Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
15 dicembre 2009

Brevissimo appunto sulla Gnosi

La questione della “gnosi” è altamente intricata, e ciò è dovuto principalmente ad un cattivo uso del termine che negli ultimi tempi è stato fatto.
Gnosi, in primo luogo, significa semplicemente conoscenza.
Letteralmente.
Col termine gnosi si è poi voluto descrivere un insieme di dottrine più o meno “ortodosse” che si sono sviluppate in parallelo alla religione cristiana ed ebraica.
Il problema nasce nel momento in cui il termine gnosi viene applicato unicamente a quelle dottrine principalmente dualiste che svalutano e banalizzano l’iniziale ricerca mistica ed esoterica, una ricerca che si sviluppava in conformità con la dottrina exoterica della religione.
Tale banalizzazione ha luogo nel momento in cui la ricerca spirituale viene tradotta in termini immanenti, e viene fatta una lettura letterale di concetti allegorici e simbolici.
La gnosi autentica, invece, è, in sintesi, la ricerca del divino attraverso un percorso sovra-sensoriale e sovra-razionale, un percorso necessariamente legato e complementare al culto ed ai riti exoterici.
Oggi, invece, col termine gnosi si descrivono quelle dottrine in antitesi con l’ortodossia cristiana accomunate da un forte dualismo (dualismo che ad un livello superiore non ha motivo di esistere, essendo qualsiasi contrapposizione estranea alla divinità), e da un generale disprezzo nei confronti del creato.

Idea condivisa di questi movimenti è la presenza di un dio malvagio (il dio che crea il mondo materiale) contrapposto ad un dio che dona la vera conoscenza (identificato spesso in Lucifero-Satana).
Se seguita con coerenza tale teologia porta inevitabilmente a disprezzare il creato, in quanto realtà corrotta e regno del male, e di conseguenza la dissoluzione diviene atto auspicabile.
Di questa dottrina abbiamo tracce nelle cosidette eresie manichea, bogomila, catara, e in tutte le loro derivazioni.
Per evitare confusioni sarebbe forse opportuno chiamare queste dottrine “gnosticismi”, ridando al termine gnosi il suo iniziale significato.

61 comments to Brevissimo appunto sulla Gnosi

  • Santaruina

    La gnosi autentica è insita nel cristianesimo.
    Del resto, basta leggere l’Apocalisse, oppure il Vangelo di San Giovanni per rendersi conto che il cristianesimo è qualcosa di più di un semplice insieme di regole moralistiche sul modello protestante, modello a cui purtroppo anche la Chiesa Cattolica a volte si avvicina.

    Ma alla tua domanda, la prima risposta che mi è venuta in mente è stata "prova ad entrare in una cattedrale gotica medioevale".

    Se si confronta l’interno di una chiesa postconciliare

    con quello di una chiesa medioevale

    ci si rende anche conto del perchè la chiesa cattolica oggi non riconosce più la gnosi.

    A presto
     

  • Lore733

    E quale sarebbe la gnosi cristiana?

  • anonimo

    Sulla valutazione del Concilio Vaticano II la penso esattamente come Benedetto…
    I documenti del Concilio li ritengo in linea con la tradizione della Chiesa… altra cosa è "il presunto spirito del concilio" (cioè la lettura volutamente distorta) che poi ha prodotto danni. (tipo l’Hans Kung pensiero).
    Benedetto è nella giusta strada.
    http://www.ratzinger.us/modules.php?name=News&file=print&sid=238
    http://www.ratzinger.us/modules.php?name=News&file=print&sid=230
    http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/audiences/2009/documents/hf_ben-xvi_aud_20091118_it.html

  • anonimo

    Ratzinger
    http://paginecattoliche.it/modules.php?name=News&file=print&sid=26

    quanto alla gnosi, se non ci si limita alla stretta terminologia, è stata la causa di ogni eresia passata e presente. 

  • Lore733

    Ah ok, quindi gnosi intesa come "conoscenza" tramite un percorso spirituale… afferrato ;).

    Stendiamo il classico velo sul resto.

