Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
20 dicembre 2009

Sepolcri

Sepolcri, Carlo Piterà, 1999****

Come sono state distrutte, come sono crollate
quelle grandi e possenti torri di ghiaccio e d’ acciaio
fuse da quale terrore?
Quali fuochi, quali luci hanno smembrato,
nella collera bianca della loro accusa
quelle torri d’ argento e d’ acciaio
colpite da un cielo vendicatore?
Le ceneri delle torri distrutte si mescolano ancora alle volute del fumo
velando le tue esequie nella loro bruma; e scrivono il tuo epitaffio di braci:
“Questa fu una città
che si vestiva di biglietti di banca”

Thomas Merton, Le Rovine di New York, 1947
 

________________________________

Le date, si faccia molta attenzione alle date.

48 comments to Sepolcri

  • Santaruina

    Il quadro riprodotto, e ringrazio Miles Armatus nel cui blog l’ho scoperto, è stato dipinto da Carlo Piterà nel 1999, ovvero due anni prima del crollo delle Torri gemelle.
    Sicuramente un emblematico esempio di "sincromisticismo".

    Ed ancor più impressionanti sono i versi del religioso Thomas Merton, composti nel 1947, quando le torri gemelle non erano nemmeno state costruite.

  • Melina2811

    stupendo… ciao e buone feste da Maria

  • toporififi

    nelle profezie di Daniele o di Isaia, mi sembra, si parla di torri crollate e di mercanti che piangono, poi su un bollettino della comunità ebraica di Torino il rabbino Samek scrisse una breve esegesi sul numero 11, che purtroppo ho perso.
    Nel film collettivo dedicato all’evento, 11-09, ricordo il cileno in esilio che parlava del loro 11 settembre, quando le squadracce della morte di Kissinger e Pinochet presero il potere e avviarono la carneficina.
    Impressionante la profezia di Merton.

  • anonimo

    Belle segnalazioni! Il quadro, dal canto suo, è inquietante.

    Paolo

  • anonimo

    la poesia sembra inquietante… però il quadro mi sembra "normale".
    Quante foto, e quanti quadri hanno  illustrato New York con le torri gemelle (che tra l’altro ne erano il simbolo) in primo piano? Non per questo hanno predetto l’acaduto dell’11 settembre.

  • Santaruina

    la poesia sembra inquietante… però il quadro mi sembra "normale".

    Potrebbe in effetti esserlo, ma il titolo che l’autore ha scelto – Sepolcri – dà al tutto una connotazione diversa.

    _______________________

    Ciao Mario
    in Isaia e in Geremia si descrive in effetti la caduta della nuova Babilonia.
    per quanto riguarda Merton, mi sembra strano che gli appassionati d profezie se lo siano lasciato scappare.

    Nelle quartine di Nostradamus, per esempio, si è costretti a compiere mille salti mortali per far coincidere una profezia con un dato avvenimento, mentre qui abbiamo una visione di New York che parla di due torri che si frantumano (prima che le torri gemelle fossero costruite), con una descrizione chiara ed evidente, senza giri di parole.

    Torri d’argento e d’acciaio
    Sarebbe interessante tornare nel 1947 e cercare degli edifici che potessero suggerire tale immagine.

    E poi "Le ceneri delle torri distrutte si mescolano ancora alle volute del fumo"

    A presto
     

  • Apotecario

    davvero inquietante.

    ps forse non è il post piu adeatto ma complimenti per il blog ;)

  • anonimo

    La nuvola in alto a destra delle due torri sembra una figura umana,
    dal ventre esce una specie di cordone ombelicale che nasce dalle torri,
    la zona pubica sembra appartenere ad una donna.
     Un caso ? Mi sembra strano trattandosi di un disegno.
    Che significato avrà ?

    Una sereno Natale a tutti.

  • anonimo

    la nuvola in alto che si divide in tre potrebbe ricordare la testa del baphomet

  • Santaruina

    Mi ricordo di quell’album, altro esempio di "sincromisticismo" :-)

    ______________________

    diciamo che è ispirato

    infatti, considerati i temi che Piterà di solito tratta, questa opera risulta ancora più interessante.


