Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
17 ottobre 2008

La Ligre


Sono venuto a conoscenza, solo di recente, dell’esistenza della ligre.
Un animale straordinario, e per una volta il termine stra-ordinario si può usare in modo del tutto appropriato.
La ligre è un felino ibrido, nasce dall’incrocio tra un leone maschio ed una tigre femmina, un evento assai raro in natura.
Questi incroci
avvengono normalmente solo in cattività. Infatti leoni e tigri normalmente non condividono il loro territorio e perciò non hanno molte possibilità di accoppiarsi fra di loro.
Attualmente si hanno casi di coesistenza fra tigri e leoni solo nella Foresta di Gir, in India. Anticamente coesistevano in Persia e Cina. Le abitudini delle due specie sono molto differenti e rendono quindi ancora più improbabile un eventuale incrocio naturale.

Le prime ligri di cui si ha notizia nacquero nel 2004

nello zoo di Kemerovo in Russia, e all’epoca gli zoologi non sapevano che caratteristiche avrebbero sviluppato i cuccioli.
Ora si sa che vi è un aspetto particolare che caratterizza questo animale. La ligre cresce di più di leoni e tigri, alcuni esemplari possono raggiungere i 3.65 metri di lunghezza e superare i 400 chilogrammi di peso (per fare un confronto, i tipi di tigre più grandi, le Tigri Siberiane e le Tigri del Bengala, non superano i 3.2 – 3.3 metri di lunghezza, e i 280-300 chilogrammi di peso). Questo accade perché il leone maschio e la tigre femmina non trasmettono nessun gene inibitore della crescita. Non avendo questo gene, le ligri, crescono per tutta la loro vita, fino a che il loro corpo non potrà più sostenere il loro stesso peso.

Nessuno dei genitori trasmette il gene inibitore della crescita alla ligre, che diviene sempre più grande, finchè le sue stesse dimensioni la portano al decesso.
L’esistenza di questo  splendido e maestoso felino è un mito che si concretizza, una allegoria che attraverso la ligre vive.
Come non riflettere sulla sorte del nostro stesso occidente, privo anch’egli dell’inibitore alla crescita, destinato a crollare sulle sue stesse fondamenta proprio nel momento in cui pareva così grande ed inattaccabile?
Caduto all’apice della sua grandezza, proprio a causa del suo peso che non riusciva più a reggere.

39 comments to La Ligre

  • Asoka

    povere creature di dio. Se l’uomo è responsabile diretto di questi occoppiamenti “non pensati” dal Divino che sia maledetto per la sofferenze creata a degli esseri innocenti.

  • Santaruina

    Ciao Asoka.

    Non esistono colpe collettive.

    Non esistono.

    Non sono stato né io e nemmeno tu a forzare gli animali per questi accoppiamenti.

    “L’uomo” non esiste, esistono gli uomini, ognuno con la sua storia, i suoi meriti e le sue colpe.

    A presto

  • messier

    Penso che te e Asoka concordiate, è che dire “l’uomo”, molto spesso, non restituisce l’immagine che si ha in mente, e il concetto che vogliamo esprimere.

    Il parallelo che fai con il modello di sviluppo occidentale, è davvero azzeccato… Tornando a questi animali, che mi hanno veramente impressionato, mi soffermo sul fatto che LA VITA, la creazione, non si ferma davanti a nulla… L’accoppiamento è innaturale ? La vita ci si infila lo stesso… L’animale straordinario perirà prima degli altri ? Il sorriso di questo bestione, nella foto, è inestimabile… La vita si infila, sempre, anche dove c’è stato un brutto equivoco… Questo è ordinario, se non fosse che, addormentati come siamo (“gli uomini”, molti di noi), può sembrarci stra-ordinario.

  • 6by9add6add9

    bella questa riflessione Carlo.

    Se mi permetti vorrei postarti un sequala di ayat dal Sacro Corano in merito: (ti ricordo che e’ stato rivelato ben prima che l’uomo giocasse con la creazione di Dio).