  • anonimo

    Sulla valutazione del Concilio Vaticano II la penso esattamente come Benedetto…
    I documenti del Concilio li ritengo in linea con la tradizione della Chiesa… altra cosa è "il presunto spirito del concilio" (cioè la lettura volutamente distorta) che poi ha prodotto danni. (tipo l’Hans Kung pensiero).
    Benedetto è nella giusta strada.
    http://www.ratzinger.us/modules.php?name=News&file=print&sid=238
    http://www.ratzinger.us/modules.php?name=News&file=print&sid=230
    http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/audiences/2009/documents/hf_ben-xvi_aud_20091118_it.html

  • anonimo

     Bene un po’ di chiarezza!
    Inoltre la cattedrale medioevale e’ stata costruita dai Liberi Muratori, ricreando un modello cosmico, portando in Terra cio’ che E’ in Cielo, in perfetta armonia con la Dottrina Cristiana.
    Sul fatto che il Benedetto XVI sia un ottimo conoscitore e difensore della Dottrina, non c’e’ nulla da eccepire.

    Zodiacus

  • anonimo

    Ratzinger
    http://paginecattoliche.it/modules.php?name=News&file=print&sid=26

    quanto alla gnosi, se non ci si limita alla stretta terminologia, è stata la causa di ogni eresia passata e presente. 

  • Santaruina

    Anche io ho apprezzato molto l’opera di Joseph Ratzinger teologo.

    Sul Concilio Vaticano II invece, penso che ha posto le basi per una possibile pericolosa deviazione all’interno della Chiesa Cattolica.

  • anonimo

    la crisi della fede non si risolve senza affrontare la crisi della ragione
    http://www.totustuus.cc/modules.php?name=News&file=print&sid=2461

  • anonimo

    i progressisti sono l’inverso dei tradizionalisti…lassisti gli uni rigoristi gli altri.

    Al fondo una completa ignoranza dottrinale.
    Reputare un tradizionalista esperto di dottrina rasenta il ridicolo.
    Almeno i progressisti , con il loro ammodernamento, non pretendono di legerre alla vera luce della Dottrina la tradizione e le sante scritture; credono semplicemente, nella loro illusione ,di saper "adattare" ai tempi il messaggio del  Cristo di cui carpiscono ben poco perché ben poco sono in grado di capire.
    In ciò il concilio vaticano II , con una democratizzazione aperta agli incapaci, ha provocato danni molto seri.
    Epperò ,in sé, ha ridato fiato ad una Chiesa ammuffita e compressa in un razionalismo idiota tipicamente tradizionalista.
    Chissà com’è costoro non riescono a guardare più indietro di Trento.
    Troppa aria però…soffoca chi non ne è più abituato.

    Ecco perché dico, la sovversione è da cercare ben più dietro. Ciò lo scrivo soprattutto perché la Santa Chiesa d’occidente sotto la guida del Sommo Pontefice, Patriarca d’occidente , conserva una posizione migliore della Massoneria solo perché quest’ultima fu la prima a cadere e quest’ultima aveva un campo d’azione più interiore e quindi gli effetti degenerativi e devianti furonono ( e sono ) più nefasti.

    Confido in Benedetto XVI, ma la Santa Chiesa d’occidente è messa male. Santa tu, da romano ortodosso, lo sai molto molto bene.

  • anonimo

    come diceva il "buon" Gregorius:
    Gnostici Noscuntur Omnem Scientiam in Satana

    un caro saluto

  • anonimo

     La Chiesa Cattolica non sara’ messa bene pero ‘ resiste tuttora e questo non e’ da sottovalutare confrontato con quanto si sia oramai insinuato il marcio nella societa’ mondiale.

    Zodiacus

  • Santaruina

    Il concilio di Trento è stato fosse il passo più importante compiuto dalla Chiesa d’Occidente, quello che ha segnato il percorso che ha intrapreso fino ad oggi.
    Da un lato tale concilio ha in qualche modo "preservato" la dottrina interna alla Chiesa, evitando che si giungesse agli estemi di deviazione protestanti.
    Ma da un altro punto di vista si è reciso del tutto ogni collegamento tra il rito exoterico e la Tradizione esoterica, che fino a quel punto aveva potuto trovare spazio all’interno della ortodossia romana, seppur con qualche sospetto.

    Da quel momento ogni ricerca esoterica ha dovuto in occidente procedere necessariamente all’esterno della Chiesa, e questo ha portato alla nascita di tutti quei movimenti iniziatici della modernità sprovvisti di un legame con un rito exoterico regolare.
    Finchè esoterico in occidente è divenuto sinonimo di "occulto", e gnosi di gnosticimo.

    In Oriente, dove la Chiesa Ortodossa ha avuto un percorso del tutto diverso, in particolar modo dal punto di vista temporale, questa frattura non è avvenuta, ed ancora oggi all’interno dell’Ortodossia trova spazio una forma di conoscenza tradizionale come l’Esicasmo.

