Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
31 dicembre 2009

2000 - 2009, l'opera al nero

Ancora poche ore ed avrà termine il primo decennio del III millennio, un decennio particolare, ad iniziare proprio dal nome, dal momento che un nome questo decennio nemmeno ce l’ha.
Abbiamo ancora eco degli anni quaranta, degli anni cinquanta, degli anni sessanta, settanta, ottanta , degli anni novanta, ma questi dieci anni che stanno per finire faticheremo a rievocarli.
Anni zero suona in effetti male, mentre il primo decennio del XXI secolo è formula assai laboriosa e lunga da recitare.
Comunque sia, anche tale decennio sta per finire, e come ogni decennio, anche questo ha portato eventi e date da ricordare, processi sociali, progressi e regressi la cui entità spesso si comprende solo a posteriori.
L’evento per eccellenza, quello che sicuramente si ricorderà nei secoli nei libri di storia, anche nei più sintetici, è rappresentato dall’attacco alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001.
Un attacco che parte da lontano, preannunciato in qualche modo esattamente 11 anni prima, nell’11 settembre del 1990, da George Bush padre, quando in un discorso ormai storico per la prima volta un presidente degli Stati Uniti fece uso in maniera ufficiale del termine “Nuovo Ordine Mondiale”.
Si trattava di un progetto geopolitico a lungo cullatodai più importanti think tank globalisti, un progetto che conobbe una grande accelerazione proprio in seguito all’attacco subito dall’impero nel suo cuore finanziario e militare.
Un progetto che non ha mai avuto come fine ultimo l’egemonia incontrastata degli Stati Uniti sul resto del pianeta, come in molti avevano pensato, ma un programma a lungo termine in cui i poteri nazionali sarebbero passati in secondo piano rispetto alla guida sapiente di un insieme di circoli elitari transazionali, capaci di gestire e direzionare le strutture finanziarie, mediatiche e culturali di gran parte del pianeta.
In questo quadro, l’11 Settembre del 2001 ha rappresentato il giorno del sacrificio, il momento in cui si dette il via alla fase finale della distruzione delle strutture del vecchio ordine.
Così, gli Stati Uniti, concepiti dai padri fondatori come la nuova Israele, perdevano in pochi istanti il segno della loro vocazione messianica, le due torri che come le due colonne del Tempio di Gerusalemme segnavano il varco d’ingresso attraverso cui accedere nello spazio più sacro della Terra Promessa.
Crollavano le Torri e crollava il Tempio, e suonavano le trombe che davano il via ad un decennio di battaglie e devastazioni, una serie di guerre scatenate sulla base di menzogne e falsità palesi a cui l’universo occidentale, quello dei buoni, credeva con poche esitazioni.
Un sacrificio che prevedeva anche l’auto annientamento degli stessi Stati Uniti, scivolati ormai in una decadenza economica e sociale irreversibile.
Guidati per otto dei dieci anni del decennio dal presidente più incompetente della loro storia, un povero uomo schiavo dell’alcolismo e con un quoziente intellettivo di molto inferiore a quello della media del suo popolo, impotente e ignaro dei processi che attorno a lui si verificavano.
La sua presenza rendeva evidente il fatto che le strutture di potere ufficiali avevano un ruolo secondario, mentre diveniva palese anche ai più ingenui che le decisioni venivano prese da entità non immediatamente riconoscibili.
Gli Stati Uniti hanno quindi avuto il compito in questo decennio di porre fine al vecchio ordine, preparando il terreno per quello che sarà un ordine del tutto diverso, un ordine la cui forma è difficilmente prevedibile, e la cui costruzione richiede ancora del tempo.
Allo stesso modo è destinata a mutare l’intera architettura finanziaria che ha caratterizzato, con alti e abissi, la storia degli ultimi 100 anni.
Un’architettura priva di fondamenta, un castello di carte capace di crescere per decenni in maniera spropositata dando l’illusione di poggiare su solide basi.
Un sistema fondato sulla moneta creata dal nulla, su bolle che si gonfiano e si sgonfiano e che vengono sostituite da bolle ancora più grandi, in attesa dello scoppio finale; difficile dire quando il crollo avverrà, così come ignote saranno le modalità e le tempistiche.

Nel 2008 c’è stata una scossa generale, ed ancora adesso la maggioranza delle persone non ha compreso l’entità della “crisi” che si è palesata.
Ma l’inganno potrà ancora andare avanti a lungo, per anni, forse decenni.
Quello che è certo è che le economie fondate sui debiti che crescono in maniera esponenziale e sulla creazione incontrollata di moneta dal nulla non possono durare in eterno: arriva il momento in cui gli schemi ponzi collassano, nonostante per anni si possa avere l’impressione che nel gioco tutti possano guadagnare.
A livello politico-mondiale abbiamo quindi visto in questo decennio l’accentuarsi della decadenza morale ed economica della più grande potenza imperiale del secolo scorso, abbiamo sperimentato gli effetti delle prime crepe del complesso strutturale del sistema finanziario globale ed abbiamo anche assistito alla pianificazione di quel processo battezzato “scontro di civiltà”, preludio all’ atto finale che ci attende nei prossimi decenni.
Atto finale che con grande probabilità avrà come cornice il luogo che da sempre si prepara a tale compito, la Terra Santa per eccellenza.
Ma questo è un copione che deve ancora essere completato.Nel frattempo, siamo tutti spettatori di un momento storico emozionante e complesso, quel finale di partita in cui i giocatori più scaltri possono permettersi di giocare senza maschere, prendendosi il lusso di mostrarsi per quello che sono, nella consapevolezza che pochi saranno, comunque, in grado di riconoscere l’espressione dei loro volti.
Un addio quindi a questo primo decennio del XXI secolo che giunge a termine, un decennio che ha corso in modo molto rapido.
Ed un saluto anche agli anni che ci attendono, che perlomeno avranno un nome.
Viviamo in tempi assai interessanti.

65 comments to 2000 – 2009, l’opera al nero

  • Santaruina

    E’ un articolo un po’ diverso dagli altri, per una volta ho portato avanti un discorso più sospeso e meno "rigoroso", in apparenza.

    I  link contenuti nel testo possono servire a chi volesse un maggiore approfondimento dei temi a cui si accenna.

    A presto.

  • anonimo

    Potresti spiegare l’immagine e i suoi simboli e lettere per favore ? ciao

  • anonimo

    dimenticavo il link dell’articolo "
    Ben Bernanke “uomo dell’anno”, mentre si attende l’iperinflazione
    e un governo mondiale
    :
    http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3346

  • anonimo

    Mi sembra davvero una grande sintesi, complimenti.
    Per quanto riguarda l’economia questo può essere un contributo (e va nella stessa direzione..). M

    Ben Bernanke “uomo dell’anno”, mentre si attende l’iperinflazione
    e un governo mondiale
     

