Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
25 gennaio 2007

La più folle di tutte le teorie cospirazioniste

Di Gerard Holmgren, traduzione di Paxtibi

Gli attenti osservatori della storia sanno che per ogni evento notevole ci sarà solitamente almeno una, spesso parecchie teorie cospirazioniste selvagge spuntate intorno ad esso.
‘La CIA ha ucciso Hendrix’, ‘il papa ha fatto assassinare John Lennon’, ‘Hitler era mezzo licantropo’, ‘alieni spaziali hanno sostituito Nixon con un clone’ ecc, ecc.
Più grande l’evento, più ridicole e più numerose sono le leggende fantastiche che circolano su di esso.
Così è difficile sorprendersi se gli eventi dell’11 settembre 2001 hanno avuto la loro razione di questi comici racconti fiabeschi.
E come sempre, c’è – tristemente – una percentuale di popolazione piccola ma boccalona pronta ad ingoiarsi queste fandonie, a dispetto dei fatti o dell’analisi razionale.

Una delle fantasie più sfrenate in circolazione sull’11 settembre – ed una che è diventata davvero un culto fra i buffoni cospirazionisti – è quella per cui sarebbe stato eseguito da diciannove dirottatori arabi fanatici, guidati da un genio del male chiamato Osama Bin Laden, senza altra motivazione apparente a parte ‘l’odio per le nostre libertà.’
I perpetratori di questa fantasia da fumetto – sicuramente un gruppo di persone che non si lasciano importunare dai fatti – hanno tessuto una rete elaboratamente intrecciata di inganni e di infondati “sentito dire” per promuovere questa immondizia attraverso Internet ed i media al punto in cui un certo numero di persone normalmente razionali sono finalmente cadute sotto il suo incantesimo.
Di regola non mi preoccupo neanche di confutare questo genere di trash, ma l’effetto che questo mito paranoide sta cominciando ad avere richiede un po’ di analisi razionale, per consegnarlo allo stesso cestino dei rifiuti di tutte le simili, sciocche teorie cospirazioniste.
Questi sbroccati arrivano ad affermare che il regime dell’estremista Bush era all’oscuro degli attacchi, che non ha avuto un ruolo nell’organizzarli e che davvero li avrebbe impediti se avesse potuto.
Ciecamente ignorando lo stand-down dell’Air Force degli Stati Uniti, l’inside trading sulle azioni delle linee aeree, il comportamento complice di Bush la mattina degli attacchi, la demolizione controllata del WTC ed una moltitudine di altre prove documentate che dimostrano come il regime Bush fosse dietro agli attacchi, i teorici cospirazionisti si fissano ostinatamente su una sciocca storia con diciannove dirottatori arabi che riescono in qualche modo a prendere il controllo di quattro aerei simultaneamente ed a pilotarli nello spazio aereo degli Stati Uniti per quasi due ore ed a schiantarli in edifici importanti, senza che i servizi segreti degli Stati Uniti avessero la minima idea di cosa stesse succedendo e senza che l’aeronautica sapesse cosa fare…

continua…

54 comments to La più folle di tutte le teorie cospirazioniste

  • Santaruina

    E’ un piccolo cult tra i “cospirazionisti”…

    Blessed be

  • anonimo

    grande Carl…devono sapere che non ci possono prendere x il culo con queste cazzate. Ma non facciamoci distrarre troppo dal passato, perche’ ne staranno preparando un’altra…Che l’esercito di Enomao sia con te

  • anonimo

    Bellissimo. :)

    (Ma Hitler non era mezzo licantropo? Acc…smontato un mito… :))) )

    Kirbmarc

  • Santaruina

    E’ stato un duro colpo anche per me….

    Ciao Kirbmarc :-)

  • anonimo

    Della stessa serie….

    Conspiracy Realists of the World Unite!

    Hidden in Plain Sight, Part Third-

    By Wilton D. Alston

    In a previous essay, I looked closely at airport security – and I used the term “security” loosely. This essay represents the coup de grace of any rant about the lunacy of the war on terror – my opinion on the official explanation of the attacks of September 11, 2001. At the risk of publicly joining the ranks of proud tin-foil hat wearers before me, I may as well just come out of the closet.

