Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
28 febbraio 2011

Non si spiega altrimenti


Lei è Cara Dillon cantante folk irlandese molto apprezzata in Gran Bretagna, seppur da un pubblico “di nicchia”.
Ascoltate il suo canto, e poi pensate a Lady Gaga, ed al fatto che sia Lady Gaga, e non Cara Dillon, a vendere decine di milioni di dischi in giro per il mondo.
E poi ditemi che non c’è una cospirazione, dietro tutto questo.

30 comments to Non si spiega altrimenti

  • anonimo

    beh, il Corriere fa sicuramente parte del complotto visto gli articoli che dedica a quel fenomeno da baraccone della gaga.. m
     

  • anonimo

    Forse la musica è una potente alchimia, e chi controlla le vibrazioni che la musica può creare ed evocare controlla le energie e i cuori. Tutto lascia supporre che troppo spesso si celebra il brutto, quello che sottilmente e inconsapevolmente ci offende e ci svuota.
    Ed allora si sciolgono le orchestre, si disabituano i ragazzi a studiare davvero; dove lo studio della musica e dell'arte, forse, non è qualcosa di fine a se stesso, ma un modo di evolversi, di scoprire se stessi e gli altri, in maniera profonda.
    Ma dal brutto nonostante tutto arriveremo a comprendere la bellezza, nonostante tutto. A volte ne vedo comunque i segni di qualcosa che sembra nascere, a dispetto di tutto…

    Nico, caminante de Napoles

  • Santaruina

    Ovviamente l'ultima frase è da prendere un po' come una boutade, ma nonostante questo certi meccanismi non possono non far riflettere.

    Per tutti gli anni 80 e buona parte dei 90, ad esempio, la cantante di maggior successo al mondo è stata Madonna, che per quanto ci abbia provato e ci provi è sempre stata stonata.
    Ora, da una cantante, il minimo che ci si aspetta è che sia intonata.
    Madonna invece è stata la cantante di maggior successo dei decenni passati pur faticando nel cantare (si ascolti un suo concerto dal vivo).

    Quali meccanismi scattano?
    Quali macchine si mettono in moto, perchè alla fine è di questo che si tratta, per far diventare celebre una "artista" piuttosto che un'altra?

    Se lo scopo dell'industria discografica fosse solo quello di "fare soldi" si potrebbe ottenere lo stesso risultato con cantanti davvero capaci, e ce ne sono, e si farebbe anche prima, con più facilità.

    Oggi abbiamo Lady Gaga che spadroneggia, Lady Gaga che avrà anche qualche talento quale compositrice ma dal punto di vista della "performance" è carente sotto tutti gli aspetti (voce mediocre e banale, intonazione poco più che sufficiente, presenza scenica imbarazzante).

    E non corrisponde nemmeno a verità il luogo comune per cui questi sarebbero i gusti del pubblico.
    Chiunque ascoltando una Cara Dillon è in grado di cogliere la dolcezza del suo canto.
    Una naturale capacità di cogliere la bellezza che era condivisa da tutti gli strati della popolazione nelle epoche passate, pre-industriali; in ogni villaggio, in ogni festa di paese, c'erano sempre persone che si distinguevano nel canto, le cui qualità venivano facilmente riconosciute ed apprezzate.

    Popolare non è mai significato "grossolano".
    Le stesse canzoni interpretate dalla Dillon, come quella proposta, sono la massima incarnazione del concetto di "popolare".

    Qualcosa nel frattempo è successo, e non si è trattato di un passaggio "naturale".