    Sura delle Donne (IV)

    (vrs 176)

    118 Allah maledice colui che disse: ” Certamente mi prenderò una parte stabilita dei Tuoi servi ,

    119 li condurrò alla perdizione, li illuderò con vane speranze, darò loro ordini ed essi taglieranno gli orecchi degli armenti; io darò gli ordini E LORO SNATURERANNO LA CREAZIONE di Allah” . Chi prende Satana per patrono al posto di Allah, si perde irrimediabilmente.

    con stima.

  • Chapucer

    la natura sa essere crudele e meravigliosa al contempo, e tutto questo fa parte di un disegno divino.

    La bellezza della natura, e dell’uomo che la abita, risiede in questa verità.

    Un caro saluto

    Chapucer

  • Asoka

    siamo pregati di non fare facile retorica. Nel momento in cui un uomo malvagio compie opere malvagie e noi guardiamo “in silenzio” (è un NOI generico)… la colpa diventa collettiva.

    nel momento in cui quello che è un comportamento abominevole diventa abitudine tollerata… la colpa è di tutti, è DELL’UOMO (silente o protagonista).

    Ovvio, libera di pensarla diversamente.

    PS: ho molto apprezzato Messier, la VITA, già. Chissà perché si rispetta la vita solo a partire dalla sua FORMA. Io credo nel fatto che gli animali abbiamo un ANIMA (ne sono sicurissimo), ma chissà perché, per qualche meschino motivo (sicuramente la superbia umana), alcune SOLO alcune religioni lo negano. Poveri ciechi.

  • Asoka

    ANIMA, sottolineo, pensata e voluta da DIO.

  • 6by9add6add9

    Asoka

    sei molto polemico ma nessuna religione monoteista o altro possa essere declassa di animali come non aventi anima.., ma sai cos’e’ l’anima?

    Prima imprimiti bene cos’e’ un’anima., danne una spiegazione logica ed oggettiva se ci riesci.., poi possiamo andare avanti con il discorso.,

    spero di non fraintenderti dato che ti seguo anche nel mio blog e noto tutto il tuo stupore. :)

    l’uomo e gli animali., non sono agli occhi di Dio sullo stesso piano., ma sono creature di Allah(swt) tutte.

    Fammi sapere.

  • qualquna

    l’uomo mette le mani dappertutto,

    senza a pensare alle conseguenze, a torcire la natura, creare sofferenze,

    ma chi li ferma?

    chi si spezza la catena dei potenti?

    finche siamo in temo o quasi ….

    i tuoi post fanno sempre riflettere!

    un caro saluto e

    buon fine settimana!

  • Santaruina

    Ho letto con interesse le vostre aggiunte.

    Riflettevo anche sul fatto che comunque la splendida ligre si aggrappa alla vita che in qualche modo ha avuto, incurante della sua sorte.

    A presto

  • 6by9add6add9

    Carlo

    gli animali non hanno il libero arbitrio e per come tali sono soggetti al nostro volere., se potessero ribellarsi alla condizione imposta dall’uomo sono sicura lo farebbero. :)

    A presto prestissimo.

  • enzas

    Sono contraria ad ogni tipo di esperimento fatto su uomini, animali e persino sulle piante. Io l’anima la riesco a sentire anche nella dura pietra, purtroppo. Forse anche per questo motivo la caduta dell’occidente, illusioramente forte, non mi preoccupa affatto. Saranno dolori, è vero, ma se questo è il sacrificio per un mondo migliore penso ne valga la pena, almeno lo spero. Ciao Carlo, ti auguro una bella domenica piena di sole.

  • Asoka

    Prima imprimiti bene cos’e’ un’anima., danne una spiegazione logica ed oggettiva se ci riesci.., poi possiamo andare avanti con il discorso.,

    mi dispiace ma pur rispettando la religione islamica, io NON SONO un musulmano ed eventuali prediche musulmane non mi interessano minimamente. Ciò che per la tua religione è anima non ha valore ai miei occhi.

    l’uomo e gli animali., non sono agli occhi di Dio sullo stesso piano., ma sono creature di Allah(swt) tutte.

    libera di pensarlo, ovvio. libera di ergerti sopra la creazione e di considerarti come il preferito di dio, come la sua opera “migliore”… io vedo solo VITA di FORME diverse, ma il contenuto è uguale.

