Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
3 febbraio 2009

Prove tecniche di sommossa II

Disordini e sommosse divengono sempre più frequenti nella vecchia Europa.
A soffrire maggiormente gli effetti della crisi sono per adesso principalmente i paesi “emergenti”, quelli che per ultimi hanno raggiunto il benessere del mondo occidentale e si ritrovano improvvisamente sepolti dai debiti con economie sull’orlo del crack.
La gente esprime il proprio malcontento, di fronte a governi che con ogni evidenza non hanno idea di cosa fare per fermare il tracollo.
Le manifestazioni di protesta si diffondono di stato in stato, e non resta che chiedersi chi sarà il prossimo.

 

Grecia, Dicembre 2008

 

Islanda, Gennaio 2009

 

Bulgaria, Gennaio 2009

 

Lettonia, Gennaio 2009

32 comments to Prove tecniche di sommossa II

  • anonimo

    DIARIO DEL SACCHEGGIO è un documentario di Fernando E. Solanas che non vedremo in Italia.

    Lo si può scaricare da YouTube.

    Il tema è il crack economico e sociale dell’Argentina , ripercorrendo gli ultimi 30 anni di storia di questa nazione.

    Se lo vedrete noterete un parallelismo politico. sociale ed economico impressionante con l’Italia.

    Questo documentario , mostra secondo me quello che ci attende per il 2009.

  • anonimo

    Mi raccomando Carlo, contro la crisi economica acquista titoli di stato italiani (quelli greci no, li han già declassati da mo’ e poi noi siamo patriottici)! Meglio se a breve termine con interessi al 3,75%, giusto per cautelarsi dall’inflazione!

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    Direi che i lettoni sono i meglio preparati: rovesciare una macchina della polizia con il poliziotto ancora dentro è una finezza non da poco.

    C’è da dire però che freddo bastardo e vodka a fiumi forgiano il carattere meglio di tante altre cose.

    Sulla Grecia c’è poco da dire: Μολὼν λάβε!

    Premio “Antisportivo dell’anno” alla polizia islandese: per una palla di neve ricevuta, una t***a col cappello di lana si è messa a spruzzare liquido urticante sulla folla da dietro una recinzione alta sei metri: così sono capaci tutti…

    I bulgari così così, ma pagherei per sapere che cosa si dicevano i due poliziotti alla fine del filmato.

  • Santaruina

    “Fare la fine dell’Argentina” fino a qualche tempo fa sembrava solo una battuta, ma più passa il tempo e più certi scenari divengono famigliari.

    Giorgio V.

    mi cogli di sorpresa, io pensavo di vendere tutti i miei averi e comprare titoli di stato greci per sostenere l’economia ellenica.

    Mi sa che fra qualche mese avranno un rendimento del 49%.

    Certo, c’è qualche rischio da correre…

    ____________

    Pausania

    in effetti i giovani lettoni si sono distinti.

    E’ la grande scuola dell’Est.

    Gli Islandesi invece facevano una certa fatica a muoversi, d’altra parte protestare a meno 20° non è semplice.

    La poliziotta islandese invece avrebbe dovuto trovarsi nel mezzo delle rivolte in Grecia.

    Avrebbe fatto un po’ meno la sborona.

    A presto

  • Vdipassaggio

    beh, il filmato bulgaro riguarda, credo, la manifestazione del 14 gennaio. Posso tradurre se volete…comunque i poliziotti bulgari rispecchiano una caduta in basso più generale…la vecchia milizia avrebbe fatto meglio (detto eperò senza nostalgia alcuna). Seriamente invece posso dire che la protesta era iniziata già a dicembre e in sostanza ha preso il via con i movimenti studenteschi contro certe misure del governo restrittive per il diritto e laccesso allo studio, p.es. la perdita della “città dello studente” – un quartiere di palazzi di proprietà statale, piuttosto malandati, ma che da decenni erano destinati agli universitari non residenti a sofia che cosi potevano trovare un posto letto a costo contenuto.