  • Santaruina

    Mi ricordo di quell’album, altro esempio di "sincromisticismo" :-)

    ______________________

    diciamo che è ispirato

    infatti, considerati i temi che Piterà di solito tratta, questa opera risulta ancora più interessante.


  • anonimo

     anche questo album dei dream theater uscito l’11 settembre del 2001 era inquietante…

    anche perchè poi sono stati costretti a cambiare copertina!
    vabè che si tratta dei dream theater che inneggiano al nwo però!

    sR

    http://1.bp.blogspot.com/_Ty2LuNyychc/SCLTPcVPVwI/AAAAAAAAAHY/fCVy1DSK7uA/s400/dreamtheater.jpg

  • Santaruina

    Mi ricordo di quell’album, altro esempio di "sincromisticismo" :-)

    ______________________

    diciamo che è ispirato

    infatti, considerati i temi che Piterà di solito tratta, questa opera risulta ancora più interessante.


  • Santaruina

    Non mi pare che la versione integrale tolga nulla, al contrario.
    Anche inseriti nel loro contesto i versi non perdono minimamente la loro valenza.

    Comunque, per essere precisi, il "sincromisticismo" è qualcosa che differisce dalla "profezia", e dal mio punto di vista è molto più interessante.

    Per sincromisticismo si intende infatti la possibilità che degli artisti "colgano" degli etat d’esprit particolari e che li riproducano inconsciamente nelle loro opere, finendo per descrivere un avvenimento prima che questo accada, anche senza la volontà di farlo.

    In Italiano c’è un blog che se ne occupa, The Synopticon , a mio parere molto interessante.
    Considerato l’argomento, i vari articoli non vanno letti come fossero di "trattati", ma più come indicazioni per porre attenzione su determinati eventi.

    A presto

  • Santaruina

    Non mi pare che la versione integrale tolga nulla, al contrario.
    Anche inseriti nel loro contesto i versi non perdono minimamente la loro valenza.

    Comunque, per essere precisi, il "sincromisticismo" è qualcosa che differisce dalla "profezia", e dal mio punto di vista è molto più interessante.

    Per sincromisticismo si intende infatti la possibilità che degli artisti "colgano" degli etat d’esprit particolari e che li riproducano inconsciamente nelle loro opere, finendo per descrivere un avvenimento prima che questo accada, anche senza la volontà di farlo.

    In Italiano c’è un blog che se ne occupa, The Synopticon , a mio parere molto interessante.
    Considerato l’argomento, i vari articoli non vanno letti come fossero di "trattati", ma più come indicazioni per porre attenzione su determinati eventi.

    A presto

  • anonimo

     Ti sbagli Santa,

    la poesia non parla di due torri, ma di torri. E pertanto credo si riferisca a tutti i grattacieli di NYC.  Ciò non toglie nulla alla sincromisticismo (:-)) dell’evento, anzi: il poeta scrive una cosa, ma la poesia parla anche d’altro 

    Ciao

    Sick boy

  • anonimo

    La versione integrale a me pare meno profetica:

    "La luna è più pallida di un’attrice, e ti piange, New York;

    cercando di vederti attraverso i ponti a brandelli,

    e si china per udire il timbro falso

    della tua voce troppo raffinata

    i cui canti non s’odono più!

    … Come sono state distrutte, come sono crollate,

    quelle grandi e possenti torri di ghiaccio e d’acciaio,

    fuse da quale terrore e da quale miracolo?

    Quali fuochi, quali luci hanno smembrato,

    nella collera bianca della loro accusa,

    quelle torri d’argento e d’acciaio?

    … Oh, là dove i tuoi figli, la sera dell’ultima tua domenica,

    sparavano gli uni sugli altri all’ombra del Paramount,

    le ceneri delle torri distrutte si mescolano ancora alle volute del fumo,

    velando le tue esequie nella loro bruma;

    e scrivono il tuo epitaffio di braci:

    “Questa fu una città

    che si vestiva di biglietti di banca

    … Era senza cuore come un taxi;

    aveva occhi altocoturnati talvolta blu come il gin,

    e li inchiodava, ogni giorno della sua vita

    sul cuore dei suoi sei mi lioni di poveri.

