Blessed be

Benvenuti.
Qui si parla di miti, simboli, storia e metastoria, mondi vecchi e mondi nuovi, e di cospirazioni che attraversano i secoli.
Qui si scruta l'abisso, e non si abbandona mai la fiaccola.

Articoli in rilievo


Autorità, coscienza ed obbedienza
Psicopatici e potere
La scienza della persuasione
I prodromi della diffusione
del pensiero occulto

Pensiero magico ed evocazione
Il flusso del potere
Folle e condottieri
Popolo e conformismo
PNL:comunicazione e persuasione
Benvenuti nella Tela



La più folle di tutte le teorie cospirazioniste
Il finale di partita
Società segrete
Illuminati
Potere ed esoterismo
Gruppo Bilderberg
La fine delle risorse
Il Crollo dell'economia mondiale
I Murales dell'aeroporto di Denver
Il progetto MK-Ultra
TranceFormation of America
Mazzini e la Massoneria
Massoneria e istruzione pubblica
Stato di polizia alle porte
Signoraggio, il falso problema
The Golden Age Empire
Verso Denver
2000-2009, l'opera al nero
Il Fabianesimo e la finestra dell'inganno
La grande onda
Il Vaticano e il Nuovo Disordine Mondiale



Una profezia, un passato perduto
Contro Darwin
Contro le colpe collettive
Qualunquismo, ovvero verità
Senza stato, una storia reale
Il Tacchino cospirazionista
Il problema è il Sionismo
Palestina:le origini del conflitto
Massoneria a Striscia la Notizia
Il parlamento europeo e la nuova Torre di Babele
Un nuovo ordine dalle macerie
Il giorno delle nozze
Il paradosso del potere
Grecia, all'origine della crisi
L'isola: un quesito sulla natura dell'uomo
Iper realtà
Il Sacrificio



Eggregore
Eggregore IV
Antigone
Esoterismo - una premessa
Frammenti di simbolismo
Storia e metastoria
Nomadi e sedentari
Melchisedek
Il labirinto
Assi e cicli
Stelle e cattedrali
Magia e teurgia
Il simbolo della pace
Nostra Signora di Chartres
Ebrei di ieri e di oggi
Cenni di numerologia
Avatar, new age e neospiritualismo
Quale Amore



L'essenza del Satanismo
Il Portatore di Luce
L'occhio che vede tutto
Sabbatai Zevi
Aleister Crowley
Demoni vecchi e nuovi
Le Sette torri del Diavolo
Il Patto con il Serpente
Angeli caduti
Satanismo e deviazione moderna
Hellfire Club
Dal materialismo
al neospiritualismo

I poveri diavoli
Prometeo e Lucifero, i caduti



L'iniziazione di Rihanna
Sadness e la porta degli inferi
Lady Gaga, occultismo per tutti
Kerli e controllo mentale
Jay Z, da Rockafella and
da niu religion

Cristina Aguilera e il pentacolo
30 Seconds to Mars
e il Bafometto in latex

Il giudizio massonico su MTV
Morte e rinascita di Taylor Momsen
Robbie Williams e il viaggio nella psiche
L'anima al Diavolo

En katakleidi


Cristo accompagna un amico
- Icona egizia del VI Secolo -




Santa su Luogocomune

Massoneria
- scheda storica -


Nuovo Umanesimo
ovvero Culto di Lucifero.
La Religione del
Nuovo Ordine Mondiale.


Verso il Governo Mondiale,
il volto oscuro
delle Nazioni Unite.


Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.






¿te quedarás, mi pesadilla
rondándome al oscurecer?