    The Official 9/11 Explanation Reads Like a Bad Movie Script

    I’ve seen the rebuttals from the mainstreamers who call the “9/11 conspiracy theorists” idiots. I’ve read the article in Popular Mechanics. (I’ve also read the rebuttal of the Popular Mechanics article.) Now people who are not even really part of the mainstream have begun to attack the “conspiracy theorists” just as violently as the mainstreamers. (Most assuredly, dog and cats will be petitioning for their rights to civil unions next week.) Why is it that even the freedom-minded community seems to conflate the concepts of “inefficient” and “incompetent” with regard to the state?

    I openly admit it. I have serious doubts about the official story, mostly because the question “Who benefits?” continues to ring in the back of my mind. (For the record, many have benefited – other governments, defense contractors, Russian oil production, etc.) So what? The State is inevitably inefficient in providing services, but that does not prove the State is incapable of doing anything. Let me hasten to add: nor does it mean that the government necessarily planned the attacks. There is a lot of space between being caught completely off guard and conceiving, carrying out, and covering up the attacks. Why does all debate center on one of the two extremes?

    All that said, what drives me to examine the 9/11 attacks in this essay has little to do with which story actually might be legitimate. It has to do with the way people justify the fact that the official reports must be legitimate.

    If you ask any mainstreamer about 9/11 and the possibility of any U.S. government involvement, you’ll get some variant of, “Look, they can’t even accomplish [pick some government service] properly! How could they possibly have pulled off that kind of conspiracy?”

    In an example of what must be the largest dose of irony ever dispensed, people on both sides of the mainstream political spectrum are quick to cite Bush’s apparent lack of mental acuity as a “nail in the coffin” of any conspiracy involving the Administration. Call me crazy, but as far as I’m concerned the lack of ability of one smirking man in the Oval Office to plan such attacks is irrelevant.

    First, the attacks were definitely a conspiracy, even according to the official story. So either some guys NOT from the U.S. came here, stayed for several years and planned/executed the whole thing – including actually learning to fly – and never had any “leaks” or miscues, or some guys who were already in the U.S. did some of the planning or were involved in some other way.

    As an unapologetic opponent of a coercive state, I am comfortable with any of those possibilities. Since I already believe the State openly – as a matter of normal operation – commits theft and violence against its own, why would one or the other of those possibilities seem more plausible to me? Murray may have said it best in Rothbard on the Welfare State when he said, “When the aggression by a territorial state is only downward, towards its own population, we call this condition ‘peace’.” If that is how the State “imposes” peace, little more need be said about how they might justify war.

    Whether the state is evil or incompetent, or both, is really not much to debate. Call me a conspiracy theorist if you like, but I’d prefer you use the term conspiracy realist if you don’t mind. My point of view is this: Conspiracies are the norm of any complex society dominated by the State, not the exception. That’s the reality. And there are quite a few others who seem to agree that some important questions about 9/11 remain unanswered.

    Therefore, to say “the government can’t deliver mail on time, so they couldn’t have done it” is inconsistent for mainstreamers who believe government should exist: How much sense does it make to say, “The people who run my government are morons!” followed by “There oughta be a law!”? Note that given the official story – that 20-30 foreigners successfully hid their conspiracy here for years – the self-righteous anti-conspiracists rely on just as big a conspiracy as those of us supposedly wearing the pointy hats.

    I can hear the moaning and groaning, and you may very well be right, but just for yucks, let’s look at the 9/11 attacks though a different prism – that of a Hollywood action movie. Imagine a producer pitching the idea to a movie studio: “Hey, I’ve got a fantastic idea for an action/disaster movie!”

    He continues, “It all starts when a group of 20 to 30 Arab nationals come to America and begin to implement a heinous terrorist plot.” The studio execs begin to drool. “They decide to hijack between four and eight commercial aircraft simultaneously.” (The premise has to begin with more than four planes, since no reasonable plan could expect 100% success.) One of the studio execs starts to squirm and asks, “You mean these guys simultaneously hijack multiple planes?” Our hero says “Yes! Yes, but that’s not the best part.”

    The producer continues: “They learn to fly over two years while they live in the U.S.” Another studio exec starts to squirm. “What kinds of jobs do these guys have? Aren’t flying lessons expensive?” Our hero is undeterred. “That doesn’t matter! The important thing is they learn to fly and implement their plans right under our noses! Isn’t that a fantastic concept?”

