Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
3 febbraio 2008

Empty Walls

Serj Tankian, musicista di origine armena e leader dei Sistem of the Down, si distingue per l’impegno con cui tratta argomenti spesso ignorati dal mondo del music businness contemporaneo.
Penso che Empty Walls sia una delle migliori canzoni del 2007, ed il video che la accompagna lo è altrettanto.
Una idea semplice, un messaggio che arriva diretto, capace di far riflettere anche coloro che a questa attività sembrano aver rinunciato.


Empty Walls
Serj Tankian

Your empty walls,
Your empty walls,
Pretentious adventures,
Dismissive apprehension,
Don’t waste your time,
On coffins today,
When we decline,
From the confines of our mind,
Don’t waste your time,
On coffins today…
Don’t you see their bodies burning?
Desolate and full of yearning,
Dying of anticipation,
Choking from intoxication,
I want you to be left behind those empty walls,
Told you to see from behind those empty walls…
Those empty walls,
When we decline,
From the confines of our mind,
Don’t waste your time,
On coffins today…

I loved you yesterday,
(From behind those empty walls…)
Before you killed my family,
(From behind those empty walls, the walls…)

Those walls!
Those walls!


Mura Vuote

Le vostre mura vuote
desiderose di attenzioni
lontane dalle apprensioni
non sprecate il vostro tempo oggi sulle bare
quando non approviamo dai confini delle nostre menti
Non sprecate il vostro tempo
oggi sulle bare
Non vedete i loro corpi bruciare?
Desolati e pieni di  desiderio
morenti di aspettative
soffocanti di intossicazione
Vorrei che voi
foste lasciati dietro queste mura vuote
vi dissi di guardare
da dietro  queste vuote pareti
Da dietro queste mura
da dietro queste pareti
 queste pareti

Vi amai ieri,
Prima che uccideste la mia famiglia

da dietro  queste mura…

14 comments to Empty Walls

  • elwin

    vuote… ma così reali e tangibili (nel concreto e nella nostra mente) che rischiamo di morirne. Ahimé.

    ciao carissimo

  • chirieleison

    un cuore di bambino

    la leggerezza dello spirito

    la voglia di giocare

    di ridere e di piangere

    ecco cosa ci salverà dalla distruzione dell’anima

  • LuceInvernale

    Mai canzone fu più azzeccata…

  • Santaruina

    Elwin, vuote e reali, proprio così..

    Un abbraccio.

    Chirie, il cuore dei bambini resta l’ultima speranza, il cuore che torna ad essere quello di un bambino :-)

    Luce, ho pensato anche io lo stesso la prima volta che l’ho sentita.

    ssc

    Blessed be

  • deborahD

    Che pessimismo esasperante…..esiste cmq una risalita quando si tocca il fondo… e per me sara’ dai cicli della natura…..se ognuno di noi lasciasse emergere il bambino che sta dentro….il mondo sorriderebbe di piu’….serena settimana…Deb

  • anonimo

    Biniritti tutti

    Sono sempre piu’ convinto che una risata li/vi/ci seppellira’ (e ci salvera’)

    E per salvarci dovra’ svegliarci quella risata e con lei rideremo anche noi,sorprendendoci prima,stupendoci dopo e ridendo per nostra scelta oltre che per simpatia.

    Le mura (di Gerico?) cadranno al suono cristallino della risata di un bambino.

    Quel bambino ci aiutera’ a svegliarci con le sue risa innocenti e qualcuno,spaventato,rimarra’ sotto a tremare.

    Assa Binirica

    “Di Spade e Mantelli

    Di Lance e di Scudi…”

  • anonimo

    Biniritti tutti (altro giro altra corsa:P)

    Questo video dei System of a Down mi mancava. Sono sempre splendidi questi video e Tankian ha un’espressivita’ spettacolare.

    Guardandolo questo video si ha una strana sensazione.Dice tante cose a parte le parole e la musica.

    La ricostruzione degli ultimi 7 anni negli USA tramite i giochi dei bambini e’ palese(anche se magari non l’afferri subito).

    Sembra voler dire che per tutti e’ come un gioco,gioca chi guarda da fuori(noi pur subendone ne conseguenze) e gioca chi fa le azioni…come se anche dalla loro fosse tutto un gioco.

    Ho come l’impressione (quasi la sicurezza) che questo video in realta’ non sia indirizzato agli adulti che lo guardano ma ai bambini e ragazzi che dovrebbero guardarlo.

    Una sveglia…

    Vossia Abbinirica

    “Di Spade e di Mantelli

    Di Lance e di Scudi…W

  • Santaruina

    Birinniti a te!

    esatto, il video è la ricostruzione della guerra statunitense a partire dagli attacchi dell’11 settembre, vista come un inquietante gioco di bambini.

    Nel finale la visione del funerale e della bara riconduce tutto alla realtà.

    Ed è proprio una sveglia, più incisiva di mille articoli, perchè il messaggio arriva diretto.

    Ciao Deborah

    l’osservare lo tsunami non è pessimismo; nemmeno il descriverlo.

    Pessimismo è l’adagiarsi sconsolati aspettando che l’onda arrivi, dopo averla studiata.

    Ma non è il nostro caso :-)

    Un saluto a te.

    Blessed be

  • robertomazzuia

    bella scoperta… grazie della segnalazione.

    e buona settimana!

  • qualquna

    nel cuore si dovrebbe restare sempre bambini…

    un caro saluto e

    buona nuova settimana!

  • Santaruina

    Buona settimana anche a te, Roberto :-)

    Ed anche a te, qualquna, cercando di mantenere ancora per un po’ quel frammento di cuore di bambino che ancora in noi resta.

    Blessed be

  • messier

    Super Tuesday…

  • Santaruina

    da brrrividi…

  • babilonia61

    Eccellente. E’ un brano che fa riflettere sulle vere condizioni dell’essere umano, oramai vuoto, dedito alla più sfrenata materialità, perso nei falsi piaceri della vita.

    E la morte?

    Felicità.

    Rino, riflettendo.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>