  • anonimo

    Ciao,avrei bisogno di un chiarimento:
    se il culto di Lucifero va contro il creato e ne auspica la disttruzione come mai nei gruppi degli Illuminati vi è il culto del sole,dei pianeti,degli equinozi e del materialismo?

    Grazie

    Saluti

    Nick

  • anonimo

    Nick:
    perche’ si dice  che Satana e’ la scimmia di Dio…

    Zodiacus

  • anonimo

     Zodiacus:perche’ si dice che Satana e’ la scimmia di Dio…

    Questa frase è tua o è qualcosa che viene ripresa da qualche testo? Se è la seconda ipotesi sarei interessato per motivi personali ad un link. Nel caso fosse farina del tuo sacco (non sono esperto in queste cose) mi piacerebbe una spiegazione,se possibile, più dettagliata. Grazie per l’eventuale interessamento.

    Pyter 
     

  • anonimo

    ciao, non sapendo dove altro contattarti ti scrivo un commento qui (tra l’altro post che condivido in pieno, come al solito).
    Capisco che tu ti stia preoccupando più della sfera spirituale, ultimamente, ma volevo chiederti cosa ne pensi dell’articolo comparso sul "giornale" un paio di giorni prima che il premier venisse "aggredito" (sarà vero?), articolo che spiega meravigliosamente bene l’annoso problema del signoraggio.
    articolo:
    http://www.ilgiornale.it/economia/provocazione_quella_sovranita_moneta_mani_private/11-12-2009/articolo-id=406009-page=0-comments=1

  • anonimo

    "Sul Concilio Vaticano II invece, penso che ha posto le basi per una possibile pericolosa deviazione all’interno della Chiesa Cattolica".

    Puoi farmi capire meglio per favore?

    Una volta ti scrissi che forse potrebbe essere utile proporre un percorso di testi per iniziara a capire meglio gradualmente gnosi, esoterismo ecc. 
    Rispondesti che ci avresti pensato. Ci sono novità?

    Grazie sempre!

    Nico caminante de Napoles

  • anonimo

    posso dire, con tutta sincerità, che i signoraggisti sono a favore del NWO , come gli ecologismi democratici alla zeitgeist?

    se questi sono i "complottisti" , gli alternativi, ahinoi ragazzi.

    d.

  • Santaruina

    ma volevo chiederti cosa ne pensi dell’articolo comparso sul "giornale" un paio di giorni prima che il premier venisse "aggredito" (sarà vero?), articolo che spiega meravigliosamente bene l’annoso problema del signoraggio.

    Ciao a te.
    In sostanza penso che il senso dell’articolo sul giornale sia stato quello di una sorta di "avvertimento mafioso".
    C’è una guerra evidente tra il presidente del consiglio e i poteri finanziari anglossassoni (che vorrebbero al suo posto un governo molto più malleabile e meno imprevedibile), e in questa guerra le due parti non si risparmiano i colpi bassi.

    Con quell’articolo in particolare lo staff di S.B. ha mandato un messaggio del tipo "guardate che possiamo mettere sul piatto la questione della creazione del denaro".

    Sul signoraggio in sé, direi invece che secondo me si tratta di un falso problema, come scrissi in questo articolo: Signoraggio, il falso problema

    La questione non è "chi detiene la stampante"; il problema risiede nel fatto che esista qualcuno con la facoltà di creare denaro dal nulla a piacimento.

    Che siano le banche o lo stato a farlo poco cambia.
    Così come non condivido il pensiero dei cosidetti "signoraggisti" (che riprendono gli studi di Auriti o di Pascucci) che parlano di "sovranità monetaria".

    In pratica vogliono togliere la stampante dalle mani dei banchieri per darla in mano ai "rappresentanti dello stato".
    Rappresentanti dello stato che sono il frutto, ricordiamolo, di uno dei punti più bassi della de-voluzione del genere umano.

    Il problema è l’esistenza della stampante allegra; chiunque abbia il monopolio su di essa, banca, stato, Topo Gigio che sia, compie una truffa.

