Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
18 marzo 2007

Tavola di Smeraldo

TAVOLA DI SMERALDO
di Ermete Trismegisto

È vero senza menzogna, certo e verissimo.
Ciò che è in basso è come ciò che è in alto
e ciò che è in alto è come ciò che è in basso
per fare i miracoli della cosa una.
E poiché tutte le cose sono e provengono da una,
per la mediazione di una,
così tutte le cose sono nate da questa cosa unica
mediante adattamento.
Il Sole è suo padre, la Luna è sua madre,
il Vento l’ha portata nel suo grembo,
la Terra è la sua nutrice.
Il padre di tutto, il fine di tutto il mondo è qui.
La sua forza o potenza è intera se essa è convertita in terra.
Separerai la Terra dal Fuoco, il sottile dallo spesso
dolcemente e con grande industria.
Sale dalla Terra al Cielo e nuovamente discende in Terra
e riceve la forza delle cose superiori e inferiori.
Con questo mezzo avrai la gloria di tutto il mondo
e per mezzo di ciò l’oscurità fuggirà da te.
È la forza forte di ogni forza:
perché vincerà ogni cosa sottile e penetrerà ogni cosa solida.
Così è stato creato il mondo.
Da ciò saranno e deriveranno meravigliosi adattamenti,
il cui metodo è qui.
È perciò che sono stato chiamato Ermete Trimegisto,
avendo le tre parti della filosofia di tutto il mondo.
Ciò che ho detto dell’operazione del Sole è compiuto e terminato.

 

TAVOLA DI RUBINO
di Ermete Trismegisto

Non è certo né verissimo quanto la mente della creatura concepisca
Incomprensibile vero è il Creatore
Ciò che è in alto non è come ciò che è in basso
All’alto la magnificenza dell’Unità; al basso la miseria della molteplicità che sembra tutto ed è nulla
E poiché tutte le cose partecipano della molteplicità esse tanto meno sono Verità, Vita, Bene, quanto più si distanziano dall’Uno
Ecco il numero, il molteplice, l’involucro, il cadavere dell’Uno: sua madre è il desiderio della terra, sua madre è l’ignoranza
Il Sole dissolse la carogna ed il vento disperse il fetore del frutto dei due
Questo desiderio ha creato gli eroi, i demoni e gli dei; questa ignoranza si è riversata su tutto il possibile, confondendo ogni traduzione ed il Tre
Ed ha regnato il male, nel sangue, fuori dalla Rosa, nell’abominio del Quattro
Unirai l’Uno con il Due, l’Uno con i molti, il soffio con il Sé, delicatamente, con grande cura, fino al Nove, saltando il Cinque
Perché discende dal Cielo alla Terra e risale in Cielo disperdendo le Forze inferiori nella Forza superiore indefinibile, che si compie nel Sei
Allora, figlio del desiderio, sarai come gli dei, i demoni e gli eroi, padrone dell’oscurità e della luce dei Sette
In ciò consiste la sapienza, sapiente di ogni sapienza; e sarai tanto grande da essere indefinito ed indefinibile
Vincerà chi pesa di più sulla bilancia dell’Otto
Così il mondo inventò i suoi ideali
Si può adattare questo Arcano a qualunque cosa: serpeggiando vibra come corda di cetra e si fa numero caduco
Anche ogni causa seconda
Pertanto io fui chiamato annunciatore di Thot, più schiavo della causa della ragione, che amico della ragione stessa
Quanto detto delle umili operazioni di Urano e di Saturno serva di guida ai desiderosi: Osiride è un Dio Nero

8 comments to Tavola di Smeraldo

  • babilonia61

    leggo con attenzione e curiosità il tuo post…annoto le linee nella mente per cercare di capire…

    felicità

    Rino, decifrando parole esoteriche

  • Santaruina

    Ciao Rino

    La Tavola di Smeraldo e la Tavola di Rubino, meno nota della prima, sembrano due testi contrapposti, allo specchio.

    Eppure, in fondo, non vi è alcuna contraddizione tra le due visioni.

    Un saluto.

    Blessed be

  • Vautrin

    Qui ho bisogno di un aiuto…

    Noto la contrapposizione, mi spieghi meglio perché non c’è contraddizione?

    Vautrin, un po’ confuso :)

  • Santaruina

    In verità si tratta di concetti intuitivi, per nulla complessi.

    Complesso semmai è ritrovare questa “capacità intuitiva” che nella nostra epoca è andata smarrita.

    Occorrerebbe ora fare una premessa sulla “legge della analogia”, che spiegherebbe il perché della non contraddizione tra le due tavole.

    In sintesi si può dire che secondo la concezione “ermetica”, parola qui usata a proposito, dal momento che si stanno analizzando proprio due testi attribuiti al leggendario Ermete Trismegisto, il piano del “terreno”, del materiale, il regno del divenire, ovvero il nostro mondo, rispecchia e segue le leggi fondamentali che regolano ogni cosa nell’universo.

    Una piccola frazione di questa verità è stata ad esempio scoperta, con qualche millennio di ritardo, dalla fisica quantistica, allorché ci si rese conto che la frazione più piccola conosciuta della materia ricalca l’immagine dei pianeti e dell’intero universo, con gli elettroni che seguono delle orbite in un moto perpetuo.

    Questo per fare un esempio eccessivamente esemplificativo, ma che aiuta a renderci conto delle analogie di cui si tratta.

    Vi sono quindi leggi a cui deve sottostare sia il mondo materiale che quello “superiore”, ed in questo senso ciò che è in basso è come ciò che è in alto, come dice la Tavola di Smeraldo.

    Qui il come è da intendersi quale sinonimo di simile.

    Allo stesso modo però esistono grandi differenze tra “questo” mondo e quello “superiore”, poiché il mondo della materia è il mondo del divenire, qui tutto ha una nascita ed una fine.

    Nel mondo superiore al contrario ha luogo l’eterno, di cui ciò che sta sotto è uno specchio.

    Così la Tavola di Rubino ammonisce del fatto che ciò che è in basso NON è come ciò che sta in alto, poiché qui nulla è eterno.

    In sintesi, il basso e l’alto sono simili, sottostanno alle stesse leggi universali, ma non sono identici.

    Blessed be

  • babilonia61

    ora capisco, grazie della spiegazione data a Vautrin ho compreso il clou del tuo post: lo stesso concetto, o quasi, espresso nei Sastra, solo che il tempo nel mondo materiale ha un diversa misura che il tempo dell’immateriale, esistendo infine una terza dimensione che è innominabile, inesplicabile, infinita, Agami, Anami, Rhada Soami…là non esiste nulla, ne pensiero, ne forma, nè materia, nè illusione, nè mente…

    bello questo post!

    felicità

    Rino, ricordando vecchie letture

  • PaoloFerrucci

    Ho appena scoperto il tuo blog grazie a Vautrin: bellissimo, e rispecchia in pieno i miei interessi.

    Ho studiato alchimia, anni fa, per scrivere il mio primo romanzo, che sto ripubblicando a puntate sul mio blog.

    E l’esoterismo è la base di quello che sto continuando a scrivere.

    Ti linko subito, e tornerò a trovarti.

    ciao

  • Santaruina

    Ciao Paolo

    è un piacere vederti qua.

    A presto :-)

    Blessed be

  • oggi mi sto facendo una cultura incredibile…
    magari mi fanno massone domani XD
    scherzi a parte ottimo sito !!!
    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>