnola del 1918, che di vittime ne causò 25 milioni, in tutto il pianeta.
Si potrebbe supporre, quindi, che tale termine vada utilizzato con estrema cautela, e doppiamente ci si aspetterebbe che tale cautela venisse utilizzata da un ente sovranazionale quale l’organizzazione mondiale della sanità, dal momento che da chi si occupa di monitorare le emergenze sanitarie del pianeta ci si attenderebbe anche un uso prudente dei moniti, per evitare di spargere il panico tra la popolazione a causa di falsi allarmi.
Invece, si apprende che la stessa Oms ha innalzato il livello di allerta pandemica alla fase sei, ovvero il massimo, come se fossimo in attesa di una nuova spagnola, o di una nuova peste nera.
Ci si aspetterebbe quindi che, vista la serietà dell’organizzazione, ci siano dei segnali altrettanto preoccupanti che si diffondono per tutto il globo.
Invece, i dati che la stessa Oms fornisce parlano di 30.000 persone contagiate e 144 morti, a livello mondiale, negli ultimi 3 mesi.
Per fare un rapido confronto, sarà bene tenere a mente che le influenze “normali”, che ogni anno colpiscono la popolazione, causano in media dai 50.000 ai 220.000 decessi nella sola Europa, nel giro di pochi mesi.
Confrontiamo ora i 220.000 decessi di una normale influenza con i 144 (senza mila) causati dalla nuova “pandemia”.
Evidentemente qualcosa non torna.

Ma facciamo un passo indietro.
Il virus partito dal Messico lo scorso Aprile, altri non è se non quella influenza che i grandi media avevano chiamato inizialmente “suina”, prima di scoprire che con i maiali aveva poco a che fare.
Questo è un passaggio che si è perduto per strada, come niente fosse, dopo che migliaia di capi di allevamento furono eliminati senza che ve ne fosse alcuna ragione.
Così come si perse per strada un’altra notizia, che comparve timidamente in alcune agenzie diramate sulla rete, ma che non fecero mai in tempo di raggiungere i giornali e le televisioni:

VIRUS NUOVA INFLUENZA NATO IN LABORATORIO, OMS INDAGA

ROMA – Il virus della nuova influenza A/H1N1 potrebbe essere nato in un laboratorio per un errore umano.
Lo sostiene il ricercatore australiano Adrian Gibbs, uno dei ‘padri’ dell’antivirale oseltamivir, in un articolo che ha inviato all’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e ai Centri statunitensi per il controllo delle malattie (Cdc), e del quale ha annunciato l’imminente pubblicazione.

Un’ipotesi, a quanto si apprende, sulla quale l’Oms sta indagando e si sta confrontando in questi giorni con gli esperti internazionali di virologia umana e animale.
Hanno ricevuto copia dell’articolo anche gli esperti internazionali della Fao e dell’Organizzazione internazionale per la salute animale (Oie).
Secondo Gibbs le caratteristiche genetiche del virus A/H1N1 sono tali da far supporre che sia stato coltivato nelle uova.
Queste ultime sono largamente utilizzate nei laboratori sia per coltivare i virus sia per coltivare i vaccini.
In passato, nel 1977, un virus influenzale del tipo H1N1 era stato prodotto per errore per la cattiva gestione di un laboratorio in Russia.
Una ipotesi davvero sorprendente.

Così dopo che un misterioso virus di origine ancora da stabilire ha causato ben 144 morti a livello globale, ovvero meno di un millecinquecentesimo dei decessi causati da una normale influenza, l’organizzazione mondiale della sanità annuncia solennemente l’arrivo della pandemia.
Sembrerebbe quindi di stare di fronte ad una recita dell’assurdo, in cui una organizzazione che dovrebbe vigilare sulla situazione sanitaria mondiale si presta a diffondere il panico tra la popolazione, annunciando l’arrivo di una pandemia in maniera del tutto sconsiderata.
Così parrebbe, se non fosse che nel frattempo giungono ulteriori notizie a riguardo che aprono le porte ad uno scenario ben preciso.
Solo due settimane fa, ad esempio, il governo francese ha deciso di portare avanti una operazione di vaccinazione di massa a cui sarà sottoposta tutta la popolazione con una età superiore ai 3 mesi, una operazione per la quale sarebbero già in preparazione circa 100 milioni di vaccini.
A questo punto, occorre fare un ulteriore passo all’indietro di circa un mese, e rileggere con attenzione le parole di Jacques Attali:

“La storia ci insegna che l’umanità evolve significativamente soltanto quando ha realmente paura: allora essa inizialmente sviluppa meccanismi di difesa; a volte intollerabili (dei capri espiatori e dei totalitarismi); a volte inutili (della distrazione); a volte efficaci (delle terapeutiche, che allontanano se necessario tutti i principi morali precedenti).
Poi, una volta passata la crisi, trasforma questi meccanismi per renderli compatibili con la libertà individuale ed iscriverli in una politica di salute democratica.”
Per Attali, “La pandemia che sta iniziando potrebbe far scatenare una di queste paure strutturanti”, poiché essa farà emergere, “meglio di qualsiasi discorso umanitario o ecologico, la presa di coscienza della necessità di un altruismo, quanto meno interessato.”

Giova sapere chi è Jacques Attali.
Attualmente svolge il compito di presidente della “Commissione per la liberazione della crescita”, istituita dal presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy, ed in passato fu eminenza grigia del governo francese durante i mandati del presidente Mitterand.
E’ uno dei membri più autorevoli del club Bilderberg, grande sostenitore del progetto di un nuovo ordine mondiale, nonché membro del B’nai B’rith International, l’esclusiva massoneria ebraica.
Uno di quelli che contano per davvero, in altre parole.
Da sempre fautore della necessità di una riduzione della popolazione mondiale, nel suo libro paradossalmente intitolato “L’avvenire della vita” aveva scritto quanto segue:

quando si sorpassano i 60-65 anni, l’uomo vive più a lungo di quanto non produca e costa caro alla società […].
L’eutanasia sarà uno degli strumenti essenziali delle nostre società future

In seguito Attali aveva sostenuto che queste sue parole erano state male interpretate e che non potevano essere comprese fuori dal proprio contesto, ma considerato il suo background ideologico e la missione dei gruppi elitari di cui fa parte tali “precisazioni” appaiono poco credibili.
Ci troviamo quindi di fronte ad uno scenario che inizia ad avere un senso, seppur poco rassicurante.
Un virus di origine ancora incerta, probabilmente generato in un laboratorio, viene identificato quale probabile fattore scatenante di una immensa pandemia globale, capace di causare decine di milioni di morti.
E questo allarme non proviene dalle voci incontrollate dei teorici della cospirazione, ma dallo stesso organismo mondiale della sanità.
Contemporaneamente, oscuri intellettuali propagatori del nuovo ordine mondiale, facendosi portavoce dei più elitari circoli globalisti, giudicano l’arrivo di una possibile pandemia come un fatto tutto sommato positivo, dal momento che essa farà emergere, “meglio di qualsiasi discorso umanitario o ecologico, la presa di coscienza della necessità di un altruismo, quanto meno interessato.”
Infine, per concludere il mosaico, programmi di vaccinazione di massa vengono portati avanti da diversi governi, non ultimo quello italiano, che per bocca del vice ministro alla salute Ferruccio Fazio annuncia che entro un anno o due tutta la popolazione italiana verrà vaccinata contro la nuova influenza pandemica.