    Ora è morta nel terrore d’una improvvisa contemplazione,

    annegata nelle acque del proprio pozzo avvelenato”

    … E siamo pieni di paura, e più muti degli astri riversi

    che vanno zoppiconi nelle acque fangose,

    più muti della madre luna che, bianca come morte,

    vola e fugge per i deserti del Jersey

    Nel testo si parla al passato di una New York morta, mentre nella realtà almeno sino ad ora potrebbe al massimo risultare ferita.

    Effeffe

    ."

  • Santaruina

    Non mi pare che la versione integrale tolga nulla, al contrario.
    Anche inseriti nel loro contesto i versi non perdono minimamente la loro valenza.

    Comunque, per essere precisi, il "sincromisticismo" è qualcosa che differisce dalla "profezia", e dal mio punto di vista è molto più interessante.

    Per sincromisticismo si intende infatti la possibilità che degli artisti "colgano" degli etat d’esprit particolari e che li riproducano inconsciamente nelle loro opere, finendo per descrivere un avvenimento prima che questo accada, anche senza la volontà di farlo.

    In Italiano c’è un blog che se ne occupa, The Synopticon , a mio parere molto interessante.
    Considerato l’argomento, i vari articoli non vanno letti come fossero di "trattati", ma più come indicazioni per porre attenzione su determinati eventi.

    A presto

  • Chapucer

    è vero che le hanno volutamente fatte cadere…?
    c’è chi lo pensa.
    sarebbe ulteriormente tremendo.

  • Santaruina

    Girano voci strane..

  • anonimo

     Esco fuori tema, ma ci tengo a farti gli auguri di un sereno fine anno e di un 2010 pieno di salute e desideri appagati.
    Rino.

  • anonimo

    anonimo 22:

    http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/09/otto-anni-dopo.html

    si pongono domande (ad esempio cosa ha fatto crollaere, in 7-8 secondi, il terzo grattacielo..WT7 ..che nemmeno era stato colpito da un aereo?), si cercano risposte. A prescindere da chi sia stato la ricostruzione ufficiale non torna.

     

  • anonimo

    …in attesa del post natalizio..

    BUON NATALE!!!

  • enzas

    Ciao Carlo, non mi stupisco  e penso si tratti di vera profezia…gli uomini sono ancora in grado di profetizzare, ne hanno la possibilità ma non la consapevolezza…
    Buon Natale! Un abbraccio

  • anonimo

    Ma voi credete veramente che il governo USA avrebbe corso un tale rischio solo per attaccare l’Afganisthan e l’Iraq? Se c’eravate voi nel ’41, avreste sostenuto la medesima tesi su Pearl Harbor. L’importante è sempre far vedere che siete i soli ed unici conoscitori delle verità nascoste di questo cupissimo mondo orwelliano guidato da una cricca di nichilisti senza dio detentori di verità gnostiche di altissimo livello.

    Quella che dovrebbe essere una visione saggia della realtà, in verità difetta di discernimento. Leggetevi Occam, può aiutare.

  • anonimo

    anonimo 22:

    http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/09/otto-anni-dopo.html

    si pongono domande (ad esempio cosa ha fatto crollaere, in 7-8 secondi, il terzo grattacielo..WT7 ..che nemmeno era stato colpito da un aereo?), si cercano risposte. A prescindere da chi sia stato la ricostruzione ufficiale non torna.

     

  • Santaruina

    Quella che dovrebbe essere una visione saggia della realtà, in verità difetta di discernimento. Leggetevi Occam, può aiutare.

    In verità sono i fatti che vanno analizzati, il resto è psicologia spiccia.
    Poco utile.

    A presto

  • Santaruina

    Davvero bella l’immagine del Sacro Cuore.

    Buon Natale a tutti :-)

  • anonimo

    dai su… non si possono prendere per il culo 300milioni di americani.  non voglio entrare nello specifico (l’informazione, pro-contro, su internet su queste tematiche non manca), ciò che non mi convince per niente è il tentativo di far passare per inganno ciò che non potrebbe mai esserlo dato il numero enorme di "osservatori". convincere poche persone che una bugia sia verità è difficile ma possibile, convincere centinaia di milioni di persone è improbabile. troppo variabili… per controllarle tutte ci vorrebbe un sovrastruttura di una potenza e profondità di controllo inimmaginabile. non è credibile. Matrix… non esiste.