     
    Il settimanale statunitense “TIME” ha incoronato «Uomo dell’anno» Ben Shlomo Bernanke, il governatore della Federal Reserve americana (FED). Bernanke era il banchiere centrale nel momento in cui la crisi è esplosa, dunque le responsabilità di questo «grand’uomo» non sono certo piccole. Ma, con la scelta di Bernanke, il settimanale “TIME” indica in lui l’uomo che ha fatto di più contro la crisi americana e globale… Del resto pochi mesi fa anche il Presidente Obama nel riconfermare Bernanke nel suo incarico lo aveva salutato come colui che ha risolto la crisi, evitando una nuova Grande Depressione. Negli ultimi mesi invece sono uscite molte notizie che dimostrano come la vicinanza di Bernanke con gli ambienti bancari responsabili della crisi ha superato spesso i limiti della decenza. Fu lui ad accettare la falsificazione delle norme bancarie, lui a non opporsi alla frettolosa restituzione degli aiuti statali da parte delle grandi banche per sottrarsi ai limiti sui bonus, lui a minimizzare la necessità di una riforma in profondità del sistema e ancora lui ad opporsi strenuamente alla richiesta di diffondere l’elenco delle banche che sono state soccorse negli ultimi mesi, con le annesse motivazioni.
    Ci si chiede se siamo giunti a livello di manicomio, oppure se si stanno giocando le mosse decisive di un piano globalista che vuole instaurare un impero mondiale?
    La crisi economica attuale non è solo una crisi peggiore di quella del 1929-1933. Infatti, l’iperinflazione, quando la si lascia scatenare, azzera il debito pubblico ed il risparmio privato, ma soprattutto sradica ogni precedente struttura istituzionale. Forse è questo lo scopo segreto dei vari governatori della Federal Riserve – tra cui Bernanke -, che nel corso degli ultimi 20 anni hanno posto le premesse dell’iperinflazione. Il loro vero intento, nel porre le premesse dell’iperinflazione, era far in modo che si imponesse la costituzione di una banca centrale mondiale e di conseguenza pervenire ad un Governo Mondiale. Con più di sei miliardi di abitanti nel mondo, l’instaurazione di un impero mondiale significa che potremo ben presto dire addio ad ogni residua parvenza di democrazia e libertà…

  • elio_c

    Un’ottima sintesi. Io ho l’impressione che certe trame non
    siano poi così ineluttabili, considerato che dalla condotta di
    queste misteriose élite mi  pare trapelino troppi segni di goffaggine
    e cialtroneria per sospettare che dispongano di chissà
    quali "alleanze" esoteriche o saperi superiori. Ma è solo
    un’impressione. Certo che fin che riusciamo a vivere all’incirca
    come sempre, e non ci spengono Internet, i tempi sono
    davvero interessanti. Beh, poi vedremo. Buon Anno, caro Santa.

  • anonimo

    dimenticavo il link dell’articolo "
    Ben Bernanke “uomo dell’anno”, mentre si attende l’iperinflazione
    e un governo mondiale
    :
    http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3346

  • anonimo

    Ottimo articolo.
    sono d’accordo con il messaggio di Elio e con alcune considerazioni di Santaruina che mi fanno essere tutto sommato ottimista per il futuro… rispetto al passato questi signori sembrano essere diventati più deficienti e goffi e soprattutto è stato il decennio in cui gli agnellini si sono mostrati per quello che sono, lupi voraci. E’ stata tolta la maschera, il re è nudo. Certo la stragrande maggioranza dell’umanità è ancora ad un livello semi-larvale, ma inconsciamente sono partiti dei processi che hanno smascherato e per la prima volta puntato il dito non contro il potere ufficiale, ma contro quello occulto. E’ stato anche il secolo in cui nomi e definizioni come illuminati, nuovo ordine mondiale, sono diventati di uso comune e in cui anche gli ignoranti ne sanno qualcosa. E’ un processo lento ma che porterà benefici positivi nel futuro. E’ stato anche il decennio dei complottisti (teorie del genere in passato erano semi-sconosciute e sempre confuse con documenti quali i protocolli degli anziani savi di Sion ecc.).
    E’ stato il decennio della semina per un’umanità migliore, anche per questo la potenza dei poteri occulti si è fatta più forte e più stretta.
    Il male in aumento è corrispettivo della consapevolezza e del bene in aumento.

  • anonimo

    …If at any time you need to come back, all you must do is open your eyes.

    e noi continueremo a vedere non solo con i nostri occhi questi nuovi giorni che ci aspettano…

    buon inizio a tutti

    sR

  • anonimo

     Io sono uno di quelli che pensano che il 2000 sia l’ultimo anno del XX secolo e che il primo decennio  del XXI finirà nel 2010.

    Pyter

    ps-
    11 settembre 1990 e 11 settembre 2001, esttamente 11 anni dopo.

  • anonimo

     Perfetta analisi… aggrappiamoci tutti alla Santa Chiesa Cattolica, volenti o nolenti e’ Lei il punto di riferimento per il vero sviluppo umano ed il contrasto alle forze infere…
    Buon 2010 di cuore,
    Tommy

  • Santaruina

    Potresti spiegare l’immagine e i suoi simboli e lettere per favore ? ciao

    Ciao a te
    l’immagine che ho inserito presenta la sovrapposizione di un sigillo massonico con l’immaggine delle due torri prima della tragedia.
    E’ interessante osservare la perfetta sovrapposizione, che non è casuale dal momento che le due torri avevano lo stesso significato delle due colonne massoniche che si vedono nel sigillo.
    I simboli presenti sono quelli tipici della tradizione della massoneria, il triangolo che racchiude la stretta di mano massonica, simbolo della frattelanza sotto l’egida della divinità, i nodi a simboleggiare il legame tra i fratelli-iniziati, l’acacia (pianta il cui simbolismo trae origine dal suo significato in greco: a-kakia= assenza di malvagità), la stella a cinque punte (simbolo del microcosmo) e la squadra con il compasso, emblema dell’arte muratoria.

    Nel mezzo della composizione compare il Tempio, che sintetizza l’intera opera a cui i fratelli massoni sono devoti, ovvero la costruzione di un tempio spirituale che accomuni l’umanità.

    Ai lati del tempio compaiono le due colonne JachinBoaz (le due inziali J e B sono scolpite sui fusti delle colonne stesse).

    Queste due colonne, importantissime nel rituale massonico, riprendono le due colonne che si ergevano ai lati del Tempio di Gerusalemme.
    Sono anche dette "colonna degli apprendisti" (B) e "colonna del compagni" (J).
    Rappresentano i due fondamenti opposti del creato, il maschile e il femminile, il crativo e il distruttivo, il solare e il femminile (concetti ripresi dal sole e dalla luna che compaiono più in alto).
    La lettera G incisa all’interno della stella a cinque punte sta per "God", Dio.

    A presto
     

  • Santaruina

    Condivisibili mi paiono anche le considerazioni dell’aritcolo riportato su Bernanke.

    Sta lavorando sodo per il scardinare il sistema finanziario attuale, quasi preparandone il crollo finale.

    _________________________________


    Io ho l’impressione che certe trame non
    siano poi così ineluttabili, considerato che dalla condotta di
    queste misteriose élite mi  pare trapelino troppi segni di goffaggine
    e cialtroneria per sospettare che dispongano di chissà
    quali "alleanze" esoteriche o saperi superiori.

    Ciao Elio
    Anche io dubito che del fatto che tutti questi progetti possano trovare una attuazione.
    Le variabili in gioco sono tantissime, e innumerevoli gli imprevisti.
    E per quanto potenti, questi gruppi di potere non sono onni-potenti.
    Possono fare molti danni, e questo l’hanno dimostrato.

    A presto

    ___________________________________

    E’ stato anche il secolo in cui nomi e definizioni come illuminati, nuovo ordine mondiale, sono diventati di uso comune e in cui anche gli ignoranti ne sanno qualcosa. E’ un processo lento ma che porterà benefici positivi nel futuro

    Speriamo che sia davvero così :-)

    Blessed be

  • Santaruina

    Ciao sR, un saluto a te.

    ________________________

     Io sono uno di quelli che pensano che il 2000 sia l’ultimo anno del XX secolo e che il primo decennio  del XXI finirà nel 2010.

    Ciao Pyter
    Mi ricordo di discussioni interminabili nella vigilia del "millenium"…
    Comunque nella prima parte hai ragione: non essendoci mai stato un "anno zero" (secondo convenzione Gesù nasce nel 25 Dicembre dell’anno 1 Avanti Cristo, e compie un anno il 25 Dicembre dell’anno 1 Dopo Cristo) ne consegue che il primo secolo (composto da 100 anni) comprende gli anni 1,2,3,4,…..98,99,100.
    Di conseguenza il primo anno del secondo secolo è il 101 dopo Cristo.
    In altre aprole, il secondo secolo dopo cristo inizia il 1° Gennaio dell’anno 101.