Questi sono i fatti, al momento attuale.
Lo scenario non appare per nulla rassicurante, come si è detto, e l’impressione generale è che i vari “enti” in gioco stiano facendo di tutto per dare conferma alle peggiori preoccupazioni di coloro che da tempo denunciano la strategia di alcune elites dominanti che non hanno mai fatto mistero di avere come obiettivo la depopolazione del pianeta terra, cavalcando di volta in volta le “cause” più disparate.
Ed a preoccupare maggiormente non è certo il fantomatico virus A(H1N1), quello delle 144 morti a livello mondiale in tre mesi.
Quello che davvero è preoccupante in tutta la questione è l’eventualità della vaccinazione di massa che si prospetta.
Se mai ci sarà una pandemia, passerà dai vaccini, e queste persone si stanno mostrando molto determinate nel perseguire i propri scopi.

70 comments to Pandemia, gli stregoni al lavoro

  • messier

    Io e te ci siamo sovrapposti coll’ultimo argomento trattato, cioè questo.

    Che dire. Sfido queste merde [passami il termine] a prendere di mira il mio corpo, col loro ago.

    E non ho figli. Guarda che se avessi figli, sarei pronto a uccidere, pur di proteggerli da questa violenza.

  • Chapucer

    è una cosa molto delicata, quella che si va delineando…la paura è veramente una spinta a reagire, ma la reazione non deve essere incauta, deve essere ponderata.

    questa eventualità, del vaccino contenente il virus, è veramente terrificante.

    un caro saluto

  • anonimo

    Che dire?

    Le masse oramai non pensano, non reagiscono, non analizzano. Sono un corpo uniforme, omogeneo e stupido. Possono farci quello che vogliono. Poiché tutti prima o dopo dobbiamo morire, chi ha ancora un briciolo di coscienza e di intelligenza, si opporrà con determinazione alla vaccinazione.

  • anonimo

    Chapucer:

    è una cosa molto delicata, quella che si va delineando…la paura è veramente una spinta a reagire, ma la reazione non deve essere incauta, deve essere ponderata.

    non sarà così.

    faranno in modo di diffondere il panico in modo che nessuno si opponga, e che chi si oppone venga visto come un “untore”.

    questa eventualità, del vaccino contenente il virus, è veramente terrificante.

    già molti “vaccini” contengono composti come il tiomersal, un conservante a base di mercurio fortemente sospettato come causa dell’autismo infantile.

    cosa vuoi che sia per questi “signori” una cosa del genere…..

    P.S. leggevo QUI che molto probabilmente una quota consistente di quei 144 (!) morti non sia da imputarsi alla “pandemia” , anche perchè il virus non è stato ancora isolato ed il test per capire se la patologia che si sta analizzando è effettivamente influenza A NON è affidabile……

    che dire, come sempre siamo in ottime mani……

  • Chapucer

    l’immagine che hai scelto sembra di Hieronymus Bosch…uno dei suoi dipinti mi sembra si intitoli: la peste nera…

    (dalle mie parti c’è il monumento di un illustre letterato, Sigismondo Boldoni, che morì di peste contagiato dal suo sarto, ai tempi dei Lanzichenecchi, nel 1630 circa…)

    ciao:-)

  • anonimo

    niente più vaccini, né medicine inutili.

    voglio vedere se anche in Italia arriverà il DECRETO sulla vaccinazione.

    Come ha detto qualcun altro fa più morti la nostra rete autostradale che questa pandemia.

    sR

  • calaminta

    Mi ero persa la notizia riguardante le dichiarazioni di Fazio, comunque per me possono pure fare l’olio di sasso, la vaccinazione di massa se la sparassero nelle loro seratine trasgressive, magari si divertono.

    Aspetto il giorno in cui le loro deliranti utopie e i deliri di onnipotenza evaporino al Sole.

    Arriva eh…

    Ciao ;)

  • anonimo

    quando si sorpassano i 60-65 anni, l’uomo vive più a lungo di quanto non produca e costa caro alla società […].

    L’eutanasia sarà uno degli strumenti essenziali delle nostre società future

    J. Attali ha 67 anni

    a quando il buon esempio

  • Santaruina

    Francesco, abbiamo avuto la medesima reazione a queste notizie.

    D’altra parte qui si passa definitivamente dalla teoria alla pratica, perchè quando vengono a casa tua a prenderti per inalarti il veleno, di teorico rimane ben poco.

    A presto

    ______________

    a proposito dei “vaccini che contengono i virus”, sapiamo che questo è esattamente il loro scopo.

    Solamente che questa presenza dovrebbe essere in dosi minime, tale da provocare una reazione del sistema immunitario.

    Il vaccino è comunque sempre uno scock per l’organismo, e come si ricordava, per molto tempo nei vaccini obbligatori era presente anche il mercurio, e Dio solo sa quanti danno e quante morti questo ha provocato.

    Sempre a proposito di pandemie, invece, consiglio vivamente la lettura dell’articolo segnalato a proposito della spagnola del 1918.

    Testimonianza di una persona sopravvissuta alla Spagnola del 1918.

    ____________

    sR, stando a quello che dicono la vaccinazione di massa è prevista anche da noi.

    vedremo fino a che punto arriveranno.

    _________________

    Ciao Calaminta

    speriamo che il giorno di cui parli arrivi presto :-)

    __________________

    J. Attali ha 67 anni

    a quando il buon esempio

    hehehe..

    il problema con tutte le anime sensibili che si preoccupano per la “sovrappopolazione” del pianeta è che quelli “di troppo” sono sempre gli altri.

    Se tutti gli “intellettuali” che lanciano allarmi contro la sovrappopolazione praticassero un bel suicidio di massa, del tutto coerente con il loro pensiero, avremo risolto due problemi con una sola mossa.

    Blessed be

    p.s.: per quanto riguarda l’immagine di apertura si tratta dell’affresco “Il trionfo della morte” di Palazzo Abatellis in Palermo.

  • anonimo

    santa,

    una domanda…

    ma la saga di Denver continua?

    sR

  • Santaruina

    Per adesso la saga è conclusa.

    Se poi emergeranno nuovi elementi, si andrà avanti :-)

    A presto

  • anonimo

    minchia.

    _gaia_

    senza parole

  • anonimo

    da MegaChip

    Brevi appunti di un non economista sulla crisi” di Giulietto Chiesa



    Perché sono apparsi i limiti allo sviluppo (energetico, ambientale,

    dell’acqua, del clima,etc). È l’avverarsi delle previsioni del Club di Roma, che furono irrise spietatamente da coloro che adesso non sanno cosa fare.

