Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
4 marzo 2013

The darkest hour

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

68 comments to The darkest hour

  • DomeNico

    “Ha da passà ‘a nuttata” e poi è vero l’ora più nera dura soltanto sessanta minuti… (dirò a mia figlia che è meglio non vedere più i littles ponies, visto chi li guarda…).
    Grazie Santa!
    DomeNico 

  • miriam

    Che super galleria! Per un bel po’ ho pensato ‘ma guarda, se ci si mette anche Santaruina a piazzare solo immagini angoscianti siamo davvero a posto’; per fortuna dopo parecchie foto un barlume, e poi nuovamente il trionfo della bellezza e della vita, pur nella sua fragilità. Bellissimo, grazie!

    La n. 38 e 55 sono vere o delle elaborazioni?

    Miriam

  • Ciao DomeNico
    magari qualche volta fai compagnia a tua figlia mentre guarda i little ponies, così per controllare che sia tutto a posto :-)

    _______________________

    Ciao Miriam

    sono entrambe vere :-)
    La 38 è una foto di Lars van de Goor, che ha una particolare sensibilità nel cogliere l’anima delle foreste e dei boschi.

    Forest landscapes by Lars van de Goor

     

    La 55 è una foto del deserto di sale Salar de Uyuni, in bolivia.

    A presto

  • Hiei

    Miii, questa non finiva più.
    Titolo e buona parte della galleria hanno un tono molto “profetico”, eh? A volte penso che non me la racconti giusta Santa. Poi penso “boh, chi se ne frega”. E poi “ehi, e una birretta?”. :’D
     
    Dov’è la tipa della 73? Gradirei sposarla. :’D

  • Gibbor

    la Darkest73 è un bell’esempio di dissonanza cognitiva in immagine.
    Impossibile non rimanervi accalappiati. Dove l’hai presa?
    Un gran bel pezzo… di esempio, mooolto inquietante.
     
    http://lucazacchi1963.files.wordpress.com/2012/04/buon-pastore.jpg

    • miriam

      Non per niente è piaciuta molto al nostro iconoclasta Hiei… :-)

      Miriam

      • Gibbor

        più iconolatra che iconoclasta, come dimostrato… ssst però, Cerbero ha il sonno leggero!
        ;)

        • Hiei

          Iconoche?? :’D
           
          E’ qualcosa che a che fare con Windows? Lo dicevo io che Bill Gates è l’anticristo!!
          (oh, mai ho sentito tirar bestemmie più colorite di chi deve usare Winzozz per lavoro… :’D ).

        • miriam

          Sei impagabile… :-D

          Miriam

  • koldar

    Si, carina la tipa della n.73… ma come la mettiamo con la coda che le spunta tra le gambe? 
    Anche a me ha colpito la foto di Obama che guarda i little ponies; credo che purtroppo non si tratti di un semplice momento di svago per il nostro presidente! Nell’ora più buia attraverso immagini apparentemente innocenti e colorate vengono troppo spesso veicolati miseri messaggi deleteri per le menti più ingenue e plasmabili. Al MacDonald tempo fa con l’happy meal trovavi in regalo un little pony giocattolo, col suo bel ciuffo di fluente criniera colorata a nascondere un occhio! Solo un caso? 
    Che posto è la 42? 

  • juan

    ottima gallery !!! di chi sono le darkest31,32,33,39,41,52 ???
    GRAZIE MILLE

  • la Darkest73 è un bell’esempio di dissonanza cognitiva in immagine.

    Sì, senza dubbio ha un qualcosa che cattura al primo sguardo, qualcosa che va al di là della bellezza della modella.
    L’immagine l’avevo nell’archivio da tempo, ma non era ancora capitata la gallery giusta in cui inserirla.

    ________________

     

    La 42 è una sala del Castello di Sammezzano, in Toscana.
    Consiglio di guardare la seguente gallery con immagini tratte dai suoi interni, perchè è davvero un edificio unico:

    Castello di Sammezzano

    Attualmente è in stato di abbandono…

  • glm

    non riesco a smettere di fissare la 23.

    cioè, se uno mi chiede qual’è, secondo me, il male peggiore che affligge il mondo, gli farei vedere questa immagine.

    molto triste. 

  • Ciao Juan

    dunque:

    31 e 32: Templi nella foresta a Sambor Prei kuk, in Cambogia

    la 33 invece è una combinazione di due immagini assemblata da un utente di Deviantart

    La 39 dovrebbe essere stata scattata nella foresta nera in Germania.

    La 41 è la Biblioteca del monastero di Strahov a Praga.

