Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
8 febbraio 2012

Potenti e pierini


Gli uomini di potere, comunemente intesi, sono coloro che hanno la possibilità di decidere delle sorti della popolazione, le persone le cui decisioni  immancabilmente condizionano il vivere quotidiano degli altri.
Il concetto di potere, però,  può essere interpretato da diverse angolazioni.
Nella piramide del potere, infatti, vi è una distinzione, più volte ribadita, della quale occorre sempre tenere conto: non bisogna mai confondere coloro che le decisioni le prendono con coloro che invece quelle decisioni le devono solo attuare.
L’universo politico nella sua interezza è composto dal secondo gruppo, quello degli esecutori, poiché chi il potere lo detiene realmente non si espone, e manda avanti dei prestavolto utili ad attirarsi le ire dei sudditti in cambio della visibilità, della sensazione di essere importanti che alimenta il loro piccolo ego.

Quelli che noi crediamo “potenti” non sono altro che dei poveri diavoli, individui che hanno ceduto la loro dignità e la loro anima in cambio di misere gratificazioni, proni omuncoli che elemosinano cariche e lustrini,  alimenti per il loro ego corrotto ed irrimediabilmente compromesso.
Un chiaro esempio della piccolezza di questi personaggi di rappresentanza si può osservare nel seguente filmato, in cui quello che in teoria dovrebbe essere l’uomo che detiene il maggior potere decisionale nel nostro paese si mette a farfugliare cose senza senso dinnanzi ad una domanda “scomoda” di una giornalista, come un pierino qualsiasi colto dalla maestra con i compiti non fatti.
E l’argomento in questione, tra parentesi, dimostra ancora una volta il paradosso dell’attuale momento economico che stiamo vivendo, e la assoluta immoralità di cui il nostro governo, come qualsiasi governo, si fa rappresentante.
Si parla dei 15 miliardi di euro spesi per dei caccia F35, e al nostro presidente del consiglio viene chesto se questi soldi siano spesi bene.
In un momento in cui milioni di persone restano senza lavoro, in cui gli organi dello stato rastrellanno i beni delle famiglie inventando nuove tasse e balzelli,  pizzi da estorcere per “evitare il peggio”, al nostro rappresentante del governo viene chiesto se questa spesa fosse necessaria.
E, davvero, quale altra risposta ci potrebbe stare, se non “certo che sono soldi spesi bene, noi siamo dei criminali, ed i criminali è questo che fanno: rubano alle persone e poi le prendo pure per il c…


.

57 comments to Potenti e pierini

  • sR

    Una non risposta.
    Un robot che parla. L’IA allo stato umano.
    Da non credere

  • “…questi hanno un unico intento: consegnare la loro forza e il loro potere...”

    e sincronicamente si moltplicano i sostenitori di questi personaggi. “Caro presidente”, “caro dott. Monti”
    sono le frasi più frequenti ultimamente. Come se chiedere al carnefice di essere l’ultimo a salire sul patibolo fosse qualcosa di positivo.
    Da ragazzo mi chiedevo come fosse possibile convincere l’umanità a scegliere volontariamente la bestia, oggi noto quanti di noi accettino passivamente di rinunciare ad un “po’ di sovranità nazionale” per salvare la propria manciata di euro. Notare l’imbarazzo e l’utilizzo di artifizi dialettici da parte di Monti è privilegio di chi lavora di athanor, gli altri preferiscono dire di Gesu’ che è uscito di senno.
    giorni fa mi sono trovato in silenzio per strada mentre una miriade di brillantini mi cadeva addosso, ho provato a raccoglierne qualcuno sul gomito come si fa con la neve ma niente, i suddetti brillantini svanivano prima di posarsi sul giubbotto. la notte ho sognato fogli d’alluminio piovere dal cielo e l’indomani ho letto della “neve chimica” spiegata come se fosse ovvio.
    “ci saranno segni in cielo e sulla terra”… ma se tutto ciò passa inosservato come le ragnatele di scie, allora comincio a capire come sia possibile inchinarsi davanti alla bestia, basta che ci prometta il 6%.
    ciao Santa, grazie di avermi portato vicino a perdere il controllo, è bello sentirsi umani, perchè è un dono di Dio.