    Non era mai accaduto prima. Adesso è chiaro – o dovrebbe esserlo – che uno sviluppo indefinito in un sistema finito di risorse è una contraddizione in termini.

    siamo stati cattivi, non abbiamo seguito i consigli illuminati del club di roma e ora dobbiamo pagare: una pandenia oggi, un attentato domani, un terremoto fra un po’,

    ma prima un tornado estivo in pieno inverno tanto per rammentarci che il clima sta cambiado

    ed è colpa nostra, tutta colpa nostra; e poi ci moltiplichiamo come conigli !!

    Giulietto non ricorda, o fa finta di non ricordare, cosa disse Busch l’indomani del 9/11:

    … Uscite, non state a casa, andate a fare shopping, …

    Un po’ di illuminazione, prego, sulla coerenza.

  • anonimo

    Io do questa personale versione del probabile futuro (ammetto che già in passato avevo pronosticato sciagure e che mi sono sempre sbagliato):

    – il vaccino servirà ad iniettarci il virus ma ci renderà immuni da esso, qualcuno morirà ma sono i cosiddetti effetti collaterali;

    – il virus di cui noi saremo portatori sani attaccherà i non vaccinati;

    – buona parte dei non vaccinati moriranno, specie in Africa, Asia e America Latina;

    – noi occidentali sopravvivremo quasi tutti;

    – per fare questo hanno bisogno di virus estremamente complessi tali da renderne difficile la produzione di vaccini;

    – il resto del mondo capito lo sporco gioco muove guerra;

    – guerra totale per 4-5 forse 10 anni poi finalmente la pace globale e la distruzione di tutte le armi.

    E’ tutto dipinto a Denver.

    Saluti.

    Faurio

  • Santaruina

    Giulietto Chiesa è forse un po’ troppo influenzato dalle sue frequentazioni mondialiste.

    D’altra parte, non ha mai fatto mistero della ideologia che abbraccia..

    __________________

    Ciao Faurio

    per quello che ne sappiamo, l’ipotesi che dipingi è plausibile.

    Personalmente ho pochi dubbi ormai che questa eventuale vaccinazione di massa potrà avere solo effetti nefasti.

    Quello che è curioso è il fatto che questi stregoni sembrano seguire passo dopo passo le ipotesi peggiori delineate dai “teorici della cospirazione”.

    Le guerre, poi la grande crisi finanziaria, lo sdoganamento del nuovo ordine mondiale, adesso la “pandemia”.

    Passo dopo passo, tutto secondo copione.

    Chi segue tali questioni da qualche anno, si starà rendendo conto che tutte le “previsioni” si stanno verificando.

    A presto

  • Aaner

    ma cosi.. solo per sapere..:

    combattere(S)te per il vostro diritto al non-vaccino, oppure no?

    Siamo contrari, stiamo informando quante piu persone possibili, oppure no?

    io sarei/sono tra i primi in entrambi gli esempi

    ps. Santaruina ho riletto 3 volte il tuo commento prima di capire il vero senso di cio´che dici: cioe´che lo pensi SOLO nefasto!

    In un certo senso si potrebbe intendere che sei convinto che non abbia solo effetti nefasti quindi ANCHE qualche effetto positivo. (?)

    ma non e´cosi vero?;)

    Saluti!

  • anonimo

    Bell’articolo! Condivido pienamente lo scenario. Se vorranno vaccinarmi dovranno prendermi con la forza

  • anonimo

    combattere(S)te per il vostro diritto al non-vaccino, oppure no?

    Per quanto mi riguarda, se vogliono vaccinare me, devono prima rendermi cadavere.

    Per quanto riguarda la seconda domanda, faccio di tutto per diffondere informazioni e far sì che le persone possano capire cosa c’è in ballo, e scegliere poi autonomamente se lasciarsi vaccinare o passare alla ‘disubbidienza civile’.

    _gaia_

    (Santa scusami per il mio precedente eloquio non esattamente sopraffine ma è l’unica esclamazione che m’è uscita dalla tastiera in quel momento)

  • anonimo

    E l’influenza dell’uccello H9N2???

    Oltre che ucciderci ci prendono anche in giro…bisogna fare qualcosa…

    T9N2

  • anonimo

    Non posso credere che nessuno abbia avuto il coraggio di alzare la mano e di dire:

    – Signor Fazio, ma che cazzo stà a dì?

    Eppure sono passati 4500 anni da quando Cassandra se ne andava in giro a dire che la sventura sarebbe caduta su di noi, e se ci pensiamo bene lei non è che avesse elementi solidi sui quali basarsi, (al contrario di noi) ma solo supposizioni e sesto senso.

    Aveva solo gli dei contro, oltre al destino… vabbè.

    Ma noi siamo moderni. Abbiamo superato gli scogli del determinismo religioso.

    Eppure sarebbe bastato che un pinco pallino qualsiasi fosse andato a controllare la botola sotto il cavallo, e tutto si sarebbe risolto.

    Eppure dopo 4500 anni, dopo il regno degli dei, quello dei principi, dei feudatari, dei nobili, dei borghesi, dopo l’avvento della democrazia, siamo ancora qua che decidiamo sulle cose in base all’autorità.

    Come diceva Pasolini, ci basiamo su quella parola, “autorevolezza”, data a qualcuno da chissà chi oppure ottenuta gratis una volta che è si è giunti al potere, oppure caduta dall’alto, non si sa, ma certo non ottenuta in base a meriti particolari guadagnati nel tempo. Ed ecco che un commento di Santaruina passa ancora per cospirazionista o complottista, e quattro stronzate dette da un Fazio vengono portate alla ribalta. 4500 anni e non sentirli.

    La cosa, come allora, stà tutta lì.

    Nella differenza tra un pinco pallino e pezzo grosso.

    1.Se denunci ai quattro venti che ci sarà un terremoto in Abruzzo ti arrestano.

    2.Se denunci al mondo che ci sarà una pandemia non ti arrestano.

    Se sottrai la prima frase alla seconda ti rimane una sola parola di resto, che è AUTORITA’.

    Pyter

  • anonimo

    Ciao Carlo,

    c’è un nodo nell’articolo che sembra interrompe il filo del ragionamento, magari puoi aiutarmi a scioglierlo: posto che il fine sia quello di sterminare vite umane inoculando malattie sotto mentita spoglia di vaccino, e che tale piano stia sfruttando la paura di una grave pandemia per raccogliere consenso tra le stesse vittime, per quale motivo gli esecutori avrebbero dovuto puntare su di un virus – qual è quello denominato “suino” – che mostra invece una mortalità dello 0,5% a dirla grossa dopo essere stato sintetizzato ad hoc addirittura in un laboratorio, quando un comune ceppo influenzale si dimostra molto più letale?

    A che pro costruire una centrale nucleare per invertire il vortice dello sciacquone e fregare i turisti, quando basta e avanza lo scopino?

