Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
21 maggio 2009

Sicurezza nazionale

Obama: “Al Qaeda prepara attacchi”Al Qaeda sta “attivamente pianificando di attaccarci di nuovo” e gli Stati Uniti “sono in guerra con Al Qaeda e le sue affiliazioni”: l’allarme su nuove minacce terroristiche è stato lanciato dal presidente americano Barack Obama, in un discorso a Washington dedicato alla sicurezza nazionale e al futuro di Guantanamo.

Fortunatamente la Homeland Security vigila.


27 comments to Sicurezza nazionale

  • Nachtigall

    Eh si la paura è una merce facile da produrre e ancora più facile da vendere.

  • anonimo

    Ahahah!

    Che poi mi chiedo, se si può pianificare “attivamente” un attentato, vuol dire che si può pianificare anche “passivamente”. Come si fa?

    Tipo “allora, io adesso cammino per caso con questo esplosivo nello zaino che non ho messo io. Tengo in mano il detonatore, ma non lo schiaccio. Sappiate però che se mi venite addosso, BUUUUM!”

    Giorgio

  • Santaruina

    Ciao Nachtigall, la paura è la fonte principale attraverso la quale il governo americano ricava il consenso.

    Non ne possono fare a meno.

    _______________

    Giorgio, bella domanda.

    Bisognerebbe comprendere la differenza tra il pianificare un attentato attivamente e il farlo passivamente.

    Nel primo caso forse ci troviamo di fronte a gente molto attiva:

    – dai raga, dai che facciamo saltare tutto in aria!

    – figata! dai, colleghiamoci su internet così vediamo come si fabbricano le bombe, poi andiamo su http://www.alqaeda.bum e ci facciamo dare qualche dritta!

    – okkio però alla homeland security che vigila!

    – bastardi!

    Nel secondo caso avremmo un atteggiamento più dimesso:

    – ohi raga, che si fa?

    – boh.. io mi sto scazzando..

    – partita alla play?

    – che palle…

    – briscolone?

    – uff…

    – pianifichiamo un attentato?

    – boh, non è che ci ho molta voglia..

    – tu Kabum che dici?

    – boh..

    – io intanto mi metto sul divano a studiarmi un po’ la piantina di New York, poi vediamo…

    Probabilmente il presidente Obama ritiene pericoloso solo il primo tipo di terroristi.

  • anonimo

    ho provato ad immaginare le due scenette…ma la seconda è di gran lunga migliore.

    :)

    ot

    santaruina, ma hai parlato del terremoto sul tuo blog? mi piacerebbe sapere il tuo punto di vista?

    buonanotte

    sR

  • messier

    Avete guardato bene le riprese filmate del recente attacco suicida ai reali di Olanda ? Avete visto l’atteggiamento delle guardie di sicurezza personali di Loro Altezze Reali ? Notato nulla di strano ? Avete osservato dove ha finito la sua corsa l’automobile dell’attentatore ? (…)

    Comunque, come sempre, sono morte persone innocenti.

    Come i tanti civili massacrati a Sri Lanka, negli ultimi giorni. Vergognosamente ipocrita l’uscita del Negro, del presidente Alchemico di tutta la terra evoluta, quando ha tuonato contro il massacro di civili in Sri Lanka. Tuonare contro il governo di Colombo si può.

  • Nachtigall

    Credo che non solo il governo americano ricavi il consenso dalla paura , noi, in Italia ne abbiamo un illustre esempio.

  • tristantzara

    Ah sì ? che dìano le prove in briefing anche allora,sennò sono tutti capaci di parlare.Si sa anche l’ora e il punto cardinale da dove arriveranno e con quale automezzo ? il colore,marca e ruote motrici quante ? passaporti tutto ok ?!!

    …non mi piace ‘sta storia,fare leva sulle emozioni,vuol dire che stavolta sono alla frutta.Oppure stanno tastando il sentire comune in vista di momenti più difficili.

  • anonimo

    Visto che siamo in vena di facezie, propongo un gioco. Traduciamo da una lingua straniera ad una lingua straniera. Per esempio, traduciamo dall’inglese al tedesco “Department of Homeland Security”.

    Diventa: “Ministerium für Staatssicherheit”

    Bambolina a chi indovina cos’è :-)

    Giorgio

  • anonimo

    Ciao Santa :)

    la paura è la fonte principale attraverso la quale il governo americano ricava il consenso.

    Non ne possono fare a meno.

    La paura è la fonte principale attraverso la quale tutti gli stati governano e si garantiscono la sopravvivenza.

    Non ne possono fare a meno perché altrimenti la gente capirebbe che potrebbe benissimo fare a meno di loro (e stare molto meglio).

    Si può terrorizzare palesemente (attentati, strategia della tensione ecc), oppure più subdolamente, inserendosi in modo ‘invisibile’ e pervasivo nella società (e qui i vari ‘tentacoli’ dell’apparato statale sono fondamentali), attraverso l’imposizione di una forma mentis collettiva, che faccia vedere come normale e giusto tutto solo ciò che garantisce la sopravvivenza dello stato, e alieno/sbagliato/pericoloso/fatale tutto ciò che non collima con la natura e le finalità dell’istituzione statale.