    Ne consegue che il Terzo Millennio è iniziato nel 1° Gennaio dell’anno 2001, essendo stato l’intero anno 2000 il millesimo e ultimo anno del secondo millennio, nonchè il centesimo ed ultimo del XX secolo.

    Ma..

    Per quanto riguarda i decenni, per convenzione prendono il nome dalla cifra delle decine dell’anno in questione.
    Così il 1990 appartiene agli anni novanta, che comprendo quindi il 1990, il 1991 e così via fino al 1999, e il 2010 il il primo anno degli anni dieci del XXI secolo.

    Non so a quanti possa interessare questa disgressione, ma all’epoca del millennium mi ricordo che era un tema assai discusso. :-)
    A presto.

    __________________________________________

    Ciao Tommy
    buon anno, di cuore, anche a te.

    Blessed be

  • NuvolaNera80

    Ciao Santa, leggo da un po’ il tuo blog ed oggi mi sono iscritto. L’ho fatto perché volevo ringraziarti per l’aiuto che mi stai fornendo per comprendere meglio ciò che accade attorno a me. Questo ultimo messaggio che hai scritto è un’ulteriore conferma.
    Grazie, ti auguro un sereno nuovo anno, sperando che la conoscenza apra le strade per una migliore coscienza

  • anonimo

    "Il mondo è pronto per raggiungere un governo mondiale. La sovranità sovranazionale di una elite intellettuale e di banchieri mondiali è sicuramente preferibile all’autodeterminazione nazionale praticata nei secoli passati."
    David Rockefeller, 1991

     

  • Lore733

    Di certo, questo post è interessante come sempre ;). Buon anno.

  • anonimo

    "uomo dell’anno" "Obama nobel per la pace"… ho la netta sensazione che ci stiano prendendo per il c….

    "Il male in aumento è corrispettivo della consapevolezza e del bene in aumento":
    credo sia una osservazione giusta ma non dimentichiamo che è questo stesso "potere" che vuole ormai mostrarsi…
    Non vorrei assistere all’istauazione di una dittatura che molte profezie descrivono peggiore di quelle viste nel ‘900  Altra considerazione: sarà un qualcosa che andrà contro la stessa ragione oltre che la fede (e qui valgono i ripetuti appelli del Santo Padre…. "dittatura del relativismo abbinata alla tecnica").Ognuno sarà posto davanti alla scelta.
    Comunque Lui non lascerà soli i Suoi.

    Buon capodanno a Santa ed a tutti voi. M.

  • anonimo

    "…Atto finale che con grande probabilità avrà come cornice il luogo che da sempre si prepara a tale compito, la Terra Santa per eccellenza..."

    Israele è uno stato fittizio messo lì dai Kazari come testa di ponte per distruggere il medio oriente. I Palestinesi sono i veri semiti, mentre i veri anti-semiti sono gli impostori che si spacciano come ebrei ma in effetti sono gli stessi Ashkenaziti che hanno dato origine al partito nazista in germania (Hitler e Rosemberg erano ebrei ad esempio). Sono i vari Rothshild, Rockefeller, Soros, Madoff, Mardoc e molti altri che manovrano la popolazione attraverso la religione (ebraismo) e le ideologie (sionismo). Lo scopo degli Ashkenaziti penso sia quello di impadronirsi del M.O. come hanno fatto con USA e EU. Peccato che russi e cinesi sono svegli e si sono già accaparrati il petrolio Iracheno. E tanto per far capire che aria tira, Putin ha annunciato che riattiverà l’impegno sugli armamenti come risposta alla scudo difensivo USA mentre i cinesi hanno comunicato all’abbronzato massone che non hanno nessuna intenzione di rivalutate lo Yen solo per abbassare il debito pubblico USA. Stati Uniti che sono sull’orlo del collasso economico grazie proprio alle banche ashkenaziste che controllano la FED, come la Goldman Sach.

    Secondo me ci siamo già nella terza guerra mondiale ma non ce ne accorgiamo. Pensiamo che le guerre si combattano ancora con i missili e le bombe. Invece le guerre si fanno oggi con la finanza d’assalto e l’ipnocrazia (il potere, in forma manifesta e/o surrettizia, di distogliere lo sguardo delle masse dalla realtà non mediata per convergerlo sulla realtà mediata) attraverso i media. E guarda caso sono gli stessi settori presidiati dagli ashkenazisti di cui sopra.

    Serpent of Fire

  • anonimo

    NOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Serpent of Fire anche qui??
    si è stancato di fare pastette con franceschetti???

  • anonimo

    ehehe al tempo del millenium. grazie Santa comunque. In euforia, non scordare , per chi di cuore può intendersi…è fondamentale!

    Un abbraccio.

    Ciao grande.
    d.

  • saonda

     Buon 2010, Santaruina, sto kalo na pathe

  • anonimo

    Hai dimenticato di segnalare che questo è il decennio  delle <b><A HREF="http://scienzamarcia.altervista.org/dossier.html">scie chimiche</b></a>, il cui utilizzo è iniziato già negli anni ’50 ma che si intendificato a dismisura in questi ultimi anni tant’è che sempre  più spesso il cielo è coperto non da nuvole ma da scie spruzzate dagli aerei che trasformano il cielo altrimenti azzurro in una brodaglia biancastra di gel di silicio, bario e alluminio

    Sono anche gli anni delle epidemie inventate e dei vaccini avvelenatori, ed anche qui la storia è iniziata diversi decenni fa ed ha subito un’accelerata improvvisa con la creazione nel giro di pochi anni di troppi spauracchi infettivi: mucca pazza, sars, aviaria, ed infine l’influenza suina con la correlata <b><A HREF="http://scienzamarcia.altervista.org/suina.html">campagna di vaccinazione a base di vaccini pericolosissimi</b></a>

    In realtà le mucche sono impazzite più per i vaccini all’alluminio e la dieta innaturale cheper chissà quale strano agente infettivo, l’epidemia di aviaria no c’è mai stata, la sars è stata una paura durata per poco e la suina una sorta di bluff ben giocato per riuscire ad avvelenare coi vaccini alcuni milioni di persone. Ma forse il peggio deve ancora avvenire, con il rilascio di un nuovo agente da laboratorio contagioso come la suina e letale come l’aviaria: ne parlano tanto di questo possibile pericolo che probabilmente hanno già bell’e pronto tale nuovo virus geneticamente manipolato

    Speriamo sempre di no, speriamo che gli vada tutto storto, ma non è da escludere che il crescendo di questa orribile sinfonia porti ad una pandemia vera e propria con il tentativo di imposizione di vaccinazioni obbligatorie.

    Un caro saluto a tutti

    Corrado

  • gigipaso

    già viviamo in tempi interessanti….

    chissà se potremo dire "c’ero anch’io"…..?

    un abbraccio gigip

  • anonimo

    Nell’augurare a Santaruina e a tutti gli altri un felice anno nuovo propongo a chi la vuole leggere un bella favola circa il Bel Governo Mondiale; l’ha scritta Pino Arlacchi, erede inconsapevole di Collodi, vi propongo solo alcuni estratti, mi raccomando adottatela come ninna nanna ufficiale per i vostri figli, il resto su:
    http://www.pinoarlacchi.it/it/saggi/110-il-governo-mondiale-leuropa-e-il-declino-degli-stati-uniti

    "Governo Mondiale e proibizione della guerra

    Non siamo in pochi a ritenere che tra le cause principali della guerra e della violenza di maggiori dimensioni che affliggono il mondo attuale ci sia la mancanza di un monopolio centrale della forza. Cioè di una autorità al di sopra dei singoli stati in grado di far rispettare la proibizione del genocidio e della guerra.
    La proposta del governo mondiale è più realistica di quanto sembri. Ed è più attuabile di quella della riforma dell’ONU a piccoli passi. Siamo alla fine dell’epoca post- 11 settembre, e l’Europa e la Cina si delineano sempre più nitidamente come poli alternativi all’egemonia USA. Entrambe vedono in una ONU opportunamente trasformata la sede più consona per lo sviluppo della pace globale.
    Uno dei risultati più deleteri del catastrofismo oggi dominante sul futuro delle relazioni internazionali è la riduzione della scala delle proposte di cambiamento.