    A presto
     

  • anonimo

    ….gli "illuminati" non adorano il sole, il sole non é che una metafora, il Solo degno di lode é Dio. Questa é la differenza fondamentale fra il politeismo associazionismo e monoteismo. Certamente chi adora il sole e le forze della natura per loro stesse é nel peggiore degli errori, il sole é un simbolo che ci parla della luce divina, il sole illumina la terra, ma la vera luce é Dio,il vero sole é Dio. A torto e con ignoranza certi Santi sufi sono tacciati di panteismo alla Spinoza, mentre si dovrebbe afferrare che i Santi vedono nel creato soltanto una manifestazione di Dio, essendo Dio ben più in alto ,non hanno nulla a che fare col panteismo. Mai scambiare i simboli con Dio, i simboli sono soltanto il linguaggio per arrivare al punto, mai adorare il simbolo! Anche il natale, proprio come simbologia arriva prorio nella settimana  del solstizio d’inverno, il giorno che l’imperatore Aureliano aveva dichiarato giorno della natività di mithra, quando i giorni ricominciano ad allungarsi, quando la luce vince sulle tenebre…ciao, jam

  • Santaruina

    Ciao Nick
    se il culto di Lucifero va contro il creato e ne auspica la disttruzione come mai nei gruppi degli Illuminati vi è il culto del sole,dei pianeti,degli equinozi e del materialismo?

    Innanzitutto usiamo il termine Illuminati per semplificare il discorso.

    Comunque, i gruppi che seguono un percorso che ha come obiettivo la dissoluzione, professano un materialismo esclusivamente di facciata.

    Questo perchè il materialismo rappresenta un passaggio obbligato verso la meta finale.
    Si veda a tal proposito l’articolo Dal Materialismo al Neospiritualismo.

    A presto

    ___________________________________

    Pyter:
    l’appellativo "scimmia di Dio" per Satana è alquanto utilizzato, anche se personalmente non saprei chi l’abbia usato per primo.
    Guénon usa spesso tale definizione, non estranea nemmeno al mondo cristiano.

    ___________________________________

    Ciao Nico
    "Sul Concilio Vaticano II invece, penso che ha posto le basi per una possibile pericolosa deviazione all’interno della Chiesa Cattolica".

    Puoi farmi capire meglio per favore?

    Personalmente ritengo alquanto pericolose alcune concessioni alla froma, oltre che alla sostanza.
    Con il Concilio Vaticano secondo vi sono stati dei cambiamenti nei riti che hanno dimostrato come parte della Chiesa Cattolica abbia totalmente dimenticato il senso profondo di tali pratiche.

    Il rito è essenziale all’interno della liturgia, e trattarlo come semplice "folklore" mutabile a piacimento apre porte davvero pericolose.
    Le stesse Chiese postconciliari dimostrano che si è totalmente dimenticato il senso della simbologia cristiana, ed i simboli vengono trattati come semplici ornamenti.
    Che sia un "ateo materialista" ad avere questa opinione è comprensibile, ma che siano gli stessi sacerdoti cristiani a promuoverla è terribile.

    I riti e la simbologia hanno anche un compito specifico, partecipano ad una complessa opera volta a tenere uniti il cielo con la terra, il celestiale con il terreno.

    Ovviamente questo è solo il mio pensiero.

    A presto

  • Santaruina

    ma volevo chiederti cosa ne pensi dell’articolo comparso sul "giornale" un paio di giorni prima che il premier venisse "aggredito" (sarà vero?), articolo che spiega meravigliosamente bene l’annoso problema del signoraggio.

    Ciao a te.
    In sostanza penso che il senso dell’articolo sul giornale sia stato quello di una sorta di "avvertimento mafioso".
    C’è una guerra evidente tra il presidente del consiglio e i poteri finanziari anglossassoni (che vorrebbero al suo posto un governo molto più malleabile e meno imprevedibile), e in questa guerra le due parti non si risparmiano i colpi bassi.

    Con quell’articolo in particolare lo staff di S.B. ha mandato un messaggio del tipo "guardate che possiamo mettere sul piatto la questione della creazione del denaro".

    Sul signoraggio in sé, direi invece che secondo me si tratta di un falso problema, come scrissi in questo articolo: Signoraggio, il falso problema

    La questione non è "chi detiene la stampante"; il problema risiede nel fatto che esista qualcuno con la facoltà di creare denaro dal nulla a piacimento.

    Che siano le banche o lo stato a farlo poco cambia.
    Così come non condivido il pensiero dei cosidetti "signoraggisti" (che riprendono gli studi di Auriti o di Pascucci) che parlano di "sovranità monetaria".

    In pratica vogliono togliere la stampante dalle mani dei banchieri per darla in mano ai "rappresentanti dello stato".
    Rappresentanti dello stato che sono il frutto, ricordiamolo, di uno dei punti più bassi della de-voluzione del genere umano.

    Il problema è l’esistenza della stampante allegra; chiunque abbia il monopolio su di essa, banca, stato, Topo Gigio che sia, compie una truffa.