    La 52 infine è un’immagine processata di una spiaggia di Auckland, in Nuova Zelanda.

    A presto

    • Hiei

      Ecco, mi serviva giusto UN ALTRA gallery DA da guardare…e fanno 103…
       
      Oh, m’ero scordato: Brony Obama. ROTFL. :’D

  • daouda

    Quella croce mi sembra sempre più lontana ed il fatto che non sia greca mi mette una seria tristezza, come se l’obiettivo in realtà fosse inverso , e tanto valeva non essersi avvicinati troppo, eppure chiedendosi perché si soffra così tanto per tale distanza, non sapendo più veramente da cosa lo si sia (distanti). Un po’ come la 23 appunto, calcolando che mi sono fatto la boccia in questo momento :-)
    Un saluto a tutti

  • Hiei

    LOCUSTE?? :’D
     
    http://www.theatlanticwire.com/global/2013/03/passover-approaching-plague-locusts-descends-upon-egypt/62712/
     
    http://i.chzbgr.com/maxW500/7091744000/hBA97B79A/
     
    E mentre il Dipartimento della “Homeland Security” oltre alla miliardata di munizioni compra centinaia di blindati, metà degli americani ritengono loro diritto costituzionale abbattere i droni spioni.
     
    Rednecks contro droni in una lotta all’ultimo sangue: sarà uno spettacolo, Santa! :’D
     
    https://i.chzbgr.com/maxW500/7086437376/hEBC0AA76/
     
    E ho visto oggi la “presentazione” dei parlamentari “grillini”: sembrava una riunione degli Alcolisti Anonimi :’D
    Se questa è la nuova era dei Maya erano dannatamente fatti quando se la sono inventata…

  • francesco da pisa

    Ci sono due cose che vengono fuori, qua; la prima è l’asimmetria filosofica, energetica, tra l’insieme ed il singolo, la folla e l’individuo; e la seconda, per nulla slegata dalla prima, è l’accordo disarmonico tra lo Spazio e il Tempo….
    SI attraversano regni della manifestazione dell’Essere, così lontani perchè uno dentro l’altro: sono l’uomo in se medesimo, quasi allo specchio; sono la civiltà, le sue espressioni che sono attribuzioni; è la natura, le piante, il cielo… e gli animali; è l’architettura, lo spostarsi da un luogo e un tempo a un altro, o lo spostarsi da un luogo a un tempo o da un tempo a un luogo, non si sa. E molte altre cose (mancano solo la musica, e l’amore tra un uomo e una donna, forse son cose che non puoi foto-grafare nell’ora più buia).
    Ma insomma mi fai pensare: che differenza corre tra uno stuolo di paraboliche sui mediorientali tetti, e la torma di vestite donne che ablano in coro?
    Quanta più infinita nobiltà vive e rimanda, l’individuo nella sua scoperta solitudine?
    Ok, ma questo ci accomuna alla natura? O la foresta, col suo doppio sipario che svela il cammino, ha infinità più potenza di un qualsiasi albero che regna senza corona su un suolo che accompagna lui soltanto?
    E il cielo chi segue, la terra o il divino di mezzo? Tu puoi guardare l’intera volta stellata, che compete al tuo sguardo, e provare un’emozione. Cosa c’è di diverso dall’emozione che provi, se fissi lo aguardo e incontri, una sola di quelle luci in alto?
    Dove sta il segreto? Quanto è facile a corrompersi la poesia? Dove ci conduce la prosa? CHI SIAMO DAVVERO? Perchè siamo Uno, ma così Tanti?7
    Perchè… c’è questa assunzione così disparata tra le ragioni del cuore e quella della mente? Perchè questa divaricazione che non è disperante, e nemmeno inquietante, ma crea solo infinito stupore… tra la unione di tempo e di spazio, nel regno di natura, e nel regno di cultura, rispetto alla incredibile focalizzazione che questi due termini vivono e sperimentano OGNI GIORNO nel regno di UOMO ?
    Chi ha commentato prima di me, maschietti like me, hanno sbavato un pochettino sulla donna numero 73. No io no, alla picture 72 mi sono fermato, immensamente affascinato, nel Mistero.
    Ma lo posso descrivere con parole umane, che sono queste: la donna 73 esprime la via dello SPAZIO, tale spazio circoscrive, disegna, immagina, precorre. Invece la donna 72 esprime il TEMPO, esso incarna, scrive, vive, percorre.
    E la mia anima probabilmente è al Tempo che mira. Ovvero guarda. Non mi interessa un bacino di pelle nuda appena velato, e uno sguardo che trapunta il mio orizzonte, a me interessa lo specchio che è un orologio, il viso che guarda dentro di sè, non oltre di me.
    Ma perchè questa parodia di una cosa che non è che una…. Mi immergo nella natura e non trovo differenza tra lo spazio e il tempo. Entro come un neurone nella rete della civiltà, nelle sue bellezze e bruttezze, e vedo un’unica legge, che è quella della Creazione. Ma quando vedo un Uomo, o una Donna, scelgo. Come scelgono tutti gli altri come me. Uomini o Donne. Scelgono qualcosa che non sanno di conoscere già. E’ bellissimo. E’ fantastico.
    E’ la nostra ora più buia…………………