    L’arena principale della governance mondiale è la stessa di 60 anni fa, ed è quella delle Nazioni Unite e delle cosiddette “istituzioni di Bretton Woods” con i loro derivati: Banca Mondiale, Fondo Monetario, WTO, Banche Regionali di Sviluppo. Ciò significa che dobbiamo democratizzare e rafforzare i loro mandato originari. Aggiungendo, se necessario, nuove funzioni e mandati. Ed abolendo anche i rami secchi e le inefficienze più evidenti.

    Questa è la stessa arena del governo mondiale, e non dobbiamo avere timore di evocarne lo spirito. Le due maggiori obiezioni all’idea del governo mondiale sono: a) il profilo autoritario che esso potrebbe assumere; b) l’allargamento del gap tra i cittadini ed i processi democratici che la sua realizzazione potrebbe comportare.

    La seconda critica è superabile attraverso la proposta di creazione del Parlamento Universale, e di ciò parleremo più avanti.
    La risposta alla prima obiezione è che basta limitare le prerogative centrali di un governo democratico del mondo al controllo del processo di disarmo ed allo scoraggiamento attivo dei conflitti attraverso un corpo di polizia mondiale.
    Abbiamo bisogno di un centro universale della coercizione legittima in grado, per il fatto stesso di esistere, di proibire il ricorso alla violenza “privata” (cioè all’aggressione tra stati e alla guerra) e i intervenire a difesa dei diritti umani fondamentali."

    NOTA BIOGRAFICA http://www.pinoarlacchi.it/it/note-biografiche

    Federico

  • anonimo

    Riprendo un passo da un mio commento a "Le simbologie di Metropolis", in cui ho provato a sintetizzare i maggiori simbolismi che ho trovato in quel film del 1926, dove si palesa il rapporto perverso tra scienza/tecnica ed esoterismo satanico:

    (…) anche il fatto che negli anni ’20 e ’30 siano stati prodotti diversi film e libri con quei temi dà da pensare. Si tratta spesso di distopie fantascientifiche, che prefigurano un mondo verso il quale effettivamente ci stanno portando. Coincidenze, intuizioni, o conoscenza di ciò che sta dietro le quinte della storia? (…)

    Pyter:
    "11 settembre 1990 e 11 settembre 2001, esttamente 11 anni dopo."

    I numeri non sono mai messi a caso..

    Se ufficialmente hanno costruito una società fondata sul neo-positivismo che respinge e disprezza qualunque ‘deviazione’ su temi non strettamente attinenti la materia, dietro le quinte sappiamo come l’esoterismo sia pane quotidiano. (…)  

    —-
    Buon anno :)
    _gaia_

  • anonimo

     gaia:
    (…) anche il fatto che negli anni ’20 e ’30 siano stati prodotti diversi film e libri con quei temi dà da pensare. Si tratta spesso di distopie fantascientifiche, che prefigurano un mondo verso il quale effettivamente ci stanno portando. Coincidenze, intuizioni, o conoscenza di ciò che sta dietro le quinte della storia? (…)

    Secondo me molto molto prima dell’inizio del novecento. Alcuni meccanismi che determinarono il cambiamento nei rapporti sociali furono messi in moto nell’ottocento. E la fantascienza si prestava molto a questa operazione perchè mischiando tra loro aspettative di progresso e intenti più o meno criminali in modo ambiguo e velato, si poteva dire tutto e il contrario di tutto, nascondendolo dietro l’alibi della mente dello scrittore che cerchi di prevedere il futuro. Riporto un esempio:

    "Ma sela popolazione è ben distribuita e abbondante, un alto tasso di natalità è un male, non un bene per lo stato: se la violenza esplode soltanto di rado e i bambini sono protetti, c’è meno bisogno – anzi non ce n’è affatto – di una famiglia efficiente, e scompare la divisione dei ruoli in relazione alla necessità dei figli. Già oggi esistono indizi di questo mutamento; nel futuro la metamorfosi sarà compiuta."

    Lascio alla cultura di ognuno capire chi ha scritto queste frasi e quando.

    Pyter

  • anonimo

    Ciao Pyter, sì sono idee che datano molto indietro nel tempo (penso anche prima dell’800), ciò che mi aveva incuriosito maggiormente è che in quei decenni c’è un certo fermento di opere fantascientifiche distopiche.

    Senza dubbio l’800 ha visto un grande bailamme di idee, in bilico tra l’esoterismo e il positivismo/razionalismo materialista (uso questi termini per semplicità, potrei anche dire "cicap" e forse ci capiremmo meglio). 

    Mi sembra che ad un certo punto si sia operata una frattura, voluta, fra positivismo come forma mentis "exoterica", per la massa, ed esoterismo come forma mentis "esoterica" appunto, per una ristretta cerchia di "illuminati" potenti. Due realtà staccate, di cui la seconda non deve mai interessare la massa (seriamente, intendo). 

    E guarda un po’.. certe vecchie idee non muoiono mai:

    How to create a designer baby
    Increasingly sophisticated genetic tests make it possible for parents to choose their baby’s traits

    (…)
    It could also be used to choose traits including intelligence or skin colors.

    Giusto per dire.

    _gaia_

  • anonimo

    In effetti, il fenomeno più significativo del decennio, è costituito dalle scie chimiche, intese soprattutto come simbolo di un male quasi assoluto che non esita a palesarsi nella sua mostruosa, satanica sembianza.

    Hai scritto un compendio valido, ma ritengo che non manchino decenni all’instaturazione del Nuovo ordine globale, ma pochi anni.

    Viviamo in tempi inquietanti.

    Ciao

  • anonimo

    A quando l’Albedo o Opera al bianco ?
    :)

  • anonimo

    Credo che tra le tecniche che maggiormente hanno affinato sti tizi vi sia quella della circonvenzione dei capaci, attraverso la TV, la stampa.
    Si stanno dando un gran daffare nel prepararsi il consenso diffuso: vedi il "fallito attentato delta" e il "falso camion carico di esplosivo a New York".
    Auguro, comunque, un 2010 positivo a tutti
    Antonio

  • anonimo

     Buon Anno Santa!
    E grazie sempre!
    Nico Caminante de Napoles

  • 6by9add6add9

    commento #9

    qua avrei da obbiettare.., comunque..,

    come al solito Carlo., i tuoi posts fanno meditare ormai quasi alla nausea.., sono cosi veri e toccanti che non fanno effetto alcuno., cosi come gli omicidi., gli stupri., la pedofilia., la guerra., le canne., l’alcolismo., la prostituzione.., e tutti gli altri condimenti..credo che sia tutto cotto ormai.., non trovi? :)

    buona serata.