    A presto
     

  • Santaruina

    Dimenticavo…
    Nico:
    Una volta ti scrissi che forse potrebbe essere utile proporre un percorso di testi per iniziara a capire meglio gradualmente gnosi, esoterismo ecc. 
    Rispondesti che ci avresti pensato. Ci sono novità?

    hmm…
    Qua e là un po’ di testi e di autori sono stati segnalati.
    Però sinceramente mi era passata di mente l’idea di compilare una sorta di "bibliografia di base"
    Si potrebbe fare un post in cui vengono segnalati una serie di testi, in numero limitato, e magari nei commenti chiunque abbia dei consigli possa aggiungerli.

    Faccio un propmemoria anche per questo :-)

    A presto

  • anonimo

    Pyter

    Sinceramente non saprei dirti dove e se l’ho letto o l’ho sentito: e’ un modo di dire (molto meno superficiale di quel che si puo’ credere) come il diavolo non e’ cosi’ brutto come lo si dipinge oppure fa le pentole ma non i coperchi.

    Zodiacus

  • anonimo

    – l’articolo sul giornale è a firma Ida Magli
    http://www.italianiliberi.it/
    – Credo testo valido sia Epiphanius "massonneria e sette segrete la faccia occulta della storia". Ma sicuramente ce ne saranno altri.
    In internet diverse analisi si trovano (per esempio http://www.mediatrice.net/modules.php?name=Search)
    – Mi sembra che il Papa faccia continui richiami alla ragione (ed al rispetto del diritto naturale) http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/text.html#1

  • anonimo

    http://www.mediatrice.net/modules.php?name=Search (/ricerca massoneria o esoterismo)
     La profezia di Benson: la minaccia dell’umanitarismo
    http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=2487 M

  • anonimo

    http://www.mediatrice.net/modules.php?name=Search (/ricerca massoneria o esoterismo)
     La profezia di Benson: la minaccia dell’umanitarismo
    http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=2487 M

  • anonimo

    Santi numi, il diritto naturale è un’altra invenzione stile signoraggio.

    Allra radice dell’oppressione ci vorrà mai arrivare qualcuno???

    d.

  • Chapucer

    Quindi la gnosi
    può essere innata?

    Dolce notte…

  • anonimo

    ….la Gnosi da un certo punto di vista é quasi inaccessibile, e purtanto le parole di Gesù "lasciate che i fanciulli vengano a me" sono lo specchio della Gnosi. Nel Corano, la Sura XVIII, ayat 60, quando Mosé dice:
    "non avro’ pace finché non avro raggiunto la confluenza dei due mari, dovessi anche camminare per degli anni".
    Secondo me quella confluenza dei due mari é il luogo geografico-spirituale della Gnosi, soprattutto perché entra in scena un enigmatico personaggio che istruisce addirittura Mosé il Profeta! 
    66 " chiese Mosé: posso seguirti per imparare quello che ti é stato insegnato a proposito della retta via?"  
    continuare la lettura  del " racconto" enigmatico come la Gnosi….., ciao jam

  • anonimo

    Fenomenologia dell’autodistruttore
    Marcel de Corte

    (L’homme contre lui-meme)
    Noevelle Editions latines, 1, rue palatine, Paris, 1962 
    http://www.rassegnastampa-totustuus.it/modules.php?name=News&file=print&sid=3603

  • anonimo

    Santaruina….,
    per quanto possa apparirti inconsueto, un certo tipo di ricerca mistica o esoterica (come la chiami tu) è possibile riscoprirla anche proprio  all’interno di quelle "deviazioni" protestanti; e mi riferisco in particolar modo alla corrente evangelica pentecostale (e la contaddistinzione del termine "pentecostale" lascia ad intendere proprio tal senso di ricerca).
    Probabilmente perchè anche lì va un pò ricercata, oltre la coltre del frivolo buonismo religioso a volte con accenti di tipo farisaico.
    Del resto come per tutte le ideologie, nell’accingersi ad esse vanno scrutate con le "pinze" senza dover spegnere la propria "componente" personale.

    Riguardo all’espressione di Satana scimmia di DIo io personalmentel’ho sentita per la prima volta all’interno di tali ambienti evangelici.

    Per quanto riguarda, invece, la richiesta della segnalazione di testi esplicativi su gnosi, esoterismo ecc., anch’io mi accodo alla proposta :-)

    patmos

  • Santaruina

    Chapucer:
    Quindi la gnosi
    può essere innata?