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    da tecnico penso: 1) vaccinare milioni di persone è un ottimo affare per chi produce i vaccini (quanti medicinali inutili sono prescritti ogni anno? ed alcune cose assolutamente naturali non sono ormai fatte passare quasi come malattie? vedi la gravidanza che se non fai almeno 6 ecografie vieni considerato una specie di infanticida) 2) creare il panico è un ottimo sistema per tenere sotto scacco intere popolazioni (i messicani si sono auto consegnati nelle loro case solo perchè vi erano un po’ di casi di influenza! e questo è stato ben studiato e valutato da chi di dovere!) 3) questo virus potrebbe improvvisamente modificarsi e diventare aggressivo (in autunno, quando arriverà il solito virus della solita influenza, potrebbero innescarsi strane mutazioni, probabilmente molto pericolose -questo è quello che realmente si teme-) e allora approfittiamo per “sfoltire” il nostro globo a scapito delle popolazioni più povere ed emarginate (e quindi non produttive). Il rischio sanitario attuale è quello di avere un vaccino preparato in tutta fretta che non è sicuro ed i cui danni potrebbero essere molto rilevanti (anche per i vaccini normalmente usati vi è un buon rischio di rimetterci le penne o di rimanere con gravi deficit neurologici). Comunque bisognerà aspettare l’autunno per vedere cosa farà questo virus -molto probabilmente un ibrido confezionato su quello della influenza della spagnola che ha fatto 25 milioni di orti nel secolo scorso quando, si badi bene, la gente si muoveva lentamente e quindi anche le infezioni erano lente (in effetti, tecnicamente, con 76 paesi colpiti la OMS non può non parlare di pandemia). Le uniche speranze sono che le modificazioni del virus siano lente o che diventi estremamente aggressivo ed uccida in pochissimo tempo impedendo alle persone si spostarsi e di disseminarlo per la terra (come è stato per l’Ebola, che uccide in poche ore per cui la persona infetta non ha tempo neanche di uscire di casa). Considerando quello che noi essere umani abbiamo fatto a questo pianeta, sotto-sotto “tifo” per i virus. Quando toglieremo il disturbo? E’ tempo che governino il globo scarafaggi e formiche. Doctor If

  • Santaruina

    Aaner

    In un certo senso si potrebbe intendere che sei convinto che non abbia solo effetti nefasti quindi ANCHE qualche effetto positivo. (?)

    Direi che di effetti positivi in questo caso non ne vedo, solo possibilità nocive.

    Per quanto riguarda il diritto al non-vaccino, personalmente farei il possibile per non subire il vaccino.

    Voglio vedere se davvero arriveranno a tanto.

    A presto

    __________________

    _gaia_ , no problem per l’esclamazione.

    In questo blog si è letto anche di peggio.

    Pensa che una volta un commentatore ha scritto “calderoli”.

    _____________________

    T9N2

    l’influenza aviaria fu un’altra enorme bufala.

    La cosa positiva di quel periodo era che il prezzo del pollo era crollato.

    Non ho mai mangiato tanto pollo al forno come in quei giorni.

    Così come durante il periodo della mucca pazza mi facevo scorpacciate di cheesburger da Mc donald.

    (mi scuso a priori se con questa confessione offenderò la sensibilità di qualche lettore)

    Blessed be

  • anonimo

    Una pandemia non deve essere necessariamente reale per risultare utile. Anzi…

    – Puoi ulteriormente accorciare la catena dei cosiddetti diritti individuali statuiti (sul perché un diritto statuito cessi automaticamente di essere tale, commenterò nel futuro post sulla democrazia)

    A tale proposito, in Italia ci siamo già messi un bel po’ avanti con la vicenda Englaro.

    – Puoi terrorizzare la gente al punto che s’inlucchetta da sola e getta via la chiave, e se non basta…

    – Puoi imporre una bella legge marziale

    Il vaccino non deve necessariamente trasmettere un virus: “Il punto di forza delle armi genetiche rispetto alle armi biologiche tradizionali è la possibilità di direzionarle e di controllarle in maniera molto efficace e precisa. Si possono creare, innanzitutto, nuovi tipi di virus letali e di relativi vaccini per annientare un esercito nemico proteggendo al tempo stesso le proprie truppe con il vaccino. È possibile, inoltre, inserire all’interno dei microbi alcuni marcatori genetici che li fanno attivare solo in particolari condizioni, realizzando così delle armi «a tempo» o che colpiscono solo determinate etnie. Infine, potendo essere indirizzate in modo da colpire un determinato sistema anatomico o fisiologico umano – compresa la visione – le armi genetiche possono uccidere o rendere sterili o, ancora, trasmettere alla progenie un difetto genetico letale o invalidante.”

    (M. Menichella, Mondi futuri)

    Mi riservo di leggere il resto del libro prima di esprimere un giudizio sull’autore, ma questo passo non fa che sintetizzare cose già ampiamente riportate altrove.

    Eleonora

  • Santaruina

    Pyter

    è uno dei piccoli grandi drammi della diffusione delle notizie.

    Si può sostenere qualcosa argomentando e presentando dati a supporto, ma se non si è “autorevoli”, la cosa inciderà più di tanto.

    Al contrario, chi è “autorevole”, può affermare qualsiasi cosa, senza bisogno di argomentare.

    Se poi consideriamo anche a chi sia riservata la “autorevolezza” oggi…

    __________________

    Ciao Giorgio

    la mia personale idea sulla influenza suina e su come i media hanno trattato il caso è che si sia trattato di una sorta di prova generale.

    Hanno voluto testare il modo in cui la popolazione avrebbe reagito ad una diffusione di panico per mezzo dei media.

    La versione “cospirazionista spinta” invece prende in considerazione la possibilità che il virus non è riuscito bene come si era previsto, e non ha avuto la diffusione e la letalità programmata.

    _____________________

    Doctor If

    interessante la tua analisi.

    Per quanto riguarda la tua conclusione invece non potrei essere più in disaccordo.

    Io tifo esclusivamente per il genere umano, essendo umano, e prima ancora per ogni essere umano preso singolarmente.

    Ti inviterei a leggere, se ti va, un articolo a riguardo:

    Un nome contro le colpe collettive

    A presto

  • Santaruina

    Eleonora

    molto, molto interessante.

    Mi sembra che tratti la questione da un punto di vista assai centrato.