  • anonimo

    E’ stato questo decennio legato sopratutto alla dissoluzione del mondo fisico, sostituito dal mondo virtuale, diventato la vera "realtà" per molti, attraverso il diffondersi prima dei telefoni cellulari e poi della rete, ed in questa della "seconda vita" e del "libro delle faccie".
    Non bisogna dimenticarsi ciô che ha scritto Guénon ne "Il Regno della Quantità e i Segni dei Tempi".
    Per quanto riguarda il quando non credo che manchino decenni: viviamo in Tempi Esponenziali, e non è un caso che vi sia stato prima tutto quel trambusto sulla fine del mondo nel 2000 e adesso sul 2012. Questo clima di attesa – nostro compreso – non può che affrettare la crisi finale, e dopotutto le menti dietro tutto questo lavorano diffondendo êtat d’esprit.
    Buon anno a tutti, sperando vivamente che lo sia e che Dio possa avere misericordia di noi. Saluti
    Kether

  • anonimo

    E’ stato questo decennio legato sopratutto alla dissoluzione del mondo fisico, sostituito dal mondo virtuale, diventato la vera "realtà" per molti, attraverso il diffondersi prima dei telefoni cellulari e poi della rete, ed in questa della "seconda vita" e del "libro delle faccie".
    Non bisogna dimenticarsi ciô che ha scritto Guénon ne "Il Regno della Quantità e i Segni dei Tempi".
    Per quanto riguarda il quando non credo che manchino decenni: viviamo in Tempi Esponenziali, e non è un caso che vi sia stato prima tutto quel trambusto sulla fine del mondo nel 2000 e adesso sul 2012. Questo clima di attesa – nostro compreso – non può che affrettare la crisi finale, e dopotutto le menti dietro tutto questo lavorano diffondendo êtat d’esprit.
    Buon anno a tutti, sperando vivamente che lo sia e che Dio possa avere misericordia di noi. Saluti
    Kether

  • anonimo

    Leggo l’articolo solo ora : molto bello. I miei complimenti.

    Ho tuttavia una domanda (alla quale non pretendo tu Santa debba rispondere : il futuro lo conosce solo il Padre Eterno. Noi dobbiamo solo invocare la Sua Misericordia).

    La domanda è : cosa succederà durante e dopo quel finale di partita ? Man mano che l’impero cade i morti (torri gemelle, Iraq, Gaza, Afghanistan, Pakistan, forse Iran, etc) aumentano. Di quanti "filistei" sotterrati ha bisogno questa gentaglia per andare definitivamente in pensione ?

    Buon Anno ! :-)

    Josi 

  • Santaruina

    Ciao Corrado

    hai giustamente ricordato, come anche altri lettori, il fenomeno delle scie chimiche, che in questo decennio hanno definitivamente assunto proporzioni "notevoli".

    Avevo dedicato dei post a riguardo, e su luogocomune ce ne siamo occupati tempo fa a lungo.
    Si tratta di un fenomeno "evidente", sono lì, e se le persone non ci vedono nulla di strano, anche mettendo da parte teorie apparentemente estreme, probabilmente poco altro potrà scuotere la loro curiosità.

    Vedremeo l’evoluzione del "fenomeno" nei prossimi anni.

    A presto

    _________________________________

    Ciao Gigi

    chissà se potremo dire "c’ero anch’io"…..?

    lo spero proprio, spero che potremmo tutti raccontare un giorno come siamo usciti da questo periodo
    (un po’ di ottimismo, va :-)

    _______________________________

    Ciao Federico
    fantastico l’intervento di Arlacchi, un grande campione del NWO buzzword bingo… :-)

    __________________________________

    Gaia
    anche il fatto che negli anni ’20 e ’30 siano stati prodotti diversi film e libri con quei temi dà da pensare. Si tratta spesso di distopie fantascientifiche, che prefigurano un mondo verso il quale effettivamente ci stanno portando. Coincidenze, intuizioni, o conoscenza di ciò che sta dietro le quinte della storia?

    le ultime due possibilità mi paiono più probabili.
    Poi, ovviamente, nessuno conosce con certezza le’volversi delle situazioni, ma con una buona dose di intuito si può immaginare la direzione che gli eventi potranno prendere.
    A presto

  • anonimo

    E’ stato questo decennio legato sopratutto alla dissoluzione del mondo fisico, sostituito dal mondo virtuale, diventato la vera "realtà" per molti, attraverso il diffondersi prima dei telefoni cellulari e poi della rete, ed in questa della "seconda vita" e del "libro delle faccie".
    Non bisogna dimenticarsi ciô che ha scritto Guénon ne "Il Regno della Quantità e i Segni dei Tempi".
    Per quanto riguarda il quando non credo che manchino decenni: viviamo in Tempi Esponenziali, e non è un caso che vi sia stato prima tutto quel trambusto sulla fine del mondo nel 2000 e adesso sul 2012. Questo clima di attesa – nostro compreso – non può che affrettare la crisi finale, e dopotutto le menti dietro tutto questo lavorano diffondendo êtat d’esprit.
    Buon anno a tutti, sperando vivamente che lo sia e che Dio possa avere misericordia di noi. Saluti
    Kether

  • Santaruina

    Nuvolanera, grazie a te :-)

    _______________________________

    Lore, grazie anche a te, gentile come sempre.

    ___________________________

    Ciao M.

    Altra considerazione: sarà un qualcosa che andrà contro la stessa ragione oltre che la fede

    E’ probabile, la ragione stessa verrà messa  a prova, per vedere fino a che punto si può arginare.

    ___________________________________

    Ciao Serpent
    tutto pare in effetti ruotare a quelle terre, da secoli a questa parte.
    C’è qualcosa che va oltre la "coincidenza", secondo il mio parere.

    ____________________________________

    D., un abbraccio a te.
    A presto :-)

    ___________________________________

    Saonda, sto kalò :-)

    E buon 2010 a tutti, ovviamente :-)

  • Santaruina

    Ciao Corrado

    hai giustamente ricordato, come anche altri lettori, il fenomeno delle scie chimiche, che in questo decennio hanno definitivamente assunto proporzioni "notevoli".

    Avevo dedicato dei post a riguardo, e su luogocomune ce ne siamo occupati tempo fa a lungo.
    Si tratta di un fenomeno "evidente", sono lì, e se le persone non ci vedono nulla di strano, anche mettendo da parte teorie apparentemente estreme, probabilmente poco altro potrà scuotere la loro curiosità.

    Vedremeo l’evoluzione del "fenomeno" nei prossimi anni.

    A presto

    _________________________________

    Ciao Gigi

    chissà se potremo dire "c’ero anch’io"…..?

    lo spero proprio, spero che potremmo tutti raccontare un giorno come siamo usciti da questo periodo
    (un po’ di ottimismo, va :-)

    _______________________________

    Ciao Federico
    fantastico l’intervento di Arlacchi, un grande campione del NWO buzzword bingo… :-)

    __________________________________

    Gaia
    anche il fatto che negli anni ’20 e ’30 siano stati prodotti diversi film e libri con quei temi dà da pensare. Si tratta spesso di distopie fantascientifiche, che prefigurano un mondo verso il quale effettivamente ci stanno portando. Coincidenze, intuizioni, o conoscenza di ciò che sta dietro le quinte della storia?

    le ultime due possibilità mi paiono più probabili.
    Poi, ovviamente, nessuno conosce con certezza le’volversi delle situazioni, ma con una buona dose di intuito si può immaginare la direzione che gli eventi potranno prendere.
    A presto

  • Santaruina

    A quando l’Albedo o Opera al bianco ?

    Sarà l’atto finale, e probabilmente avrà esiti assai diversi di quelli attesi dagli "stregoni" :-)

    ______________________________

    Ciao Antonio
    Si stanno dando un gran daffare nel prepararsi il consenso diffuso: vedi il "fallito attentato delta" e il "falso camion carico di esplosivo a New York".

    raggiungendo tra l’altro livelli di farsa grottescamente elevati…

    _______________________________

    Ciao Nico, grazie a te .-)

    ________________________________

    Ciao Cinzia
    i tuoi posts fanno meditare ormai quasi alla nausea.., sono cosi veri e toccanti che non fanno effetto alcuno., cosi come gli omicidi., gli stupri., la pedofilia., la guerra., le canne., l’alcolismo., la prostituzione.., e tutti gli altri condimenti..credo che sia tutto cotto ormai.., non trovi? :)

    A dire il vero non vorrei proprio che i miei scritti facessero questo effetto.
    Faccio il possibile per evitarlo, anche se non posso ovviamente decidere il modo in cui ognuno interpreterà quello che scrivo.
    ma occupo molte enrgie per evitare tali reazioni "pessimiste".