  • anonimo

    Ciao Santa…la tua riflessione è estendibile a tutto il patrimonio artigianale – artistico che è svanito dalle nostre facoltà realizzative, per lo più ridotte a scartare e gettare oggetti preconfezionati di satanica produzione industriale…è l’inganno industriale…Lady Gaga è per ora l’ultimo reflusso di una marea contaminate che risponde al nome di Pop-Art…è la celebrazione mediatica e iconografica che nell’immediato dopoguerra suggellò il passaggio dal Terzo all’attuale Quarto Reich…la plastificazione assoluta…Warhol ideologicamente è nazista…basta leggerne i diari per accorgersene…Cara Dillon è lirica, poetica, evocativa di un modo ispirato d’intendere la vita intessuta di prestigi Numinosi…Lady Gaga devia le suggestioni psichiche…attira per annichilire l’identità di chi guarda su impulsi vili…oscuramente sessuali, necrofili…tale sostanzialmente è l’identità Pop…colori piatti sgargianti che sono la parodia dell’oscurità, poiché il Pop sostanzialmente è antietnico, antilirico e dunque antipoetico, appiattisce la nostra essenza aggiogandola ai ritmi scomposti di una trasgressione omologante, di una falsa libertà solo esteriore…considero Pop anche le istallazioni o personaggi come Hirst…che Hirst fa nell’iconografia muta quello che Lady Gaga fa in musica…questa finzione programmata a propriamente satanica e riflessa fino nell’aria, nel cibo e nell’acqua che ingeriamo ha valore puramente psichico, può intaccare profondamente la psiche e pertanto scollarci dalle tensioni spirituali cui dovremmo tendere per natura e che Cara Dillon, o un certo modo d’intendere l’arte invece ci aiutano a recuperare…la vera finalità di Lady Gaga o Madonnna o Hirst (loro sono solo strumenti) è quella di scardinarci dalla nostra eredità storica e culturale più profonda…negli ultimi cinquant’anni hanno elaborato un nuovo linguaggio ermetico invertito…ovvero…solo profano, ad uso della corrotta elité dominante nella finalità di propagandare il non-senso, di costruire individui deboli…identità senza senso formanti delle società gregge buone solo per tosare e inculare…l’arte vera infonde coraggio, rinsalda lo spirito, infonde lucidità superiore che è veggenza…tensione lirica riflessa pure nell’orto che uno dovrebbe coltivarsi…tensione lirica riflessa nella vendemmia e nell’aratura…evocano tutto ciò Lady Gaga o le Biennali Veneziane?

    un saluto

    Giovanni

  • anonimo

    @#5 Che capolavoro di commento! Complimenti, d'accordissimo su tutto…
    @ Santa: lo stesso vale per una moltitudine di sconosciutissimi musicisti (ad es. Alan Stivell) che praticano l'arte musicale in modo sublime! Altro che Madonna e Gaga, poveri noi!

  • anonimo

    Ho da tempo l’idea, non supportata da riscontri ma del tutto frutto della mia mente malpensante, che gli individui che hanno accesso ai mezzi di comunicazione di massa siano sottoposti ad una “selezione” in modo tale da fornire sempre e solo modelli che “spingano” in una determinata direzione. Sembra una banalita’ ma provo a spiegarmi meglio: la ricerca spasmodica della notorieta’ nei giovani e giovanissimi e i festini orgiastici nel mondo dello spettacolo non li trovo slegati dal “messaggio” veicolato dai media… In altre parole se ad un ragazzo od una ragazza a cui e’ stato inculcato il mito della celebrita’ viene richiesto per poter realizzare il suo sogno di sottostare ad “utilizzi sessuali” vari ed eventuali, la ragione ultima non e’ l’approfittare di carne fresca da parte di potenti pervertiti (che bene o male potrebbero avere carne anche in altri modi) ma PERVERTIRE chiunque abbia accesso agli occhi e orecchie del pubblico.
    Si tratta ovviamente di pure illazioni, ma mi hanno sempre ronzato in testa… E trovandole attinenti con la serie di post di questi giorni mi e’ sembrato il caso di condividerle : )

    Saluti
    Mario

  • Santaruina

    Mario

    se ad un ragazzo od una ragazza a cui e' stato inculcato il mito della celebrita' viene richiesto per poter realizzare il suo sogno di sottostare ad "utilizzi sessuali" vari ed eventuali, la ragione ultima non e' l'approfittare di carne fresca da parte di potenti pervertiti (che bene o male potrebbero avere carne anche in altri modi) ma PERVERTIRE chiunque abbia accesso agli occhi e orecchie del pubblico.

    concordo totalmente.
    Lo scopo di quelle "proposte indecenti" è proprio il corrompere il giovane "artista", una sorta di iniziazione al rovescio, in cui ci si deve per forza macchiare prima di iniziare il percorso.

    ________________

    Giovanni

    ti ringrazio anche io per questo tuo intervento. :-)

    A presto

  • anonimo

    Nel 1953 a Londra ci fù un cambio di frequenza armonica da 440 Hz a 432Hz creando un disequilibrio. Certe forze tendono al disequilibio che socondo me indica fuori dai parametri della vita. Ciao a tutti Turi

  • anonimo

    Anch'io faccio i complimenti a Giovanni.