    One of the execs protests, “You cannot be serious! They live on next to no income while spending big cash for flying lessons and not drawing interest from the FBI? Aren’t there ‘terrorist watch lists’ and whatnot, developed by the CIA?” (Reality Check: Recall that all the hijackers’ identities were supposedly known immediately after the attacks, so they had to have been on a watch list or three before the attacks – at least it seems that way.)

    Our hero thinks of an analogy. “Think of it this way, can’t you envision 20-30 American citizens, some of whom are known terrorists, going to say, Australia or some European country, getting dead-end jobs, learning to fly commercial jets – telling the instructors that learning to land is not a requirement – and not drawing significant enough attention to be arrested or detained for several years?” Realizing the stupidity of such a suggestion, he decides to backtrack a little.

    Sensing that he might be losing his audience, he slams down what he knows will be a winning shot, “Anyway, you know intelligence agencies didn’t work well together back in the day – that’s what the Patriot Act corrected. Even if these guys were identified as rather unusual, no one would have suspected them as terrorists.” Heads finally nod in agreement. (Reality Check: A normal CIA analyst stationed in the Middle East could easily release several hundred reports to the intelligence community every week – each one detailing possible plans of attacks aimed at the U.S. or someone else, including the names of likely suspects. These reports have to go someplace, and given that the CIA isn’t supposed to work domestically, it would seem that any pertinent information would therefore have be shared with somebody – even before USA Patriot – unless the reports are just thrown away, or lost, or stored in some big box like the Ark of the Covenant from “Raiders of the Lost Ark.”)

    Smelling blood, our hero goes in for the kill. “In the climactic scene, one of the terrorist planes crashes into the Pentagon!” The execs go crazy. “The Pentagon? That’s what, 15 miles from some huge air force base? That plane would be shot down long before then! Now that is totally implausible.” Our hero just grins. “There just happens to be a huge military exercise planned for that same day. So no fighter planes are available to intercept the airliner, even after it has been off-course for over an hour.”

    One of the execs, who had been quiet up to that point, now chimes in. “So you mean to say, that even after Payne Stewart’s little private plane got a coordinated fighter escort 15 minutes after going radio silent, this huge commercial jet, one of four hijackings on the same day, is able to fly all over the East Coast on its way toward Washington, D.C., the seat of our government, and reach its target successfully?”

    Our hero, sporting a deranged smile (and evidently an avid reader of Popular Mechanics) returns that volley with, “You’re wrong! It took well over an hour for any escort jets to reach Payne Stewart’s plane. That’s plenty of time for a plane piloted by terrorists who just learned to fly to find and attack the Pentagon!” (The last time I was in D.C. I got terribly lost trying to get out of town, and I was driving a car and had a map – but I digress.) The execs let out a collective sigh of disgust, rise to their feet in unison, and leave the room. To our hero’s dismay his would-be blockbuster ends up in the trash. Hey, it was a stupid premise anyway, right?

    Conclusion

    I appreciate this chance to clear my conscience of a few things that have been bothering me. As is my habit, after a particularly fruitful bit of (hopefully) intellectual catharsis, I now have a plan of action.

    I plan to watch tonight’s new episode of “NUMB3RS” in just a few minutes. After that, I…

  • anonimo

    Ehm…

    chiedo scusa se era troppo lungo.

    Questa la conclusione

    Conclusion

    I appreciate this chance to clear my conscience of a few things that have been bothering me. As is my habit, after a particularly fruitful bit of (hopefully) intellectual catharsis, I now have a plan of action.

    I plan to watch tonight’s new episode of “NUMB3RS” in just a few minutes. After that, I plan to watch a new episode of “Dr. G. – Medical Examiner.” Thank you for your support. Feel free to develop your own plan. (Wait. Given that so many folks in the U.S. are already following very similar plans, maybe the points I make above are more widely known and believed than I thought!)

    One other point, before I leave this horse to quietly decay right next to the rotting carcass of the Constitution: You know what really chaps my shorts? No matter which story one believes, a few questions deserve further review.

    Without the State screwing up at every turn, would we have even had the 9/11 attacks?

    Even if they still occurred – which frankly, without U.S. imperialism is damned doubtful – would we have responded to them in the way that we did?

    Exactly what has the State done since 9/11 that makes the next attack less likely?

    • Better foreign policy? Hardly.

    • Less imperialism? Nope.