  • L’avevo già detto su LuogoComune che questo non sa neanche dove sta, e qualcuno, ovviamente, ha replicato che lui lo sa eccome. Ecco questo è il punto: si è persa la cognizione di capire cosa significa dire “questo non sa neanche dove sta”  … e così dopo che i pruriti contro Berlusconi hanno finito di essere il giocattolo dei mediocri, ora ci stiamo preparando al nuovo CULTO dei Potenti, questa volta dei “tecnici”. Il NWO ringrazia mentre la massa continua ad andare dietro ai PUPAZZI 

  • Ma io credevo che le domande nei “talk show” si concordassero prima…Se così è stato e non si è nemmeno degnato di tirare fuori qualche argomentazione plausibile per la massa (tipo il terrorismo internazionale, la primavera araba, i siriani cattivi o l’iran nucleare) vuol dire che proprio non gliene frega niente. Tanto conosce la funzione principale dei media: sfornare concetti a brevissima scadenza. Fra una settimana non ci ricorderemo più di questa risposta…

  • sR

    Un robot che parla.

    esatto, un robot che pare non essere statoprogrammato nemmeno tanto bene..

    ________________________

    Vocedi1

    grazie di avermi portato vicino a perdere il controllo, è bello sentirsi umani, perchè è un dono di Dio.

    senza mai dimenticare, che alla fine questi personaggi non meritano nemmeno la nostra rabbia :-)

    ____________________________

    Calvéro

    ora ci stiamo preparando al nuovo CULTO dei Potenti, questa volta dei “tecnici”.

    ed hai notato come anche il Monti si arrampichi sugli specchi tirando in ballo la questione dei “tecnici”?
    “E’ una questione tecnica.. c’è un ministro tecnico che se ne occupa… lui avrà valutato…”
    Sarebbe da farci delle risate, come un film di pierino o fantozzi, se non fosse la realtà..

    ___________________________

    Ciao Zuptepi

    Se così è stato e non si è nemmeno degnato di tirare fuori qualche argomentazione plausibile per la massa

    Non ce n’è più bisogno, a quanto pare.
    Sembra che si sia arrivati al punto in cui pensano di far credere qualsiasi cosa vogliano, senza nemmeno degnarsi di “giustificarsi”..

    A presto

  • jackblack77

    Santa, tempo fa (caduta del governo) avevi fatto un bellissimo post sul “rimpiazzo” dei giullari da parte dei veri potenti. 
    adesso, dopo questi mesi di nulla tecnico (nulla nel senso positivo), mi sembra di poter dire con cognizione di causa: “no, forse i primi giullari sono stati rimpiazzati soltanto da dei giullari meno divertenti”. 

    su quello che pensa la massa: è sempre la ripetizione di ciò che si è già detto altrove; panem et circenses, e giù tasse e balzelli. Monti si è presentato come il salvatore della patria, promettendo di risalire la china (facile, anche perché la crisi è virtuale): e tutti gli interventi attuati finora (e anche quelli proposti) sono la fotocopia dei precedenti manovre (colpiscono esclusivamente i ceti medio e basso, mai la cosiddetta casta o gli ultraricconi). “li riconoscerete dalle loro opere…”. già. li abbiamo riconosciuti. adesso facciamo un’altro gioco per favore, indovina chi alla lunga è noioso. propongo il gioco del silenzio :)
     

  • m

    a me torna sempre in mente il tuo post “etat d’esprit”

  • Jackblack

    adesso, dopo questi mesi di nulla tecnico (nulla nel senso positivo), mi sembra di poter dire con cognizione di causa: “no, forse i primi giullari sono stati rimpiazzati soltanto da dei giullari meno divertenti”.

    se devo essere sincero, ho come la sensazione anche io di averli “sopravvalutati”, questi tecnici.
    Giullari meno divertenti è forse la descrizione più calzante, per loro.

    __________________________________

    ciao m

    ho perso il conto di quante volte io abbia utilizzato quella citazione di Guénon, eppure, non esiste modo per sintetizzare meglio, e con parole più adeguate, quello che stiamo osservando.

    a presto

     

  • Anonimo

    Io mi sorprendo della facilita’ con la quale il tecnico e il suo governo stia smontando l’italia, la facilita’ con la quale si parli di temi prima tabu’.

    Mi sorprendo tanto piu’ quando sento il mio vecchio Zio che parla delle lotte sindacali degli anni 60-70, per la tutela del lavoro e dei lavoratori.
    Mi sorprendo che questo mio stesso Zio sia contento di quello che il tecnico ha fatto e propone.

    O forse non mi sorprendo affatto visto il certosino lavoro di suggestione dei media.

    Le sbarre che ci circondano sono ormai evidenti, di questi tempi sembran grosse come querce, basta distogliere gli occhi dalla TV.