    Purtroppo il potere della musica viene volutamente sottovalutata fin dalla prima educazione, io stesso solo ultimamente ho iniziato ad accorgermi di quanto il "trasporto" della musica possa influenzare il mio essere.

    In passato non dedicavo tempo alla musica, adesso cerco di recuperare, pertanto accetto consigli su artisti, playlist, ecc… :)

    La selezione degli artisti la daterei sopratutto negli anni 80 con l'uso massiccio di "playback" (usato anche a Sanremo) e poi all'inizio anni 90 con l'uso della "equalizzazione digitale live" delle boy-band.
    Infine la mazzata iniziata da cher, madonna, e in generale delle girl popstar trasgessive.
    Poi il web che in realtà ha fortificato i cantanti allineati e perciò sostenuti economicamente mentre gli altri se non ostacolati abbandonati a se stessi sob!

    Ciao da ghibli ^^

  • anonimo

    Cerco da sempre di non ascoltare Lady Gaga. Neppure se capita per caso, o quando siti "alternativi" ne segnalano qualcosa. Mi è capitato di vedere alcune sue foto, messe in scena, copertine, e ne ho provato un profondo inspiegabile fastidio. Tengo a precisare che non sono paranoica e non vedo satana ovunque, mi fido solo del mio istinto.

    Ma ora so che, se mi dovesse capitare di ascoltare per sbaglio Lady Gaga, potrò "pulirmi" poi con Cara Dillon.

    :-)

  • Santaruina

    Mi è capitato di vedere alcune sue foto, messe in scena, copertine, e ne ho provato un profondo inspiegabile fastidio.

    Questa dovrebbe essere una reazione più che comprensibile, naturale.
    E ci vuole molto lavoro, da aprte dei creatori di stati d'animo, per far diventare tutto questo "trandy".

  • anonimo

    Vedi Santa, i cantanti "trasgressivi" ci sono sempre stati. Teschi, sangue, bare, coltelli, fanno un po' parte della storia del pop, ma i più estremi sono sempre rimasti di nicchia, per un pubblico di appassionati. E poi, francamente, erano abbastanza casarecci da fare persino simpatia con le loro esagerazioni.

    Lady Gaga è invece un fenomeno mondiale, una cantante globale, famossima e ascoltata e trasmessa ovunque… non è certo i Sepultura. Non solo: le sue messe in scena sono curatissime, costosissime, montate fin nei minimi dettagli.

    E' questo che mi inquieta davvero. Questa normalizzazione,e al contempo questa "promozione" sul mercato globale di certi messaggi finora confinati a pochi stravaganti e per questo rimasti innocui.

  • Santaruina

    Infatti, è questa "promozione" il punto.
    Mostri, sangue a spruzzi, vestiti fatti di carne e perversioni di ogni tipo ostentate non sono mai stati una attrattiva "di massa".
    C'è un evidente tentativo di plagiare il "gusto" stesso del pubblico.

  • anonimo

    Ciao Santa, apprezzo molto quanto scrivi, vorrei sapere
    che simbolo è quello che si vede alle spalle del tastierista nel video ?
    Un saluto
    Tigretta.

  • anonimo

    Ciao Carlo,
    sono felicissima che tu sia tornato alla grande, per un po' mi sono mancati molto i tuoi interventi così intelligenti e misurati…
    Per quanto riguarda gli argomenti che proponi, credo – e ciò che scrivi me lo conferma giorno per giorno – che ormai da decenni sia in atto una deliberata azione di scollegamento da noi stessi. Tutto ciò che viene proposto dai soliti noti è progettato per distrarre l'essere umano dal proprio centro e disperderlo nel nulla. Una specie di  anti-creazione, secondo me, servendosi degli adepti del livellamento verso i livelli più bassi del nostro essere. La musica tipo Madonna o LadyGaga o anche tante canzonette piacione e apparentemente innocue sono un ottimo veicolo; e posso testimoniare di averle viste agire su di me negli anni a partire dall'infanzia, influenzandomi in maniera indecente fino a farmi cambiare completamente mentalità (beh, ammetto che dovevo essere piuttosto influenzabile  :-P). Grazie a Dio, che mi ha fatto fare un percorso veramente tosto in questi ultimi tre-quattro anni, ora sono in grado di vedere tutto ciò. Ma credimi, non è così semplice tornare al proprio originale. E anche qui la musica può essere spesso un grande aiuto. E tanta preghiera, anche, ma di quella vera.
    Un grazie per tutto il lavoro che fai anche per tutti noi che ti seguiamo.