    • Capture Osama bin Laden? [Snickering.] Not unless it’s being kept secret. (For the record, I don’t care if that catch him or not, but that’s another debate.)

    • Better security? As discussed previously, it wouldn’t matter if it were better.

    • Less toothpaste, water, lotion, and shaving cream onboard? Check!

    • Longer lines at ticketing and check-in? Yes!

    Then it’s settled – longer lines, bad breath, and scratchy skin stops terrorism.

    Wilt Alston [send him mail] lives in Rochester, NY, with his wife and three children. When he’s not training for a marathon or furthering his part-time study of libertarian philosophy, he works as a principal research scientist in transportation safety, focusing primarily on the safety of subway and freight train control systems.

    Trovato qui

    http://www.karendecoster.com/blog/

    Complimenti per il blog.

    AutminRic

  • Santaruina

    Ti ringrazio per l’ottima segnalazione :-)

    A presto

  • anonimo

    articolo stupendo.

    chissà cosa si inventeranno per l’accelerata finale sull’iran

    gliene suggerisco una io: ahmadinejad ha ORDIGNO FINE DI MONDO!

    ssssssst!

  • Santaruina

    Ahmadinejad oltre a finanziare al qaeda, ad essere dietro gli attentati dell’11 settembre e ad aver ucciso Elvis, pare davvero che abbia intenzione di seppellire tutto l’occidente sotto uno strato di bombe.

    Sì sì, tutto vero, l’hanno detto su Fox News.

  • anonimo

    ma elvis non era tornato sul suo pianeta?!? O_o cavolo mi sta crollando il mondo addosso…

  • Santaruina

    è un brutto momento, ma arriva per tutti, prima o poi.

    Il re del rock è passato a miglior vita, dobbiamo farcene una ragione

  • gigipaso

    vien proprio da ridere….

    una domanda me le pongo…

    siccome “loro” sono molto bravi a fare le cose di nascosto, ed a non farsi scoprire,

    com’è che hanno messo in piedi una pagliacciata che hè costata la vita ad un sacco di persone, dove la è così evidente che basta puntare una telecamera , e porsi poche domande per capire che le cose non sono andate così…? qual’è lo scopo … ? non certamente solo quello di andare in afganistan a fare la guerra…

    quindi a che prò…. ggp

  • Santaruina

    è il finale di partita, Gigi.

    A presto

  • anonimo

    ihihii…..fenomenale!

  • anonimo

    dalla lista mancano i tedeschi che nella prima guerra mondiale tagliavano le mani ai bambini del Belgio….

  • anonimo

    19 dirottatori dei quali 18 vivi, avendo superato indenni fiamme che secondo gli stessi fantasiosi individui avrebbero sciolto i piloni petallici dell WTC. Davvero, mancano i gremlin e siamo al completo

  • anonimo

    Perchè non dici anche che gli stati uniti lavorano su stealth e navicelle ad antigravità,sfruttando il campo elettromagnetico dei pianeti,con relativo uso di un’energia tale da soddisfare i bisogni dell’intera umanità e mandare a puttane le multinazionali?! ciccio,guarda che non tutti sono scemi come gli amici tuoi che ti commentano i video.A proposito,vai su google alla voce "annunaki".Oltretutto,se non erro,vi fu un altro tentativo di abbattere le torri,guarda caso nel 1992,guarda caso durante l’ultimo mandato di bush padre,guarda caso quando bin laden lavorava in america come operaio.Che cosa simpaico vero? :)

  • Santaruina

    Temo che tu abbia sbagliato totalmente approccio.
    Il tuo intervento è inoltre difficilmente comprensibile.
    Ritenta.

  • anonimo

    11.9 “Non vi crediamo”, trad. articolo pubblicato sul n.2/2010 di Focus-Money (Burda – Germania)
    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3475

  • anonimo

    11.9 “Non vi crediamo”, trad. articolo pubblicato sul n.2/2010 di Focus-Money (Burda – Germania)
    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3475

  • anonimo

    11.9 “Non vi crediamo”, trad. articolo pubblicato sul n.2/2010 di Focus-Money (Burda – Germania)
    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3475