    Quella protesta ha scatenato altre, ma la manifestazione ripresa nel filmato è stata poi purtroppo compromessa, ancora prima di iniziare, da infiltrati dalle frange più estreme di tifosi del “levski” – i tifosi violenti, cugini dei vostri criminali da stadio dal saluto romano ecc…questi elementi hanno creato sia la divisione fra chi intendeva partecipare alla protesta, sia gli episodi con i poliziotti poi…insomma, non solo in italia nelle manifestazioni che nascono spontanee dal basso ci si infilano poi elementi di disturbo…Ecco, in Bulgaria, essendoci poi una realtà davvero piccola e monitorabile e i media e le info non cosi omologati, si viene a sapere subito anche questo, p.es. si sa il prezzo offerto ai violenti – 300 leva, quindi sui 150 euro a testa. per andare a far precipitare la manifestazione. nemmeno una qualche ideologia, no, solo soldi. Ovviamente fra i manifestanti c’è pure la gente normale, e non erano solo studenti, anche agricoltori (stesse difficoltà greche), insegnanti e medici (poco pagati e ora spesso disoccupati, dopo il crollo del sitema precedente della sanità pubblica e dell’istruzione), oltre ai residenti di sofia, schiacciati dalla crisi in una città che per molte merci è arrivata ai prezzi europei mentre i salari non sono nemmeno a un quarto del livello medio europeo.

    cmq, cosniderate le condizioni pessime che continuano a peggiorare, mi meraviglia che non ci sia più protesta…

  • maurixxio

    chi sara’ il prossimo….????

    non certo l’Italia, visto il totale asservimento al potere dei mezzi di informazione.

    All’amico che consiglia nella risposta delle 16:46 titoli di stato italiani italiani dico si’ , OK, ma non a breve scadenza, a BREVISSIMA SCADENZA….!!!! (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista).

    Non sappiamo quello che realmente ci aspetta, ma sicuramente sara’ molto peggio di quanto le piu’ pessimistiche previsioni ci dicano.

    .sempre con fiaccola accesa……

  • anonimo

    Credo che i governi sappiano benissimo che cosa fare, ossia obbedire agli ordini dei sinarchisti che hanno pianificato la crisi per i loro biechi scopi. Basta guardare Maroni, il Ministro dell’inferno che ne pensa una e ne “sbaglia” mille.

    Ciao

    Zret

  • messier

    Se la sommossa deve culminare nel rovesciare una volante della polizia, mamma mia mi metto le mani nei capelli…

    Possibile che in settemila anni l’uomo c.d. comune non abbia focalizzato meglio i suoi obiettivi ?

    La sommossa di tipo classico (ossia novecentesco, perchè il Novecento ha resettato la storia delle masse…), non servirà a nulla, anzi, sarà altamente, altissimamente controproducente.

  • Santaruina

    Grazie V per le spiegazioni sulla situazione bulgara.

    E’ proprio il caso di dire che siamo tutti sulla stesa barca.

    __________

    Maurizio, non sapevo lavorassi in banca.

    Hai una postazione di osservazione privilegiata :-)

    _____________

    Ciao Zret

    se fossimo dei complottisti diremmo che fa tutto parte di un piano ;-)

    _____________

    Messier

    come si diceva, anche questo genere di “reazione” popolare era nel programma.

    Personalmente non vedo le sommosse come risposta, ma piuttosto come un ulteriore tassello verso l’obiettivo finale.

    Blessed be

  • anonimo

    Vdipassaggio, vogliamo la traduzione (mica parola per parola, mi basterebbe capire il senso generale)!

    Litigano? Scherzano? Parlano di donne?

    Giorgio

  • anonimo

    Ciao Maurixxio,

    (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista)

    E’ perchè non lavori alla Free Lakota Bank!