    Miriam

  • anonimo

    conoscevo già l'ottimo articolo di Pepe Ramone (commento 2)
    …sempre in tema:

    Un pò del sudiciume che dagli Stati Uniti viene diffuso in tutto il mondo attraverso la Tv per far ammalare le anime della “comunità globale”: (foto)
    http://saigon2k.altervista.org/2011/02/cultura-americana-foto/
    m

  • anonimo

    conoscevo già l'ottimo articolo di Pepe Ramone (commento 2)
    …sempre in tema:

    Un pò del sudiciume che dagli Stati Uniti viene diffuso in tutto il mondo attraverso la Tv per far ammalare le anime della “comunità globale”: (foto)
    http://saigon2k.altervista.org/2011/02/cultura-americana-foto/
    m

  • anonimo

    conoscevo già l'ottimo articolo di Pepe Ramone (commento 2)
    …sempre in tema:

    Un pò del sudiciume che dagli Stati Uniti viene diffuso in tutto il mondo attraverso la Tv per far ammalare le anime della “comunità globale”: (foto)
    http://saigon2k.altervista.org/2011/02/cultura-americana-foto/
    m

  • anonimo

    conoscevo già l'ottimo articolo di Pepe Ramone (commento 2)
    …sempre in tema:

    Un pò del sudiciume che dagli Stati Uniti viene diffuso in tutto il mondo attraverso la Tv per far ammalare le anime della “comunità globale”: (foto)
    http://saigon2k.altervista.org/2011/02/cultura-americana-foto/
    m

  • anonimo

    Con questo tipo di discorso pero' si perde sempre di vista che dove c'e' un corruttore ….c'e' pure il corrotto…che ha la sua bella responsabilita'. Del resto pure il Signore condanno' Adamo ed Eva per essersi fatti corrompere…. La responsabilita' non e' solo da una parte ed e' inuitle giustificare con la psicopatia degli altri se cio' accade. Evidentemente trova un bel terreno fertile su cui attecchire….e sarebbe bene indagare pure sul fatto sul perche' cuio' accada…

    Zodiacus
     

  • Santaruina

    Ciao Tigretta

    vorrei sapere
    che simbolo è quello che si vede alle spalle del tastierista nel video ?

    Non si vede molto bebe, ma sembrerebbe una raffigurazione in classico stile celtico-irlandese.
    Sembra usa rappresentazione stilizzata del serpente che si morde la coda avvolgendosi attorno ad un asse (l'axis mundi), a simboleggiare il tempo ciclico e l'infita riproposizione dei cicli, sempre simili e mai uguali a se stessi.

    ________________________

    Ciao Miriam

    grazie a te per la tua gentilezza.

    A presto

  • anonimo

    Steiner afferma che il Nord America è la zona in cui le energie terrestri hanno la massima affinità con la natura ahrimanica, mentre le energie di qualità migliore scaturiscono invece dal suolo dell'Irlanda.

    Vltr

  • Santaruina

    mentre le energie di qualità migliore scaturiscono invece dal suolo dell'Irlanda.

    E' una cosa che ho sempre sospettato.

  • anonimo

    Bhe questa è una lagna…

  • Santaruina

    Nessuno può piacere a tutti.

  • toporififi

    Per gli estimatori:

  • Santaruina

    Lady G. è proprio una povera diavola.

  • anonimo

    Sprizza semlicità da tutti i pori. Strano come la parola "semplice" abbia asunto col tempo un connotato negativo in ambito artistico e soprattutto musicale (lo dico da haimè, musicista semi-quasi fallito)

    Beh, comunque sia questa donna sprizza semplicità, una semplicità dolce e rinfrancante. Grazie.

    Pace.

     

    Brokencircle.

  • Amarantine

    Condivido pienamente!! Lei ,come altri ,meriterebbe di vendere milioni di dischi nel mondo!!! Meglio accontentarsi del successo ragiunto che vendere l’anima a satana in cambio di fama soldi e successo!!

Leave a Reply to anonimo Cancel reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>