    ————

    Se per ANIMA intendiamo la parte incorporea dell’essere, sede della sensibilità, del giudizio e della volontà, fonte dei pensieri, dei desideri e delle passioni… ebbene sì, gli animali hanno un’anima.

    Se per anima intendiamo un’entità immateriale, ma pur tuttavia sottile e sostanziale, che si separa dal corpo nel momento della morte… ebbene sì, gli animali hanno un’anima.

    Se queste cose che ho scritto sopra le avessi espresse al cospetto dei neolitici, degli egiziani, dei greci, dei persiani o degli indiani, degli hindù, dei jainisti… nessuno si sarebbe stupito.

    MA LA MUSULMANA SI STUPISCE… pensala alla fine come ti pare, purché il tuo pensiero non crei sofferenza alla “vita”.

    ciao

    PS: scusa Carlo per l’OT :) Buona domenica

  • anonimo

    Che bell’arietta new age si respira oggi in questo blog… :-)

    Carlo ti auguro buona domenica: io vado a suicidarmi poichè maschio, umano ed occidentale. Spero che tante ligri prendano il mio posto.

    O, in alternativa, qualche pikachu.

    Jorge “make room for Nature” Perro Liberista.

  • erdra

    Deve essere buono nel piatto come stracotto di ligre….. la polenta la portiamo noi… :-P

  • 6by9add6add9

    Asoka

    Non farmi paternali sciocche.,

    ti pongo un’esempio:

    Se vedi affogare un bambino e un gattino., o uno o l’altro bada bene..

    chi salveresti?

    Io personalmente il bambino di sicuro., a questo punto tu non so.

    L’anima di un’animale non e’ uguale all’anima di un essere umano., e la differenza sta tutta qua. :)

    Poi dici., pur rispettando la religione islamica etc…,

    poi quando scrivi la parola con il suffisso islam ti salgono i bollori. :))))

    altra cosa: mi eleggo a preferita di Dio(swt)., posso garantirti che tra le molte io sono la peggiore.., credimi.

    ci vuole calma e sangue freddo.. ricordi la canzoncina cretina.. :)

    Invece il mio pensiero ti deve far soffrire., sono per la frusta io! :P

    Musulmana ed anche ironica va. :)

    Ciao.

  • CeciAlcyone

    mi chiedo se anche l’oriente che avanza con velocità ancora più impressionante subirà presto la stessa sorte dell’europa…

  • Asoka

    nessun livore particolare, è il mio modo di scrivere :)

    dimenticavo che all’islam è completamente sconosciuto il concetto di Ahimsa (non-violenza): completa non-violenza significa completa mancanza di ostilità verso tutte le forme di vita. Pertanto abbraccia anche la vita sub-umana, senza escludere gli insetti nocivi o le bestie. La non-violenza nella sua forma attiva significa perciò empatia verso tutte le forme di vita.

    Ritorna il solito giochetto che tanto piace alle religioni monoteiste sulla forma e sul contenuto. Io vedo solo FORME diverse, non so più in che lingua dirlo, ma il contenuto è uguale. Non bisogna scambiare la nostra incapacità di comprendere il linguaggio di una “forma” diversa per mancanza di intelligenza di quella stessa forma. Ebrei, cristiani e musulmani sono molto simili alla volpe… disprezzano ciò che non capiscono, molto spesso.