    Se invece sei un fortunato impiegato della Very Unidebit Bank allora sappi che una cella sul Monte Athos sarà sempre libera per te, il giorno in cui inseguiranno il tuo capoufficio con forche e picconi.

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    Ciao Maurixxio,

    (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista)

    E’ perchè non lavori alla Free Lakota Bank!

    Se invece sei un fortunato impiegato della Very Unidebit Bank allora sappi che una cella sul Monte Athos sarà sempre libera per te, il giorno in cui inseguiranno il tuo capoufficio con forche e picconi.

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    Ciao Maurixxio,

    (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista)

    E’ perchè non lavori alla Free Lakota Bank!

    Se invece sei un fortunato impiegato della Very Unidebit Bank allora sappi che una cella sul Monte Athos sarà sempre libera per te, il giorno in cui inseguiranno il tuo capoufficio con forche e picconi.

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    Ciao Maurixxio,

    (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista)

    E’ perchè non lavori alla Free Lakota Bank!

    Se invece sei un fortunato impiegato della Very Unidebit Bank allora sappi che una cella sul Monte Athos sarà sempre libera per te, il giorno in cui inseguiranno il tuo capoufficio con forche e picconi.

    Giorgio Venzo.

  • anonimo

    Ciao Maurixxio,

    (sono un lavoratore di banca ….molto pessimista)

    E’ perchè non lavori alla Free Lakota Bank!

    Se invece sei un fortunato impiegato della Very Unidebit Bank allora sappi che una cella sul Monte Athos sarà sempre libera per te, il giorno in cui inseguiranno il tuo capoufficio con forche e picconi.

    Giorgio Venzo.

  • Vdipassaggio

    magari parlassero di donne, sarebbe più passabile tradurre. Beh, intanto, traduco prima gli slogan della manifestazione: “spazzatura” ” comunisti” “dimissioni” i più frequenti…il governo bulgaro attuale è capeggiato da un politico di sinistra, se questo ha un qualche significato ormai non lo so, credosia del tutto irrilevante perchè di qualsiasi parte olitica avrebbe seguito la stessa discesa…fra l’altro nelle proteste di questi giorni anche quella degli ambientalisti contro il dilagare di alberghi e stazioni sciistiche ovunque, nelle bellissime montagne. Ma è la corruzione nel governo aggiunta all’incapacità di far fronte alla crisi, la causa principale e scatenante per le proteste, corruzione arrivata a livelli impossibili, e questo lo credono non solo i cittadini ma lo dicono pure le varie ricerche di organismi esteri, anche alcuni di “controllo europeo”

    i poliziotti nella scena finale: il primo, quello che porta sottobraccio il ragazzo sente un commento dalla folla (poco chiaro) e si ferma per rispondere, l’altro poliziotto, quello girato verso la gente, gli vuol dire quale è il tizio dalla folla che ha parlato e cosa, o qc del genere. Poi il primo gli fa “Parlano? protestano? tu, appena uno parla picchia(lo)!” l’altro poliziotto ride e sta per spiegare qc ma è coperto dalle voci della gente: maiali, siamo noi che vi diamo da mangiare.” seguono da parte del poliziotto insulti vari e vafa…pesanti, uno indirizzato alla mamma dei manifestanti.

  • tristantzara

    Anno 2009 : anno del tagadà ?

  • Santaruina

    Grazie ancora a V.

    Litigano? Scherzano? Parlano di donne?

    a quanto pare fanno tutte e tre le cose insieme…

    Giorgio V., tra l’altro ho un cugino che l’anno scorso si è fatto monaco ed è andato al Monte Athos.

    Abbiamo già un contatto ben inserito…

    Tristan: sarà un anno interessante :-)

  • qualquna

    Europa ha la febbre…..

    spero non diventa cronica :-)

    un caro saluto e

    buona giornata!