    Probabilmente la gnosi è semplice conoscenza non-mediata, è ricerca e pazienza, ed opera in simbiosi col creato.

    A presto

    ______________________________

    "lasciate che i fanciulli vengano a me" sono lo specchio della Gnosi.

    Ciao Jam :-)
    così come occorre farsi fanciulli per raggiungere il regno dei cieli.

    ____________________________

    Ciao Patmos
    non escludo che quel che dici possa corrispondere a vero.
    Per quanto mi riguarda, l’immagine che mi sono fatto, a proposito dei pentecostali, è quella di una ricerca che punta più sul "fenomeno" che non sulla sostanza.

    L’ossessione inoltre nel mondo protestante per i "segni" (dammi un segno, Signore…) ricorda in maniera preoccupante la stessa ossessione condivisa dallo spiritismo ottocentesco.

    E occorre sempre porre molta attenzione ai "fenomeni".

    A presto

  • toporififi

    I danni prodotti dalle riforme liturgiche sono così tanti e riguardano molteplici aspetti che sarebbe veramente difficile parlarne in modo esaustivo, ma può aiutare un esempio.
    I Salmi sono da sempre la preghiera cristiana fondamentale, la loro scarsa presenza in occidente è di per se un sintomo rimarcabile, ma, dove sono presenti, per esempio nella liturgia delle ore cattolica, si assiste ad un fenomeno ancora più sinistro, alla loro "castrazione".
    Mi spiego meglio; i cosiddetti versetti "esecratori" sono eliminati dai salmi presenti nelle ore canoniche, è nota fra altri la chiusura del Salmo 136:
    "…Figlia di Babilonia devastatrice, beato chi ti renderà quanto ci hai fatto. Beato chi afferrerà i tuoi piccoli e li sbatterà contro la pietra."

    Secondo la sapienza dei Padri, questi versetti, sono specificamente rivolti contro i demòni; dicono i Santi Padri che quando il nemico li sente recitare trema di terrore, sapendo che in essi c’è prefigurato il suo destino di dannazione.
    Ora, privare una preghiera del suo elemento di lotta contro il tentatore è una scelta che, anche se originata da "sensibilità e rispetto verso un moderno sentire", risulta essere una perdita consistente della forza di quella invocazione.
    Questo tipo di omissioni nella moderna liturgia cattolica è significativo di un’ignoranza patristica e di una profonda incomprensione, oltre che essere un palese abuso che zittisce la scrittura come se contenesse qualcosa di sbagliato, censurare Dio, però, è un vecchio vizio dell’indice.

    Io non sono un gran lettore di papa Ratzinger, che, veramente, stimo più di altri papi, (non foss’altro che per il fatto che dopo secoli è l’unico che è stato in grado di ricomporre degli scismi, o tentarci, invece di crearne, come i lefebvriani e gli anglicani), ma delle encicliche che ho letto, sue e dei suoi predecessori, ho notato che quando arrivano al punto, cominciano a girarci intorno con verbose acrobazie teologiche che lasciano di fatto le cose come stanno, e questo è sotto gli occhi di tutti, non serve leggere tutti i link vaticani che piovono in questo sito per capirlo.

  • florianus

    Totalmente d’ accordo. Quando parlo delle eresie che disprezzano la materia ed il Dio che l’ha creata, considerandolo "dio malvagio", sempre dico gnosticismo, mai gnosi,

  • anonimo

     Scusate se interrompo questo dialogo sulla Gnosi, ma credo che questo commento possa inserirsi in pieno nel contesto di volontà di dissoluzione del vecchio mondo e della vecchia religione attuato dai soggetti che ben conosciamo. Qualche giorno fa ha destato parecchio scalpore un video apparso su youtube dove a Mosca esattamente sopra la Piazza Rossa campeggiava un grossa piramide nera; subito si è diffusa la credenza che quello potesse essere un ufo (vero o falso che sia), ma in rete ho trovato qualcosa di più interessante: pare che questa misteriosa "apparizione" sia collegata a un altro fenomeno noto come "spirale norvegese" (sul quale sono purtroppo poco informato) ed è stato messo in relazione con "possibili portali dimensionali presenti sul pianeta". Inoltre, riportando testualmente dal sito del Corriere della Sera di oggi, sul nostro Pianeta sta iniziando a verificarsi una serie di avvenimenti, che in liguaggio arcaico o biblico potrebbero essere definiti “Segni nei Cieli “, preludenti a ciò che si usa chiamare “Fine del Mondo”, o “Cambiamento Epocale”. In altre parole, qualunque spiegazione si voglia dare al misterioso fenomeno, non si può escludere il carattere “occulto” di tale apparizione celeste.
    Appare a mio avviso evidente che stanno cercando in tutti i modi di preparare il mondo a ciò  che dovrà precedere l’avvento dell’Età dell’Acquario e del culto di lucifero. 