    per provocarti ti faccio presente che un maiale è più intelligente di cani e gatti… e forse anche più di qualche uomo :P è comunemente accettato che un maiale ha l’intelligenza di un bambino di 3 anni… dunque, allora, te la faccio io una domanda: metteresti dei bambini di tre anni dentro una scatola di metallo dove si possono a mala pena muovere? eppure quella lurida e schifosa bestia che è l’uomo lo fa… dunque non mi venir a fare esempi stupidi di bambini e gatti, salverei la vita che sono certo in futuro non perderà la sua innocenza…

    ciao

  • anonimo

    Il concetto di ahimsa é parte integrante dell’islam e Gandhi lo sapeva benissimo come Tagore del resto, ed é anche per questo che la loro solidarietà con l’islam é profonda. Si racconta che qualcuno accese un fuoco vicino ad un ‘traffico’ di formiche, il Profeta Mohammed (s) lo fece immmediatamente spegnere spiegando di come ogni vita , anche animale, sia sacra, e deve essere protetta e rispettata. Non dimentichiamo che fu un ragno con la sua ragnatela a proteggere la vita del Profeta(s) quando si nascose in una grotta perché inseguito dai Coreisciti.E gliene saremo etenamente riconosccenti! Grazie dolce ragnetto gentile! E forse una delle ragioni per le quali non mangiamo maiale é proprio perché rispettiamo la sua intelligenza! …come si puo amare un’animale quando non si riesce nemmeno ad amare un essere umano? come si puo dire di essere intelligenti quando si fa di tutto per ottenebrare la verità? L’amore é incondizionato e totale, cosi come il rispetto altrimenti é d’ipocrisia che si tratta…uffaaa!!!!ciao , jam

  • Asoka

    caro Jam le belle parole sono solo… per l’appunto… solo belle parole. la verità e che poi voi musulmani amate così tanto la vita che avete un sistema di macellazione ASSURDO ed INCIVILE… le prediche valle a fare a qualcun’altro.

  • Santaruina

    Mi raccomando sempre affinchè le divergenze di opinioni non degenerino in attacchi personali.

    Comunque, per quanto riguarda lo scambio Asoka – Cinzia – Jam, personalmente ritengo che anche gli animali abbiano un’ anima (e che scoperta, lo dice il nome stesso :-), e ritengo anche che nel regno del creato vi siano delle gerarchie.

    Dal mio punto di vista la vita di un essere umano vale infinitamente di più di quella di un qualsiasi altro animale.

    Questo ovviamente non significa che gli animali siano da maltrattare.

    Significa solo che la vita umana, per noi umani, è più importante.

    Trovo estremamente pericolose, ed alquanto ripugnanti, quelle ideologie che con la scusa dell’ambientalismo e dell’amore verso gli animali esprimono solo un’odio perverso verso il “genere umano”.

    Ideologie odiose, poichè in loro nome si possono giustificare gli abomini più grandi.

    Blessed be

  • Santaruina

    Enza, ti dirò.

    Io mi sento profondamente “occidentale”.

    Questa decadenza la vedo sempre più evidente, eppure mi spaventa e mi rattrista il pensare a quello che la caduta finale comporterà.

    Il mondo possibile migliore che verrà potrà anche essere auspicabile, ma il momento di passaggio sarà doloroso, e questo mai potrà essere “bene”.

    A presto :-)

    _______________

    Jorge, se hai anche la pelle bianca, direi che hai anche approfittato fin troppo delle risorse di Madre natura

    Mister Peccei non sarebbe per nulla contento di te, no no…

    A presto :-)

    _______________

    Erdra, sei senza cuore…

    Vabbe che ti sei magnato pure bambi… :-P

    _______________

    Ceci, l’oriente subirà la stessa sorte nostra nella misura in cui (fico dire “nella misura in cui”) andrà avanti nel seguire l’esempio dell’occidente terminale.

    Blessed be

  • iNessuno

    Adoro i felini per le loro caratteristiche naturali…mi spiace per la fine a cui sono condannate le ligri, anche se lotteranno fino all’ultimo.

    Per paradosso le ligri accettano il loro destino natuarale, l’uomo occidentale cade sotto la scure di menti oscure che tramano nell’innaturalità degli avvenimenti.