    Una speranza c’e’ :)

     

    • jackblack77

      bello il video, hai visto che uno dei bufali (neanche tanto grosso), letteralmente imbufalito (perdono) riesce a incornare un leone e farlo volare?
      meditate gente meditate…:)

  • Tornando per un momento alla banalità della cosa. 
    Se il nostro mondo è quello per cui 15 MILIARDI di euro spesi in nome della Guerra possono tranquillamente essere bypassati dalle coscienze politiche, in una situazione come la nostra dove ci sono piccolissimi imprenditori che si impiccano perché non hanno sodi per pagare i dipendenti  … dico, non sarebbe soltanto questo un motivo per abiurare ogni organismo di Stato (dal più grande al più piccolo), abiurarlo proprio come sentimento. Non dovrebbe bastare questo a renderci refrattari ai pupazzi, non dovrebbe bastare soltanto questo a farci capire che simili logiche di Potere non possono partire dai pierini?

    • Anonimo

      Il problema, abiura o no, scorgere i mandanti o meno essere indifferenti o prendersela, e’ che ci hanno per le palle.

      Consegnate giorno dopo giorno, suggestione dopo suggestione, rincorrendo un modello che in occidente ci hanno inculcato e che abbiamo tutti accettato e vissuto e che ora ci incantena.

      E’ il darwinismo applicato alla societa’ e’ forse proprio per questo che in fondo non ci ribelliamo.
      E’ la sopravvivenza del piu’ adatto.
      Adatto che ci e’ stato insegnato essere un abominio di egoismo animale.Un divoratore di carogne.
      Forse viene in mente agli individui che in fondo loro non sono i migliori, i piu’ adatti e per questo e’ meglio che scompaiano e che questa e’ la loro fine piu’ giusta, inevitabile.

      Il concetto di societa’ all’epoca attuale e’ un controsenso.
      Se davvero lo fossimo. mandanti o meno, pierini o meno, la situazione attuale sarebbe inconcepibile.

       

    • E’ quel modello che è stato diffuso ed imposto col tempo, pazientemente propagandato, ed infine dilagato anche negli stati più ampi della società.

      Calvéro: Non dovrebbe bastare questo a renderci refrattari ai pupazzi, non dovrebbe bastare soltanto questo a farci capire che simili logiche di Potere non possono partire dai pierini?

      Io spero che l’eccesso di sicurezza che questi personaggi mostrano gli si possa ritorcere contro, ma ne dubito..
      E non immagino nulla di clamoroso o “violento”, solo una scossa che renda questa illusione evidente.

      • Anonimo

        Io invece una caduta di questo teatro dell’orrore la riesco a concepire solo in maniera violenta.
        Cerco di spiegarmi: i mezzi che attualmente vengono considerati accettabili per un rinnovo del sistema non sono che ruscelli che riportano allo stige stesso, sono uscite di sicurezza che danno su altri teatri dell’orrore.
        Sono mezzi percio’ che io ritengo inutili allo scopo, ci vuole una discontinuita’ fra questo stato e quello che lo possa sfuggire e la discontinuita’ passa per la rottura, e la rottura e’ sempre violenta.

        Cosi’ credo che o si arrivera’ ad una guerra, una rivolta, una rivoluzione interna o esterna che sia, causata da questo o quello, oppure si va dritti verso il NWO dove il W e’ limitato per ora all’occidente.
         

  • Doulos

    io trovo sempre più una vera grazia questi secondi di gonne alzate fino ai capelli sulla realtà del potere. E non mi illudo certo che sia una qualsivoglia vittoria della dementcrazia: la giornalista fu quota Rai ed ex deputato UE ed ex saddiochealtro non è certo Diogene con la sua lampada, ma solo una comparsa della stessa rappresentazione. Solo che il maggiordomo anemico a lei di fronte forse sta volta non ha proprio dato un’occhiata al copione delle domande passato in anticipo, o forse il Supremo che se la ride delle loro cospirazioncine ha pensato fosse il momento di staccargli un attimo l’interruttore, giusto il tempo per dare lo spettacolo del vero in diretta.
    Credo che però dall’altra parte nel maggior caso chi guardava non abbia visto e chi ascoltava non abbia sentito; siamo veramente ormai tardi di cuore e di comprensione.
    La rete è stesa, il trinciante affilato sotto gli occhi di tutti, affinché nessuno dica Io non sapevo.

  • Sembra che a questo governo sia stato affidato il solo compito di peggiorare le cose… certe cose non si spiegherebbero altrimenti

  • Doulos:

    o forse il Supremo che se la ride delle loro cospirazioncine ha pensato fosse il momento di staccargli un attimo l’interruttore, giusto il tempo per dare lo spettacolo del vero in diretta.

    non lasciandoci nemmeno l’illusione di essere stati messi sotto da dei “duri”..

    _______________________

    Josephuss

    come se volessero portare le cose al limite, per vedere l’effetto che fa.

