Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
24 maggio 2008

Potere ed esoterismo - II intermezzo


Del perchè occuparsi di esoterismo.

Una premessa: scopi e limiti di questi scritti.

Lo scopo principale di queste pagine è l’osservare e il descrivere alcuni meccanismi che stanno dietro l’attuale situazione, analizzare le strutture di potere, le motivazioni che muovono i governanti, riflettere sulla nostra condizione.
Una delle chiavi di lettura, ovviamente.
Per fare questo ho ritenuto necessario trattare anche di questioni che vanno al di là del semplice resoconto “politico”; qui si volge lo sguardo anche sui miti, sul simbolismo, sull’ esoterismo.
Questo perchè sono convinto che tralasciando questi fattori, molti avvenimenti che ci circondano, molte decisioni delle elite di potere, gli stessi meccanismi della storia risultano incomprensibili.
Questa è una mia convinzione.
Per questo motivo vengono qui trattati argomenti apparentemente distanti, come il simbolismo, le cospirazioni, la politica nazionale ed internazionale, la storia e la metastoria.
Tutto è collegato.
Vorrei che dalle varie letture questo filo in qualche modo emergesse, fosse percepito.
Si fa il possibile.
Proprio per questo motivo, tengo sempre in considerazione le critiche che mi vengono rivolte: avendo deciso di dare a queste pagine uno scopo, mi interessa sapere come gli scritti qui contenuti sono percepiti.
Tra le critiche, quindi, che più spesso ricevo, il più delle volte durante conversazioni con amici, vi è quella dell’eccessiva pesantezza degli argomenti trattati; altre volte ancora mi si fa presente che risulta difficile seguire la trattazione dei temi, vuoi per il linguaggio utilizzato, vuoi per il carattere ostico dei temi stessi.
Dal versante opposto, c’è anche chi sostiene che si discute qui di alcuni argomenti con eccessiva superficialità, laddove meriterebbero ben altra trattazione.
Alcune critiche possono sembrare in contraddizione tra loro, eppure, in fondo credo che ognuna di esse contenga un fondo di verità.
La “pesantezza” di alcuni argomenti è inevitabile; difficile discutere di complotti e guerre e menzogne a cuor leggero.
Occorre anche ricordarsi, comunque, che qui si regge sempre la fiaccola, e non vi è spazio per la desolazione o l’abbattimento.
Non ce lo possiamo permettere, e non è nemmeno il caso.
D’altro canto, vi è sempre lo sforzo di trattare tali argomenti nel modo più semplice ed accessibile possibile, ed è qui che si inserisce la critica della “superficialità”.
In qualche modo quindi anche questa di critica è fondata.
E’ una scelta, la mia, fondata sia sulla volontà di non condurre un discorso tra meri specialisti, e soprattutto dettata dai miei limiti personali.
Altri sono i professori, io semplicemente riporto e collego; sarei sufficientemente soddisfatto se già riuscissi a fare bene questo.
In fondo, si tratta qui di accendere la curiosità, di invitare ad ulteriori approfondimenti, oppure anche a semplici riflessioni.
Sarebbe già un qualcosa di positivo.

Potere ed Esoterismo I
Potere ed Esoterismo – intermezzo
Potere ed Esoterismo II

26 comments to Potere ed esoterismo – II intermezzo

  • anonimo

    “si tratta qui di accendere la curiosità, di invitare ad ulteriori approfondimenti, oppure anche a semplici riflessioni.”

    per quanto mi riguarda queste premesse sono mantenute appieno…

    saluti.

    tortuga

  • arcangelica

    ti seguo a singhiozzo, gli argomenti che tratti sono pesanti da digerire, questo lo sai già! ma come si può negare che nel mondo si muovono forze malevoli che operano proficuamente nel massacrare l’umanità? sono una vera ignorante sull’argomento, consigliabile per me è leggere i link allegati.

    percepisco le energie ed uso l’arma della preghiera, affichè Dio dia forza ai miei carissimi fraterelli che operano come esorcisti, ed io non abbia mai più da incontrare sul mio cammino addetti o devoti del male. Devo anche leggere “La caduta del diavolo” edizione Bompiani di Giacobbe Elia e Giancarlo Marchetti. (libro che ti consiglio)

    Santaruina a volte penso che Beata è l’ignoranza!

    un abbraccio

  • Santaruina

    Ciao tortuga, felice di vederti qui :-)

    Arcangelica, c’è del vero in quello che dici.

    E il rischio è sempre quello di lasciarsi andare nello sconforto.

    Ma non è il caso :-)

    A presto

  • MINICHINIBLOG

    Argomenti complessi,argomenti importanti. Roberto

  • anonimo

    Non posso mancare anch’io su un argomento del genere; anche se non è il mio punto di forza.

    SirPaint

  • anonimo

    Salud querido Santa,

    mi ricordi tanto, con questa “confessione”, una frase di Fellini, che più o meno suona:

    Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare

    A te l’augurio di riuscire a toccare tanti cuori quanti ne ha toccati lui.

    Suerte,

    manolete

  • Quelcherestadime

    Volevo ringraziarti per essere passata da me e per quello che mi hai scritto.