  • anonimo

    I morti, che nelle prime ore ammontavano a diverse decine di migliaia, si sono, nel tempo, via via ridotti alla "modica" cifra di 2500 e qualcosa. Ancora qualche anno e i morti, certi, saranno soltanto i soccorritori accorsi sui luoghi e travolti loro malgrado. Così è, se vi piace.
    #13 a che pro? Se non riesci a capirlo lascia perdere la politica e la politica economica internazionale. Meglio interessarsi di Totti e di Balottelli.
    Inoltre, da quando, a un governo interessano quanti morti ci vogliono per arrivare allo scopo che si sono preposti?
    Gaetanos

  • anonimo

    tra questi fanatici c'è anche chi sostiene che esiste una cospirazione ordita da tutti gli squilibrati del mondo per assassinare le persone famose quando si schierano troppo fermamente dalla parte del popolo. secondo questi cospirazionisti tutta una serie di folli  squilibrati avrebbero ucciso lincoln, kennedy, lennon, pasolini … e molti altri. certo che bisogna essere proprio degli incalliti teorici della cospirazione per pensare una cosa simile…

    bel post :)

  • anonimo

    mi dispiace che abbiate censurato il mio commento ,   forse  in questo mondo dove la bugia prevale , la verità non si deve dire.      nessuno1°

  • anonimo

    Davvero strano il tuo commento.. su questo blog non esiste censura, i commenti vengono pubblicati dagli utenti senza che vengano prima vagliati dal responsabile del blog. Forse è solo andato storto qualcosa al momento di pubblicare (con splinder a volte accade).
    gaia

  • anonimo

    L'autore di questo pezzo è morto, pochi giorni fa. Addio Gerard.

    Gerard Holmgren lovely man and fabulous gutarist/teacher, sadly passed away yesterday (Sunday May 2nd 2010) at 7.30am. He was 51. Gerard only found out 2 weeks ago that he had inoperable cancer, and spent his final days in the palliative care unit of Canterbury Hospital surrounded by loving friends.
    (via facebook)

  • Santaruina

    Ha lasciato il suo sasso dalla parte giusta della bilancia, in questa vita.

  • anonimo

    Complottisti? Strana gente…
    Caparbiamente si ostinano a non credere a tutto quello che gli viene propinato dai media controllati dallo stato e da tutti quegli apparati che vogliono una massa pecorona, addormentandoli con un "tutto va bene"; Siccome questo non basta per i più ostinati, allora "finanziamo" siti smontacomplotti – che li deridono e ridicolizzano – sai mai che qualcuno, turbato  dall'idea di non essere allineato col "pensiero comune", si "ravveda" e torni buono buono in fila.
    Il fatto è che a pensar male è peccato… ma ci si azzecca!
    Timmy

  • Santaruina

    Ciao Timmy

    un saluto a te :-)

  • anonimo

    ps …notare ricami della tenda…. m

  • anonimo

    11 settembre. Ecatombe di testimoni
     http://www.anticorpi.info/2010/10/11-settembre-ecatombe-di-testimoni.html

    In Italia scomparsa Keeves (strano omicidio – suicidio con… balestra) http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7464&mode=thread&order=0&thold=0
    eb inoltre omicidio Sergio Calore /ex terrorista collaboratore di giustizia)
    http://www.liquida.it/sergio-calore/

    Non so se c'è una strategia complessiva ma gli assassini sembrano all'opera…sincronizzata… m

  • anonimo

    11 settembre. Ecatombe di testimoni
     http://www.anticorpi.info/2010/10/11-settembre-ecatombe-di-testimoni.html

    In Italia scomparsa Keeves (strano omicidio – suicidio con… balestra) http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7464&mode=thread&order=0&thold=0
    eb inoltre omicidio Sergio Calore /ex terrorista collaboratore di giustizia)
    http://www.liquida.it/sergio-calore/

    Non so se c'è una strategia complessiva ma gli assassini sembrano all'opera…sincronizzata… m

  • anonimo

    11 settembre. Ecatombe di testimoni
     http://www.anticorpi.info/2010/10/11-settembre-ecatombe-di-testimoni.html

    In Italia scomparsa Keeves (strano omicidio – suicidio con… balestra) http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7464&mode=thread&order=0&thold=0
    eb inoltre omicidio Sergio Calore /ex terrorista collaboratore di giustizia)
    http://www.liquida.it/sergio-calore/

    Non so se c'è una strategia complessiva ma gli assassini sembrano all'opera…sincronizzata… m