    A presto

  • koldar

    Il clown effettivamente rende bene il senso di inquietudine che aleggia nell’aria di questi tempi. Un sorriso che si trasforma tragicamente in un ghigno beffardo, la maschera sul volto che cala da un lato. Un occhio in vista, l’altro nascosto.
    Lavora eccome questa umanità in caduta libera; ma non per la vita, la dignità, la pace, bensì per l’annientamento dell’uomo e di tutte le sue già offuscate facoltà. Le manovre in avvio in Europa, le stesse che hanno già dimostrato la loro efficacia nel terzo mondo, altro non sono che tese ad impoverire la gente comune sempre di più, a fiaccarne definitivamente l’animo e le forze. Deboli, apatici, facilmente persuadibili e corrompibili: ecco gli automi perfetti, l’umanità della nuova era.
    Un progetto frutto di decenni di manipolazione delle coscienze affinché attecchisse una mentalità pronta ad accogliere misure che, lungi dall’arginare fenomeni palesemente maligni, ne favorissero la maggiore diffusione possibile: vedi traffico di droga, creazione e diffusione di malattie, esaltazione delle perversioni, impoverimento delle risorse, mistificazioni storico-culturali, restrizione delle libertà personali. Tutto ciò invariabilmente voluto ed imposto per la nostra salvezza…
    E intanto, con tono asettico, il “tecnico” o chi per esso ci informa che per il botto finale i caccia bombardieri non possono proprio mancare!         

  • Anonimo

    “come se volessero portare le cose al limite, per vedere l’effetto che fa”
    Rileggendo “etet d’esprit” (tuo post che metterei in evidenza) si intuisce chi siano i burattinai ed i burattini (o pierini…), se esiste una controspiritualità è intuibile (almeno per un cristiano medio come me) quale sia l’obiettivo finale. Dopo la “normalizzazione”, o meglio, l’annientamento di ogni entità statuale mi sembra logico che si passerà alla “normalizzazione” delle religioni (e della Religione).
    Questo lo fa intuire anche il pianificato (e falso) “scontro di civiltà” (sembra si favoriscano e finanzino tutti gli estremismi, vedere l’area mediorientale) ed anche la lettura dellla storia (tutte le “rivoluzioni”, dalla francese in poi, hanno sempre avuto una particolare caratteristica anticristiana).
    Il timore, spero infondato, è che vogliano indirizzare la rabbia popolare verso determinati fini (ed a questo mi fa pensare anche tanta robaccia che gira, non a caso, nel web)…l’ordine dal caos…
    Non ritengo nemmeno una caso che questa crisi abbia toccato particolarmente la Grecia, e non, ad esempio, un qualunque (probabilmente anonimo allo scopo) paese dell’est europa… sulle prime pagine si parla di Grecia, d’Italia, di Roma… forse a significare il crollo della cultura classica (e con essa dello stesso cristianesimo).
    Vedremo, al di là di quello che può (forse) sembrare mi ritengo un uomo semplice (e vorrei restare in questa dimensione). A presto. m  

  • Anonimo

    Perché la monarchia britannica ha il bisogno urgente di una guerra mondiale
    http://www.movisol.org/12news024.htm

  • Anonimo

    A proposito di burattinai e marionette e’ bella quella del possibile attentato al Papa nei prossimi 12 mesi.

    E tanto piu’ a guardare come e’ stato spedito il messaggio.
    Naufragio della Concordia al giglio(che poi sia avvenuto il 13 aggiunge pepe), che poi e’ il simbolo di San Giuseppe, Ioseph in latino, nel mese di dedicato a Giano divinita’ preposta a cancelli e ponti.Piuttosto evidente l’indirizzo.

    Ma per aggiungere ilarita’ al tutto, l’articolo che esce sul fatto quotidiano e che riporta la nota del futuribile attentanto e’ a firma di Marco Lillo, lily che in inglese e’ giglio ancora.
    Magari si intravede un mittente?

    Purtroppo la mia lettura si ferma qui.Se di lettura si tratta e non di abbaglio.
     

  • Met

    Ciao Santa,
    Ieri ho guardato Servizio Pubblico.
    Sono rimasto esterrefatto, Tremonti ha citato per ben due volte il Nuovo Ordine Mondiale e
    devo dire che ha fatto un’analisi accurata e condivisibile su molti aspetti e cause dell’attuale crisi.
    Insomma ho visto un Tremonti “diverso” non il Tremonti che disse nel 2007-8: L’attuale crisi in
    America non toccherà in alcun modo la zona euro..l’italia va bene..ecc..
    Lui dice di averle sempre dette quelle cose, ma in realtà non riesco proprio a capire se è una povera
    vittima di un sistema che lo ha fagocitato..oppure è un gran paraculo! :D
    Cmq è stata una bella puntata, molto interessante.
    Ciao
    Met.
     
