Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
15 maggio 2009

Stampa e potere

23 comments to Stampa e potere

  • Santaruina

    Avevo in mente di scrivere un breve post sul rapporto tra stampa e potere, poi mi sono imbattuto in questa foto, e penso che vi sia poco da aggiungere.

    Nel frattempo è in preparazione un piccolo post riguardante una divinità.

    A presto

  • anonimo

    O_____________O

    =___=

  • Chapucer

    l’immagine rende molto bene l’idea del potere che sovrasta l’informazione, o meglio, del servilismo della stampa…

    una divinità…mhm…

    non sarà mica Ἑρμῆς…?

    :-)

  • anonimo

    Hai visto, lo tiene in mano!!

    Il microfono.

  • anonimo

    Ciao Santa

    Ti propongo una delle divinità contemporanee di cui trattare.

    Uno che, come Dio, sà tutto e sbeffeggia noi poveri ignoranti vittime del “complottismo”.

    Uno che non si mette mai in ginocchio di fronte agli “esperti” qualsiasi essi siano, militari, areonautica, politici, medici ecc..

    Uno che fa vedere che lui si che “sa vivere”, è un ganzo, è alla moda.

    Egli si chiama…..aspetta che mi inchino..mi metto in ginocchio e congiungo le mani….Paolo Attivissimo

    ciao

    Federico

  • Chapucer

    Buon giorno Carlo, avevo lasciato un commento ma forse splinder goloso se l’è mangiato!

    non dirmi che ci parlerai di Hermes…:-)

  • anonimo

    Ciao Santa, rispedisco il commento che non è andato prima mi sembra.

    Ti propongo una delle divinità contemporanee di cui trattare.

    Uno che, come Dio, sà tutto e sbeffeggia noi poveri ignoranti vittime del “complottismo”.

    Uno che non si mette mai in ginocchio di fronte agli “esperti” qualsiasi essi siano, militari, areonautica, politici, medici ecc..

    Uno che fa vedere che lui si che “sa vivere”, è un ganzo, è alla moda.

    Egli si chiama…..aspetta che mi inchino..mi metto in ginocchio e congiungo le mani….Paolo Attivissimo

    ciao

    Federico

  • Santaruina

    splinder fa un po’ i capricci questi giorni, essendo la piattaforma in manutenzione.

    commenti e post compariranno e spariranno; la situazione dovrebbe normalizzarsi a partire da lunedì.

    La divinità di cui si tratterà è una divinità antica e moderna nello stesso tempo.

    A presto

  • anonimo

    prona

    prona, prona con la faccia sotto i vostri piedi chiedo umilmente scusa di esistere….e’ gia’ troppo l’onore di essere al cospetto di si tanta inarrivabilita’….se posso umilmente e servilmente chiedervi che domande potrei porvi sara’ per me un piacere oltre ogni dire assecondare il vostro desio….umilmente vostra serva….ops…perdonate l’audacia…serva e’ dire troppo per me che non sono degna neanche di scaciottarvi i piedi…..

    er machete

  • anonimo

    Che brutte cose.

    Mi inchino solo davanti alla mia Coscienza, tutto il resto è ‘inquinarsi’.

    Saluti,

    Hebdomas

  • rrrrr

    almeno la gruber ha i capelli rossi e le labbra aspiranti. r.

  • enzas

    Si, abbastanza eloquente la foto.

    Ciao Carlo

  • Asoka

    quale divinità? antica e moderna? Moloch?

  • anonimo

    Però io, che vedo sempre il bicchiere mezzo pieno, dico che potrebbe essere che la giornalista abbia piazzato il microfono all’altezza giusta, visto che molte persone parlano con l’uccello.

    Pyter

  • messier

    Ho visto per mia disgrazia l’ultima intervista del prode Claudio Pagliara del Tg1 al Presidente dello Stato di I., Peres, l’altro giorno, in concomitanza con la visita del papa. A parte l’approccio da sedotto terminale del giornalista, mi ha fatto davvero un’impressione indescrivibile il signor P. Certe persone stanno oltre la possibilità della salvezza. E il perchè di questo è perchè hanno già fatto la loro scelta. L’hanno proprio fatta.

  • 6by9add6add9

    buongiorno Carlo. :)

    ma sembri la piovra., non ti sfugge niente.., foto., articoli., video.., e’ il potere che deve avere paura di te e non te del potere.., :)))

    per quanto riguarda splinder.., sto navigando a destra e manca per cercare una piattaforma che non mi metta in black list se uso qualche script di troppo., da lungo navigare splinder con tutti i suoi difetti e’ una delle migliori piattaforme., chissa’ che non torni all’ovile Fatma la ribelle.

    msng y.

  • anonimo

    non vorrei sembrare banale, capisco il valore simbolico dell’immagine, ma l’intervistatore stava solamente cercando di non entrare nella ripresa della telecamera…

  • Paxtibi

    Sarà la “sindrome Lewinsky.”

  • anonimo

    Ciao #17 :-)

    Be’ sì certo, questo era abbastanza ovvio, lol nemmeno Fede sarebbe mai arrivato a tanto… (anche perché quella forse non è nemmeno l’intervistatrice, potrebbe benissimo essere un tecnico, visto l’abbigliamento).

    Però penso che l’immagine del politico con il giornalista in ginocchio che porge adorante il microfono sia effettivamente da antologia.

    Giorgio

  • Asoka

    ma si ma si… nn esageriamo. ci vuole equilibrio. l’immagine parla solo se la facciamo parlare (e ci vuole un po’ di malizia, forse troppa). quoto il numero 17

  • Santaruina

    a volte ho come l’impressione che vi sia un po’ di carenza di senso dell’umorismo :-)

    questa foto non è una denuncia, forse avrei dovuto inserire il tag “miti e simboli”.

    E’ una allegoria, ecco.

    Nel frattempo mi scuso per la prolungata assenza,

    A presto

  • anonimo

    a volte ho come l’impressione che vi sia un po’ di carenza di senso dell’umorismo :-)

    Quindi sei d’accordo col nostro amico B!

    Fabiano

  • Santaruina

    il senso dell’umorismo può assumere varie forme :-)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>