    Francesco da Pisa

  • Daouda

    non sapendo più veramente da cosa lo si sia (distanti)

    la “distanza” è uno dei temi principali di questa galleria.
    Distanti da cosa, appunto..

    ________________________

    Ciao Francesco

    viene poco da aggiungere dopo un intervento come il tuo.
    solo che è davvero bello leggere questi tuoi pensieri, questo flusso.

    e un’altra cosa:
    mancano solo la musica, e l’amore tra un uomo e una donna
    c’è anche quello, nell’immagine numero 82.
    le fotografie in chiusura, a partire da quella, parlano solo di amore, nelle sue varie forme.

    A presto

  • Calvero

    A me dice di due Temi che fanno da cardine alla galleria.

    Il primo, la ricerca perpetua e ingestibile di conferme.
    Il secondo, la severa placidità dell’incoscienza della Natura.

    A seguito di ciò abbiamo la nascita di quello che si agita tra il grottesco, il ridicolo e il paradossale, tutti nomi insomma che a seconda del nostro percepire dicono del nostro disagio mascherato da atteggiamenti di difesa e dei messaggi d’amore che inevitabilmente, anche quelli, vengono chiamati a dire la loro nel grande equilibrio di un ordine che non conosciamo.

  • La foto 12 mi riempie di gioia.
    Mi ricorda in modo impressionante una contrada della cittadina Visby sull’isola di Gotland nel Baltico dove ho vissuto per qualche tempo.
    L’uomo a capo chino col sole in fronte lo vedo come il SAGGIO che cammina guardando per terra verso la Luce.
    I colori, il paesaggio ordinato, un bivio, una guglia di una chiesa sullo sfondo, la pacatezza del movimento, la forte coscienza del se’, del presente, la determinazione nel proseguire per la propria strada la certezza di una FEDE
    Mi rivedo a 18 anni circa 50 anni dopo camminare con altro passo per quella via…il percorso era SEGNATO.
    Cari saluti Giovanni, continua nel tuo lavoro perche’ sei di grande aiuto per tutti.

  • La desolazione per me sono i teatri in abbandono, e poi mi incuriosisce tremendamente la darkest 57
     

  • la desolazione è centrale

    ciò che noto di bello e di vero in questa carrellata di immagini
    è la tigre che si passa la lingua sui baffi. 

  • Incute il vento il cambiamento
    piantamo ancora inutilmente
    rose, fioriscono già spente
    ed il vociare saggio incrocia
    l’io che non c’è: freddo pensare
    a cosa, come diventare.
    Anima mia, sogna la via
    che di sfuggire ai lupi neri
    e più difficile, di ieri
    e sogna sogna sogna sogna
    la verità che l’uomo rende
    libero e vivo, e che si prende,
    e che ci invoglia, ad ogni soglia
    ad ogni pratica intrapresa
    ad ogni piccola effe appresa

  • Calvero

    abbiamo la nascita di quello che si agita tra il grottesco, il ridicolo e il paradossale,

    mi piace questa sequenza.
    In qualche modo, molte delle nostre energie in questo mondo vengono usate per conciliare queste percezioni e farle rientrare nell’universo del “normale”.

    ______________________

    Ciao Giovanni.
    in effetti quella foto l’ho scelta per fare volutamente un salto rispetto all’immagine precedente.
    Sono entrambe foto che parlano di “oriente”, il chiasso caotico di mille parabole a captare i messaggi e lo stile di vita dell’occidente, e la calma consapevolezza di un uomo anziano con sullo sfondo un minareto.
    verrebbe quasi da chiedersi, chi ne sa di più di quello che succede nel mondo?
    Coloro che ricevono le informazioni dalle loro migliaia di parabole o il vecchio che riflette per le strade deserte della sua città?