    Blessed be

  • anonimo

    E’ ovvio che la mia era solo una provocazione. Per la mia attività combatto tutti i giorni anche per salvare la pelle ad un singolo malato. Quello che volevo sottolineare è che si sta andando verso una deriva che allontana il genere umano dalla consapevolezza di se stessi. Non è facile capire se la vita di tutti i giorni è reale o virtuale. Molti anni fa quando qualcuna stava per morire, venivano i parenti per riportarlo a casa e per stargli vicino nelle ultime ore. La morte era un fatto naturale ed ineluttabile. Oggi la persona che sta per morire viene portata di corsa in ospedale (che di fatto divenra un mortificio) ove questo passaggio è amministrato con gelida noncuranza e con un tecnicismo del tutto innaturale. Chi sa dire più perchè nelle case dove moriva qualcuno si velavano gli specchi e si chiudevano le mezze porte? Ecco. Oggi abbiamo il terrore di un virus perchè non sappiamo più accettare la nostra umanità. Un saluto

    Doctor If

  • Santaruina

    Avevo mal interpretato allora :-)

    Con quello che dici sul rapporto con la morte tocchi un argomento molto profondo, uno degli aspetti della nostra società su cui maggiormente dovremo riflettere.

    Degli specchi velati ne avevo sentito parlare da bambino, una zia mi disse che era per evitare che l’anima del defunto si specchiasse dopo aver lasciato il corpo e si spaventasse.

    Forse esistono anche altre versione.

    A presto

  • anonimo

    Gli specchi sono molto particolari: Inviano una immagine speculare dove la destra è al posto della sinistra ma non capovolta giù-sù come a rigor di logica ci si dovrebbe aspettare. Inoltre le immagini sono formate dai fotoni che rimbalzano sulla superficie e nessuna legge fisica è in grado di predire quanti fotoni rimbalzeranno, quindi quale immagine realmente si formerà. Lo specchio nelle tradizioni antiche aveva la capacità di catturare l’essenza intima del morto tenendolo ancorato alla sua materialità terrena che doveva disfarsi. I vampiri ed i morti non hanno ombra (altro argomento molto intrigante) e non danno immagini riflesse. E poi basta ricordarsi Alice ed il suo attraversare lo specchio..

    Doctor If

  • anonimo

    …se pandora non avesse aperto il laboratorio, ah! . ciao! jam

  • anonimo

    Questa faccenda nasconde uno dei primi punti di non ritorno di ciò che sta arrivando. C’è da tenere osservato tutto con attenzione.

    Questo rappresenta l’ennesimo caso (e diventano sempre più globali) di paura instillata nella gente, per fare accettare ogni possibile soluzione.

    Il problema non è il problema. Semmai, è la soluzione il vero problema.

    Facciamo attenzione.

    Ottimo pezzo.

    Iafet

    Ultimaepoca.blogspot.com

  • anonimo

    Passo dopo passo, tutto secondo copione.

    Chi segue tali questioni da qualche anno, si starà rendendo conto che tutte le “previsioni” si stanno verificando.

    Esattamente. Magari non tutte le mosse sono state previste puntualmente, ma, beffardamente, si era gia’ intravisto verso quale direzione puntasse la freccia.

    Cmq, teniamoci informati che qui la cosa sembra seria.

    Tibberio

  • Santaruina

    Ciao Iafet

    felice di vederti da queste parti

    Semmai, è la soluzione il vero problema.

    se mai ci dovesse essere una sintesi delle questioni che qui si trattano, questa frase andrebbe più che bene.

    a presto

    _____________________

    Tibberio

    dici bene, le mosse previste si sono avverate, ma non sempre si sono individuati bene i tempi.

    Questo perchè l’agenda ultimamente corre a ritmi spediti, pare abbiano una dannata fretta.

    Blessed be

  • toporififi

    Un mio prozio in tempi di spagnola andò a Parigi dove si curò con massicce dosi di champagne e la sfangò, mi sembra decisamente meglio del vaccino.

  • anonimo

    ciao Carlo,

    all’epoca dell’aviaria avevo un’amicizia di lunga data con il colombo Cristoforo; vi ho dovuto rinunciare perchè tutto il condominio mi guardava come l’amico dell’untore; ogni giorno, due palle !!!

    Ora sto cercando di fare amicizia con un merlo, canta da Dio, e la febbre suina mi mette al riparo da ogni critica.

    Cristoforo se n’è andato chissa dove; speriamo non si sia offeso.

    :-))

  • akacimea

    Santa,può centrare q.cosa questa ipotesi di vaccinazione omologante e coercitiva con il discorso del controllo sulle perone ? cioè potrebbero inocularci dentro un q.cosa oltre al vaccino oppure è il vaccino medesimo che può servire a dare informazioni ?

  • anonimo

    se possono essere utili alcuni dati (specie per il commento 36): i vaccini sono potentemente aggressivi. In breve i passaggi sono: si acquista il germe della malattia (quasi sempre detenuta da laboratori militari), si indebolisce facendolo passare più volte su tessuti animali. Viene ulteriormente indebolito con antibiotici e stabilizzatori (compresi derivati del mercurio -thimerosal- potentemente cancerogeni). Alcune di queste sostanze -formaldeide, alluminio, mercurio- possono portare a gravi danni neurologici (paralisi completa, sindrome di Guillont-Barré) o alla formazione di cancro. Ma quello che è più grave è che con il passaggio su tessuti viventi possono crearsi delle alterazioni genetiche difficilmente ipotizzabili. Negli anni ’60 milioni di persone che si erano vaccinate contro la polio sono stati contaminati dal virus SV-40 che diminuisce le difese immunitarie (alcuni studiosi ipotizzano che il grande aumento successivo dei casi di HIV -AIDS- sia legato a quella contaminazione). Questo per i vaccini “sicuri” preparati in almeno 2 anni di studio e sequenzalizzazione. Per un vaccino come questo che vogliono buttare sul mercato in tempi brevissimi, i danni potenziali potrebbero essere immensi. Le reazione avverse ai vaccini sono materia segretata. Comunque nel 2005 è uscito uno studio della regione Emilia che documentava una percentuale bassa di danni da vaccinazione (circa 20-25 casi su 100.000 vaccinazioni eseguite) ma di una certa gravità, comprese poliomieliti post-vaccino (per intenderci perdi completamente l’uso dei 4 arti). Allo stato attuale non è ipotizzabile che con il vaccino vengano inoculate sostanze che possono in qualche modo “trasmettere” informazioni ma possono essere tranquillamente inoculate sostanze tossiche o sostanze che possano danneggiare il nostro patrimonio genetico e quello dei nostri figli. Un saluto

    Doctor If

  • padella

    Parole Sante Santa.

    Le verie pandemie sono date dalle vaccinazioni. Quando non hanno effetti, magari anche devastanti, immediati sui bambini in età prescolare (migliaia di casi l’anno da morte a danni vari su sistema nervoso e immunitario), magari manifestano la loro pericolosità in età avanzata, dopo aver covato per anni, con strane malattie autoimmunizzanti e altre le cui cause non sono ben identificabili. Ma ovviamente l’aumento delle malattie autoimmunizzanti, delle allergie, dei morbi vari non è dimostrabilmente associato ai vaccini …

    Per farmi vaccinare me e le mie figlie mi devono internare.

    Padella

  • padella

    Volevo aggiungere un’altra cosa: farsi sparare in vena una cosa non bene identificata a causa di una sopposta lontanissima minaccia perchè te lo dice paparino stato è sinonimo di scarsa informazione pecorismo e noncuranza.