  • Asoka

    lieto di sapere che anche tu, carissimo amico, credi nell’anima degli “animali” :) poi per il resto si vedrà… ;)

    Non temere, niente attacchi personali… solo frecciatine amichevoli e “ironiche” :P

  • anonimo

    …..ma quale predica e predica? io reagisco alle informazioni sbagliate e improrie che ti diverti a propagare. Ancora ne hai aggiunto un’altra….il ‘sacrificio’ degli animali commestibili é fatto nell’islam in modo rituale dicendo Bismillah , facendo in modo che soffrano il meno possibile, ed offrendo a Dio il sacrificio, proprio per questo esiste la carne halal, e si fa uscire il sangue affinché l’anima dell’animale sia partita verso Dio nel modo meno crudele possibile. Perché uccidere é sempre una crudeltà, ma mangiare si deve anche mangiare allora bisogna compensare questa crudeltà con buone azioni e gesti corretti…non solo gli animali hanno un’anima, ma anche le foglie di insalata ne hanno una, anche i vegetariani mangiando esercitano una parte di violenza. La vita é cosi, deve essere constantemente purificata, santificata nel nome dell’Unico Dio, cioé dell’Amore, altrimenti é continuo inquinamento, aggiungo che in Islam si insegna che ogni volta che si parla male di qualcuno, che si lo denigra ingiustamente é come se si mangiasse la carne di un cadavere… quindi essere vegetariani é soprattutto un’atto di gentilezza mentre si vive la vita, perché se essendo vegetariani si sparano cakkiate sul conto degli altri, si é in effetti dei…. ….ciao!jamiyla

  • enzas

    Io mi sento profondamente cittadina del mondo ;)

    Non intendevo dire che sia un bene la decadenza ma probabilmente sarà un passo obbligato che comporterà il sacrificio di una bella fetta d’umanità, senza considerare i disastri ambientali con conseguenti danni all’ecosistema. Io spero ancora che ciò non accada ma così come si son messe le cose…ci vuole una buona dose d’ottimismo, dai :)

    Buonanotte Carlo

  • Santaruina

    Enza, concordo sulla buona dose di ottimismo :-)

    A presto

  • 6by9add6add9

    dici bene Carlo.,

    tutti hanno un’anima., plasmata da Dio(swt) a seconda della sua creazione., l’anima dell’uomo e’ stata eletta al di sopra di tutta la creazione.,

    qual’e’ la differenza sostanziale., infondo anche gli animali provano amore “odio” (odio condizionato dall’istinto animale – essi sono privi e questa e’ una sostanziale differenza del libero arbitrio e cio’ rende gia’ diversa la loro anima che non e’ giudicabile)., il rispetto dell’anima parte dal presupposto di rispettare le gerarchie che Allah(swt) ha imposto alla creazione., salvare un bambino a dispetto di un gattino che fa sicuramente tenerezza non e’ per non amore verso l’animale ma per considerazione., ed e’ questa perdita di valore dell’anima umana che succedono cose che hanno dell’incredibile come esempio gente che lascia l’eredita’ di milioni di Euro agli animali., la trovo una cosa di una bassezza incredibile., comunque..

    Cos’e’ l’anima?

    e’ la pennellata finale della creazione divina., come quando metti la ciliegina sulla torta. :).. poi da li il cammino …

  • Asoka

    Jam… 6by9add6add9 ha perlomeno il buon gusto di non trasformare la discussione in attacchi personali. Ripeto: io non sono musulmano, e poco mi importa di cosa vedete voi nelle vostre pratiche. Secondo la LAV, e secondo pure il sottoscritto, la vostra macellazione è un atto crudele disgustoso e privo di una qualunque “umanità”… ma ripeto, tu vedila pure come un atto ispirato, voluto da dio.. prego, fai pure… se ciò ti fa stare in pace…

  • Asoka

    l’anima dell’uomo e’ stata eletta al di sopra di tutta la creazione.,

    ohibò… ed io che pensavo che l’antropocentrismo fosse finito nel medioevo…

  • Asno

    Molto interessante.

    E bello il paragone tra l’innaturalezza dell’accoppiamento leone-tigre e l’artificiosità coatta dell’occidente.