    ___________________

    Mario

    mi incuriosisce tremendamente la darkest 57

    fa parte di una serie straordinaria, una raccolta di scatti effettuati dalla polizia australiana, tra gli anni 20 e 30 del secolo scorso.
    Sono mugshots, foto segnaletiche di “criminali” appena arrestati.
    I fotografi della polizia australiana lasciavano una certa libertà agli arrestati, che si mettevano in posa come meglio credevano.

    Questa foto in particolare la trovo straordinaria: quella donna mantiene una grande dignità, il suo mezzo sorriso co lo sguardo rivolto verso il basso è straziante.

    Qui qualche altra immagine:

    Le foto segnaletiche di 38 criminali

  • cristiano

    Ciao Santa altra bellissima galleria sia per gli occhi sia per la mente.
    Mi affascinano le foto 31 e 32 … mi illudo che siano i resti dell’età dell’oro  … in attesa del suo ciclico ritorno.

  • Hiei

    Alè, vai col tango dell’11…
     
    “The military command of North Korea says that if South Korea and the United States don’t cancel their joint military exercises by March 11, they can consider that whole 60-year-old armistice agreement totally over.”

  • Doulos

    Bellissima galleria: dal nigredo all’albedo, direi. Ci sarebbe voluto un corvo nella prima parte…
    La 83 è da lacrime, c’è tutta la forza e la fragilità del bios, ma anche la chiusura è all’altezza del resto. Nella tradizione giudaica il giorno comincia al tramonto, mi piace. Mi ha fatto venire in mente

     
    è una questione di prospettive, tutto è veramente splendido se guardato con l’occhio giusto.
     
    Worn out, wasted
    Like a bird with broken wings
    Sometimes grace reminds me
    I don’t get to be the king

    But love it washes over
    Love it pulls me closer
    Love it changes everthing

    Everything is beautiful
    Even when the tears are falling
    I don’t need a miracle to believe
    Even in the crashing down
    I can hear redemption calling
    And everything is beautiful to me

    Sweetly, you release me
    From the weight of what I’ve done
    The trigger trips the hammer
    But the bullets never come

    And love like a landslide
    Like the wind
    Spins around me pulls me in
    At it’s unveiling, I begin

  • è tutta questione di prospettive, dici bene
    c’è sempre un rimando alla chimica
    e all’alchimia che ci accomuna.
     

  • Doulos

    A memoria futura: Sam è uno dei più attenti e lucidi “occhi” nei quali a mio modo di vedere si riesca a incappare nella rete.
    http://wvs.topleftpixel.com/
    http://instagram.com/wvs
    e qui l’hanno capito, ma  si può partire in mille altre direzioni:
    http://www.coolphotoblogs.com/
     
    sempre bello condividere i filoni quando se ne trova di buoni. :)
    Fra due settimane è primavera, teniamo duro…

  • Hiei

    [Repost, per chi mi chiedeva come si andava da ‘ste parti]
     
    “La Grecia sembra essere senza dubbio sull’orlo del baratro, pienamente coinvolta in una crisi economica senza precedenti. L’allarme è stato lanciato in questi giorni e già si prospetta l’intervento dell’Onu per salvare la situazione. A riferire il fatto, è stato Hans Werner Sinn, uno dei più importanti economisti tedeschi. ”
     
    Ma guarda un po’, proprio come avevo previsto!
    Li aspettiamo proprio a braccia aperte i caschi blu dell’ONU, a braccia aperte! Siamo così affamati che sulla mia isoletta ha appena aperto un nuovo negozio di…telefonini! :’D
     
    Ma l’occupazione militare va sempre venduta come umanitaria, no?
    E guardate un po’…dalle lontane terre arabe la missione umanitaria è già alle vostre porte. Forza che i prossimi siete voi! E vedremo i grillini coi tappeti rossi che festeggiano il ritorno della democrazia. Oh, è l’ONU, mica merda no? :’D

  • Hiei

    Tutti i media mondiali piazzati a San Pietro che fanno a gare di slinguazzate spudorate per i nostri cari uomini in sottana con tanto di tv di stato (RaiNews24) che trasmette in diretta le riparazioni del comignolo del conclave con commento tipo finale dei mondiali di calcio.
     
    Mi si stringe il cuore a vedere quanto siano perseguitati i cristiani oggigiorno, i martiri inchiodati in croce o sbranati dai leoni vi sono senz’altro vicini…

  • Anton73

    Ciao Santa, sono l’unico che apprezza la 85? La trovo meravigliosa.
    Posso segnalarti questo articolo:  http://www.neovitruvian.it/2013/03/09/il-nuovo-ordine-mondiale-equivale-al-comunismo? Non so se si può postare il link ad un altro blog, nel caso non si possa cancellalo. Ci tenevo a conoscere la tua opinione. 