     
     

  • Ciao Koldar
    sì, si tratta di un processo lungo epianificato, che pare prendere la sua forma finale.
    Alla lunga, però, anche questi personaggi si renderanno conto di aver sprecato le loro vite..

    A presto

    _________________________

    m

    Vedremo, al di là di quello che può (forse) sembrare mi ritengo un uomo semplice (e vorrei restare in questa dimensione).

    Bella questa chiusura, la faccio anche mia :-)

    __________________________

    A proposito di burattinai e marionette e’ bella quella del possibile attentato al Papa nei prossimi 12 mesi.

    Come scrivevo altrove, quando questo genere di notizie raggiungono i media ufficiali, si tratta probabilmente di messaggi trasversali, di difficle comprensione per chi non conosce i retroscena..
    Speriamo comunque che si tratti di qualcosa di totalmente infondato.

    A presto

  • Ciao Met

    Tremonti è personaggio ambiguo per eccellenza, e non è la prima volta che si lascia andare ed utilizza termini non fraintendibili (si ricorderà di come anni fa avesse parlato da Vespa di una cricca di “illuminati” che gestisce il potere finanziario)

    Il fatto è che ai piani inferiori del potere, quelli occupati dai politicanti, avvengono delle lotte non indifferenti, ed ogni tanto quando in alto si decide di cambiare le marionette c’è qualche burattino un po’ più incazzoso degli altri che ci rimane male, e comincia a lamentrarsi.
    Almeno, l’idea che mi sono fatto io è questa..

    A presto

  • Santaruina:

    Il fatto è che ai piani inferiori del potere, quelli occupati dai politicanti, avvengono delle lotte non indifferenti, ed ogni tanto quando in alto si decide di cambiare le marionette c’è qualche burattino un po’ più incazzoso degli altri che ci rimane male, e comincia a lamentrarsi.Almeno, l’idea che mi sono fatto io è questa..o

    Io ci scommetto una mano che è così

    • Ciao Pol

      e fa comunque abbastanza impressione vedere un articolo come quello pieno di “sentito dire” e di “voci di corridoio” finire su di un giornale comunque a diffusione nazionale.

      Una sorta di messaggio trasversale pare davvero essere la spiegazione più plausibile.

      A presto

  • Massimo

    Ciao Carlo,
     seguo con grande interesse questo tuo blog che mi ha aperto un nuovo orizzonte facendomi ritrovare nuove energie ed interessi.

    Devo a te questa rinascita e mi chiedo come potrei ringraziarti adeguatamente ma non trovo una risposta adeguata.

    Vorrei chiederti se è possibile fare donazioni per supportare questo blog che mi ha arricchito interiormente e spero abbia fatto e farà altrettanto con altri.

    Buon lavoro,
    Massimo 

    • Ciao Massimo

      ti ringrazio davvero per le tue parole gentili.
      La soddisfazione maggiore che può dare un piccolo blog come questo è proprio il leggere messaggi come il tuo, e sono sincero in questo.

      A queste pagine ho dedicato molto tempo e tante energie: a volte penso che se, magari in un universo parallelo, lo scrivere qui fosse anche il mio “lavoro”, potrei dire che avrei risolto il 70% dei miei problemi :-)
      Ma così ovviamente non è, e qua scrivo solo per condividere.

      Per quanto riguarda le donazioni, invece, non ho ovviamente nulla contro l’idea di richiederle, e capisco perfettamente chi lo fa.
      Ritengo che si tratti di qualcosa di sensato.
      Nel mio blog non ho mai utilizzato questa possibilità, e non certo perchè non ne abbia bisogno.
      Semplicemente non l’ho mai presa in considerazione.

      Quindi, se volevi ringraziarmi in qualche modo, direi proprio che l’hai già fatto :-)

      A presto

  • D.

    Mat attenzione!
    Il discorso di Tremonti è sbagliato e l’aver citato Toni Negri lo esautora ipso facto dal parlare di politica ed economia.
     