    Per quanto mi riguarda, vi sono aspetti su cui occorre riflettere, con la calma e la tranquillità necessaria.
    In fondo, ho sempre sostenuto che alla fine, nel lungo periodo, mi sento ottimista.

    A presto

    __________________________________

    Ciao Josi
    cosa succederà durante e dopo quel finale di partita ?

    come anche tu dici, nessuno può saperlo, ovviamente.
    Ma la mia impressione è che non tutto andrà secondo i loro piani.
    A presto

    ___________________________________

    Ciao Kether
    E’ stato questo decennio legato sopratutto alla dissoluzione del mondo fisico, sostituito dal mondo virtuale, diventato la vera "realtà" per molti, attraverso il diffondersi prima dei telefoni cellulari e poi della rete, ed in questa della "seconda vita" e del "libro delle faccie".

    Aggiunta necessaria la tua.
    Ne avevo parlato in un post di più di due anni fa.
    Potrebbe essere una buona idea recuperarlo e ripubblicarlo, in fondo è molto a tema.

    A presto

  • Santaruina

    Zeitgeist su sky… addirittura…

    Su lugocomune abbiamo avuto delle discussioni molto accese su zeitgeist.
    In sintesi, è un documentario che nei siti di "controinformazione" ha spopolato, accolto con grande entusiasmo.

    Secondo il mio parere, è propaganda della peggior specie, proprio perchè rivolta agli internauti "informati".
    Mescola due o tre banali considerazioni sul potere economico e alcuni concetti sulla propaganda piazzandoci sopra panzane mostruose, il tutto orientato a proporre una sorta di nuova "società" basata su ideologie new age in cui una sorta di governo magnanimo ed iper tecnologico veglierà sulla pace universale. (lo si spiega bene nell’ultima puntata del documentario, quella dedicata al venus project)

    Zeitgeist per quanto mi riguarda rappresenta un tasto molto dolente, proprio perchè ha fatto breccia tra coloro che "non si bevono" le verità ufficiali.
    E’ bastato citare il "signoraggio" ed un attacco al cristianesimo per conquistare la fiducia di migliaia di utenti "impegnati".

    Avevo in passato pensato anche di scrivere qualcosa in proposito, ma Giona nel blog Ultima Epoca mi ha preceduto facendo un ottimo lavoro, scrivendo quello che avrei potuto scrivere io e facendolo anche meglio di quanto io avrei potuto.

    Per chi fosse interessato:

    Zeitgeist, la menzogna Parte 1

    Zeitgeist, parte 2
    Zeitgeist, parte 3
    Zeitgeist addendum

    (per chi volesse arrivare subito al "succo", suggerirei di iniziare da zeigeist addendum, l’ultimo link)

  • toporififi

    Ho appena visto, trasmesso in televisione su sky zeitgeist, un film documentario che sembra abbia girato molto in rete prima di approdare al tube santificato.
    Ho l’impressione che si tratti di un abile manufatto che sfruttando le rivelazioni ormai straconosciute su 11/09, federal reserve e nuovo ordine mondiale, veicoli in realtà un messaggio ben più insidioso.
    i titoli di apertura sono accompagnati da una elaborazione grafica di stelle e galassie che finisce con una grossolana ricostruzione analogica della più classica ideologia evoluzionista di cui non si farà più accenno, la prima parte con superficialità da atlante da testimoni di geova si premura di ridurre il cristianesimo ad un ibrido epigono delle cosmogonie solari, confrontando sempre opere antiche per citare le religioni più remote e spezzoni di una ridicola messa in scena cinematografica degli anni ’20 quando deve illustrare le analoghe fasi del cristianesimo.
    Chiude con citazioni molto vicine alla new age sull’amore che vince sul potere.
    Aspetto di vedere il secondo film che sembra incentrato su proposte utopiche di un architetto impegnato a costruire luoghi ideali al riparo da tutto ciò che succede.
    L’hai visto? che ne pensi?

  • Santaruina

    Zeitgeist su sky… addirittura…

    Su lugocomune abbiamo avuto delle discussioni molto accese su zeitgeist.
    In sintesi, è un documentario che nei siti di "controinformazione" ha spopolato, accolto con grande entusiasmo.

    Secondo il mio parere, è propaganda della peggior specie, proprio perchè rivolta agli internauti "informati".
    Mescola due o tre banali considerazioni sul potere economico e alcuni concetti sulla propaganda piazzandoci sopra panzane mostruose, il tutto orientato a proporre una sorta di nuova "società" basata su ideologie new age in cui una sorta di governo magnanimo ed iper tecnologico veglierà sulla pace universale. (lo si spiega bene nell’ultima puntata del documentario, quella dedicata al venus project)

    Zeitgeist per quanto mi riguarda rappresenta un tasto molto dolente, proprio perchè ha fatto breccia tra coloro che "non si bevono" le verità ufficiali.
    E’ bastato citare il "signoraggio" ed un attacco al cristianesimo per conquistare la fiducia di migliaia di utenti "impegnati".

    Avevo in passato pensato anche di scrivere qualcosa in proposito, ma Giona nel blog Ultima Epoca mi ha preceduto facendo un ottimo lavoro, scrivendo quello che avrei potuto scrivere io e facendolo anche meglio di quanto io avrei potuto.

    Per chi fosse interessato:

    Zeitgeist, la menzogna Parte 1

    Zeitgeist, parte 2
    Zeitgeist, parte 3
    Zeitgeist addendum

    (per chi volesse arrivare subito al "succo", suggerirei di iniziare da zeigeist addendum, l’ultimo link)

  • anonimo

    "Un sacrificio che prevedeva anche l’auto annientamento degli stessi Stati Uniti…
    […]
    Gli Stati Uniti hanno quindi avuto il compito in questo decennio di porre fine al vecchio ordine, preparando il terreno per quello che sarà un ordine del tutto diverso"

    Ciao Carlo, ti faccio i complimenti per questo post.
    tra ieri e oggi riflettevo su questa frase, da te ripetuta in diverse varianti più volte, alla quale inizialmente non riuscivo a credere. Adesso avverto quasi una svolta, e mi posso ricollegare in tal modo anche alla questione di Zeitgeist.
    Le ultime operazioni grottesche testimoniano un fatto importante a mio avviso, ad esempio il fallito attentato del Nigeriano… Chiunque, anche leggendo un qualsiasi quotidiano, ha potuto farsi un’idea sull’attentatore senza passaporto, sfiduciato e depresso ma entusiasta di al qaeda, diversa da quella proposta come "di facciata". Idem per il discorso guerrafondaio di Obama il giorno in cui ha ricevuto il Nobel per la PACE, e le sue più recenti parole riguardanti un "asse del male".
    Le menzogne stanno diventando sempre più grandi, chi le continua a ripetere ha le gambe talmente corte che è il primo a non crederci. E forse sbagliamo noi a crederci tanto furbi da scovarle e saperle smascherare, in un momento in cui – per dirne una – Zeitgeist viene messo su sky…
    Le teorie "ufficiali" stanno diventando talmente ridicole che la faciloneria con cui vengono assemblate e raccontate sembra paradossalmente ben studiata.
    Al momento la confusione regna sovrana, e viene sfruttata nel modo a cui siamo più abituati; ma probabilmente tra non molto tempo nessuno sarà più in grado di sopportare tante menzogne e avrà bisogno di nuove verità, che potranno essere prontamente distrubuite a basso costo.

    "guardate che nessuno vi inganni"

    un felice 2010,
    Pol

    ps: sulla scia di questo post, a questo punto, un piccolo consiglio che ti darei è che ogni tanto potresti anche abbandonare temporaneamente la preziosa rigorosità che ti ha sempre contraddistinto nel trattare i temi di cui ti occupi, per divagazioni un po’ più "intuitive" : )

  • Santaruina

    Ciao Pol

    Le teorie "ufficiali" stanno diventando talmente ridicole che la faciloneria con cui vengono assemblate e raccontate sembra paradossalmente ben studiata.
    Al momento la confusione regna sovrana, e viene sfruttata nel modo a cui siamo più abituati; ma probabilmente tra non molto tempo nessuno sarà più in grado di sopportare tante menzogne e avrà bisogno di nuove verità, che potranno essere prontamente distrubuite a basso costo.