    Ma nella sostanza, alla base, c’è la stessa tecnica, che fa leva sulla paura.

    Questi qui la psicologia delle folle se la sono studiata per benino, mica come noantri che a scuola ci fanno leggere il libro cuore..

    buon fine settimana

    _gaia_

  • Santaruina

    Giorgio, ho cercato qualcosa sul ministerium:

    molto rassicurante.. :-)

  • Santaruina

    ciao sR

    sul terremoto non scrissi niente, a parte un breve post istantaneo, detto dall’emozione del momento.

    Sto seguendo il blog byoblu in cui vi sono continui aggiornamenti, e se c’è un aspetto che emerge è che vi sono molti punti da chiarire, per usare un eufemismo.

    A presto

    __________________

    Ciao Messier, direi che occorre cogliere l’aspetto grottesco di tutto questo, altrimenti davvero non ne usciremo fuori.

    _______________

    Nachtigall e _gaia_ , giuste aggiunte.

    L’uso della paura quale strumento di controllo delle masse non è prerogativa del solo governo statunitense.

    E sì, questi personaggi il Le Bon se lo sono studiati per benino..

    _______________

    Tristan, non hanno certo bisogno di prove per lanciare allarmi.

    E chi non ci crede, parteggia per i terroristi..

    Blessed be

  • gigipaso

    finalmente un argomento nuovo per gli elettori del nuovo mondo …. ci voleva proprio una ventata di energia…

    ciao Carlo un abbraccio un pò spappolato…

    ggp

  • Santaruina

    soffiano i venti del cambiamento caro Gigi…

    A presto :-)

  • anonimo

    E bravo Carlo. STAstSIcherheit = Stasi.

    Auguri a tutti gli amici americani :-)

    Giorgio

  • anonimo

    grazie santaruina.

    guardati questo video, è molto interessante


  • anonimo

    Obama è una persona coraggiosa che lotta da solo contro nemico potente. Sapeva che chiudere Guantanamo e spostare i prigionieri

    sarebbe stato un passo troppo

    progressista in momenti così decadenti e che AlQaeda non glielo avrebbe potuto perdonare.

    Pyter

    ps. d’altronde la mossa di mettere un cane nel giardino della casa bianca avrebbe dovuto far capire agli esperti l’aria che tirava.

  • anonimo

    OT:

    La città che quest’anno vincerà il campionato NBA di basket sarà la capitale del Nord America.

    Pyter

  • anonimo

    OT2:

    Ah, dimenticavo…

    DENVER è già in semifinale.

    Pyter

  • Santaruina

    sr: video interessante.

    come ti dicevo, sto cercando di capire.

    di cose strane ne son successe, però.

    _______________

    Asoka, grazie anche a te per la segnalazione.

    Ho cercato qualcosa sulla rete, e pare un libro di un certo interesse, e le tematiche mi sembrano familiari.

    A presto :-)

    _________________

    Pyter, io comunque tifo per i Lakers :-)

  • padella

    Che ci vuoi fare Santa. Non si diventa Presidente degli USA senza essre d’accordo con JP Morgan, EXXON, General Electric e compagnia cantante. Obama tiene famiglia, anche se non numerosa come quella di Kennedy.

    Padella

  • Asoka

    è un libro che vale, affine a ciò di cui si discute su questo blog ;)

    per il resto quando si parla di Obama non so mai cosa dire: se ti ricordi io ero CERTISSIMO che non avrebbe mai vinto, e ancora adesso mi pare improbabile quel presidente “nero”.

    non so, c’è una nota stonante di sottofondo. più che puparo lo vedo pupo, se mi intendi. e per giunta un pupo piccino che gioca a fare il grande, a tempo debito sarà riempito di mazzate per “correggerlo”.

  • maurixxio

    i

    ciao SANTA

    l 27-3 OBAMA aveva detto la medesima cosa “AL QUEDA sta pianificando Attentati”……..teniamoci pronti, il COLPEVOLE(FINTO), e bello che servito………….

    ciao maurizio

  • maurixxio

    vedo che qualcuno ha accennato al terremoto;

    c’e’ una STRANA notizia in rete, che parla di cose strane in CIELO quella notte del 6 aprile …..

    ecco il link

    http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/05/terremoto-dellaquila-quello-che-le.html

  • anonimo

    Ciao Carlo,

    Al Qaeda sta “attivamente pianificando di attaccarci di nuovo” e gli Stati Uniti “sono in guerra con Al Qaeda e le sue affiliazioni.

    E chissà quanti John Smith si ritroveranno titolari d’una tessera “Al Qaeda Platinum member” senza manco saperlo… :-)

  • Santaruina

    Ciao Maurizio.

    grazie per la segnalazione.

    ____________

    E chissà quanti John Smith si ritroveranno titolari d’una tessera “Al Qaeda Platinum member” senza manco saperlo… :-)

    Non ci siamo, ti rimando al commento numero 1

    :-)

Leave a Reply to maurixxio Cancel reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>