  • m

    probabilmente il tremonti ha capito da che parte tira il vento (da qui il parlare di “socialismo” vario, tipo citazioni del candidato francese e tedesco alle prossime elezioni ea anche del tony negri, infimo personaggio)
    http://santaruina.it/il-fabianesimo-e-la-finestra-dellinganno

  • Anonimo

    Sabato proteste in tutta europa contro l’ACTA
    Cresce la protesta europea contro il discusso Accordo commerciale anti-contraffazione (Acta), firmato a Tokyo lo scorso 26 gennaio da ventidue paesi Ue (Italia compresa) e in attesa di essere ratificato dall’Europarlamento il prossimo giugno.
    Cresce in rete, dove quasi due milioni di persone hanno firmato la petizione di Avaaz.org: “A tutti i membri del Parlamento europeo: come cittadini globali impegnati, ci appelliamo a voi affinché sosteniate un’internet libera e aperta e rigettiate la ratifica dell’Accordo commerciale anti-contraffazione (Acta) che invece la distruggerebbe. Per la gente di tutto il mondo Internet è uno strumento cruciale per lo scambio di idee e la promozione della democrazia. Vi chiediamo di comportarvi come una vera leadership globale e di proteggere i nostri diritti”.
    http://www.eilmensile.it/2012/02/10/sabato-proteste-in-tutta-europa-contro-lacta/ m

  • tristantzara

    Vidi questa intervista. Diciamo però che anche porre domande così insulse va sempre a favore di questi “esecutori-decisori”, Monti da anni partecipa costantemente alle riunioni dei più gandi potenti del ns. pianeta e, francamente, se ne fanno un baffo nell’argomentare con così tanta facilità. Si chiedesse per una volta come mai invece una riunione annuale con più di 100 invitati, tutti i più influenti uomini esistenti, non abbia mai suscitato nemmeno una breaking news, un reportage, una rubrica settimanale su che cos’è per davvero il Potere da parte di questi auto-referenziati giornalisti, Chi comanda le parole, ne comanda pure il senso diceva q.cuno.

  • Mi ritengo una mente semplice,e propio per il mio offrire la mia mente in modo semplice,speravo di essere capito da tutti,(intellettuali e no).In questi anni ho osservato la gente,quando ho capito che nella società stava peggiorando qualcosa,ho provato a mettere in guardia il mio prossimo,sempre con parole semplici e con esempi facilmente comprensibili,ma mi rendevo conto di non essere capito,ansi ho notato che le risposte su ciò che dicevo,erano esatte fotocopie di cosa dicevano in televisione da quei parassiti che ci rappresentavano(parole che nulla avevano a che fare su ciò che io dicevo),da questo ho capito anche, che gli Italiani stanno subendo una sorta di plagio di massa.Gli si sta togliendo ogni diritto,e quando qualcuno che se ne accorge,cerca di metterli in guardia, gli si rivoltano contro,con le stesse frasi di chi li sta distruggendo.Io spero per il bene nostro e dei giovani(che su di essi abbiamo delle precise responsabilità),di svegliarci,di ritornare a riflettere e riprendere il controllo dei nostri pensieri.E SOPRATTUTTO chiedere i perché delle azioni dei nostri rappresentanti,e ragionarci se le risposte sono plausibili o meno.Per quel che mi riguarda le risposte che sento da questi “signori” non solo non sono plausibili,ma la logica mi fa capire che ci stanno portando verso una schiavitù di massa.SVEGLIAMOCI!!!!!!

  • Francesco

    Buon pomeriggio.
    Mi rendo conto di poter scrivere le mie considerazioni solo qui e in pochi altri luoghi.
    Parlarne con alcuni amici miei (un avvocato tributarista dalla spiritualità disordinata e sincretista e un rampollo borghese che trascorre la vita tra avventure e agi, facendo il “vissuto” lontano da ogni quotidianità), ha portato a un commento polemico che trascrivo qui (le mie considerazioni riguardavano la totale assenza di una qualsivoglia rivolta indignata da parte dei soliti attivisti di piazza professionisti):

    ” 
    se non ci fosse stato l’ inviso professore dagli occhi di ghiaccio , dai modi formali,vituperato dagli oscurantisti che si difese esibendo degli scontrini, accusato da Goldmann Sachs e contemporaneamente accusato di essere il pupo di Sachs.. beh se questo tizio non avesse passeggiato in Germania o in Usa -a fronte di rinunzie personali abnormi- la vecchia europa sarebbe già nel Malestrom. ma che vuoi che sia .. è solo un professore..”

    “Oscurantista” è evidentemente un aggettivo che mi si addice. Quale arbitrio nell’uso delle parole! Non sono laureato ad Harward come il conoscente che mi replica con le sopraindicate righe, sìcchè non so molte cose (anzi è sicuro).
    Tuttavia, mi ritrovo ad essere messo in un recinto insieme ad altri “pecoroni oscurantisti”, mentre questi gnostici-detentori-della-verità-per-pochi (perchè mi hanno assicurato di essere gnostici) ammantano di chissà quale valore mistico gli eventi che ci investiranno a breve.
    Che dico a questi?
    Mi sono stancato di parlare con questi detentori di verità segrete, indefessi difensori dell’anomia e del privilegio (questi miei amici appartengono all’alta borgesia). 
    Mi sembra di stare sull’orlo di un setaccio e vedere la pula trascinata dal vento. So di certo che perderò molte persone in questo modo.