    Infatti, la sensazione è che si stiano spingendo le menzogne al limite, preparando il terreno all’accogliere l’uomo della provvidenza che finalmente "svelerà" la "verità"..

    A presto

  • anonimo

    Ho sempre letto volentieri questo blog, mi ha sempre trasmesso un senso di speranza.
    Ma devo essere sincero: ultimamente mi inquieta.

    Resta comunque un piacere leggerlo, eh! :-)

    Simone

  • Santaruina

    Ciao Simone

    a quanto pare dovrò ricominciare ad alternare i post "pesanti" con quelli più leggeri :-)

    A presto

  • anonimo

    I tuoi sforzi sono lodevoli Carlo.., certo e’ che non puoi pretendere da cio’ che posti.., si possa trovare la forza di avere speranza e fiducia., nel vortice che spinge sempre piu’., in basso.., io non credo che i tuoi posts trasmettano ottimismo., che insisto nel dire.., e’ innato nelle persone che ottimiste sono..,non si puo’ dedurre che una persona sia pessimista unicamente perche’ spalanca bene gli occhi alla realta’., che ci spiattelli.., pura e senza troppi fronzoli sui nostri occhietti attenti., verdi o neri si possano avere.., ma tutto cio’ trova una bella smentita sul tuo ultimo commento..,( #40)  che trovo si ottimista e pieno di speranza.., ed e’ questo quello che cerco e voglio.., non il dire andra’ tutto bene.., perche’ di bene non va proprio un bel niente.., se non il ritrovarci qua a meditare.., e dopo di che chiudere per aprire la bocca al pasto caldo e sicuro che arriva puntuale., per chi arriva naturalemente.., gli altri continuino a sperare.., a schivare., a sopravvivere., o morire.., Arrivera’ Carlo inshallah.., arrivera’., ed allora si che la verita’  verra’ svelata e si potra’ guardare la vita di quel momento con piu’ ottimismo e molti dei perfidi troveranno clemenza., e molti altri troveranno la loro giusta dimora.., ed gli oppressi saranno salvati.., e gli oppressori saranno sterminati.., gli ipocriti derisi., ma beati gli umili di cuore., perche’ e’ loro il regno dei cieli.., e perche’ possa trovare il Profeta piu’ deriso e calunniato al mondo.., la conferma del suo essere stato per l’umanita’., da uno dei piu’ grandi tra loro..,

     buona giornata.

    F. C.

    Ps: quel " svelera’ " chiuso tra apici mi ha fatto morire.., bellissimo., in contrapposizione agli apici regalati alla parola verita’., che mi hanno smontata decisamente.., mentre l’immagine prodotta da te.., e’ davvero molto inquietante., un misto tra la stupidita’ e saggezza umana.., 

    pardon. :) 

  • Santaruina

    l’immagine prodotta da te.., e’ davvero molto inquietante., un misto tra la stupidita’ e saggezza umana..,

    Spero non si tratti di un insulto, perchè letto così ci assomiglia un po’ :-)

    Comunque, nel momento in cui scrivo, io divengo come il gatto del filmato; questo è il mio modo di affrontare tali argomenti, o perlomeno ci provo.

    Inoltre, il pessimismo è l’ottimismo si ritrovano principalmente negli occhi di chi legge, e su questo chi scrive può ben poco.

    A presto

  • anonimo

    "Ci aiuti Maria ad accogliere sempre la volontà di Dio, con umiltà e coraggio, perché anche le prove e le sofferenze della vita cooperino ad affrettare la venuta del suo Regno di giustizia e di pace."

    Il Papa all’angelus  : )

    Pol

  • 6by9add6add9

    potrei mai Carlo.., :)

    vedi io tendo sempre a guardare i particolari.., e la stupidita’ umana era riferita a cio’ che c’e’  behind  la saggezza nella prospettiva.., e per stupidita’ non intendo certamente l’architettura., ma sai che sono ignorante.., :~  e mi esprimo sempre per dislessia cronica., spero di essere perdonata di si tanta franchezza nei tuoi confronti., sempre e comunque.. :)

  • tristantzara

    Santa, ma la massonerìa è nata a Babilonia, in Israele oppure è più recente ? e perchè avrebbe segrete e oscure relazioni con il Vaticano se esclude Gesù, Dìo e la religione classica ? spero che di non fare una domanda stupida, nel qual caso pardonnez-moi. ciao D

  • Santaruina

    Bella domanda, ma nessuno lo sa con certezza.

    Ci sono varie versioni a proposito, da quella che vorrebbe le origini della massoneria in medio oriente, a quella che ricollega i massoni ai templari, oppure agli antichi egizi.
    Probabilmente la massoneria moderna ha origine dalle logge dei maestri muratori medioevali, nel momento in cui iniziarono ad invitare nelle loro riunioni anche membri "non operativi"

    Per quanto riguarda il Vaticano, occorre ricordare che la Ciesa Cattolica, almeno negli ultimi 300 anni, ha sempre avuto una posizione assai critica nei confronti della massoneria.
    La presenza di massoni all’interno delle gerarchie ecclesiastiche rappresenta una vera e propria "infiltrazione".

    A presto

  • anonimo

    Infatti, la sensazione è che si stiano spingendo le menzogne al limite, preparando il terreno all’accogliere l’uomo della provvidenza che finalmente "svelerà" la "verità"..

    Ciao Carlo mi riallaccio in parte a questo discorso segnalando questo link:
    http://www.megachipdue.info/component/content/article/42-in-evidenza/2102-non-vi-crediamo-un-giornale-economico-tedesco-mette-in-discussione-l119.html

    A presto,
    Pol

  • Santaruina

    Ciao Pol
    penso che saranno sempre più numerosi articoli del genere, ma ci vorrà ancora molto tempo prima che la questione possa essere analizzata in maniera obiettiva.

    A presto

  • tristantzara

    Grazie. D
    Ot:seguilo eugenio benetazzo, l’ho visto 2 volte nei suoi giri nelle biblioteche e teatri dove spiega le contraddizioni esistenti, ma penso che già lo conoscevi. 

  • anonimo

    Ciao,
    vorrei farti leggere il copione di uno spettacolo al quale sto lavorando intitolato Dr. Caligari.
    Sono il regista di una compagnia teatrale chiamata Compagnia Delle Furie.
    Puoi leggere il mio blog lacompagniadellefurie.blogspot.com per farti un'idea.

  • Santaruina

    Ciao, puoi mandarmi una mail se vuoi.