    Anto

  • orchideaneldeserto

    Tante parole per dire che……….?????
    Io non l’ho capito.

  • Santaruina

    Ciao Anto

    Appare a mio avviso evidente che stanno cercando in tutti i modi di preparare il mondo a ciò  che dovrà precedere l’avvento dell’Età dell’Acquario e del culto di lucifero. 

    Magari stanno facendo le prove generali del grande spettacolo pirotecnico. :-)

  • anonimo

    Caro Santa, non c’entra molto con il tema della gnosi ma…
    vorrei consogliarti la lettura de "L’Anello del Pescatore" di Jean Raspail davvero utile per capire la storia e credo anche il futuro prossimo della Chiesa 
    ciao Lorenzo 

  • anonimo

    Appare a mio avviso evidente che stanno cercando in tutti i modi di preparare il mondo a ciò che dovrà precedere l’avvento dell’Età dell’Acquario e del culto di lucifero.

    Ultimamente mi sto chiedendo se tutto questo gran parlare di 2012 catastrofi alieni cattivi mondi in rovina ecc, non sia invece un modo per farci credere che ci sia qualcosa di ‘già scritto’ e ineluttabile, così da farcelo accettare più facilmente, mentre il tutto è una buona scusa per "spettacoli pirotecnici" che nulla hanno di ineluttabile. 
    E’ un po’ contorto, ma potrebbe essere riassunto così: è destino, o vogliono solo farci credere che sia destino? 
    Ai posteri l’ardua sentenza, ai presenti.. occhi aperti. Ehm.

    Gaia

  • Santaruina

    Lorenzo, grazie per il consiglio :-)

    ______________________

    Gaia
    Ai posteri l’ardua sentenza, ai presenti.. occhi aperti.

    Dai che a breve sapremo come va a finire con sto cambio di era :-)

  • anonimo

    Il tempo era bello.
    Quando un’era cambia cosa diventa?
    Un è.
    Un fu.
    O un sarà?
    Da imperfetto che era, la stessa era, diventa presente, passato o fututo?
    Mah.
    Auguri da ‘Umar

  • Santaruina

    Auguri anche a te Umar :-)

    Blessed be

  • anonimo

    C’era un po’ di confusione in questo post, la Gnosi è la ricerca del Divino, la VERA ricerca, senza superstizioni(religioni). Lo Gnosticismo(Cristiano) è l’insegnamento di Cristo,che IN SEGUITO e’ stato modificato per interessi economici dalla chiesa.

  • Santaruina

    Dal mio punto di vista invece hai commesso tre errori in una sola frase.

    A presto

  • anonimo

    Ciao Santa,
    ho degli interrogativi riguardo lo gnosticismo:
    -Tu ritieni che è la dottrina seguita dagli Illuminati?
    -è filo-Satanista?
    -la versione veritiera su Gesù è quella della chiesa cattolica?

    Te lo chiedo perchè in altri blog sostengono il contrario…purtoppo senza prove.

    Grazie

    Nick

  • anonimo

    Ciao, vorrei sapere da dove provengono le idee espresse in questo aritcolo relative alla gnosi. Mi interessa approfondire.

    Mari

  • Santaruina

    Ciao Nick

    -Tu ritieni che è la dottrina seguita dagli Illuminati?

    Illuminati è un termine purtroppo troppo vago.
    Sicuramente vi è una elite che non fa mistero di abbracciare queste ideologie.

    è filo-Satanista?

    Loro si definiscono Luciferiani.

    -la versione veritiera su Gesù è quella della chiesa cattolica?

    Direi che è quella dei quattro Vangeli, e della Chiesa cattolica quando non contraddice i Vangeli.