    Scusate lo sfogo.

    Francesco 

  • K`gol

    Ciao Santa,
    ti segnalo una band che magari conosci giá, ma che in ogni caso merita attenzione… ortodossa

    un saluto
    K’gol

  • Daouda

    BEh controllano anche le rivolte, indignate o no.
    ____
    Non lasciarti andare, poiché il fatto che la Guerra non sia visibile non significa che non ci sia.
    Inoltre sappi con fermezza che tutto ciò che accade doveva accadere. Il male và punito, ma chi gode nel punire non è degno del Regno di Dio. Si faccia allora quel che si può perché semplicemente è giusto, e basta, visto che le opere non santificano, ma è nella santità che santifichiamo le opere e quindi il mondo.
    Gli attacchi che subiamo non sono così banali e materiali come crediamo. Per esistere hanno infatti bisogno di ben altri presupposti e supporti, ed il resoconto storico ci mostra la strategia dettagliata che tutt’ora viene impiegata.
    Non possiamo però esigere qualcosa dalla sorte altrui. Ognuno gioca con la sua, giochiamo quindi al meglio. Non c’è più tempo per sperare una Chiesa migliore, né per modificarla.
    Rimaniamo quindi saldi nel posizionamento, uniti , poiché tutto passa, ma Iddio no. 
    ____
    Ti faccio partecipe di una cosa che mi fu scritta.

  • Tristanzara

    Si chiedesse per una volta come mai invece una riunione annuale con più di 100 invitati, tutti i più influenti uomini esistenti, non abbia mai suscitato nemmeno una breaking news, un reportage, una rubrica settimanale su che cos’è per davvero il Potere da parte di questi auto-referenziati giornalisti,

    ormai è arrivato il tempo in cui anche questi club iniziano a mostrarsi per quello che sono..

    ___________________________

    Ciao Marcello

    da questo ho capito anche, che gli Italiani stanno subendo una sorta di plagio di massa.

    Riguarda il mondo intero, pirtroppo, questo plagio.
    C’è del metodo in tutto questo, ed una certa maestria.

    _________________________

    Ciao Francesco

    mentre questi gnostici-detentori-della-verità-per-pochi (perchè mi hanno assicurato di essere gnostici) ammantano di chissà quale valore mistico gli eventi che ci investiranno a breve.
    Che dico a questi?

    da dire a loro c’è davvero poco.
    Piuttosto, ascoltali con attenzione, che è sempre utile comprendere i ragionamenti che stanno alla base della situazione attuale.

    A presto

  • Ciao K`gol

    non li conoscevo, grazie per la segnalazione :-)

    _____________________________

    Ciao Daouda

    bello, me lo sono salvato.

    A presto

  • Anonimo

    La grecia è fallita, quando la cura è peggiore del male
    Ha dell’incredibile ciò che sta accadendo in Grecia. Si sta ammazzando un popolo per garantire la solvibilità del debito pubblico. Ciò, senza tener conto che alla fine della cura i danni all’economia del paese saranno più gravi della paventata insolvenza dello Stato verso i suoi creditori. Le misure di austerity che il governo Papademos sta portando avanti, pressato dall’Unione europea, hanno già innescato una spirale recessiva che non ha precedenti nella storia recente di quel paese. Chiudono opifici e negozi, i supermarket sono vuoti, migliaia di famiglie sono precipitate nel girone della povertà estrema, tenti automezzi girano senza assicurazione, gli uffici di collocamento sono tutti i giorni letteralmente presi d’assalto da masse di senza lavoro. Cos’è questo se non default, fallimento, baratro, tragedia di un intero paese? Bisognerebbe intendersi una volta per tutte sul significato di fallimento, o, all’inglese, di default, che suona più chic.
    ….
    Si può pensare ad una ripresa dell’economia in queste condizioni? È da pazzi pensarlo. Con queste nuove misure i consumi scenderanno ancora di più e l’intera economia produttiva colerà a picco.
    C’è poco da fare: questa crisi del debito sta mostrando tutta la follia di un sistema in cui l’economia di carta sta uccidendo quella reale, che produce, che impiega lavoratori in carne ed ossa, che soddisfa le esigenze di una comunità.
    La vicenda greca, che ha molti punti in comune con quella italiana, costituisce un campanello d’allarme anche per noi, che con leggerezza ci siamo affidati al comitato di crisi guidato da Mario Monti. Certo, l’Italia è un paese più solido, più importante, con economia più strutturata e qualificata, ma i segnali di un fallimento per asfissia dell’economia ci sono tutti.
    Continuando di questo passo, in attesa che le cure dei tecnocrati avranno i loro effetti, in Grecia oggi, forse in Italia domani, il malato sarà già morto da un pezzo.
    http://www.informarexresistere.fr/2012/02/12/la-grecia-e-fallita-quando-la-cura-e-peggiore-del-male/#axzz1mBXv39mf

  • La grecia doveva ammettere il fallimento, che vi è già stato, più di un anno fa.
    Queste misure oltre che dannose e deleterie sono anche inutili per risollevare la situazione.