    Padella

  • anonimo

    una percentuale bassa di danni … (circa 20-25 casi su 100.000 vaccinazioni eseguite)

    quando leggo affermazioni del genere rimango sempre sbalordito

    perchè è probito sparare ad una persona in uno stadio piendo di spettatori ?

    Un proiettile di una pistola calibro 22 pesa 2,6 grammi, supponiamo che lo stadio contenga 50.000 persone;

    se sparo ad una persona, ogni spettatore riceve 2,6 gr / 50000 = 0,000052 gr di piombo, quantità sicuramente innocua, e quindi perchè è proibilto ?

    Perchè chi riceve la pallottola la riceve tutta lui, non si distribuisce fra tutti gli spettatori.

    Torniamo alle statistiche sanitarie: 20-25 casi su 100.000 non sono una percentuale bassa di danni, sono 20-25 drammi.

  • Santaruina

    Mario,

    noi faremo come il tuo zio, con la differenza che ci dovremmo accontentare di un po’ di vinello :-)

    ________________

    all’epoca dell’aviaria avevo un’amicizia di lunga data con il colombo Cristoforo; vi ho dovuto rinunciare perchè tutto il condominio mi guardava come l’amico dell’untore

    mi dispiace molto per il tuo amico colombo Cristoforo, è una storia davvero triste.

    Adesso starà sicuramente bene da qualche parte :-)

    _________________

    Akacimea

    ovviamente non lo possiamo sapere cosa ci sarà dentro quel vaccino.

    Se dovessimo pensare male, potremo ipotizzare che si tratta di una magnifica occasione per dare una accelerata al programma.

    Basterebbe comunque informarsi su quello che già è presente nei vaccini, senza ipotizzare componenti estranee, per essere più che preoccupati.

    Interessanti a proposito le informazioni fornite da Doctor If

    (per quanto riguarda le statistiche invece dei “danni collaterali”, la penso esattamente come l’anonimo del commento 40: non si tratta di numeri, ma di casi reali e di tragedie concrete.)

    ________________

    Padella

    Volevo aggiungere un’altra cosa: farsi sparare in vena una cosa non bene identificata a causa di una sopposta lontanissima minaccia perchè te lo dice paparino stato è sinonimo di scarsa informazione pecorismo e noncuranza.

    anche qui concordo.

    Il problema in questo caso è che la responsabilità che ci si prende è grande, e non si tratta più di discorsi a livello teorico o divergenze sui massimi sistemi.

    Qui va di mezzo la salute delle persone, dei familiari e di coloro che ci stanno vicini.

    A presto

  • anonimo

    Attualmente in Italia le vaccinazioni non sono obbligatorie. Chi decide di non farle rischia una multa e la segnalazione al sindaco (quale responsabile della sanità del territorio). Ma se ci fosse un pericolo vero o ipotetico lo stato può sicuramente imporre, anche con la forza, l’uso di farmaci (e questo è quanto stanno già studiando i vari governi). Ma pensate che ci sarà necessità di ricorrere alla forza? Guardate cosa è successo in Messico: è bastata una ben congegnata campagna di terrore ed i cittadini -volontariamente- si sono messi da soli in quarantena! In Italia vi è stata la corsa a comprare il Tamiflu (che serve a ben poco, a parte la ditta che lo produce, la solita Roche, che ha intascato miliardi di dollari in poche settimane). Se oggi andate in qualsiasi farmacia non trovate questo prodotto e vi è gente che ha speso fino a 500 euro per averne una confezione in casa! Per la cronaca il Tamiflu stava per essere abbandonato dalla ditta in quanto gli studi più recenti dimostrano la sua scarsa efficacia ed i numerosi rischi nell’assumerla. Sempre per la cronaca: il Tamiflu è prodotto dalla Roche su licenza di una piccola azienda americana che lo ha sintetizzato ed il cui vicepresidente esecutivo si chiama Dick Cheney, già proprio lui il vice presidente degli USA al tempo di Bush. Attualmente in Italia abbiamo stoccate 30 milioni di confezioni di Tamiflu e 10 milioni di confezioni di Relenza -l’altro inutile prodotto antivirale – per un totale di 40 milioni di scatole di medicinali pericolosi che costano a noi contribuenti circa 15-20 euro a confezione (per cui 40 milioni per 20 euro…sono già un bel po’ di soldini vero?). Non scordiamoci che l’industria con il più alto guadagno e che non ha mai crisi è quella chimica-farmaceutica, seguita da quella delle armi (che spesso hanno ai loro vertici gli stessi soggetti). Doctor If

  • Asoka

    ricopio il commento lasciato da Francesco:

    ————–

    ricordarsi solo una cosa: la storia della batteriologia ha ampiamente dimostrato che l’uomo non è mai più “intelligente” della “natura”.

    questo complottismo (lasciami usare questo termine) esasperato portato avanti da te e da Carlo (stessi temi ultimamente) mi preoccupa. Due possibilità: voi e tanti altri leggete la realtà per quello che è, avete una visione d’insieme così immensa che vi permette di disegnare senza ombra di dubbio questi scenari spaventosi… oppure andate a cercare nella realtà solamente ciò che avalla quella che è la vostra visione del reale.

    io non ho verità in tasca e non posso fare altro che leggere il mondo dalla visuale imperfetta che mi fornisce la mia “finestra”… il resto è speculazione. no?

    ovviamente in amicizia, e solo per capire. un abbraccio

  • Aaner

    ;) per Asoka in amicizia:

    adesso per me.. e per tutti gli altri..

    vorrei proprio sapere se tu in questa realta´ hai trovato qualcosina che avvalli invece un altra visione del reale, magari anche positiva.

    E quindi insomma se dalla tua finestra imperfetta riesci a leggere qualcosa di diverso da questo “complottissmo”.

  • Asoka

    Ciao Aaner, ovviamente non volevo essere polemico, Carlo mi conosce da anni… il tutto è davvero detto in amicizia.

    La mia, la tua, quella di tutti è imperfetta come finestra, abbiamo una vista limitata, limiti oggettivi che non ci permettono di abbracciare tutta la verità. io non critico tanto questa visione cupa del reale (se lo è c’è poco da commentare e da colorare, ogni cosa è quello che è) ma solamente la mancanza (che è naturale) di oggettività di fronte a fatti che vengono a volte colorati e piegati alle proprie idee.

    Il peggio sta sempre dietro l’angolo, non è così? ma forse l’angolo l’abbiamo svoltato da un bel po’…. eppure siamo ancora qui e la terra pullula di umani (con buona pace di Peccei).

  • Santaruina

    eppure siamo ancora qui e la terra pullula di umani (con buona pace di Peccei).

    Sembra che questo un po’ ti dispiaccia…

    Sicuramente questo fatto rode il culo a tutti gli epigoni dello psicopatico Peccei, e questo fatto devo dire che è uno di quelli che ancora mi dà grande speranza.