  • Santaruina

    Ho analizzato la questione dell’11 settembre per anni, da tutti i punti di vista.
    se davvero si vuole avere una idea obiettiva sull’argomento, penso che occorra partire dai dati certi.

    Lasciare da parte i sentimentalismi, i "non è possibile che…", e i "ma davvero pensi che…" ecc.ecc.
    occore studiare i fenomeni, quello che è successo.

    L’edificio 7 prima citato è crollato in meno di 9 secondi, senza essere stato colpito da aerei, in maniera perfettamente simmetrica.
    E la storia "dei gravi danni strutturali" è più ridicola che altro.
    Oppure, la temperatura sviluppatasi all’interno delle torri non era sufficiente a sciogliere l’acciaio.
    Oppure, tra le macerie delle torri un funzionario dell’FBI ha trovato per caso il passaporto intatto di un "terrorista"
    Oppure, il 4 aereo schiantatosi in pennsylvania scomparso dentro un buco ma dal quale si è salvato miracolosamente il passaporto la bandana e il taglierino di un "dirottatore".

    E così via per centinaia di "fatti".

    Non voglio assolutamente iniziare una discussione "tecnica", ho già dato a proposito, ed inoltre il web è pieno di disquisizioni infinite.

    Quello che mi preme sottolineare è che l’approccio "psicologico" è inutile, così come l’approccio "emozionale".
    L’analisi dei fatti, per chi fosse interessato, è invece a disposizione di tutti, ed è l’unica che può dare qualche risposta.

    Detto questo, se qualcuno non la pensa in questo modo, per me va comunque bene.

    A presto

  • anonimo

    domanda??…una delle risposte più convincenti che io abbia mai trovato sul crollo per detonazione di esplosivi del WTS1 WTS3 WTS7 è che non è stata trovata la minima traccia di esplosivo(si parla anche di molecole) che invece al contrario dovrebbero essere sparese in quantiatà industriali per tutta Manhattan visto che: 1)le molecole di esplosivo non sono solubili in acqua e quindi reperibili a distanza di anni(vedi Ustica) 2)sono rintracciabili anche in quantità infinitesimali(moleole appunto) queste analisi sono state fatte anche sulla Deutsche Bank accanto alle torri per presentare le prove all’assicurazione per la demolizione e dalle analisi risulta appunto ke nn vi è traccia alcuna di esplosivo. mi sembra una prova convincente per smontare buona parte delle teorie complottiste… peccato che nessuno ne parli, nemmeno qui…

    altro che psicologia spiccia… poi ognuno creda in quello che gli pare. stanotte i miei figli aspettano babbo natale… buon per loro, buon per loro.

  • anonimo

    @ 29
    se uno non è imteressato ad approfodire inutile discutere.. filmato indicato prima lo vedrei , comunque…prima di arrivare a "covincimentii defiitivi"
    http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/09/otto-anni-dopo.html
    quanto all’esplosivo sembrerebbe che… termite (di tipo speciale)?
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=5960

    http://www.aginform.org/griffin2.html
    ………………………………………………………………………………………………………..
    se poi uno vive meglio senza domande…libero.

    ma oggi è Natale, auguri!

  • fabianox

    In Italiano c’è un blog che se ne occupa, The Synopticon , a mio parere molto interessante.
    Considerato l’argomento, i vari articoli non vanno letti come fossero di "trattati", ma più come indicazioni per porre attenzione su determinati eventi.

    Questo sito è interessante, ma io ci vedo una forte tendenza a vedere cose che non ci sono, vera paranoia nell’elencare una serie di simboli che si ritrovano in opere umane antiche e moderne tentando di dare a questi chissà quale connotazione oscura, e tantissimi errori mastodontici, che portano a vedere una cosa per un’altra, come quando l’autore sostiene che lo Swastika deriverebbe dal simbolo del "sole nero".
    Questa grossolana ignoranza dei paladini dello "svelamento del segreto" non è affatto qualcosa che sottovaluterei.

  • Santaruina

    Ciao Fabiano
    come dicevo, The Synopticon, secondo me, non è un blog "enciclopedico".
    Non si tratta di pagine di wikipedia.
    Occore leggerne le sfumature, riflettere sui collegamenti.
    Va letto con l’emisfero destro del cervello, in altre parole.