    Stiamo assistendo ad una tragica farsa che va avanti da troppo tempo..

  • Anonimo

    E dire che quando mi capita di vedere Monti in TV mi dà l’idea di essere una persona seria, competente, coinvolta… e mi sembra persino che una canizie ancora più accentuata dia la misura dello stress che sta vivendo. Eppure quello che lui e il suo governo, e i “piani alti” d’Europa stanno facendo, dà ragione a voi autori “complottisti”. Purtroppo.
    Ad ogni modo, sentendo di quanto accade qui, in Grecia, dappertutto, le guerre in atto o progettate, vedendo come traballa l’equilibrio della natura, direi che sarebbe bene iniziare davvero a prepararci come saggiamente suggerivi in un tuo vecchio, a tuo dire ironico (ma mica tanto) post :-). Quest’anno inizierò coi pomodori, sperando di riuscire a non assassinarli come le mie rose… :-(

    Miriam

  • Ciao Miriam

    Quest’anno inizierò coi pomodori

    ecco, questo significa essere positivi :-)

     a presto :-)

  • Anonimo

    follow the leader
    http://ecfr.eu/content/council/
    E’ stato anticipato (rispetto al mese di maggio dell’anno scorso) il summit del group Bilderberg che si terrà quest’anno in Israele.
    L’Hotel scelto per l’occasione, si chiama “Hotel Rothschild”, ad Haifa.
    http://terrasantalibera.wordpress.com/2012/02/15/bilderberg-meeting-2012-in-israele-vogliono-orchestrare-la-guerra-contro-liran-free-italy/

  • Ciao Maurizio

    encomiabile come intenzione, senza dubbio.
    Per arrivare a toccare l’anima di qualcuno occorerebbe però che quel qualcuno un’anima ce l’abbia ancora.
    Questo non possiamo saperlo :-)

    ___________________________________

    L’Hotel scelto per l’occasione, si chiama “Hotel Rothschild”, ad Haifa.

    Se davvero fanno il Bilderberg all’Hotel Rothschil, allora direi che finalmente possiamo tutti, una buona volta, smetteral col “complottismo” e dedicarci ad altro :-)

     

  • @Carlo

    naturalmente la speranza è l’ultima a morire, detto questo la nostra intenzione primaria non era quella del “recupero del soggetto”, quanto quella di far riflettere i lettori e cominciare a gettare le basi per un futuro propositivo.

    Non dimentichiamoci che, come hai magnificamente sottolineato in molti tuoi altri articoli, prima dell’attacco finale occorre fiaccare ed indebolire le parti luminose dell’essere umano.

    Noi invece stiamo faticosamente e costantemente cercando di alimentare quelle parti che quotidianamente subiscono attacchi di ogni tipo.

    Maurizio
    (Bigdaddy su LC) 

  • Ciao Maurizio

     

    il mio era più che altro un intervento un po’ malinconico, pensando al soggetto in questione; la vostra intenzione, invero, è del tutto meritevole :-)

    A presto

  • Anonimo

    I tecnici della lobby gay
    Dunque il 16 febbraio, il ministro del Welfare (con delega per le Pari Opportunità) ha aperto il convegno organizzato dall’UNAR…
    http://www.labussolaquotidiana.it/ita/articoli-i-tecnici-della-lobby-gay-4563.htm

  • Marco

    “potenti, pierini e falsi anti-sistema”:

    Grillo: il falso profeta che più “british” non si può
    http://www.movisol.org/12news139.htm

  • Anonimo

    Il governo di larghe coalizioni ha “finalmente” un premier. Alla fine l’establishment ha scelto Enrico Letta, personaggio d’apparato di gattopardiana memoria, per la serie che tutto cambi perchè nulla cambi. Enrico, ex vice segretario nazionale del Partito Democratico, nipote del pidiellino Gianni Letta, cavallo di razza del sistema potere italiano, da vent’anni, senza far clamore, ai vertici della sinistra elitaria italiana e tra i ranghi dei più conosciuti circoli globalisti.
    http://www.vocidallastrada.com/2013/04/governo-la-letta-via.html#more

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>