    Bello pure lo scambio di frecciate tra Asoka e 6by9add6add9 (che, se non ci fosse il copincolla, sarebbe intrascrivibile), che diventa scambio di legnate con Jam. Una stoccatina, però, vorrei darla io, ad Asoka, quando pensa “che l’antropocentrismo sia finito nel medioevo”. Ohibò – come dice lui – e dove la mettiamo l’antroposofia del suo diletto Steiner?

    Adesso, buon Carlo, mi scusi qualche OT?

    1 – Se “durezza di cuore” è sclerocardia, come ben dice Asoka, “cuore tenero” si può rendere con ‘malacacardia’? Il guaio, in tal caso, è che si rischia l’equivoco con “cuore color malva” (come per la malachite). O vuoi proporre di meglio?

    2 – Il censore informatico del ministero, che blocca l’accesso ad un’infinità di siti e di blog, adesso vieta anche Luogocomune. Pensa un po’ a che punto siamo.

    Ciao e grazie per l’attenzione.

  • Santaruina

    Ciao Asno.

    Per quanto riguarda la resa di “cuore tenero”, come dicevo da Asoka il termine “malacacardia” è da evitare, in quanto suona parecchio male in greco moderno.

    Io suggerirei “Aghathocardia” :-)

    Blessed be

  • Asno

    Grazie, Carlo.

    Non avevo letto il tuo commento, presso Asoka.

    Bello, agatocardia. Invece, calòcagatocardia mi sa che di nuovo suona male.

  • Asoka

    il cuore è duro! la non facilità con il quale si individua un giusto contrario la dice lunga… ;)

    Asno…

    Dobbiamo sperimentare che siamo UNO con tutto ciò con tutto ciò che vive.

    (Steiner, da Indicazioni per una scuola esoterica)

    tolto questo stralcio (che mi si è presentato “a caso” mentre sfogliavo uno dei primi libri di Steiner che ho letto) il resto non mi piace. Steiner per le anime parla di gerarchie e per gli animali (e vegetali) di una sorta di “anima collettiva”, concetto che non ho mai capito a pieno,,,

    Ciao carissimi

  • anonimo

    …sul pianeta dovrebbe esserci posto per tutti, all creatures hanno diritto alla vita, even the little ants, quindi non trovo strano, anzi lodevole che si lascino soldi per gli animali, soprattutto per salvaguardare quelli in via d’estinzione causa dell’aggressività umana! Uomini ed animali sono un’equilibrio sottile, senza i suoi animali la terra é mutilata di molti influssi angelici e quindi benefici, senza gli animali l’uomo é meno umano, il più piccolo é importante come il più grande e deve essere protetto, l’uomo conosce i 99 Nomi di Dio, ma il cammello ne conosce cento… il cammello ha un segreto una barakat che l’uomo non ha…ciao! jam

  • Paxtibi

    Bella la ligre, ma devo confessare di sentirmi maggiormente attratto dalla “ligrotta” bionda che le fa compagnia, chissà perché, è un gran mistero.

    Su certe tendenze spiritualiste vagamente new age ho appena postato sul blog la prima parte di una ricerchina che casca proprio a fagiuolo. L’indottrinamento funziona, urca se funziona!

  • Santaruina

    l’uomo conosce i 99 Nomi di Dio, ma il cammello ne conosce cento…

    E’ per quello che noi uomini ci affanniamo così tanto, mentre il cammello ha quell’aria così pacata e rilassata :-)

    Pax: Bella la ligre, ma devo confessare di sentirmi maggiormente attratto dalla “ligrotta” bionda che le fa compagnia, chissà perché, è un gran mistero.

    Sei proprio strano… :-)

    E sì, l’indottrinamento funziona, ahinoi, e la cosa più subdola è che esistono indottrinamenti di vari livelli.

    Blessed be

  • Asno

    Non vorrei sembrar presuntuoso, ma in Pax avevo subodorato la presenza del satiro.

    Circa il cammello, invece, Jam dice bene. Solo un asino come me poteva pensare di stargli alla pari.

    Ad Asoka, infine, stante la mia asininità, confesso di non aver mai capito appieno niente, di Steiner.

  • bellissima

    è un’animale davvero bello. straordinario al 100%

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>