    Un saluto.

    Giò

  • iNessuno

    Quoto il primo commento…l’importante è insinuare il dubbio per cercare di arrivare alla conoscenza

  • anonimo

    “Santaruina a volte penso che Beata è l’ignoranza!”

    Si lo pensavo spesso anche io… poi giorni fa ho avuto una discussione con mio nonno (persona tra l’altro molto acculturata) sulla necessita’ dello Stato e sulla democrazia rappresentativa…

    mi rispondeva come se mi trovasse un cretino al quale hanno fatto il lavaggio del cervello; quando ho detto “il problema non e’ chi governa, il problema e’ IL GOVERNO”, mi ha chiesto se ero di quelli che vogliono “consegnare la nazione a Beppe Grillo”.

    Ascoltando le sue risposte ho deciso alla fine che NON VOGLIO rimanere nell’ignoranza. Voglio avere la consapevolezza di cio’ che mi avviene intorno, ma non, attenzione, la conoscenza semplice che viene dal “sapere” le cose.

    Voglio la conoscenza che viene dalla scoperta delle cose, la scoperta diretta del mondo intorno.

    Poi chi come me trova affascinante la storia dell’Eden e della “Mela della Conoscenza”, si sara’ sicuramente chiesto: che tipo di conoscenza proveniva da quella Mela?

    Adamo ed Eva non acquisirono conoscenza grazie a cio’ che osservarono e alle domande che si posero: gli fu regalata.

    Percio’ credo che sia importante prima delle risposte porsi delle domande, altrimenti le risposte ci scivoleranno addosso come l’acqua.

    Ciao

    —robex—

  • anonimo

    é l’ingenuità-purezza-bontà ad essere beata, non l’ignoranza. Per essere ignoranti bisogna conoscere qualcosa, in effetti l’ignoranza é la conoscenza dell’ignobile. Dio per prima cosa creo’ l’Intelletto, l’uomo quindi se vive senza imparare non é degno di se stesso…”la mela della conoscenza” é perché grazie alla loro caduta dal paradiso terrestre Adamo ed Eva conobbero i significati dei Nomi Divini che prima nella beatitudine passiva del paradiso ignoravano….la caduta é stata una necessità metastorica, per arrivare in un paradiso ancora più ampio…dopo la caduta c’è la risalita verso l’Unico pieno d’Amore. ciao! jam

  • anonimo

    Vorrem più presente l’ortodossia di Santa!

    :D

    Daouda

  • Santaruina

    ma per seguire virtude e canoscenza

    Questione delicata, come si suol dire.

    Personalmente credo che il primo passo per affrontare queste realtà, spesso molto più grandi di noi, sia il tentare di conoscerne i meccanismi.

    “Conoscere il nemico”.

    Sapere da dove arriva la tempesta, perlomeno.

    Ma ognuno fa le sue scelte, legittimamente, e decide se dare importanza a questo tipo di argomenti, e quanta importanza, dare.

    Ognuno di noi fa la sua piccola parte, in questo.

    Roberto, argomenti complessi.

    E a volte penso che può essere anche pretenzioso tentare di dipanarli.

    Lo penso sinceramente.

    Ma confido nel senso dell’umorismo del Creatore, che probabilmente ride bonariamente di chi pensa di essere in grado di decifrare realtà così grandi.

    In fondo anche l’aria di importanza e di serietà che ci si dà nel portare avanti queste riflessioni ci renda sufficientemente comici. :-)

    Manolete :-)

    quella frase di Fellini nella sua semplicità è perfetta.

    Non occorrerebbe aggiungere altro.

    Una caro saluto a te, Suerte!

    e grazie :-)

    Nessuno: sono convinto che certi argomenti presentino di per se un grande interesse.

    Quello che vorrei poter fare è mettere in evidenza questo interesse.

    Si prova.

    Poi, come dicevo prima, questo sforzo ha in sé una grande componente pretenziosa.

    La goffaggine ci assolverà. :-)

    a presto

  • Santaruina

    Ciao Robex

    alla fine è una decisione che ognuno fa.

    Si può vivere ignorando, non conoscendo, senza averne colpa, perchè semplicemente non si è mai avuta la possibilità di fruire delle conoscenze.

    Forse questo non vale per noi, che in un modo o nell’altro abbiamo la possibilità di approfondire, perchè le informazioni ci sono, e noi abbiamo i mezzi per scovarle, ed abbiamo anche una mente per ragionarci sopra.

    A questo punto si può anche scegliere di non dare credito, o semplicemente di ignorare ancora.

    Per quanto mi riguarda, lo dico ancora, ognuno fa le sue scelte.

    Personalmente, lo confesso, pecco molto di orgoglio, e l’idea che qualcuno si prende gioco di me, mi racconta falsità, e soprattutto decide per me, mi rende inquieto.

    Faccio fatica ad accettarlo, e scoprire fino a che punto si estende questa manipolazione è il minimo che possa fare.