  • anonimo

    11 SETTEMBRE: DOVE SONO GLI AEREI? E PERCHé CHI DENUNCIA L'11 SETTEMBRE TACE SULLE SCIE CHIMICHE?
    http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/11/11-settembre-dove-sono-gli-aerei-e.html

  • anonimo

    Tuttavia di pecore bipedi ne è pieno il gregge – mondo.Mi chiedo come sia possibile additare chi ha una visione della realtà non alterata dalla propaganda masmediatica boccalone, fantasioso cospiratore,etc..
    Gran bell'articolo.La verità è una…e non è mai quella descritta/raccontata dalla tv. ;-)

  • anonimo

    ottimo aticolo

  • anonimo

    WikiLeaks: Al Qaida in possesso di armi nucleari

    di: WSI Secondo il Daily Telegraph, che cita alcune informazioni ottenute dal gruppo fondato da Julian Assange, l'organizzazione terrorista di matrice islamica potrebbe presto essere in grado di produrre armi radioattive, dopo essere entrata in possesso di materiale nucleare e aver reclutato scienziati capaci di costruire bombe "sporche".

    A rivelarlo sarebbero stati documenti diplomatici di cui WikiLeaks e' entrata in possesso. Il mondo si trova sull'orlo di un "11 settembre nucleare"? I briefing di sicurezza statunitensi suggeriscono che anche dei gruppi jihadisti sono vicini a raggiugere l'obiettivo atomico e presto potrebbero produrre armi chimiche e biologiche "efficienti e funzionanti" che potrebbero uccidere migliaia di persone.

    http://secure.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1077237

  • anonimo

    WikiLeaks: Al Qaida in possesso di armi nucleari

    di: WSI Secondo il Daily Telegraph, che cita alcune informazioni ottenute dal gruppo fondato da Julian Assange, l'organizzazione terrorista di matrice islamica potrebbe presto essere in grado di produrre armi radioattive, dopo essere entrata in possesso di materiale nucleare e aver reclutato scienziati capaci di costruire bombe "sporche".

    A rivelarlo sarebbero stati documenti diplomatici di cui WikiLeaks e' entrata in possesso. Il mondo si trova sull'orlo di un "11 settembre nucleare"? I briefing di sicurezza statunitensi suggeriscono che anche dei gruppi jihadisti sono vicini a raggiugere l'obiettivo atomico e presto potrebbero produrre armi chimiche e biologiche "efficienti e funzionanti" che potrebbero uccidere migliaia di persone.

    http://secure.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1077237

  • anonimo

    WikiLeaks: Al Qaida in possesso di armi nucleari

    di: WSI Secondo il Daily Telegraph, che cita alcune informazioni ottenute dal gruppo fondato da Julian Assange, l'organizzazione terrorista di matrice islamica potrebbe presto essere in grado di produrre armi radioattive, dopo essere entrata in possesso di materiale nucleare e aver reclutato scienziati capaci di costruire bombe "sporche".

    A rivelarlo sarebbero stati documenti diplomatici di cui WikiLeaks e' entrata in possesso. Il mondo si trova sull'orlo di un "11 settembre nucleare"? I briefing di sicurezza statunitensi suggeriscono che anche dei gruppi jihadisti sono vicini a raggiugere l'obiettivo atomico e presto potrebbero produrre armi chimiche e biologiche "efficienti e funzionanti" che potrebbero uccidere migliaia di persone.

    http://secure.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1077237

  • anonimo

    gli aerei erano teleguidati,sul pentagono è stato sparato un missile,il quarto aereo non esiste,tutto è avvenuto durante una simulazione di attacco che è avvenuto realmente proprio in quel momento,analogie con ustica….l'unica cosa vera sono le vittime innocenti ed inconsapevoli,il controllo del mondo non ha prezzo e le nostre vite non contano un cazzo,ciò che possiamo fare è non farci coinvolgere troppo emotivamente,è molto difficile,lo so,però è questo il "gioco":sconvolgerci sotto tutti i punti di vista in maniera che confusi ed impauriti ci affidiamo completamente a chi ha le soluzioni ai gravi problemi del mondo…….siamo in buone mani…….

  • del wtc7  neppure il debunker più debunker è mai riuscito a metterci su una pezza…
    i complottisti sono quelli che sostengono la “versione comunemente accettata”
    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  • It’s not my first time to visit this website, i
    am browsing this web site dailly and obtain good information from here daily.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>