    Comunque, a proposito di “complottismo”, dovresti aver capito ormai che questo è un blog di un “teorico della cospirazione”, qualsiasi cosa questo voglia dire.

    Il fatto è che dopo anni in cui si studiano questi scenari, in cui si scopre che per ogni tessera vi è una precisa posizione, quando il quadro comincia a prendere forma, e la forma è proprio quella immaginata, possiamo dire che sia il caso di “stare all’erta”.

    Sempre a proposito di “complottismo”, da queste parti si parlava di una grande crisi economica già nel 2007, quando gli esperti analisti prevedevano per il 2008 una crescita del pil 2-3%, e per il 2009 altrettanto.

    Così proprio come lo stesso paradigma ha portato negli anni ad approfondire la visione di una certa elite che progetta da anni la diminuzione della popolazione mondiale.

    E quando i membri di quella stessa elite gongolano all’idea dell’arrivo di una “pandemia”, descrivendola come “grande occasione”, mi pare più che normale rizzare le antenne.

    Alla fine è solo questione di studiare certe dinamiche, non tanto di “portare acqua al proprio mulino”.

    Questo non è un gioco in cui ci si diverte a vedere chi alla fine l’avrà azzeccata.

    Non ci sono premi ne pacche sulle spalle per gli “indovini”.

    Qui la questione è comprendere dove ci portano le dinamiche che stiamo vivendo.

    Poi ovviamente ognuno con la sua testa giudica quanto viene presentato, di blog e di siti meno “complottisti” è pieno il web, per non dire del TG5 che ogni sera ci rassicura sul fatto che il peggio sia passato.

    Libero ognuno di seguire le indicazioni che crede più veritiere.

    A presto

  • anonimo

    Ciao dottorIf,

    mi sembri addentro alle segrete cose della case farmaceutiche e affini, ti vorrei fare qualche domanda:

    mi è stato detto che le risereve di vaccino Tamiflu della Roche, milioni di confezioni, stavano per scadere e quindi la Roche le avrebbe dovute distruggere, con grave perdita finanziaria; la pandemia è scoppiata giusto in tempo perchè questo non avvenisse; sai se è vero ?

    E’ praticamente impossibile trovare statistiche sanitarie, ad es. numero di morti per patologia; l’ISTAT ha

    smesso di pubblicarli a partire dal 2001-2002; e non solo l’Italia. Secondo te perchè ?

    Gli Italiani sono 60 milioni circa, perchè le riserve di vaccino erano 40 milioni ? Il governo si riservava

    di acquistare altri 20 milioni di dosi al volo in piena pandemia ?

    Contraccambio la notizia che Dick Cheney sia il vicepresidente esecutivo della casa farmaceutica che detiene il brevetto del Tamiflu: Richard Perle è il direttore della società che produre il software candidato alle intercettazioni telefoniche “praticamente abolite” dalla recentissima proposta di legge; le intercettazioni non saranno

    abolite, passeranno di mano: prima erano autorizzate dalla magistratura ora saranno autorizzate dai politici; e saranno fatte in automatico mediante questo software.

    Sempre la solita strategia: crea un problema e poi offri la risoluzione.

    DottorThen

  • Aaner

    per Asoka,

    non polemizzo neanch´ io, per adesso sono solo opinioni personali;)

    Concordo sulla finestra imperfetta e la visuale limitata, ma non sulla mancanza di oggettivita´.

    Il fatto che le torri siano state autodemolite (ad es.) non e´piu´mera teoria, ma direi senza dubbio OGGETTIVITA´, che esistano scie nel cielo oltre quelle di vapore (ad es.) non e´piu´ complottismo, ma direi ancora senza dubbio OGGETTIVITA´, e ancora: che sia stata decretata PANDEMIA in una situazione non propriamente PANDEMICA lascia di stucco OGGETTIVAMENTE! E credo si potrebbe continuare per molto! Ecco perche´non parlerei di visione distorta.

    Anzi, :), direi che questo complottismo si basi proprio sull´oggettivita´e che se avessimo una visione di insieme andremmo ben oltre!

    In piu´se alcuni siti/blog possono dirsi complottisti… su questo blog credo che le cose siano analizzate molto razionalmente! Senza eccessive prese di posizione, rabbia, catastrofismi, fantasie o quant´altro.

    Infine, credo che (se ci dovesse essere!) un tocco di SOGGETTIVITA`vada anche bene, soprattutto se serve a mettere in guardia l´umanita´ da eventuali pericoli.

    E pensare che questi pericoli, di virtuale hanno ben poco (oggettivamente, per me)

    Saluti!

  • Asoka

    si, ok… è allora? voglio dire… se tutto fosse vero, che succede alla fine? davvero immaginate il futuro come luogo di schiavitù e infelicità? quattro oscuri lord Fener che comandano eserciti di automi senza anima ne coscienza? oppure che altro? comunque da me ho postato alcune riflessioni.

  • Santaruina

    io non immagino il futuro così, per il semplice motivo che sono convinto che questi personaggi falliranno nei loro progetti.

    Anche per questo parlarne potrebbe essere importante.

    Poi ognuno si fa la sua idea, non si è certo qui per convincere nessuno.

  • Aaner

    esatto.

    analizzare il presente.. non ha niente a che vedere col sottomettersi ad un nero futuro. Che credi (Asoka) che io non abbia speranze?? ma tutt´altro!!!

    Pensi non mi sia pesante apprendere tutto cio?? Tutt´ altro!

    Intanto analizziamo, leggiamo, informiamoci e cerchiamo di far sapere (molto importante secondo me) che poi il futuro ce lo tessiamo noi! Piano piano e inseme, con merletti e sete colorate.

    E che caspita!;)

  • Aaner

    Ho letto il tuo articolo Asoka.

    mi dispiace ma.. NON condivido.

    Soltanto leggere la tua analisi del primo punto fa venire i brividi!

    Soprattuto sapendo che le risorse CI SONO ma sono sprecate, proprio da chi parla di ambientalismo!

    Hai detto che militi da anni nel sito di Santaruina.

    Come mai fai un analisi cosi poco dettagliata pero´non capisco.

    Molto turbante.

  • Asoka

    non ho detto che “milito”, ma che conosco “splinderianamente parlando” Carlo da un bel po’… siamo in divenire, e il mio osservare il mondo è meno “saldo” di quello di molti altri che sembrano avere Verità in tasca manco fossero mentine :-)

    comunque sulla mancanza di approfondimenti nel mio post da me ti do ragione, di fatti sono solo appunti gettati li. ho comunque integrato con qualche parola in più e con un consiglio di lettura.

    in ultimo, non sentirti turbato. accusare si spreco proprio gli ambientalisti mi pare una posizione priva di logica. Gli irresponsabili che ci guidano ci portano tutti verso il baratro. Il tutto passa però attraverso il libero ragionamento delle singole persone. Se io, in prima persona, mi rendo conto di questo e ne divento realmente consapevole, allora questo è un vero e importante inizio. il problema della sovrappopolazione è strutturale. E’un problema che parte nella testa e nella cultura di ogni essere umano e nell’assenza di responsabilità nel momento in cui una persona o una coppia pianifica (o non pianifica affato) di avere un figlio.