-o- Too late to die young -o-
23 Dicembre 2007

Blessed be

Da qualche tempo faccio una certa fatica ad essere presente in questo blog.
Non mancano certo gli argomenti da trattare, al contrario.
Da quasi un anno, ad esempio, ho in programma di scrivere una serie di post sul Terzo Tempio di Gerusalemme; vorrei poi concludere la “saga” delle Eggregore, indubbiamente l’argomento che più mi sta facendo riflettere in questo periodo.
E introdurre il tema spinoso del “Signoraggio”, con tutte le sue implicazioni.
Ma è un periodo un po’ particolare, a volte mi pare quasi pretenzioso tentare di occuparsi di temi tanto grandi, quando nel mio piccolo avrei un po’ di piccole macerie da riordinare.
Per adesso, vorrei fare a tutti coloro che capitano da queste parti i migliori auguri per un Buon Natale e delle serene feste.
Con tutto il cuore.
Il cambio dell’anno mi vedrà nella cittadina di Chartres, dove finalmente coronerò un piccolo sogno e mi troverò dinnanzi al più straordinario monumento d’Europa, la Cattedrale di Nostra Signora, opera sublime ed immensa enciclopedia di conoscenza.

Blessed be

16 Dicembre 2007

Spazio aperto

Richieste, critiche, suggerimenti, divagazioni e altro.

Era da tempo che avevo in mente di creare uno spazio all’interno di questo blog dedicato a suggerimenti, critiche, richieste, segnalazioni, domande.
Ma anche uno spazio in cui potesse trovare posto qualsiasi altra riflessione, di chi volesse semplicemente dire qualcosa a livello generale sui temi che qui si trattano, oppure su altro.
Uno spazio aperto, in sintesi.
Critiche e segnalazioni saranno particolarmente apprezzate, ovviamente, ma non solo.

24 Novembre 2007

Long gone day

Layne Staley degli Alice in Chains, Mike McCready dei Pearl Jam, Barrett Martin degli Screaming Trees, e , per l’occasione, Marc Lanegan, il miglior vocalist degli anni novanta.
Mad Season, 1994, il canto del cigno di una generazione.
Per chi sa già di cosa si sta parlando, non occorre aggiungere altro.
Per gli altri, non resta che ascoltare.


Lord it’s a storm and I’m heading to fall
These sins are mine and I’ve done wrong
I want you to, oh, I just want you to
Come on down
I fear again, like then, I’ve lost my way
And shout to God to bring my sunny day

22 Novembre 2007

Magenta

16 Novembre 2007

Un anno di blog

Un anno può essere considerato un periodo di tempo relativamente breve.
Nel mondo del virtuale, dove notoriamente il tempo è amplificato e tutto scorre a velocità accelerata, questo breve periodo pare quasi assumere una certa entità.
Questo blog ha compiuto un anno qualche giorno fa, nato per caso e senza pretese.
In questo momento quello che maggiormente mi fa riflettere è il sapore effimero del meccanismo dei “post”.
In occasione di questa piccola ricorrenza ho voluto pubblicare gli scritti in ordine invertito rispetto al solito; per due giorni sono apparsi in cima gli articoli più vecchi, i primi ad essere composti.
Riflettevo sul fatto che una certa mole di parole giace sospesa adagiata in mezzo all’archivio, frasi parcheggiate destinate con grande probabilità a non venir più lette.
In qualche modo anche il meccanismo di pubblicazione di un blog si adegua alla cultura cosiddetta dell’usa e getta; gli scritti più recenti sono quelli che appaiono “in cima”, destinati a scalare la posizione man mano che ne compaiono di nuovi, finché verrà il loro turno di passare in seconda pagina, archiviati in soffitte polverose.
Ma perseverare in tali pensieri vorrebbe forse dire prendersi eccessivamente sul serio, se stessi e la propria effimera e virtuale creatura.
Il blog rimane sempre pur un contenitore, un contenitore al quale ci si affeziona, anche.
Un veicolo che dovrebbe trasmettere un qualcosa.
E’ quel qualcosa che potrà avere, semmai, importanza.
Semmai ne avrà.
Ma fosse anche solo per gli incontri che questo mezzo permette, penso che ne valga la pena.