  • Anonimo

    “Mentre in Italia si scherza sui microchip, non poche polemiche sono nate a proposito del disegno di legge sulla salute firmata da Obama che renderà obbligatorio per tutti i cittadini statunitensi l’impianto di un microchip Rfid che contenga tutte le informazioni relative a ogni americano. L’intento dichiarato è quello di facilitare il monitoraggio e il controllo della salute di ogni singolo individuo, con la creazione di un apposito registro nazionale in cui ogni chip – e quindi ogni persona – sia registrato.”
    http://www.vocidallastrada.com/2013/03/approvata-lintroduzione-di-chip-rfid-in.html

  • Ciao Anton

    qui i link si possono postare senza problemi.
    poi magari se ne discute.

    L’articolo che segnali ha qualche fondo di verità, ma secondo me semplifica troppo la questione.
    L’autore dell’articolo originale che neovitruvian ha tradotto è Henry Makow, che secondo me non brilla per obbiettività.
    E’ un fanatico, a suo modo, e la sua visione delle cose è gravemente influenzata dai suoi pregiudizi.

    p.s: davvero odioso, a mio parere, il dover obbligatoriamente passare da una pubblicità prima di poter approdare al link della fonte..

    • Anton73

      Ciao Santa, grazie per la risposta. Purtroppo non conoscendo l’inglese benissimo non mi posso permettere di leggere gli articoli direttamente in originale. Pur non condividendo l’impostazione di Neovitruvian ogni tanto trovo qualche articolo interessante e questo, anche se non di prima fonte, mi sembrava lo fosse. Il fatto che il comunismo abbia cambiato pelle abbandonando la falce ed il martello ma mantenendo i propri obiettivi di controllo sulla massa mi ha fatto pensare ai messaggi di Fatima che forse non si sono esauriti con la scomparsa dell’URSS e del blocco dell’est. La religione, soprattutto quella cristiana, non è mai stata così vituperata nel mondo ooccidentale moderno come ora e ho l’impressione che la si voglia ibridare per farci dimenticare da chi ha avuto origine su quali immutabili basi essa si fonda. 
      Il mantra che la Chiesa deve cambiare per adattarsi al “mondo” è un concetto che continua ad essere ripetuto soprattutto in queste ore.

      • Anton73

        Scusa Santa, cosa ne pensi di questa foto riguardante la visita di Giovanni Paolo II a Zamosc in Polonia il 12 giugno 1999? Posto il link non sapendo come inserire direttamente la foto http://www.roztocze.net/newsroom.php/30006 
        Cerco di non lasciarmi andare al complottismo estremo ma qualche perplessità mi è sorta. 

      • Hiei

        “La religione, soprattutto quella cristiana, non è mai stata così vituperata nel mondo ooccidentale moderno come ora”
         
        Mica  come ai bei tempi che i cristiani li si dava in pasto ai leoni.
        In effetti anch’io farei a cambio! :’D

  • Anonimo

    ci sarebbe da discutere anche su neovitruvian… spesso articoli (sempre presi altrove) fuorvianti… non è il solo a mischiare vero-falso… ma quell’articolo in massima parte (non sul pazzo e la germania…stalin in una prima fase collaborò con hitler..anche a farlo andare al potere…poi cì fu patto molotov-ribbentrop.. il mondialismo era allìopera anche allora…) condivisibile…m
    ps che ne pensi del libro dell’adam kadmon (e mistero it.1)?

    • Luigi

      Giusto per aggiungere qualche nota (di colore, scuro ma di colore :) ): neovitruvian mi ha bannato da fb e cancellato i miei commenti perché ho osato difendere Ron Paul, che loro ritenevano poco “sensibile” alla questione del “signoraggio” e “illuminato”.

      Quindi, per loro, anche io sono un “agente” del Nuovo Ordine :) 

    • Anonimo

      direi “illuminante” > http://www.adamkadmon.it/
      come del resto altri siti.per me fuorvianti (tipo franceschettii, lo stesso neovritruvian, nwo.truthreseach etc) .. ora anche in tv con “mistero”..vengono “affrontate” certe tematiche.
       

  • Hiei

    Ma come niente “tutto il conclave minuto per miniuto” Santa?

  • daouda

    Il primo è in linea con la liturgia, il secondo a mio avviso si intona con la desolazione che ci è trasmessa da questa galleria.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>