    Blessed be

  • fabianox

    Non si tratta di questo, certe cose sono interessanti, ma alla fine l’impostazione del blog vuole lo spremere di ogni dettaglio in certe precise direzioni, non gradisco ed ho spiegato il perché. Il motivo per cui ho insistito sull’impossibilità di soprassedere agli errori e le forzature è perché un blog del genere instilla nella mente della gente vere e proprie deviazioni, compresa una fobia generalizzata verso i simboli in generale, proprio per il senso di angoscia che il blog comunica. E questo non ha niente a che fare con valutazioni enciclopediche dell’opera, ma della sua bontà nella sua globalità.
    A mio avviso.

  • anonimo

    fabianox :

    Non sono assolutamente d’accordo sulla tua valuitazione del blog di Santa.Lo ritengo un lavoro interessante e soprattutto corretto nell’analisi a precindere che poi ognuno si faccia propria idea.Darei forse più spazio "all’esercito del bene" ogni tanto..ma comunque conoscere il nemico aiuta e la lettura che offre questo blog è molto interessante..
    M

  • fabianox

    Non parlavo del blog di Santa.

  • anonimo

    allora scusa..

  • Santaruina

    Fabiano, capisco il tuo punto di vista, ma per quanto mi riguarda non posso che ritenere degni di interesse tutti i luoghi che mi portano ad approfondire aspetti sui quali non avevo posto molta attenzione.

    A presto

  • Santaruina

    Un appunto sulle varie segnalazioni.

    Mi permetto di suggerire di non esagerare con i "link" e con le segnalazioni.
    Il motivo è semplice: nel 90% dei casi non vengono letti.
    Limitarsi ad una o due segnalazioni quando è strettamente necessario o utile al discorso è ovviamente cosa buona.

    Segnalare decine di link su argomenti più o meno off topic è inutile.
    Lo dico per esperienza.

    Inoltre, è sempre meglio riportare solo il link, se si vuole segnalare qualcosa, e non l’intero articolo.

    Il commento che riportava l’articolo di Ida Magli poi l’ho tolto perche inziava con una maledizione.
    E per quanto fosse interessante o meno il suo discorso,  in questo blog si pensa che le parole siano importanti.

    Blessed be

    A presto

  • anonimo

    ok, seguirò il consiglio.

  • Chapucer

    Ciao Santa

    io vedo un angelo raccolto in posizione fetale,
    ma anche l’uomo che non sa…che prega…
    lo sfondo è l’abisso del progresso, cupo nel suo avanzare…
    l’ergersi lussurioso alla volta del cielo si staglia
    contro la fragilità
    di chi è costretto a ripararsi.

    però in questa visione manca qualcosa di essenziale…
    lo sguardo dell’uomo.

  • anonimo

    Un po’ di questo "pensiero" marcio ormai lo conosco..
    L’uomo ha le ali, e le torri sono in piedi, il Baphomet è rappresentato dalle nuvole (la testa è la nuvola in alto a destra che si divide in tre parti)…
    quindi rappresenterebbe l’attesa… quando il baphomet si manifesterà (e le torri crolleranno) l’uomo spiccherà il volo verso l’alto… l’uomo-dio (gnostico). L’inganno perenne di lucifero all’uomo (basta leggere la genesi). Questo pensiero, camuffato anche  dai  "nuovi diritti"… magari ""universali" … si sta facendo sempre più forte ai nostri giorni…

    Comunque c’è anche altro quadro del piterà che inquieta… "conclave"
    > http://lnx.piteracarlo.it/2002.swf  M

  • tristantzara

    Santa è da un po’ che rifletto sull’associazione che fai tra musica pop e il Potere, detto sinteticamente. Mi sa che la vedi giusta, se non altro per il fatto che da 20 anni in qua soltanto questo genere riempie sempre o spessissimo tutte le classifiche. L’aspetto sul quale rifletto di più è l’anno di eventuale inizio del fenomeno che ripeto lo vedo nei primissimi anni ’80. Solo in quegli anni si è assistito ad una forte svolta in senso commerciale della musica, hola D

  • Santaruina

    Diciamo che dagli anni 80 in poi il fenomeno si è fatto sempre più "manifesto", fino all’apice die nostri giorni.

    A presto :-)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>