  • Aaner

    chiedo scusa Asoka..

    ma tu hai un blog!

    hai una certa responsabilita´nel buttare appunti “non approfonditi”.

    Al contrario pero´ quello che si evince e´ che invece hai una ben precisa posizione.

    Nel tuo blog metti le 10 regole del NWO; tra le quali quella di essere in soli 500.000.000. Traduco: ammazzare 5,5 miliardi di persone! ma scherziamo!?!?

    Non puoi permetterti di postare un ideuzza.. che mina l´ umanita´intera!

    L articolo del tuo post e´incredibile!

    E mi chiedi anche di non turbarmi!?!?

    ps. vorrei chiuderla qui. Non mi sembra giusto occupare lo spazio del blog in questo modo.

    Se non “militi” nel sito pero.. ti consiglio di farlo. Io non andro´piu´sul tuo blog, ma ammettendo la tua buona fede, e la tua voglia di conoscenza vera, sono sicuro ci riincontreremo qui.

    Saluti!

  • anonimo

    Ciao! Sono giorni che leggo i tuoi post e i commenti, tutti interessantissimi (preferisco leggere piuttosto che intervenire, specialmente se non ho niente di interessante da dire).

    Anche io ho amato moltissimo la saga di Denver e vi dico a tutti:

    credo che la saga D. continuerà, ho per le mani una rivista francese che fornisce elementi inediti…

    Santa conosci il francese? Se non lo conosci, appena ho un po’ di tempo traduco le parti più interessanti e te le mando, spero che ci scriverai un altro super articolo.

    Ciao da Giuditta

  • anonimo

    Casualmente,in questo momento in tv,su italia 1,stanno trasmettendo un telefilm che si basa su come una vaccinazione ha reso autistico un ragazzo!!!Non l’ho visto tutto perchè sono rienrtato adesso a casa…sembra che il mercurio presente nei vaccini possa creare questo problema…

    Strano che sia uscito proprio in questi giorni il telefilm…

    Ah,per la cronaca si chiama Eli Stone!E sempre per la cronaca in seconda serata ci doveva essera Standoff…

    Ciao T9N2 :)

  • Santaruina

    Ciao T9N2

    sul rapporto autismo-vaccini c’è questo articolo apparso inizialmente sul Washington times:

    http://www.disinformazione.it/vaccinieautismo.htm

    Il tutto partito dalla constatazione che tra gli Amish, che per motivi religiosi vietano di vaccinare i bambini, i casi di autismo sono praticamente assenti (fatta eccezione per bambini che dagli amish sono stati adottati, e precedentemente già vaccinati)

    ______________________

    Giuditta

    effettivamente non conosco il francese, quindi sarei molto felice di leggere la traduzione del brano di cui parli.

    Tienici aggiornati :-)

    A presto

  • Asoka

    si, chiudiamola. punti di vista alla fine. non sono un nazista che odia l’umanità, ma nemmeno mi bendo gli occhi di fronte al suo sfacelo (cosa che non fa nemmeno Carlo, ma lui è meno misantropo di me ;). comunque sia credo che tu non abbia letto con attenzione le mie risposte nei commenti. detto questo, ci leggiamo da queste parti.

  • anonimo

    La strana passione di Bill Gates per le grandi pandemie

    http://www.movisol.org/09news112.htm

  • anonimo

    Grazie Santaruina!!!

    Dichiarazioni interessanti e sconcertanti!!

    Ciao alla prossima :)

    T9N2

  • messier

    GLI ANGELI DEL MALE

    [..] Qualche giorno fa ho scritto un post dove analizzavo il senso dell’auspicio di tale vice-ministro Fazio, ossia la vaccinazione entro due anni di tutta la popolazione (italiana) per scongiurare la pandemia (già conclamata dall’Oms) del virus dei [..]

  • anonimo

    WTF..?

    Pandemia. Atene: siamo pronti

    La Grecia si e’ detta pronta a vaccinare l’intera popolazione contro la nuova influenza e ha smesso di diffondere le cifre degli infettati.

    _gaia_

  • Santaruina

    perfetto…

  • anonimo

    Qualcuno si ricorda che circa una settimana prima dello scoppiare del caso della c.d. pandemia suina, qualche quotidiano aveva pubblicato un trafiletto che recitava più o meno cos’ “rubato virus da laboratorio statunitense”..? Quantomeno curioso.. Se qualcuno ricordasse o ne sapesse di più..

  • Santaruina

    Io ricordo la notizia, in Italia ripresa da Blondet l’ottobre scorso, degli incontri di alti generali nei pressi del Saranak Lake, dove hanno sede i laboratori del Trudeau Institute, che studiano proprio la coltivazione di microorganismi da utilizzare in guerre batteriologiche.

    A proposito, pare che il nostro ministero della salute stia pensando di posticipare l’apertura delle scuole a settembre, per prevenire il diffondersi della pandemia.

    Comunque la si veda, stiamo nella paranoia più totale, è una commedia dell’assurdo.

  • anonimo

    RT

    Quello che mi chiedo è che senso avrebbe avere un vacino “nocivo” distribuito solo in america e in europa e non distribuirlo nei paesi meno sviluppati dove la popolazione è veramente “abbondante”? Cioè se fosse nocivo colpirebbe soltanto le popolazioni che sono a crescita zero che non sono “colpevoli” dell’aumento della popolazione mondiale.

  • Santaruina

    nel terzo mondo le condizioni di vita delle persone fanno già un buon lavoro, secondo i teorici del depopolamento.

    comunque, sugli obiettivi finali di operazioni come queste è difficile esprimersi con certezza.

    Quel che è sicuro è che non la contano giusta.

    A presto

  • Asoka

    Nuovo Ordine Mondiale

    [..] Continuo la carellata di vecchi post per riflettere e discutere su alcune tematiche che trovo estremamente interessanti. Non sono derive del pensiero, ma al massimo sempre nuovi punti di arrivo e di partenza, ovviamente. ———— Leggendo Santarui [..]

  • anonimo

    Guardiamoci bene dai nostri medici di famiglia,che sono loro che consigliano le famiglie di vaccinare i figli,la maggior parte di loro sono solo venditori di medicine asserviti alle lobby del farmaco e la loro rete è più capillare di quanto sembra e la gente casca sempre dalle nuvole….

  • thx1138

    E brave fave, fate i ribelli e non vaccinatevi e vi ammalerete a breve quando arriverà la vera pandemia, quella che sterminerà i due terzi della popolazione mondiale, non gli occidentali che si sono vaccinati, obbedienti e creduloni, facilmente manipolabili, quelli che l’elite vuole salvare, ma i ribelli che credono alle cospirazioni come voi sono destinati ad ammalarsi e a sparire, come gran parte degli asiatici, dei neri, dei sangue misto.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>