Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
2 maggio 2009

Verso Denver

going to Denver, coming soon.

12 comments to Verso Denver

  • anonimo

    Uhm, io domani vado a San Galgano, preferisco a Denver :)

    Fabiano

  • messier

    che visione !

  • padella

    The Stand di S. King credo che in italiano sia stato tradotto L’ombra dello scorpione. Miniserie TV anche in Italiano.

    Ho la cassetta, vecchia ormai di 15 anni.

    Ha a che fare qualcosa con Denver?

    Padella

  • gigipaso

    centratissimo, senza fiato …. ciao Carlo….

    Fabiano s. Galgano è nel mio cuore

    per il posto…e per delle cose che mi sono successe nella cappella …. e nella cattedrale….

  • messier

    Ah, un’altra cosa. Il compianto papa polacco, nel 1993 (un anno terribile, per i significati che porta), fu costretto a celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù in terra americana, proprio a Denver. E la grande veglia (…) e messa finale si svolsero proprio a Aurora. Ecco, si dia un occhio al “logo” della GMG ’93:

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/7/70/Gmg1993_logo.gif

    è molto significativo.. ricalca “l’aurora tra le montagne” rappresentata nella flag di Denver, ma al posto del Sole, c’è la Croce (una croce che pare più un crocicchio), e tutti gli omini che la tripudiano…

  • messier

    Il sindaco di D. all’epoca della visita papale, nonchè il sindaco che portò a termine il D. Internatinal Airport.

    http://www.cityclubofdenver.org/Photos/227.jpg

    Uno sguardo molto intenso. Un rapporto tra lo sguardo, e il sorriso, molto intenso.

  • Airel2000

    voler vedere nel logo della giornata mondiale della gioventù una qualche connessione con l’aura malefica che sembra spirare da Denver, mi pare una forzatura. tutto qui.

  • messier

    Perdonami Carlo, terzo appunto. Questo:

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/95/Karmiel_COA.gif

    E’ lo stemma della città di Karmiel (in ebraico, “vigneto di Dio”), la città israeliana con cui è gemellata Denver.

    Mi sembra uno stemma lampante, no ?, alla luce di quanto abbiamo detto.

  • messier

    Airel, la Croce sostituisce il Sole nascente, all’Aurora (Golden Dawn…), oppure la Croce “è” quel Sole (ricordi, il culto solare egizio, la menorah, e compagnia bella) ? Che significato ha prendere il sole tra le montagne della città satanica, e piazzarvi la croce ?

    non la croce solitaria, la croce di Cristo, ma la croce spoglia, nuda, e circondata da “omini”

  • Santaruina

    Grazie messier per le preziose aggiunte.

    Sto preparando un altro breve capitolo su Denver, come vista nell’immaginario collettivo.

    ____________

    Padella, esatto, si tratta della serie che in Italia è stata trasmessa con il nome “L’ombra dello scorpione”

    All’epoca avevo seguito tutti gli episodi, con un crescente senso di inquietudine, dato anche dal modo di raccontare gli eventi tipico di Stephen King, autore del romanzo originale.

    Per il resto, ne tratterò brevemente nel prossimo post, che sarà pronto probabilmente entro domani.

    _________________

    Airel, io penso che in questo caso occorre esaminare ogni elemento all’interno del contesto generale.

    presi singolarmente questi piccoli segni dicono poco, se visti nell’insieme dipingono invece un quadro interessante.

    _____________

    Fabiano, buon viaggio allora :-)

    Gigi, un saluto a te.

    Blessed be

  • toporififi

    Nell’ortodossia è impensabile raffigurare la croce senza una connessione che la identifichi all’albero della vita, nel logo della GMG sembra più un aeroplano (vero simbolo del trapassato papa) e le montagne sono un po’ fiammeggianti più che solide, ma la gioventù esulta e tutto va bene.

    King è un grande maestro della letteratura americana, si può dire di lui che è un puro manicheo, nei suoi libri racconta il conflitto tra le forze del bene e quelle del male come due realtà quasi simmetriche, infatti fa vincere le prime, per il rotto della cuffia.

    Quello che mi ha sempre colpito in lui è la sensazione che sapesse per esperienza di ciò di cui stava parlando, e questo lo rende inimitabile, e inquietante, l’America è fitta di misteri.

  • Santaruina

    Concordo Mario; nelle opere di King il tema dello scontro tra bene è male è sempre centrale, e viene sempre messo in evidenza in maniera non velata.

    E i suoi romanzi sono inquietanti come pochi altri, probabilmente perché sa comunicare qualcosa che oltrepassa la nostra sfera razionale.

    Blessed be

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>