    Per le prime due domande ti posso suggerire la lettura dei topic sull’ONU e sul Culto di Lucifero presenti su luogocomune (trovi i link nella colonna a sinistra)

    A presto

    _________________________________

    Ciao Mari
    quanto espresso in questo breve appunto è frutto di diverse letture nel tempo.
    Potrei citare alcuni autori, come Guénon, Mastro Eckhart, Giovanni evangelista, i padri esicasti, Titus Burckhardt…

    Blessed be

  • anonimo

    Ciao Santa,
    ho fatto qualche lettura sullo gnosticismo…alcune cose non mi convincono del tutto ma altre sembrano plausibili.
    In particolare la distinzione fra il Dio del vecchio testamento (il creatore del mondo e della materia) vendicativo e intransigente e il Dio dei vangeli e del nuovo testamento (il Dio superiore e spirituale) buono e misericordioso mi sembra che in effetti esista.Qual’è il tuo pensiero a riguardo?
    Mi potresti inoltre dire cosa ne pensi a proposito della reincarnazione?

    Grazie

    Saluti

    Nick

  • Santaruina

    Ciao Nick
    difficle rispondere alla tua domanda, comunque ti dirò la mia opinione, che vale per quello che è, ovvero un personalissimo parere.

    Il Vecchio Testamento è composto da diversi libri, scritti in diverse epoche e da persone diverse.
    Ci sono libri allegorici, come la Genesi, in cui viene descritta una profonda cosmogonia e si racconta delle fasi iniziali della storia dell’umanità in modo simbolico.
    Vi sono poi libri scritti dal popolo ebraico per il popolo ebraico, in cui si narra la storia di quelle genti e viene proposto un Dio esclusivo, molto "terreno", geloso e vendicativo, molto diverso dal Dio di cui parla Cristo.

    Il mio parere è che un cristiano si dovrebbe basare sugli insegnamenti di Gesù per quanto riguarda la concezione di Dio, dovrebbe leggere in maniera allegorica i testi del Vecchio Testamento che narrano della cosmogonia e delle realtà celesti, e dovrebbe considerare i libri che descrivono la storia del popolo ebraico per quello che sono, ovvero dei testi di storia mitizzata.

    Per quanto riguarda la reincarnazione, penso che l’idea che di essa ci si è fatta in occidente sia alquanto fraintesa.
    L’idea che un’anima compatta si trasferisca da un corpo all’altro è a mio parere alquanto riduttiva.

    Secondo le dottrine tradizionali un’anima che percorre in modo retto il suo cammino può ricongiungersi al Principio nello stesso modo in cui una goccia di una fontana ritorna nell’acqua dopo aver zampillato in aria.
    Una volta nell’acqua, potrà nuovamente partecipare ad un altro zampillo, ma non sarà la "stessa" goccia di prima.

    A presto

  • anonimo

    Grazie per la risposta…davvero bella la metafora dell’acqua.

    Ciao

    Nick

  • […] La questione della “gnosi” è altamente intricata, e ciò è dovuto principalmente ad un cattivo uso del termine che negli ultimi tempi è stato fatto. Gnosi, in primo luogo, significa semplicemente conoscenza. Letteralmente. Col termine gnosi si è poi voluto descrivere un insieme di dottrine più o meno “ortodosse” che si sono sviluppate in parallelo alla religione cristiana ed ebraica. Il problema nasce nel momento in cui il termine gnosi viene applicato unicamente a quelle dottrine principalmente dualiste che svalutano e banalizzano l’iniziale ricerca mistica ed esoterica, una ricerca che si sviluppava in conformità con la dottrina exoterica della religione. Tale banalizzazione ha luogo nel momento in cui la ricerca spirituale viene tradotta in termini immanenti, e viene fatta una lettura letterale di concetti allegorici e simbolici. La gnosi autentica, invece, è, in sintesi, la ricerca del divino attraverso un percorso sovra-sensoriale e sovra-razionale, un percorso necessariamente legato e complementare al culto ed ai riti exoterici. Oggi, invece, col termine gnosi si descrivono quelle dottrine in antitesi con l’ortodossia cristiana accomunate da un forte dualismo (dualismo che ad un livello superiore non ha motivo di esistere, essendo qualsiasi contrapposizione estranea alla divinità), e da un generale disprezzo nei confronti del creato. Idea condivisa di questi movimenti è la presenza di un dio malvagio (il dio che crea il mondo materiale) contrapposto ad un dio che dona la vera conoscenza (identificato spesso in Lucifero-Satana). Se seguita con coerenza tale teologia porta inevitabilmente a disprezzare il creato, in quanto realtà corrotta e regno del male, e di conseguenza la dissoluzione diviene atto auspicabile. Di questa dottrina abbiamo tracce nelle cosiddette eresie manichea, bogomila, catara, e in tutte le loro derivazioni. Per evitare confusioni sarebbe forse opportuno chiamare queste dottrine “gnosticismi”, ridando al termine gnosi il suo iniziale significato. […]

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>