    A presto

  • anonimo

    …Nel rituale del 30° grado (cavaliera Kadosh), il massone abbatte le due colonne del Tempio, simbolo degli insegnamenti dogmatici… L’abbattimento delle colonne ribadisce ai Massoni il frequente insegnamento del RSAA, ossia «la massima liberalizzazione, mentale e spirituale dell’uomo». Al massone è detto (al 30° grado) che il GADU (Grande Architetto dell’Universo= «Energia», «Logos»…) non può esser racchiuso in alcun Tempio… . Dunque – dal punto di vi-sta massonico –, come può il GADU essere racchiuso nel Tempio cattolico, nel Dogma cattolico (inclusi i dogmi dell’Incarnazione e dell’Eucaristia)? Ci sono tutti gli elementi illuministici-gnostici-esoterici per suggerire ai massoni del 30° grado il disprezzo verso il dogma eucaristico (e verso l’ostia consacrata?) che rientrerebbe in un certo senso nel simbolismo delle colonne del Tempio che pretende-rebbero di racchiudere il GADU… Per i Massoni è necessario abbattere quelle colonne per giungere alla propria completa liberazione mentale e spirituale. Non so quanti massoni se ne rendono conto, ma tali sono le logiche conseguenze delle dottrine contenute nei loro rituali del 30° grado….
    http://www.mediatrice.net/modules.php?name=News&file=print&sid=2693

  • anonimo

    …Nel rituale del 30° grado (cavaliera Kadosh), il massone abbatte le due colonne del Tempio, simbolo degli insegnamenti dogmatici… L’abbattimento delle colonne ribadisce ai Massoni il frequente insegnamento del RSAA, ossia «la massima liberalizzazione, mentale e spirituale dell’uomo». Al massone è detto (al 30° grado) che il GADU (Grande Architetto dell’Universo= «Energia», «Logos»…) non può esser racchiuso in alcun Tempio… . Dunque – dal punto di vi-sta massonico –, come può il GADU essere racchiuso nel Tempio cattolico, nel Dogma cattolico (inclusi i dogmi dell’Incarnazione e dell’Eucaristia)? Ci sono tutti gli elementi illuministici-gnostici-esoterici per suggerire ai massoni del 30° grado il disprezzo verso il dogma eucaristico (e verso l’ostia consacrata?) che rientrerebbe in un certo senso nel simbolismo delle colonne del Tempio che pretende-rebbero di racchiudere il GADU… Per i Massoni è necessario abbattere quelle colonne per giungere alla propria completa liberazione mentale e spirituale. Non so quanti massoni se ne rendono conto, ma tali sono le logiche conseguenze delle dottrine contenute nei loro rituali del 30° grado….
    http://www.mediatrice.net/modules.php?name=News&file=print&sid=2693

  • Santaruina

    Mi pare un giusto intervento, a proposito di questo articolo.

  • Met

    Ciao Santa,
    Inanzitutto volevo dirti che trovo il tuo sito assolutamente spettacolare.
    una fonte di notizie immancabile.
    Mi sono avvicinato a queste teorie proprio a causa della crisi attuale. Una crisi che toglie certezze, che crea paura e angoscia.
    Credo, almeno personalmente, una paura che sia legata sopratutto al fatto di ritrovarsi in mezzo alla strada in una condizione di indigenza senza precedenti. Nell’ultimo periodo infatti mi sono comprato una sfilza di libri sulla crisi economica, sulla massoneria e sul nuovo ordine mondiale.
    Svariati anni fa circa nel 2004, un conoscente, sai di quei tipi un pò mistici con teorie “bizzarre”? al quale ovviamente in quei periodi tipo il 2004 non dai assolutamente peso, mi fece una testa tanta su un libro in particolare, che poi a suo tempo lessi, ma non diedi un peso particolare proprio perchè mi apparivano come cose assolutamente “fuori da ogni logica” in quel contesto.
    Il libro in questione è stato scritto nel 1998 e si intitola: L’ultimo valzer dei tiranni.
    Mi ero completamente dimenticato di questo scritto.
    Proprio ieri mi è ricapitato tra le mani e ne ho sbirciato il contentuto, rimanendo esterrefatto. Nel 2004 non me lo sono cagato pari in pratica.

    Eccone un passo:

    “Se il vostro re avesse resistito, gli uomini Grigi avrebbero dichiarato guerra e il vostro mercato azionario sarebbe crollato il giorno dopo, perchè ne controllano i movimenti. Avrebbero ritirato tutto il loro denaro chiedendone indietro la restituzione dei prestiti. Il vostro popolo sarebbe sprofondato nella più tremenda depressione che abbia mai conosciuto e tuttavia sarebbe stata la più grande opportunità di liberarsi dei tiranni che controllano e governano la vostra vita.Come potrete impedire che essi governino la vita dei vostri figli e dei figli dei vostri figli? Quando si affermerà la libertà? Eppure nessuno comprende questo semplice cambiamento, ne è capace di vederlo accadere in futuro, perchè la maggior parte di voi non si è mai preoccupata di investigare il prechè di questa situazione. ma per quel che si può vedere ora, sarete tassati e le vostre entrate congelate o diminuiranno e sarete costretti a portare il giogo e a dover pagare qualcosa che non potrà mai essere pagato. Qual’è l’obiettivo degli uomini grigi? cosa vogliono? vogliono assoluto potere, il potere con cui poter realizzare il loro ideale di unico ordine mondiale, significa che tutto il mondo diventerà un’unica nazione dai confini invisibili.Sarete governati da una sorta di social fascismo. L’èlite vi governerebbe tutti. sareste resi schiavi. L’argomento forte con cui far accettare quest’Unico Ordine mondiale è che non ci saranno più guerre (in arrivo una terza guerra mondiale?) e con un unico governo mondiale si potrà dire che tutti sono uguali.In altre parole la classe media e i popoli liberi che vivono in luoghi così lontani che nemmeno conoscete stanno per diventare schiavi e molti di voi se lo meritano perchè avete voi creato il vuoto in cui ciò può accadere. Questo unico ordine mondiale può affermarsi solo se cè una banca mondiale. Perchè continuare ad avere..rupie, yen, marchi..Questi saranno gli argomenti che utilizzeranno per convincervi.perchè dovremmo preoccuparci delle fluttuazioni dell’economia?Guardate che trauma causano nei mercati azionari e finanziari. ebbene ora non è più necessario. Invece di stampare carta moneta fluttuante, emetteranno una debit-card. con questa potrete andare in tutto il mondo esibendola ovunque e tutti la accetteranno ben volentieri.La libertà della privacy non esisterà più, si saprà tutto su chi userà questa carta. si saprà tutto su ciò che comprate, soi conoscerà ogni luogo in cui andate..La libertà della privacy non esisterà più, perchè senza questa carta, non potrete comprare più nulla e vendere nulla.L’attuale sistema monetario scomparirà e ciascuno di voi avrà un numero fino alla fine dei suoi giorni, su chiunque avrà un numero ci sarà un dossier. Chi non si adeguerà sarà semplicemente neutralizzato.Ma cè un’altro intrigo dietro le quinte: prima della debit card il vostro mercato azionario deve essere distrutto per far spazio dall’organo economico del nuovo ordine mondiale, per questo deve essere fatto crollare.”

    Il libro fa parte delle profezie di Ramtha un’entità mistica che l’avrebbe predetta alla fine degli anni 70, poi riportata per iscritto
    tramite una prescelta…
    Vabbè a parte il ragionevole dubbio della profezia o non, ciò che vi è scritto all’interno comunque rispecchia molto di quanto sta succedendo.
    Inoltre ricordo che il libro è stato stampato nel 98.
    in tempi ancora del tutto “non sospetti” o almeno credo.
    Ecco Santa, volevo chiederti se per caso avevi letto questo scritto
    e qual’era il tuo pensiero a riguardo?!?!
    Inoltre, quali sono le tue considerazioni sulla manovra del governo Monti? tassazione,pensioni..ecc a parte vorrei focalizzarmi sul fatto di disincentivare l’utilizzo del contante e di favorire l’utilizzo della carta, non comnferma un pò quanto predetto da ramtha?
    Ciao e grazie.

  • Ciao Met

    suggestivo questo passo.
    Non conoscevo il libro, e sicuramente parla degli scenari che noi analizziamo con qualche anno di anticipo.

    Per quanto riguarda Monti, penso che la sua manovra sia totalmente inutile, si tratta ricattare qualche miliardino a scapito di migliaia di miliardi di debito.
    Un guadagnare tempo, non si sa per cosa, a scapito della popolazione.

    Stanno tutti tentando di guadagnare tempo, ormai vivono alla giornata.

    A presto

  • […] i suoi scopi possano essere raggiunti. Il rito per eccellenza di questa nuova religione ebbe luogo l’11 Settembre del 2001, il giorno in cui migliaia di persone perdevano la vita all’interno delle due colonne del vecchio […]

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>