    Ciao Jam;

    la caduta fu inevitabile, e dopo una caduta tanto breve e repentina si doveva presentare una salita lunga quanto tutta la storia dell’umanità che conosciamo…

    Davide :-)

    io sono uno che fuma molto e che beve Guinness, ed ascolto molta musica metal…

    A presto

  • chirieleison

    trovo sempre molto interessanti gli argomenti che esponi anche se non sempre riesco a seguirti e non sempre concordo con le cose che scrivi.

  • anonimo

    Ma no, ma no, non voglio certo dichiararla “verita’ assoluta”, sarebbe comico davvero! :D :D :D

    E’ solo la chiave di lettura che io mi sono sempre dato, insomma e’ una sorta di parabola che tengo sempre a mente nei momenti in cui mi si presenta “la mela”.

    Ovvero la conoscenza regalata e non guadagnata.

    E’ un mio modo di ricordare cosa e’ giusto e cosa non lo e’, tutto qua; e’ uno dei tanti modi con cui tengo “stretta la fiaccola”, come dici tu.

    Ciao!

    — robex —

  • anonimo

    P.S. : comunque, anche se si tratta di una mia concezione della vita, quella di cercare di apprendere, che non cerco di imporre a nessuno perche’ sarebbe assurdo….

    non posso fare a meno (e mi dispiace) di imputare una “collaborazione passiva” a chi chiude gli occhi su determinate faccende, risultando cosi’ piu’ vicino al mio concetto di ignavia.

    So che sbaglio a giudicare, ma tapparsi gli occhi (soprattutto se per ragioni ideologiche) e’ un comportamento che trovo dannoso per se e per gli altri.

    — robex —

  • anonimo

    cerchi un filo conduttore :)

    ma caro Santa credo tu nasconda a te stesso la verita’ che gia’ conosci e le motivazioni di tutto cio’ che sembra insipegabile e che invece non lo e’, il tuo forse e’ un voler trovare una risposta plausibile e valida per collegare il tutto, ma sai gia’ anche questo., :)

    Forse quello che cerchi e’ di farlo capire anche agli altri che non sanno ( ma lo sanno anche loro! :)) ) ma anche questo e’ previsto, tutto e’ scritto e il filo di arianna lunghissimo si presta in questo caso dato che e’ vita reale a diverse devianze che pero’ partono sempre dal medesimo filo conduttore., niente e’ piu’ chiaro della vita dell’uomo., ma noi lo sappiamo e facciamo finta di niente., quale sorte peggiore per l’essere umano., tieni stretta la fiaccola stretta stretta e guardati attorno., nel conosciuto e sconosciuto c’e’ tutta la verita’., e lo sappiamo., lo sappiamo eccome.,

    come dico sempre le grandi bugie nascono da una sola verita’..e la logica proporzionale degli eventi (politici religiosi umanistici) ne sono una inevitabile conseguenza..

    l’ironia batte la stupidita’ e la cattiveria., Allah(swt) credo sia ironico. :)

    ps: spero il tempo passato e quello a dinevire dato che ho pochissimo tempo in questi giorni non sia e non sara’ troppo :)

    Fatma.

  • Santaruina

    Chirieleison, ti ringrazio.

    Un commento come il tuo fa molto piacere.

    Ciao Robex

    indubbiamente quella che tu chiami “collaborazione passiva” esiste.

    E capisco bene le tue considerazioni.

    Ognuno contribuisce secondo le sue inclinazioni :-)

    Ciao Fatma :-)

    forse a volte dovrei aver più coraggio nel chiamare le cose col loro nome.

    probabilmente è così.

    Un caro saluto a te.

    A presto :-)

    Blessed be

  • anonimo

    L’importante è essere presenti.

    Rino.

  • qualquna

    i tuoi argomenti sono sempre importanti,

    “accendono la curiosità e fanno a riflettere” :-)

    un caro saluto e

    buon martedi!

  • anonimo

    ci mancherebbe Santa :-)

    D.

  • fraterPetrus

    ottimo Santa,

    l’umiltà è la forza della tua parola.

    I tuoi post, come quelli di coloro che si occupano di certi temi e certi argomenti, dovrebbero essere ”introiettati” nell’anima, cioè assimilati e decifrati. In questo senso ciò che di vero feconda le anime può edificare gli spiriti in ascolto.

    Continua così!

    Con stima

    Petrus

  • Santaruina

    Grazie per le parole gentili.

    Un saluto a tutti :-)

  • Airel81

    lo sai… il tuo blog è uno dei pochi punti fermi della mia straluna galassia “bloggosa”… quello che scrivi mi da sempre da riflettere e non poche volte ho davvero “imparato” sul tuo blog alcune cosuccie che mi erano celate (è somma la mia ignoranza)

    Buon lavoro mio caro!

  • tristantzara

    Il tuo punto di vista invece io lo trovo intelligente,significa non fermarsi alle apparenze e non solo accontentarsi di approfondimenti. Per le critiche io non ci farei caso e seguirei solo e solo la mia ispirazione,chiaro però che la semplicità descrittiva e lessicale è elemento essenziale qualdo si legge un argomento complesso.

  • Santaruina

    specialmente quando la semplicità non è una scelta, ma una necessità imposta dai propri limiti :-)

    a presto

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>