  • Santaruina

    E’ un bel febbrone…

  • Chapucer

    una febbre che solo una buona dose di forza morale può debellare.

    la violenza non ha niente a che vedere con la forza…

    la violenza è distruttiva, la forza è costruttiva….

    [devo andare a rileggermi Simone Weil al riguardo…il suo poema della forza]

    Ta leme :-)

    Chapucer

  • Santaruina

    Un po’ come le rocce che sono l’emblema della forza eppure stanno ferme.

  • anonimo

    E intanto il video dall’Islanda è stato già rimosso da Youtube per “violazione dei termini e delle condizioni d’uso”. Rapidi.

  • Santaruina

    Era lì da quasi un mese…

    che tempismo, davvero.

  • Santaruina

    ho sostituito il filmato rimosso sulle proteste in Islanda con un altro in cui sono riprese le stesse scene.

  • anonimo

    Oggi scontri a Pomigliano d’Arco tra lavoratori della Fiat ex alfa e forze “dell’ordine”. Breve nota quasi alla fine del TG3 delle 14,30.

    é sempre più importante la passerella dei politici e il quotidiano Gossip.

  • anonimo

    Cito il commento ( #3 03 Febbraio 2009 – 16:54) ” Direi che i lettoni sono i meglio preparati: rovesciare una macchina della polizia con il poliziotto ancora dentro è una finezza non da poco.”

    A me questo video mi sembra taroccato. in quel pulmino della polizia tutto c’era tranne il polizziotto, si vede lontano un miglio che è un manichino o un fotomontaggio ( neanche fatto bene), come pure nell’auto che viene presa a bastonate.

    Non ce che dire, si fa di tutto per far sembrare la massa peggiore di quella che è.

  • Santaruina

    Ciao

    Se guardi bene non si tratta di un manichino, ma di un’aggiunta fatta al computer in un secondo momento.

    La sagoma che si vede è sempre la stessa, e compare e scompare a intermittenza.

    Nella seconda volante addirittura prima non c’è, poi appare d’improvviso nel sedile anteriore, poi scompare e appare in quello posteriore.

    Se si fa un fermo immagine si nota che si tratta quasi di una caricatura da cartone animato.

    Non credo che sia stata la tv lettone ad aggiungere questo particolare per far apparire oltremodo selvaggi i manifestanti.

    Sarebbe infatti stata immediatamente “sgamata”, dal momento che si tratta di un lavoro dozzinale.

    Io propendo maggiormente per un’aggiunta burlesca fatta da chi ha caricato il video si youtube.

    A presto

  • LuceInvernale

    Mio nonno lo diceva due anni fa. che ci sarebbe stata un’altra Argentina in Europa. Mio nonno non ne sapeva niente di economia, era un uomo forte e semplice, un uomo di campagna. Però sapeva leggere la Storia. La sapeva leggere negli uomini.

    Serpeggia la paura oggi.

    Mi domando che ne sarà di tutto questo.

  • Santaruina

    I nostri nonni non erano ancora stati imboniti come noi, e risultavano ancora in parte immuni all’ipnosi collettiva che si è impadronita delle ultime generazioni.

    Noi ci sveglieremo di colpo.

  • anonimo

    Santaruina, oltre a denunciare una situazione molto delicata, e come te lo fanno ormai da tempo molti altri, tu hai una vaga idea di come ci dovremmo comportare di fronte ad una nuova Argentina in Italia?

    Mi auguro che per ascoltare qualche consiglio concreto non bisogna iscriversi a qualche evento del guru Benetazzo spendendo fior fior di quattrini, e spero che tu possa avere qualche consiglio spassionato e gratuito.

    Ad esempio per chia ha dei soldi da perte frutto di fatiche di una vita dove c…o li mette per non vederseli svanire dall’oggi al domani.

    Qualcuno sente il “Profumo” di un crac bancario Italiano. Tu hai informazioni privilegiate?

  • Santaruina

    pensavo di scrivere qualcosa a proposito questa sera.

    A presto

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>